La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La società francese alla fine del '700 Primo stato: ecclesiastici Secondo stato: nobili 2% della popolazione possiedono vaste proprietà terriere e sono.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La società francese alla fine del '700 Primo stato: ecclesiastici Secondo stato: nobili 2% della popolazione possiedono vaste proprietà terriere e sono."— Transcript della presentazione:

1 La società francese alla fine del '700 Primo stato: ecclesiastici Secondo stato: nobili 2% della popolazione possiedono vaste proprietà terriere e sono esonerati dalle tasse. Possono riscuotere tributi in denaro e richiedere prestazioni di lavoro Terzo stato:tutti coloro che non appartenevano ai primi due stati- 98% della popolazione- pagano le tasse...

2 Anno 1789 La Francia è in deficit a causa delle spese per l'esercito e la corte di Versailles Luigi XVI non riesce a risolvere la situazione: nobili e clero si oppongono alle riforme aumentano le tasse e ci sono annate di carestia I l sovrano convoca l'assemblea degli Stati generali per discutere del problema. Si sviluppano dibattiti per presentare al re i CAHIERS DE DOLEANCES.

3 Anno 1789: gli Stati Generali Gli Stati Generali erano formati da tre assemblee di 300 membri Ogni ordine aveva diritto ad un voto-> il terzo stato era sempre in minoranza La richiesta di votare pro-capite viene respinta dal re il terzo Stato si riunisce nella Sala della Pallacorda e pronuncia un GIURAMENTO con il quale istituisce l'ASSEMBLEA NAZIONALE costituente'ASSEMBLEA NAZIONALE

4 Anno 1789: l'attacco alla Bastiglia Il re invia le truppe a Parigi il popolo si ribella e da' l'assalto alla BASTIGLIA (14 LUGLIO 1789), SIMBOLO DEL DISPOTISMO MONARCHICO DEL DISPOTISMO E' l'inizio della Rivoluzione Si costituisce la Guardia Nazionale(popolare) Vengono prese d'assalto le proprietà dei nobili Borghesi (avvocati, professionisti, commercianti) e classi sociali inferiori (contadini, artigiani, operai) danno vita alla rivoluzione

5 L'assemblea Costituente vengono aboliti i diritti feudali vengono cancellati i titoli nobiliari e i privilegi fiscali viene emanata la DICHIARAZIONE DEI DIRITTI DELL'UOMO E DEL CITTADINO vengono proclamati tre principi ideali: LIBERTA', UGUAGLIANZA E FRATERNITA' Che cos'è la LIBERTA' secondo la "Dichiarazione"? I manifestanti si dirigono alla Reggia di Versailles e la invadono. Il re e la famiglia si trasferiscono a Parigi

6 Anni : i club Giacobini: si riunivano nel convento dei domenicani. Contrari alla monarchia, favorevoli al popolo Cordiglieri: sostenevano gli strati più poveri della popolazione e la repubblica Foglianti: difendevano la monarchia

7 I provvedimenti riguardanti la Chiesa vengono requisiti e poi venduti i beni ecclesiastici i vescovi vengono eletti dal popolo e diventano funzionari stipendiati dallo stato devono giurare fedeltà alla Rivoluzione I religiosi che rifiutano il giuramento vengono chiamati REFRATTARI. Molti di essi, insieme ai nobili, lasciano il paese. Anche il re e la famiglia tentano la fuga, ma vengono smascherati e catturati

8 La Costituzione del 1791 la Francia diviene una monarchia costituzionale Potere esecutivo Re Potere legislativo Assemblea legislativa Il diritto di voto è concesso a pochi cittadini ATTIVI in base al censo (SUFFRAGIO RISTRETTO)cittadini ATTIVI in base al censo Chi non aveva diritto di voto era chiamato cittadino PASSIVO

9 Anno 1792: le guerre- la Convenzione la Francia entra in guerra contro Austria e Prussia Luigi XVI viene deposto Viene eletta a SUFFRAGIO UNIVERSALE MASCHILE la Convenzione Nel 1792 la Francia diventa una repubblica Luigi XVI viene accusato di tradimento e giustiziato

10 Anno 1793: guerre e rivolte Le potenze europee, intimorite dalla rivoluzione, si uniscono contro la Francia Il governo decreta la leva obbligatorialeva obbligatoria In Vandea scoppia una rivolta di contadini contrari alla Rivoluzione La situazione economica peggiora: la popolazione è alla fame. I sanculotti chiedono maggiore uguaglianza sanculotto francese

11 Le fazioni politiche all'interno della Convenzione La Convenzione era formata da tre schieramenti: -Montagna (vicina ai sanculotti,più rivoluzionaria) -Gironda (vicina alla borghesia, più moderata) -Pianura (senza una precisa posizione, di atteggiamento mutevole) I montagnardi prendono il sopravvento: vengono creati il TRIBUNALE RIVOLUZIONARIO e il COMITATO DI SALUTE PUBBLICA, due organismi di controllo della Rivoluzione

12 I mutamenti nella vita quotidiana La Convenzione impose cambiamenti nella vita quotidiana: - i nomi dei mesi si ispiravano ai ritmi stagionali della natura -si innalzava l'albero della libertà nelle piazze -al posto della religione tradizionale, nacque il culto della Dea Ragione

13 Il Terrore Nel 1793 la Convenzione adotta una politica spietata: i nemici della Rivoluzione vengono giustiziati La regina Maria Antonietta finisce sulla ghigliottina Il potere è nelle mani del Comitato di salute pubblica e di M. RobespierreM. Robespierre Il 27 termidoro Robespierre viene arrestato e giustiziato. Il Terrore finisce e inizia il periodo del Direttorio

14 Il Direttorio ( ) Il Tribunale Rivoluzionario viene abolito 1795: nuova Costituzione, si torna al suffragio in base al censo il potere esecutivo è in mano al DIRETTORIO, formato da 5 membri Il giovane Napoleone Bonaparte il 18 brumaio rovescia il governo con un colpo di statocolpo di stato


Scaricare ppt "La società francese alla fine del '700 Primo stato: ecclesiastici Secondo stato: nobili 2% della popolazione possiedono vaste proprietà terriere e sono."

Presentazioni simili


Annunci Google