La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

RIFORMA DI MEDIO TERMINE DELLA PAC EFFETTI DEL TRASFERIMENTO DEI DIRITTI ALLAIUTO SUL MERCATO FONDIARIO E DEGLI AFFITTI Davide Bortolozzo Istituto Nazionale.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "RIFORMA DI MEDIO TERMINE DELLA PAC EFFETTI DEL TRASFERIMENTO DEI DIRITTI ALLAIUTO SUL MERCATO FONDIARIO E DEGLI AFFITTI Davide Bortolozzo Istituto Nazionale."— Transcript della presentazione:

1 RIFORMA DI MEDIO TERMINE DELLA PAC EFFETTI DEL TRASFERIMENTO DEI DIRITTI ALLAIUTO SUL MERCATO FONDIARIO E DEGLI AFFITTI Davide Bortolozzo Istituto Nazionale di Economia Agraria Sede regionale per il Veneto Potenza 16 Marzo 2004

2 IL TRASFERIMENTO DEI DIRITTI ALLAIUTO (art. 46) I diritti all'aiuto possono essere trasferiti unicamente a un altro agricoltore stabilito nello stesso Stato membro o allinterno di una stessa regione Il trasferimento può avvenire a titolo oneroso o mediante altro trasferimento definitivo con o senza terra L'affitto o altri tipi di cessione sono consentiti soltanto se al trasferimento dei diritti all'aiuto si accompagna il trasferimento di un numero equivalente di ettari ammissibili

3 IL TRASFERIMENTO DEI DIRITTI ALLAIUTO (art. 46) dopo aver utilizzato almeno l80% dei diritti per almeno 1 anno oppure dopo aver ceduto volontariamente alla riserva nazionale tutti i diritti all'aiuto non utilizzati nel primo anno di applicazione del regime di pagamento unico In caso di vendita dei diritti all'aiuto, con o senza terra, gli Stati membri possono destinare una parte di tali diritti alla Riserva nazionale Il trasferimento dei diritti all'aiuto senza terra può avvenire:

4 MTR E RAPPORTI TRA PROPRIETARI E AFFITTUARI Attuali valori fondiari sono spesso superiori alla reale capacità dei terreni di fornire un reddito agricolo (incorporano valore della compensazione PAC) Ampio (e aspro) dibattito sugli effetti della MTR con posizioni diametralmente opposte sostenute da proprietari fondiari e affittuari Punti di scontro: TITOLARITÀ E UTILIZZO DEI DIRITTI ALLAIUTO Con MTR i terreni affittati saranno restituiti al proprietario senza il diritto allaiuto che rimane al coltivatore (affittuario) il quale potrà utilizzarlo coltivando altri terreni o cederlo a terzi

5 Situazione ante riforma Situazione inizio riforma (2005) ConcedenteTerreni senza i diritti allaiuto Proprietario coltivatore Terreni con diritti allaiuto AffittuarioSenza terreni ma con diritti allaiuto MTR E RAPPORTI TRA PROPRIETARI E AFFITTUARI

6 Situazione ante riforma Situazione inizio riforma (2005) ConcedenteTerreni senza i diritti allaiuto Proprietario coltivatore Terreni con diritti allaiuto AffittuarioSenza terreni ma con diritti allaiuto MTR E RAPPORTI TRA PROPRIETARI E AFFITTUARI

7 1 – IL CASO DEL PROPRIETARIO CONCEDENTE Situazione ante riforma Situazione inizio riforma (2005) OpzioniValutazione economica Concedente [CA] Terreno senza i diritti allaiuto Affitta il terreno a chi ha il diritto [CA] Affitta il terreno a chi non ha il diritto [CA] Riduzione canone rispetto al pregresso Coltiva il terreno senza il diritto [RE C ] Conviene se RE C > CA Coltiva il terreno e acquista i diritti [RE C + DA - K DA ] Conviene se [RE C + DA - K DA ] > CA Non coltiva il terreno e acquista i diritti [DA - BCA - K DA ] Vende il terrenoCessa o riduce lattività agricola Forme di elusione: cede i terreni a un famigliare (figlio giovane) che inizia una nuova attività agricola utilizzando i diritti della riserva nazionale

8 Situazione ante riforma Situazione inizio riforma (2005) ConcedenteTerreni senza i diritti allaiuto Proprietario coltivatore Terreni con diritti allaiuto AffittuarioSenza terreni ma con diritti allaiuto MTR E RAPPORTI TRA PROPRIETARI E AFFITTUARI

9 2 – IL CASO DEL PROPRIETARIO COLTIVATORE Situazione ante riforma Situazione inizio riforma (2005) OpzioniValutazione economica Proprietario coltivatore [RE C +PPAC] Terreno con diritti allaiuto Coltiva il fondo mantenendo i diritti [RE C + DA] Situazione sostanzialmente immutata Non coltiva il fondo mantenendo i diritti [DA - K BCAA ] Conviene se [DA - K BCAA ] > [RE C + PPAC] Affitta i diritti e il terreno [CA] Conviene se il canone incorpora completamente i diritti

10 Situazione ante riforma Situazione inizio riforma (2005) ConcedenteTerreni senza i diritti allaiuto Proprietario coltivatore Terreni con diritti allaiuto AffittuarioSenza terreni ma con diritti allaiuto MTR E RAPPORTI TRA PROPRIETARI E AFFITTUARI

11 3 – IL CASO DELLAFFITTUARIO Situazione ante riforma Situazione post riforma (2005) OpzioniValutazione economica Affittuario [RE C (+ PPAC)] Senza terreni ma con diritti allaiuto Affitta il suo dirittoNON CONSENTITO Vende il suo diritto [Accumulazione iniziale di n diritti] Cessa lattività agricola Acquista un terreno e lo coltiva [RE C + DA - RM] È necessaria disponibilità di capitale Acquista un terreno e non lo coltiva [DA – RM - BCA] È necessaria disponibilità di capitale Potrebbe essere conveniente in terreni marginali

12 STIMA DEL VALORE DEL DIRITTO ALLAIUTO (1) dove: a = annualità costante limitata posticipata r = saggio di interesse n = periodo di tempo q = r+1 Il diritto allaiuto può essere considerato come una annualità costante limitata nel tempo La sua accumulazione allanno 0 (2005) può essere calcolata attraverso la formula:

13 STIMA DEL VALORE DEL DIRITTO ALLAIUTO (2) Si ipotizza inoltre che: 1) in caso di disaccoppiamento totale il diritto allaiuto medio in Basilicata si collochi tra 250 e 400 euro per ettaro (senza considerare eventuali riduzioni dovute a modulazione, riserva nazionale, ecc.) 2) lultimo anno di applicazione della riforma sia il ) il saggio di interesse sia compreso tra il 3% e il 6% in funzione dellattuale tasso di interesse per i mutui fondiari, dellincertezza sulle prospettive di applicazione della MTR, ecc.)

14 STIMA DEL VALORE DEL DIRITTO ALLAIUTO (3) Accumulazione iniziale dei diritti all'aiuto Diritto all'aiuto medio (a) Saggio di sconto (r) Coeff. di accumulazi one (q) Periodo di tempo (n) Accumulazio ne iniziale (Euro) 4000,061, ,031, ,061, ,031,

15 STIMA DEL VALORE DEL DIRITTO ALLAIUTO (4) Diritti all'aiuto e valori fondiari medi dei seminativi Accumulazione iniziale diritti allaiuto (euro) Valore medio terreni a seminativo (euro) MT irriguo MT non irriguo5.000 PZ irriguo PZ non irriguo7.000

16 LE POSIZIONI DEI PROPRIETARI (1) Possibile svalutazione dei fondi rustici senza diritti allaiuto Influenza negativa sul mercato dei terreni e degli affitti Forte barriera allentrata nel mondo agricolo Situazione analoga per gli enti pubblici (comuni, enti, ospedali…) che non conducono direttamente il fondo Obiettivo: salvaguardare il contratto di affitto in un rapporto di pari dignità tra proprietari e affittuari

17 LE POSIZIONI DEI PROPRIETARI (2) Esempio di clausole (estreme) ipotizzate per il rinnovo di contratti di affitto: la parte affittuaria si obbliga a non disporre in alcun modo dei diritti di pagamento disaccoppiati previsti dalla MTR. Linosservanza di questa clausola da luogo alla risoluzione del contratto di affitto. Se al termine del contratto di affitto i diritti non dovessero essere trasferiti al nuovo conduttore senza oneri a suo carico, laffittuario uscente sarà tenuto a corrispondere un equo indennizzo alla parte proprietaria… Per tutta la durata del presente contratto di affitto, la parte affittuaria si impegna a non vendere in alcun modo i diritti di pagamento disaccoppiati previsti dalla MTR della PAC. Per i diritti di pagamento maturati con la conduzione del presente fondo durante il periodo di riferimento, la parte affittuaria…… si impegna a vendere tali diritti alla parte proprietaria al termine del contratto di locazione e conseguente rilascio del fondo, concedendo quindi alla parte proprietaria diritto di prelazione allacquisto dei suddetti diritti. …le stesse condizioni valgono anche nel caso di risoluzione anticipata e conseguente rilascio del fondo

18 LE POSIZIONI DEI CONTOTERZISTI Molti agricoltori troveranno più conveniente incassare i diritti senza coltivare i terreni La contestuale riduzione dellofferta potrebbe portare a diminuzione del lavoro per i contoterzisti (operazioni colturali relative a cereali e foraggi) Minori investimenti nel parco macchine

19 LE POSIZIONI DEGLI AFFITTUARI Ruolo strutturale dellaffitto: superficie media aziendale dei terreni in conduzione mista è di 13 ettari contro i 7 di quelli in sola proprietà Il proprietario fondiario potrebbe imporre delle condizioni contrattuali non eque Non sottoscrivere contratti ponte con rinnovi di 1 anno Questo significa infatti ricondurre alla scadenza i terreni prima ancora che i regolamenti entrino in vigore Non è ammissibile lutilizzo del contratto daffitto per regolare rapporti patrimoniali estranei per loro natura ad esso

20 CONCLUSIONI (1) Le posizioni di affittuari e proprietari appaiono distanti Il compromesso potrebbe essere raggiunto con una opportuna gestione della RISERVA NAZIONALE con lo scopo di equilibrare la distribuzione dei diritti I diritti della Riserva nazionale potrebbero essere assegnati dando priorità: - ai proprietari privi di diritti che intendono coltivare il fondo - ai nuovi affittuari che iniziano lattività agricola - agli affittuari di Enti vari (comuni, ospedali, ecc.) - agli agricoltori che intendono ampliare lazienda

21 CONCLUSIONI (2) Formazione della Riserva nazionale attraverso: differenza tra massimale e importi di riferimento riduzione importi di riferimento (max 3%, art. 42) riduzione dei diritti in caso di trasferimento (art. 46) La Riserva nazionale sarà in grado di soddisfare tutte le richieste legate ad eventuali contenziosi che emergeranno alla scadenza dei contratti daffitto? Rimarrà una quota disponibile per situazioni particolari previste dal regolamento ma non ancore definite?

22 CONCLUSIONI (3) Consentire il trasferimento solo allinterno di zone omogenee per evitare distorsioni speculative Perdita di risorse nel caso in cui la Riserva nazionale non sia completamente assegnata Valutare attentamente vantaggi e svantaggi delle diverse forme di attuazione della MTR rispetto alla mobilità dei terreni sul mercato fondiario e al valore e trasferimento dei diritti allaiuto


Scaricare ppt "RIFORMA DI MEDIO TERMINE DELLA PAC EFFETTI DEL TRASFERIMENTO DEI DIRITTI ALLAIUTO SUL MERCATO FONDIARIO E DEGLI AFFITTI Davide Bortolozzo Istituto Nazionale."

Presentazioni simili


Annunci Google