La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Padova - 16 dicembre 2005 Esperienze concrete: la strategia istituzionale dellUniversità di Trento ed il rapporto con gli enti territoriali Prof. Antonio.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Padova - 16 dicembre 2005 Esperienze concrete: la strategia istituzionale dellUniversità di Trento ed il rapporto con gli enti territoriali Prof. Antonio."— Transcript della presentazione:

1 Padova - 16 dicembre 2005 Esperienze concrete: la strategia istituzionale dellUniversità di Trento ed il rapporto con gli enti territoriali Prof. Antonio Scaglia

2 lindice Strategia istituzionale e rapporti con gli enti territoriali Basi giuridiche e politiche del legame con il territorio e della propensione alle relazioni internazionali: L 590/82 (legge istitutiva UNITN), L. 127/97, Statuto, Legge provinciale 29/93 Rapporti con lente territoriale: Provincia Autonoma di Trento (PAT), Federazione trentina delle Cooperative, Fondazione Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto, Camera di commercio, industria e artigianato, Unicredit Le azioni di internazionalizzazione dellUniversità come sintesi di una volontà politica dellente locale e degli organi di governo UNITN: i doppi titoli

3 L. 590/82 Art. 40: UNITN è retta da uno statuto speciale di autonomia approvato dal Consiglio di Amministrazione (C.d.A.) BASI GIURIDICHE Art. 41 (lettera c) : lo statuto deve prevedere la composizione del CdA, di cui fanno devono far parte: rappresentanti della Provincia autonoma di Trento,Comuni di Trento e Rovereto, dell'Istituto trentino di cultura e/o di eventuali altre istituzioni culturali, della regione Trentino-Alto Adige, rappresentanti di organizzazioni sindacali dei lavoratori e dei datori di lavoro, rappresentanti del Governo Art. 41 (lettera d) : lo statuto deve prevedere forme di collaborazione speciale di autonomia con altre università e istituti d'Istruzione superiore o di ricerca scientifica, particolarmente dell'area europea

4 L. 590/82 Art. 44: finanziamento di oneri di funzionamento stabilito annualmente da Governo, Presidente della Giunta provinciale, Presidente del CdA, Rettore Art. 48: possibilità di agevolare gli studenti per frequentare gli studi presso università ed istituzioni universitarie di altri Stati, riconoscendo la vitalità dei corsi seguiti ovvero di parte dei piani di studio svolti BASI GIURIDICHE Art. 47: quote annuali di finanziamento statale per edilizia universitaria sono assegnate a PAT, che provvede all'erogazione. PAT integra questo fondo

5 L. 127/97 BASI GIURIDICHE Art. 122: UNITN promuove e sviluppa la collaborazione scientifica con le università e con i centri di ricerca degli altri Stati ed in particolare degli Stati membri dell'Unione europea per ricerca scientifica ed insegnamento Accordi di collaborazione possono prevedere l'esecuzione di corsi integrati di studio … nonché programmi di ricerca congiunti. Le università riconoscono la validità dei corsi seguiti ovvero delle parti dei piani di studio svolti dagli studenti presso le università e istituzioni universitarie estere, nonché i titoli accademici conseguiti al termine dei corsi integrati

6 STATUTO BASI GIURIDICHE Art. 1: L'Università di Trento è dotata di speciale autonomia … al fine di corrispondere alla particolare situazione autonomistica locale secondo la tradizione storica e la speciale tutela costituzionale che la garantisce Art. 33: L'Università considera compito irrinunciabile lo sviluppo delle relazioni con le altre Università ed istituzioni di cultura e di ricerca nazionali ed internazionali Art. 2: L'Università promuove la cooperazione culturale e scientifica nazionale ed internazionale; favorisce l'integrazione europea delle strutture universitarie, con particolare attenzione alle aree confinanti, anche mediante il reciproco conferimento e riconoscimento di titoli di studio

7 Territorio BASI POLITICHE Inserimento nel Piano urbanistico provinciale PAT fin dallinizio vede lUniversità come una possibilità di sviluppo del Trentino PUP Il Piano Urbanistico Provinciale che ha segnato linizio del recente sviluppo del Trentino LUniversità venne considerata lelemento di punta del futuro sviluppo (fondata nel 1962)

8 RAPPORTI CON LENTE TERRITORIALE Accordo di programma: Legge provinciale 29/93 PAT Finalità: favorire la collaborazione tra la Provincia e l'Università e promuovere la progettazione e la realizzazione di iniziative di comune interesse Interventi ed attività a favore UNITN: - Internazionalizzazione dellAteneo (docenti di chiara fama e Visiting Professors; potenziamento area linguistica; sostegno mobilità degli studenti e rafforzamento della cooperazione con i paesi in via di sviluppo, i paesi asiatici e con gli Stati Uniti; Università italo-tedesca;Associazione Italo-Tedesca di sociologia; Scuole Internazionali).

9 RAPPORTI CON LENTE TERRITORIALE PAT Altri interventi ed attività a favore UNITN: offerta formativa (corsi finanziamento di particolari corsi di laurea e master), servizi agli studenti (sistema bibliotecario, insegnamento a distanza), collaborazione con il sistema industriale e iniziative per lo sviluppo delle risorse umane (Fondazione GraphiTech), edilizia universitaria Altri interventi ed attività a favore UNITN: Ricerca: collaborazione tra lUniversità e Microsoft Research Cambridge nellambito del Centre for Computational Biology Legame PAT - UNITN sulla ricerca molto forte: Legge provinciale 14/05 ITC – istituto san michele

10 RAPPORTI CON LENTE TERRITORIALE PAT Interventi ed attività a favore PAT: - attività di studio e ricerca per il programma di sviluppo provinciale; - attività di studio e ricerca sul sistema sociale ed economico locale; - attività di studio e ricerca sulle tecniche di elaborazione legislativa

11 Altri enti Federazione trentina delle cooperative: durata dellaccordo di programma pari a 6 anni. Finanziamento di studi sulla cooperazione RAPPORTI CON LENTE TERRITORIALE Fondazione Cassa Risp. di Trento e Rovereto: durata dellaccordo di programma pari a 10 anni. Finanziamento dello strumento di fMRI a Mattarello Finanziamento corsi di dottorato Collaborazione con Camera di commercio, industria, artigianato: Trento School of management Collaborazione con UNICREDIT: cattedra Etica applicata alleconomia

12 Azioni di internazionalizzazione - Doppi titoli Percorso di studi istituito dallUniversità di Trento e da un Università partner straniera, che concordano un piano di studi differente da quello tradizionalmente seguito presso ciascuna di esse, e che porta allassegnazione di due titoli di studio oppure di un titolo congiunto Cosa sono per UNITN Il percorso viene attivato da un accordo bilaterale, in seguito ad un iter di valutazione Liter per istituire un percorso di doppia laurea comprende cinque fasi

13 Azioni di internazionalizzazione - Doppi titoli I fase: Primi contatti tra docenti Fasi di attivazione Si effettuano: scambio di visite propedeutiche allaccordo e scambio di attività didattiche II fase: Comparazione Si comparano: struttura dei corsi offerti, tipologia insegnamenti, crediti assegnati, sistema di valutazione III fase: domanda cruciale È VERAMENTE POSSIBILE ISTITUIRE UN PROGRAMMA DI DOPPIA LAUREA? Se dalla comparazione: omogeneità di fondo, allora la risposta è sì

14 Azioni di internazionalizzazione - Doppi titoli IV fase: costruzione del percorso comune Fasi di attivazione Si decidono: attività formative obbligatorie da svolgere prima della partenza e presso lUniversità partner, luogo e modalità di discussione della prova finale, eventuali stage. V fase: elaborazione del testo dellaccordo bilaterale Contiene generalmente: condizioni da soddisfare per partecipare (crediti acquisiti, media e conoscenza linguistica); descrizione generale del percorso degli studi; competenze delle commissioni di gestione del programma; indicazione delle modalità di rilascio dei titoli o del titolo congiunto Regola doro: flessibilità

15 Azioni di internazionalizzazione - Doppi titoli Programmi attivi 21 programmi di doppia laurea, presso tutte le Facoltà 14 con Università di lingua tedesca; 4 con Università francesi; 2 con Università spagnole; 1 Erasmus mundus (LS con Università tedesca e scozzese) Caratteristiche: programma di elite (per la selezione, per limpegno), ottima conoscenza del sistema universitario e della lingua del Paese partner Inizio del processo: incontri tra autorità accademiche tra 1995 e Firma nel 1997 di due dichiarazioni di intenti con il Land Baden-Württemberg (D) e con il Land Sachsen (D) 1997: vengono sottoscritti i primi tre accordi per la Facoltà di Economia (Bremen, Dresden e Freiberg)

16 Azioni di internazionalizzazione - Doppi titoli Programmi attivi EconomiaGiurispr.IngegneriaLettere e Filosofia Scienze MM.FF.NN. Scienze cognitive Sociologia - Universität Bremen LS Hamburger Universität für Wirtschaft und Politik L TU Bergakademie Freiberg LS Technische Universität Dresden LS Eberhard-Karls- Universität Tübingen (Fisica) LS Universität Osnabruck LS Technische Universität Dresden L e LS Technische Universität Dresden LS Université Paris 13 L Leopold- Franzens- Universität Innsbruck LS Eberhard-Karls- Universität Tübingen (Matematica) LS Katholische Universität Eichstätt- Ingolstadt L TU Bergakademie Freiberg LS Technische Universität Dresden LS RWTH Aachen -University of Edinburgh per Erasmus Mundus LS Universidad de Granada L Universidad Autonoma de Madrid LS Ecole Centrale Paris / Lille / Lyon / Nantes LS Université de Nantes L Université Luis Pasteur Strasbourg L Universität Karlsruhe LS 2005


Scaricare ppt "Padova - 16 dicembre 2005 Esperienze concrete: la strategia istituzionale dellUniversità di Trento ed il rapporto con gli enti territoriali Prof. Antonio."

Presentazioni simili


Annunci Google