La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Incontro SCUOLA DATA. 2Servizio Marketing Operativo Riproduzione vietata – Diritti riservati a Banca di Romagna Chi siamo? La Banca di Romagna1/2 La Banca.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Incontro SCUOLA DATA. 2Servizio Marketing Operativo Riproduzione vietata – Diritti riservati a Banca di Romagna Chi siamo? La Banca di Romagna1/2 La Banca."— Transcript della presentazione:

1 Incontro SCUOLA DATA

2 2Servizio Marketing Operativo Riproduzione vietata – Diritti riservati a Banca di Romagna Chi siamo? La Banca di Romagna1/2 La Banca di Romagna Spa è nata a fine 1995, a seguito della fusione delle Casse di Risparmio e Banche del Monte di Lugo e Faenza. Sono soci privati cittadini e Cassa di Risparmio di Cesena SpA, la quale è partecipata dalle Fondazioni Cassa di Risparmio e Banca del Monte Lugo; Banca del Monte e Cassa di Risparmio Faenza; Cassa di Risparmio di Cesena.

3 3Servizio Marketing Operativo Riproduzione vietata – Diritti riservati a Banca di Romagna Banca di Romagna è un'azienda particolarmente impegnata nello sviluppo economico della zona d'insediamento, il cui radicamento nel territorio costituisce il patrimonio fondamentale. Essa intende, appunto, differenziarsi dalle Banche regionali e nazionali per i valori di affidabilità ed appartenenza territoriale, che ne hanno caratterizzato la storia secolare ( a Faenza dal 1491, a Lugo dal 1544). Chi siamo? La Banca di Romagna2/2

4 4Servizio Marketing Operativo Riproduzione vietata – Diritti riservati a Banca di Romagna Chi siamo? La Rete Territoriale

5 5Servizio Marketing Operativo Riproduzione vietata – Diritti riservati a Banca di Romagna Sommario Principali indicatori Macroeconomici Il ciclo economico: PIL e andamento tassi, il ruolo delle Banche Centrali I vocaboli della economia: come capire al meglio lattualità

6 6Servizio Marketing Operativo Riproduzione vietata – Diritti riservati a Banca di Romagna PIL Debito/PIL Deficit/PIL Saldo primario Inflazione Disoccupazione Occupazione Bilancia dei pagamenti Tassi di Cambio Principali indicatori macroeconomici

7 7Servizio Marketing Operativo Riproduzione vietata – Diritti riservati a Banca di Romagna Prodotto Interno Lordo è il valore totale dei beni e servizi prodotti in un Paese da parte di operatori economici nazionali e stranieri in un certo intervallo di tempo, solitamente l'anno, e destinati al consumo dell'acquirente finale (C), agli investimenti pubblici (G) e privati (I), alle esportazioni nette (esportazioni totali - X - meno importazioni totali - M). Y= C + G + I + (X-M) Prodotto Interno Lordo (PIL)

8 8Servizio Marketing Operativo Riproduzione vietata – Diritti riservati a Banca di Romagna Prodotto Interno Lordo ITALIA – grafico storico

9 9Servizio Marketing Operativo Riproduzione vietata – Diritti riservati a Banca di Romagna Per Debito Pubblico si intende il debito dello Stato nei confronti di altri soggetti economici nazionali o esteri che hanno sottoscritto un credito allo Stato destinato a coprire il disavanzo del fabbisogno finanziario statale ovvero coprire l'eventuale deficit pubblico nel bilancio dello Stato. Rapportato al PIL rappresenta un indicatore della solidità finanziaria ed economica di uno Stato, in quanto il PIL rappresenta quanto questo sia in grado di risanare il proprio debito pubblico tramite ad esempio limposizione fiscale. Rapporto Debito Pubblico / PIL

10 10Servizio Marketing Operativo Riproduzione vietata – Diritti riservati a Banca di Romagna Rapporto Debito Pubblico / PIL ITALIA – grafico storico

11 11Servizio Marketing Operativo Riproduzione vietata – Diritti riservati a Banca di Romagna Il Deficit Pubblico rappresenta la differenza realizzata in un singolo anno tra i costi dellamministrazione statale e le entrate derivanti dalle imposte dirette e indirette. Rapportato al PIL rappresenta un indicatore della solidità finanziaria ed economica di uno Stato, in quanto il PIL rappresenta quanto questo sia in grado di risanare il proprio debito pubblico tramite ad esempio limposizione fiscale. Rapporto Deficit Pubblico / PIL

12 12Servizio Marketing Operativo Riproduzione vietata – Diritti riservati a Banca di Romagna Rapporto Deficit / PIL ITALIA – grafico storico

13 13Servizio Marketing Operativo Riproduzione vietata – Diritti riservati a Banca di Romagna In contabilità nazionale il Saldo Primario è la differenza tra le entrate delle amministrazioni pubbliche e le loro spese, al netto degli interessi corrisposti sul debito pubblico. Se tale differenza è negativa, ovvero se le spese (escluse quelle per interessi) superano le entrate, si parla di disavanzo primario, altrimenti si parla di avanzo primario. Saldo Primario

14 14Servizio Marketing Operativo Riproduzione vietata – Diritti riservati a Banca di Romagna Saldo Primario ITALIA – grafico storico

15 15Servizio Marketing Operativo Riproduzione vietata – Diritti riservati a Banca di Romagna Con il termine inflazione si considera l'innalzamento del livello generale dei prezzi provocato da uno squilibrio tra domanda e offerta di mercato, da un aumento dei costi di produzione e di trasporto, o da aspettative di crescita dei prezzi. L'aumento generalizzato dei prezzi delle merci e dei servizi causa la riduzione del potere di acquisto dell'unità monetaria. Inflazione

16 16Servizio Marketing Operativo Riproduzione vietata – Diritti riservati a Banca di Romagna Inflazione ITALIA – grafico storico

17 17Servizio Marketing Operativo Riproduzione vietata – Diritti riservati a Banca di Romagna Il Tasso di Disoccupazione è un indicatore statistico del mercato del lavoro che misura la percentuale delle persone in cerca di occupazione che non riescono effettivamente a trovarla. Tasso Disoccupazione = disoccupati in cerca di lavoro X 100 forza lavoro totale Disoccupazione

18 18Servizio Marketing Operativo Riproduzione vietata – Diritti riservati a Banca di Romagna Disoccupazione ITALIA – grafico storico

19 19Servizio Marketing Operativo Riproduzione vietata – Diritti riservati a Banca di Romagna Il Tasso di Occupazione è un indicatore statistico del mercato del lavoro che quantifica lincidenza del totale degli occupati sul totale della popolazione. Tasso di Occupazione = Occupati X 100 Popolazione Tasso di Occupazione

20 20Servizio Marketing Operativo Riproduzione vietata – Diritti riservati a Banca di Romagna La bilancia dei pagamenti è uno schema statistico che registra le transazioni economiche realizzatesi, in un determinato periodo di tempo, tra residenti e non residenti in uneconomia. Le transazioni registrate nella bilancia dei pagamenti hanno per oggetto lo scambio tra residenti e non residenti di beni, servizi, redditi, trasferimenti unilaterali e attività finanziarie. Bilancia dei pagamenti

21 21Servizio Marketing Operativo Riproduzione vietata – Diritti riservati a Banca di Romagna Bilancia commerciale ITALIA – grafico storico

22 22Servizio Marketing Operativo Riproduzione vietata – Diritti riservati a Banca di Romagna Il Tasso di Cambio può essere definito come numero di unità di moneta estera che possono essere acquistate con ununità di moneta nazionale. E determinato dal valore di mercato delle varie valute sul mercato internazionale Tasso di Cambio

23 23Servizio Marketing Operativo Riproduzione vietata – Diritti riservati a Banca di Romagna Tasso di Cambio – grafico storico EUR / USD

24 24Servizio Marketing Operativo Riproduzione vietata – Diritti riservati a Banca di Romagna Sommario Principali indicatori Macroeconomici Il ciclo economico: PIL e andamento tassi, il ruolo delle Banche Centrali I vocaboli della economia: come capire al meglio lattualità

25 25Servizio Marketing Operativo Riproduzione vietata – Diritti riservati a Banca di Romagna Il ciclo economico: il PIL Il ciclo economico è l'alternanza di fasi caratterizzate da una diversa intensità dellattività economica di un Paese o di un gruppo di Paesi economicamente collegati.

26 26Servizio Marketing Operativo Riproduzione vietata – Diritti riservati a Banca di Romagna Il ciclo economico: relazione PIL / Inflazione

27 27Servizio Marketing Operativo Riproduzione vietata – Diritti riservati a Banca di Romagna Il ciclo economico: grafico Inflazione / Tassi BCE

28 28Servizio Marketing Operativo Riproduzione vietata – Diritti riservati a Banca di Romagna Sommario Principali indicatori Macroeconomici Il ciclo economico: PIL e andamento tassi, il ruolo delle Banche Centrali I vocaboli della economia: come capire al meglio lattualità

29 29Servizio Marketing Operativo Riproduzione vietata – Diritti riservati a Banca di Romagna Rating Il rating esprime la classificazione della qualità degli emittenti di un titolo obbligazionario secondo determinati criteri che spaziano dalla solidità finanziaria alla potenzialità dell'emittente. Le principali case di rating sono Standard & Poor's, Moody's e Fitch. Tali aziende di rating eseguono un costante monitoraggio delle società emittenti. Concretamente si tratta di una sorta di punteggio che esprime i diversi gradi di qualità (solvibilità) dell'emittente delle obbligazioni. Bond con rating inferiori ingloberanno, nella loro quotazione, una riduzione del corso derivante dall'inferiore qualità dell'emittente. Ovviamente, maggiore è il rischio che le obbligazioni di una data società rappresentano, minore sarà il voto e più alta la remunerazione spettante all'investitore. Obbligazioni, cambi, azioni

30 30Servizio Marketing Operativo Riproduzione vietata – Diritti riservati a Banca di Romagna Obbligazioni, cambi, azioni

31 31Servizio Marketing Operativo Riproduzione vietata – Diritti riservati a Banca di Romagna I vocaboli della finanza: lo SPREAD Il termine spread in finanza ha molti significati, ma in senso più comune del termine viene considerato come credit spread cioè la differenza di rendimento di un titolo obbligazionario rispetto al rendimento di un titolo di medesime caratteristiche preso come riferimento (benchmark).

32 32Servizio Marketing Operativo Riproduzione vietata – Diritti riservati a Banca di Romagna I vocaboli della finanza: lo SPREAD

33 33Servizio Marketing Operativo Riproduzione vietata – Diritti riservati a Banca di Romagna Protezione del diritto d'autore e di altri diritti connessi al suo esercizio L. 22 aprile 1941, n L. 18 agosto 2000, n. 248 La traduzione, ladattamento totale o parziale, la riproduzione con qualsiasi mezzo (compresi microfilm, film, fotocopie e memorizzazione elettronica), la trasmissione attraverso reti internet e/o altri sistemi di comunicazione nonché lutilizzo e la divulgazione, in ogni e qualsiasi modo, del presente documento, è vietata senza preventiva autorizzazione scritta di Banca di Romagna Spa, titolare di ogni diritto sul contenuto e/o sulla veste grafica del presente.


Scaricare ppt "Incontro SCUOLA DATA. 2Servizio Marketing Operativo Riproduzione vietata – Diritti riservati a Banca di Romagna Chi siamo? La Banca di Romagna1/2 La Banca."

Presentazioni simili


Annunci Google