La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Legge Regionale n. 3 del 2005 - Regione del Veneto Progetto Net Pet Therapy Una Rete Sinergica nel Veneto.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Legge Regionale n. 3 del 2005 - Regione del Veneto Progetto Net Pet Therapy Una Rete Sinergica nel Veneto."— Transcript della presentazione:

1 Legge Regionale n. 3 del Regione del Veneto Progetto Net Pet Therapy Una Rete Sinergica nel Veneto

2 PET THERAPY: cosè Il termine Pet Therapy indica lutilizzo della relazione uomo-animale in campo medico e psicologico per apportare ai pazienti benefici di ordine terapeutico e assistenziale Ne parla per la prima volta negli anni 60 Boris Levinson: la presenza del proprio cane durante le sedute psicoterapeutiche con bambini affetti da disturbi psichiatrici permette una maggior apertura dei piccoli pazienti nei confronti del terapeuta.

3 1792–Inghilterra a York Retreat, Williarn Tuke incoraggia i pazienti con disturbi mentali a prendersi cura di animali 1867-Germania istituto per pazienti epilettici (Betheled) inserisce cani e gatti e altri animali nei suoi programmi terapeutici 1875-Francia, il medico Chessigne prescrive lequitazione a pazienti con problemi neurologici, ritenendola efficace per migliorare lequilibrio e il controllo muscolare Ballarini1995. Animali amici della Salute. Xenia Editore PET THERAPY: come nasce e si sviluppa

4 1942-In un ospedale di New York per feriti di guerra con traumi emozionali si utilizzano animali da compagnia e da allevamento, ritenendoli efficaci nel normalizzare i pazienti Liz Hartel, ragazza colpita da poliomielite, conquista il secondo posto nella gara di dressage alle olimpiadi di Helsinki. IMPORTANTE TAPPA PER LA DIFFUSIONE DELLIPPOTERAPIA Ballarini1995. Animali amici della Salute. Xenia Editore PET THERAPY: come nasce e si sviluppa

5 1961-BORIS LEVINSON dopo aver provato, casualmente lazione positiva del proprio cane su un suo paziente affetto da autismo (1953), pubblica The dog as co-terapistThe dog as co-terapist coniando il termine Pet Therapy. Qualche hanno più tardi elabora la Pet -Oriented Psycotherapy PET THERAPY: come nasce e si sviluppa

6 1975- I coniugi Corson (psichiatri) applicano con successo le teorie di Levinson su soggetti adulti con disturbi mentali ed elaborano la Pet- Facilitated Therapy 1977-A partire dagli studi di Erica Friedmann sulla correlazione tra aumento della sopravvivenza e possesso di un animale domestico, in pazienti infartuati, iniziano le ricerche per verificare la potenzialità rapporto uomo - animale nel ridurre lipertensione e i rischi di malattie cardiovascolari. Ballarini1995. Animali amici della Salute. Xenia Editore PET THERAPY: come nasce e si sviluppa

7 1981-Stati Uniti, nasce la Delta Society, unorganizzazione internazionale senza fini di lucro. Promuove limpiego di animali per migliorare la salute, lindipendenza e la qualità della vita delluomo.Introduce la terminologia di ATTIVITA E TERAPIE ASSISTITE DAGLI ANIMALI La pet therapy fa la sua comparsa anche in Italia. A partire da questo momento anche nel nostro paese iniziano a nascere associazioni e enti che hanno lobiettivo di promuovere e sostenere la Pet Therapy e il corretto rapporto uomo - animale A partire da questo momento anche nel nostro paese iniziano a nascere associazioni e enti che hanno lobiettivo di promuovere e sostenere la Pet Therapy e il corretto rapporto uomo - animale PET THERAPY: come nasce e si sviluppa

8 -PROPOSTA DI LEGGE 26 OTTOBRE Disciplina delle attività e terapie assistite dagli animali Disciplina delle attività e terapie assistite dagli animali -DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 28 febbraio recepisce l'accordo stipulato il 6 febbraio 2003 tra il Ministro della salute, le regioni le province autonome di Trento e di Bolzano, in materia di benessere degli animali da compagnia e pet- therapy -LEGGE REGIONALE n. 3 del 03 Gennaio Disposizioni sulle terapie complementari (terapia del sorriso e pet therapy). PET THERAPY: la legislazione italiana

9 PET THERAPY:caratteristiche La pet therapy come co-terapia La pet therapy come co-terapia Obiettivo primario :migliorare lefficacia delle terapie a cui è sottoposto il paziente ponendolo nelle condizioni migliori per affrontare il percorso terapeutico Obiettivo primario :migliorare lefficacia delle terapie a cui è sottoposto il paziente ponendolo nelle condizioni migliori per affrontare il percorso terapeutico 1- aumentando lalleanza terapeutica tra terapista e paziente. 2- aumentando la motivazione del paziente alla guarigione 3- migliorando la condizione psicologica del paziente 4- favorendo i momenti di relazione e di affettività Marchesini R Pet therapy e zooantropologia in Nuove prospettive nelle attività e terapie assistite, edizioni SCIVAC

10 ATTIVITÀ ASSISTITE DAGLI ANIMALI (AAA): ATTIVITÀ ASSISTITE DAGLI ANIMALI (AAA): interventi di tipo educativo, ricreativo o ludico che hanno lobiettivo di migliorare la qualità della vita di persone che vivono un disagio Le visite prevedono attività di interazione e di ricreazione dove lanimale ha prima di tutto il ruolo di centro di interesse per dare sollievo a situazioni che si presentano particolarmente difficili: bambini in ospedale bambini in ospedale ammalati ammalati anziani in case di riposo anziani in case di riposo detenuti in carcere detenuti in carcere AAA e TAA: Attività e Terapie assistite dagli animali

11 TERAPIE ASSISTITE DAGLI ANIMALI (TAA): TERAPIE ASSISTITE DAGLI ANIMALI (TAA): interventi terapeutici, in senso stretto, sul piano medico o psicologico con obiettivi specifici predefiniti, in cui animali, che rispondono sempre agli stessi requisiti comportamentali ed emozionali sono parte integrante del trattamento. -Pienamente inseriti nel programma terapeutico dei pazienti. -Preciso protocollo operativo, specifico per la patologia a cui si rivolge, per lambiente ove viene realizzata e per gli animali coinvolti. -Risultati e progressi sono costantemente monitorati e valutati. AAA e TAA: Attività e Terapie assistite dagli animali

12 AAARicreativiEducativiLudiciVariabileNecessaria ma meno accurata TAA Terapeutici/sanitari Terapeutici/sanitariIndividualizzatiStabilita Specifica e dettagliata Obbiettivi Attività Monitoraggio Verifica OBIETTIVI DURATA PROGETTAZIONE AAA e TAA: differenze

13 Il gruppo di lavoro è formato da più figureprofessionali:medici, veterinari, psicologi, pedagogisti, educatori professionali, terapisti della riabilitazione, istruttori cinofili, conduttori animali…… Ciascuna figura mette a disposizione le proprie competenze specifiche nel progetto e collabora con le altre condividendo esperienze, conoscenze e responsabilità. Conoscenza COMUNE specifica delle basi e applicazioni del rapporto uomo -animale PET THERAPY: un team multidisciplinare

14 deve avere specifiche caratteristiche attitudinali, comportamentali (affidabile, controllabile, prevedibile,socievole) e sanitarie. deve avere specifiche caratteristiche attitudinali, comportamentali (affidabile, controllabile, prevedibile,socievole) e sanitarie. QUALI: QUALI: Cane Cane Gatto Gatto Cavallo-Asino Cavallo-Asino Coniglio/piccoli roditori Coniglio/piccoli roditori Caprette Caprette Animali da fattoria Animali da fattoria Uccellini – Pesci Uccellini – Pesci NO ANIMALI IN ETA EVOLUTIVA SCELTA ANIMALE ADATTO PER IL PAZIENTE E LA STRUTTURA PET THERAPY: quale animale?

15 FISICI (es. migliorare le abilità motorie o di deambulazione,senso dellequilibrio) FISICI (es. migliorare le abilità motorie o di deambulazione,senso dellequilibrio) MENTALI (incrementare le interazioni sociali, la capacità di attenzione, lautostima e la capacità di gestione dellansia, riduzione del senso di solitudine) MENTALI (incrementare le interazioni sociali, la capacità di attenzione, lautostima e la capacità di gestione dellansia, riduzione del senso di solitudine) EDUCATIVI (incrementare il vocabolario, il migliorare le capacità mnemoniche a breve e lungo termine e la conoscenza dei concetti quali colori, misure etc.) EDUCATIVI (incrementare il vocabolario, il migliorare le capacità mnemoniche a breve e lungo termine e la conoscenza dei concetti quali colori, misure etc.) MOTIVAZIONALI (come migliorare i rapporti con laltro, con lo staff, e con il gruppo). MOTIVAZIONALI (come migliorare i rapporti con laltro, con lo staff, e con il gruppo). PET THERAPY: obiettivi

16 Empatia Empatia Focalizzare lattenzione allesterno Focalizzare lattenzione allesterno Crescita e sviluppo di un altro essere vivente Crescita e sviluppo di un altro essere vivente Relazioni di fiducia Relazioni di fiducia Accettazione, approvazione dellaltro Accettazione, approvazione dellaltro Divertimento Divertimento Socializzazione Socializzazione Stimolazione mentale Stimolazione mentale Contatto fisico Contatto fisico PET THERAPY: benefici

17 I benefici che si ottengono con la Pet Therapy non sono da riferirsi alla semplice presenza o partecipazione dellanimale alle attività ma alla RELAZIONE che si instaura tra il paziente e lanimale PET THERAPY: la relazione

18 Il beneficio non può però essere ricondotto ad una azione generica della relazione uomo - animale Il beneficio non può però essere ricondotto ad una azione generica della relazione uomo - animale Per ogni singolo paziente ci sono tipologie di relazione, che si differenziano per i contenuti, che procurano un giovamento e altre no Per ogni singolo paziente ci sono tipologie di relazione, che si differenziano per i contenuti, che procurano un giovamento e altre no La relazione quindi deve essere prescritta, costruita e adattata al paziente / pazienti e agli obiettivi La relazione quindi deve essere prescritta, costruita e adattata al paziente / pazienti e agli obiettivi PET THERAPY: la relazione

19 Nonostante la pet therapy sia oramai una applicazione diffusa,manca ancora di una specifica e unitaria regolamentazione e di una rete di servizi Nonostante la pet therapy sia oramai una applicazione diffusa,manca ancora di una specifica e unitaria regolamentazione e di una rete di servizi lo sforzo che si sta facendo in questi ultimi anni è proprio questo: renderla una co-terapia che adotti standard metodologici e operativi rigorosi e scientifici. lo sforzo che si sta facendo in questi ultimi anni è proprio questo: renderla una co-terapia che adotti standard metodologici e operativi rigorosi e scientifici. CONCLUDENDO…


Scaricare ppt "Legge Regionale n. 3 del 2005 - Regione del Veneto Progetto Net Pet Therapy Una Rete Sinergica nel Veneto."

Presentazioni simili


Annunci Google