La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il numero complessivo di Persone che hanno fruito di Servizi Residenziali e/o dei Servizi di psichiatria territoriale (CSM, DHT, CD, Ambulatori dei disturbi.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il numero complessivo di Persone che hanno fruito di Servizi Residenziali e/o dei Servizi di psichiatria territoriale (CSM, DHT, CD, Ambulatori dei disturbi."— Transcript della presentazione:

1 Il numero complessivo di Persone che hanno fruito di Servizi Residenziali e/o dei Servizi di psichiatria territoriale (CSM, DHT, CD, Ambulatori dei disturbi dAnsia e Alimentare) risulta essere in linea con quanto rilevato nel Servizi Residenziali: mantenimento delle Unità dOfferta. Ri–pianificazione 2013: nuove Unità dOfferta che permettono una maggiore differenziazione dei percorsi di cura e di riabilitazione psico – sociale. Domiciliarità: mantenimento degli standard e implemento dei servizi di sollievo. Azione di sistema: istituzione di un coordinamento inter istituzionale tra Operatori del DSM e delle Amministrazioni Comunali per il monitoraggio delle situazioni che richiedono unelevata integrazione socio – sanitaria. Conferenza Servizi Sociali Socio Sanitari del Territorio ULSS 3 - Tavolo Salute Mentale 1 AREA SALUTE MENTALE Relazione Valutativa anno 2012 Ri–Pianificazione anno 2013 ______________________________________________________________________ ____

2 Consolidato presso il CSM gli interventi finalizzati al miglioramento dei livelli di partecipazione dellutenza in collaborazione con le Associazioni di Volontariato mediante il mantenimento dei gruppi del tempo libero. Attivati specifici percorsi formativi per i volontari in collaborazione con il DSM. Ambito scolastico - Sensibilizzazione e informazione. Ri-pianificazione 2013 Nel 2013 operativi i Protocolli dintesa: tra DSM e DMI per lindividuazione di procedure comuni nei casi di vulnerabilità della donna in gravidanza e nel puerperio. tra DSM e MMG e i Pediatri di libera scelta (convenzionati) per la definizione di percorsi condivisi e strutturati per la gestione e cura dei disturbi depressivi (disturbi dansia e patologie nevrotiche). tra DSM ed i Servizi di Neuropsichiatria Infantile e U.O. Disabilità per lindividuazione precoce di gravi disturbi psichiatrici per dare risposte adeguate al giovane paziente ed alla sua famiglia. Conferenza Servizi Sociali Socio Sanitari del Territorio ULSS 3 - Tavolo Salute Mentale 2 AREA SALUTE MENTALE Relazione Valutativa anno 2012 Ri–Pianificazione anno 2013 ______________________________________________________________________ ____

3 Criticità: inserimento lavorativo Totale attivazione tirocini OSSERVATORIO AMMINISTRAZIONI COMUNALI Aspetti lavorativi: ultimi 1/2 anni aumento significativo delle richieste di lavoro. Aspetti culturali: nelle famiglie ancora poco conoscenza e non accettazione delle problematiche legate alla Malattia Mentale. Conferenza Servizi Sociali Socio Sanitari del Territorio ULSS 3 - Tavolo Salute Mentale 3 AREA SALUTE MENTALE Relazione Valutativa anno 2012 Ri–Pianificazione anno 2013 ______________________________________________________________________ ____ Anno 2010Anno 2011Anno

4 Progetti in essere Casa Vittorelli – Fattoria Sociale per linclusione sociale e lavorativa. Inserimento etero familiare adulti. Stigma e Gruppi Appartamento 2001: prima esperienza Gruppo appartamento 2013: attivi 7 Gruppi appartamento, 2 in avvio, 2 social housing (23 Persone domiciliate) Conferenza Servizi Sociali Socio Sanitari del Territorio ULSS 3 - Tavolo Salute Mentale 4 AREA SALUTE MENTALE Relazione Valutativa anno 2012 Ri–Pianificazione anno 2013 ______________________________________________________________________ ____


Scaricare ppt "Il numero complessivo di Persone che hanno fruito di Servizi Residenziali e/o dei Servizi di psichiatria territoriale (CSM, DHT, CD, Ambulatori dei disturbi."

Presentazioni simili


Annunci Google