La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

CHE COS E UN UOMO?. LIBERTA UOMO VALORI (punti di diversi significati riferimento di cui una libertà responsabile deve tener conto)

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "CHE COS E UN UOMO?. LIBERTA UOMO VALORI (punti di diversi significati riferimento di cui una libertà responsabile deve tener conto)"— Transcript della presentazione:

1 CHE COS E UN UOMO?

2 LIBERTA UOMO VALORI (punti di diversi significati riferimento di cui una libertà responsabile deve tener conto)

3 LIBERTA: luomo è libero quando consapevole e in grado di accettare le CONSEGUENZE delle proprie scelte (responsabilità). Se tutte le conseguenze sono positive, allora la scelta o azione è un bene; se le conseguenze sono in larga misura negative, allora è un male (la realtà, però, è molto complessa e capita spesso che le conseguenze di una scelta siano allo stesso tempo positive e negative).

4 LIBERTA CRISTIANA: secondo il cristianesimo, luomo è veramente e pienamente libero solo quando sceglie il bene e realizza fino in fondo la volontà di Dio, secondo il modello di uomo, perfettamente riuscito, proposto da Gesù.

5 CRISTO è levento tramite il quale Dio attua nella storia dellumanità il suo progetto di amore per luomo.

6 LIBERTA da condizionamenti da condizionamenti esterni (pressioni sociali, interni (egoismo, ipocrisia) mass media)

7 MA LA LIBERTA E SCONFINATA?

8 VALORI: quegli aspetti che permettono alluomo di vivere bene. Sono fondamentali per la vita degli esseri umani. Esempi di valori : la vita, la giustizia, gli affetti, la pace.

9 CODICI MORALI: luomo li ha elaborati nel corso della storia. Si tratta di regole morali che difendono i valori e tutto ciò che è necessario per la vita.

10 COSA E BENE E COSA E MALE?

11 LEGGE MORALE NATURALE : è la regola che aiuta a fare chiarezza circa cosa sia bene e cosa male. Essa consiste nel naturale senso del bene e del male presente nella coscienza di ogni uomo. E UNIVERSALE (presente in tutti gli uomini) e IMMUTABILE (sostanzialmente invariata nonostante i cambiamenti della società).

12 COSCIENZA: la parte più profonda e spirituale delluomo, una sorta di voce interiore che gli dà forza e lo aiuta a tenere la rotta entro quel continuo cercare e vagare nella vastità del mondo. Aiuta luomo a comprendere il bene e a evitare il male.

13 La COSCIENZA MORALE deve essere : - INFORMATA - EDUCATA alla scoperta della VERITA - GUIDATA per il cristiano è quella della LEGGE DELL AMORE insegnata da Cristo E un cammino lungo e difficile quello che porta ad una RETTA COSCIENZA (orientata verso il bene).

14 Una coscienza retta, orientata al bene, può anche rifiutarsi di ottemperare a un dovere imposto dallordinamento giuridico, in linea con le proprie convinzioni ideologiche, morali o religiose: è questo il caso dell obiezione di coscienza. Es.: obiezione di coscienza al servizio militare obbligatorio, obiezione di coscienza del medico in caso di IVG.

15 L obiezione di coscienza che io faccio alla società o alla legge è lespressione esterna dellobiezione che la coscienza fa a me. Ho il diritto di trasgredire la legge, perché ho il dovere di seguire la mia coscienza. La mia disobbedienza non solo è possibile, ma diventa un fatto necessario.

16 GIUDIZIO MORALE: la capacità di formulare opinioni, valutazioni su comportamenti, atteggiamenti e pensieri propri e altrui, sulla base dellidea che si ha del bene e del male.

17 VIRTU: consistono in quei comportamenti in grado di orientare luomo al bene. Le virtù cristiane rappresentano i cardini per orientare luomo verso Dio; sono quellinsieme di libere scelte che portano luomo a camminare nella prospettiva del bene insegnato nel Vangelo.

18 VIRTU CRISTIANE TEOLOGALI CARDINALI ( fede, speranza, carità) (prudenza, giustizia, fortezza, temperanza) Hanno come oggetto Sono il cardine della diretto Dio. vita cristiana

19 LUOMO: in virtù di quanto detto, risulta un essere complesso, unico, irripetibile e insostituibile (persona). Solo luomo è persona, perché è lunico tra tutte le creature viventi ad avere, nel bene e nel male, un potere diniziativa e a poter stabilire un nesso tra atti ed effetti (responsabilità). La persona è un essere che ha coscienza di sé, che è responsabile dei suoi atti e che si pone in relazione con un contesto sociale Lo sviluppo della persona è legato alla definizione e alla difesa dei diritti fondamentali.

20 ALCUNI diritti fondamentali: la vita, lintegrità fisica, la libertà di movimento, linviolabilità del domicilio, la libertà di opinione, di espressione e di culto, il lavoro ……

21 SACRA SCRITTURA: presenta luomo innanzitutto come creatura di Dio. Ciò, da un lato, indica la differenza che cè fra luomo (essere limitato) e Dio (eterno, onnipotente e onnisciente), dallaltro, sottolinea la grandezza delluomo (il fatto di essere creatura non significa essere schiavo di Dio, bensì che luomo è stato creato per amore, per essere amato da Dio e, a sua volta, per amare). Luomo è a tal punto al centro dellamore di Dio che la Bibbia presenta lintera creazione in funzione delluomo.

22 Il primo capitolo della Genesi è la pietra miliare della concezione cristiana di uomo e contiene tutto ciò che, di importante, lo riguarda: la sua grandezza, la sua dignità, la sua signoria su tutto il creato, lessere al centro e al vertice della natura, capace di conoscere e amare il suo creatore e nello stesso tempo assolutamente bisognoso, per realizzarsi in pienezza, di vivere in comunione con i suoi simili. È un essere sociale: senza i rapporti con gli altri non può vivere, né esplicitare le sue doti.

23 PERSONALISMO: termine utilizzato per la prima volta nel 1903 dal filosofo Renouvier per identificare la propria corrente di pensiero. Egli, di fronte ad un pensiero che tende a ridurre luomo ad una cosa tra le cose, intende riconoscere, difendere e promuovere il valore e la dignità della persona umana (considerata come un intreccio di desiderio, libertà, intelligenza, capacità, relazioni con gli altri, affettività…). Per Renouvier lessere umano non è soltanto un prodotto delle leggi della natura, non è solamente una serie di reazioni chimiche, ma è qualcosa di talmente complesso da non poter essere capito e spiegato come avviene con gli altri esseri viventi.

24 Es.: Per mostrare quanto sia difficile spiegare luomo, possiamo fare lesempio della musica: un critico ci può spiegare come è costruito un brano musicale, può esprimere il suo parere sullesecuzione, ma non può certo trasmetterci le emozioni che ascoltare quel determinato pezzo provoca in noi.

25 Mounier ( ) approfondisce il valore della persona studiandola nella sua relazione con gli altri: significa che la persona, per esprimere il proprio valore, ha bisogno dellaltro. Questo altro è costituito sia dagli uomini che ciascuno incontra sul proprio cammino (famiglia, amici, società), sia da Dio. Il pensiero di Mounier aiuta a capire che luomo, la persona, dà ed ottiene valore entrando in relazione con gli altri, mentre perde valore nella misura in cui si richiude in un vuoto individualismo. Il valore delluomo è, però, a rischio anche quando la sua unicità è assorbita in una società anonima (un partito, unideologia…) dove le persone diventano un numero o ingranaggio fra tanti.


Scaricare ppt "CHE COS E UN UOMO?. LIBERTA UOMO VALORI (punti di diversi significati riferimento di cui una libertà responsabile deve tener conto)"

Presentazioni simili


Annunci Google