La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

PERCORSI DI SVILUPPO ORGANIZZATIVO E DI VALORIZZAZIONE DELLE PERSONE NELLA PROVINCIA DI NAPOLI.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "PERCORSI DI SVILUPPO ORGANIZZATIVO E DI VALORIZZAZIONE DELLE PERSONE NELLA PROVINCIA DI NAPOLI."— Transcript della presentazione:

1 PERCORSI DI SVILUPPO ORGANIZZATIVO E DI VALORIZZAZIONE DELLE PERSONE NELLA PROVINCIA DI NAPOLI

2 STRUTTURA ORGANIZZATIVA

3 STRUTTURE DIRETTAMENTE DIPENDENTI DAL PRESIDENTE

4 AREE CENTRALI DI SUPPORTO: assicurano le esigenze di funzionamento generale dellEnte, le attività di programmazione, di gestione complessiva delle risorse e di supporto specialistico a servizio di tutta la struttura organizzativa. AREE CENTRALI PRODUTTIVE: sono responsabili del soddisfacimento diretto delle esigenze dei cittadini, assicurano le attività di governo del territorio, di regolazione delle attività di soggetti terzi, di erogazione di servizi finali al territorio provinciale.

5 Le Aree sono individuate sulla base dei grandi ambiti di intervento su cui insiste lazione politico-amministrativa della Provincia. Dispongono di un elevato grado di autonomia progettuale e operativa nellambito degli indirizzi programmatici, delle politiche di gestione, degli obiettivi e delle risorse assegnate degli organi di direzione politica. Ogni Area è affidata ad un Direttore ed è articolata in più Direzioni, ciascuna affidata ad un Dirigente.

6 AREE CENTRALI DI SUPPORTO AREA SEGRETERIA GENERALE AREA DIPARTIMENTO DEL CONSIGLIO PROVINCIALE AREA INNOVAZIONE E SISTEMI ORGANIZZATIVI AREA LEGALE AREA RISORSE FINANZIARIE E BILANCIO AREA PATRIMONIO

7 AREE CENTRALI PRODUTTIVE AREA TECNICA PROGRAMMAZIONE E GOVERNO DELLA RETE INFRASTRUTTURALE AREA POLITICHE DEL LAVORO AREA ASSETTO DEL TERRITORIO AREA TRASPORTI E MOBILITA AREA POLITICHE EDUCATIVE AREA AMBIENTE

8 AREA AGRICOLTURA, TURISMO E MARKETING TERRITORIALE AREA SVILUPPO, POLITICHE COMUNITARIE E SERVIZI ALLE IMPRESE AREA VIABILITA, INFRASTRUTTURE E STRADE AREA EDILIZIA SCOLASTICA AREA POLITICHE SOCIALI – CULTURA – PACE – POLITICHE GIOVANILI

9 ORGANICO ATTUALE

10 PRESENZA FEMMINILE NELLORGANICO

11 GRAFICI PRESENZA FEMMINILE NELLORGANICO PER CATEGORIA

12 TITOLI DI STUDIO PERSONALE IN SERVIZIO

13 PERSONALE PER TITOLO DI STUDIO Confronto con media nazionale

14 ETA MEDIA PERSONALE IN SERVIZIO CATEGORIAN. UNITÀETÀ MEDIA DIRIGENTI4853 anni DIRETTIVI45145 anni IMPIEGATI55146 anni ESECUTORI38853 anni TOTALE DIPENDENTI 1438età media dipendenti : 47 anni

15 FASCE CLASSI ANAGRAFICHE PERSONALE IN SERVIZIO

16 DIPENDENTI FINO A 39 ANNI Confronto con media nazionale Fonte: elaborazione dell' Area Innovazione e Sistemi Organizzativi della Provincia di Napoli su dati interni e della Ragioneria generale dello Stato

17 PERSONALE PER ANZIANITA DI SERVIZIO

18 PERSONALE PER ANZIANITA DI SERVIZIO Confronto con media nazionale

19 RECLUTAMENTO NUOVE RISORSE UMANE MEDIANTE CORSI – CONCORSO PROGETTO RIPAM DEL DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA periodo : n. 410 unità di cui: n. 193 direttivi n. 217 impiegati

20 EVOLUZIONE DI CARRIERA PERSONALE INTERNO procedure progressione verticale periodo ISTANZE DI PARTECIPAZIONE PROGRESSIONI EFFETTUATE RAPPORTO PERCENTUALE DIRETTIVI % IMPIEGATI % ESECUTORI %

21 FORMAZIONE Strumenti attivati per la formazione e laggiornamento professionale delle risorse umane Piano formativo: - corsi organizzati dallEnte - corsi autorizzati dallEnte Reti referenti formazione Permessi studio

22 ATTIVITA DI FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE giornate/uomo

23 ATTIVITA DI FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE partecipanti

24 DIPENDENTI FRUITORI DI PERMESSI STUDIO

25 CONCILIAZIONE TEMPI DI LAVORO – TEMPI DI VITA (ANCHE FAMILIARE) Strumenti attivati: Part-time Congedi parentali Orario flessibile Rete referenti Job - time (sistema rilevazione presenze)

26 IL LAVORO PART-TIME NELLA PROVINCIA DI NAPOLI Confronto con la media nazionale

27 IL LAVORO PART-TIME: DISTRIBUZIONE PER SESSO Confronto con media nazionale

28 DIPENDENTI IN PART-TIME FINO AL 50%

29 DIPENDENTI IN PART-TIME OLTRE IL 50%

30 CONGEDI PARENTALI RETRIBUITI Numero dipendenti beneficiari

31 CONGEDI PARENTALI RETRIBUITI Numero giornate fruite

32 CONGEDI PARENTALI RETRIBUITI AL 30% Numero dipendenti beneficiari

33 CONGEDI PARENTALI RETRIBUITI AL 30% Numero giornate fruite

34 DIPENDENTI FRUITORI DI ORARIO FLESSIBILE

35 SISTEMA DI VALUTAZIONE DEL PERSONALE DIPENDENTE LAmministrazione Provinciale ha elaborato un sistema di valutazione delle prestazioni lavorative dei dipendenti per lerogazione della produttività per la realizzazione della progressione economica orizzontale per categoria

36 FINALITA DELLA VALUTAZIONE incentivazione e miglioramento delle performance dei dipendenti valutazione del livello di raggiungimento degli obiettivi definiti per ogni singolo dipendente, concorrenti e compartecipi degli obiettivi delle micro e macro- strutture e degli obiettivi generali dellAmministrazione

37 CRITERI DI VALUTAZIONE PER LEROGAZIONE DELLA PRODUTTIVITA partecipazione impegno rendimento risultato Tali criteri sono formalizzati in una apposita scheda distinta per categoria professionale.

38 CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA PROGRESSIONE ORIZZONTALE esperienza impegno profuso risultati conseguiti qualità della prestazione resa prestazioni rese competenza Tali criteri variano, anche per la loro incidenza, in base alla categoria.

39 SISTEMA DI VALUTAZIONE DELLA DIRIGENZA LAmministrazione Provinciale ha elaborato un sistema di valutazione delle prestazioni lavorative per la verifica dei risultati dellattività amministrativa e gestionale della dirigenza Il Nucleo di Valutazione dei Dirigenti è stato istituito nel 1998

40 I CRITERI DI VALUTAZIONE DELLA DIRIGENZA Lattività dei dirigenti relativa allanno 2005 è stata valutata nel 2006 secondo i seguenti criteri: rispetto delle priorità strategiche dellEnte e grado di raggiungimento degli obiettivi assegnati stile di leadership, problem solving, capacità di interazione e interfunzionalità gestionale nellambito dellArea e con le altre Aree dellEnte

41 DIRITTI E RELAZIONI SINDACALI circa n ore annue di permessi sindacali retribuiti circa n riunioni sindacali annue 2 distacchi sindacali attivati nel 2006

42 PROCEDIMENTI DISCIPLINARI

43 PERCENTUALE DEI PROCEDIMENTI CONCLUSI CON IRROGAZIONE DI SANZIONE RISPETTO AI PROGETIMENTI ATTIVATI

44 ASSENZE E PRESENZE media mese di gennaio 2007

45 Percentuali di assenti per malattia sul totale dei dipendenti mese di gennaio 2007

46 Percentuali di assenti per altre tipologie sul totale dei dipendenti mese di GENNAIO 2007

47 POLITICHE DEL PERSONALE ADEGUATE ALLE ESIGENZE ED AGLI OBIETTIVI DELLAMMINISTRAZIONE per le politiche e i controlli: modello centralizzato presso lArea Innovazione e Sistemi Organizzativi per la gestione: modello decentrato nelle singole strutture nellambito delle regole predeterminate

48 STRUMENTI DELLE POLITICHE DEL PERSONALE Rilevazione fabbisogno del personale Controllo automatizzato delle presenze Individuazione di un Referente per la formazione e di un Referente per la gestione del personale in ciascuna struttura Sistema informativo del personale aggiornato periodicamente a supporto delle politiche formative e delle politiche di reclutamento

49 Soluzioni organizzative micro e macro centralizzate nellArea Innovazione e Sistemi Organizzativi attraverso la concertazione con i soggetti coinvolti (OO.SS., Dirigenti, Amministratori) Azioni di miglioramento delle attività degli uffici coinvolti nelle funzioni di tutela e promozione del territorio attraverso il coinvolgimento degli enti locali (destinatari delle suddette attività) in progetti comuni di innovazione e di formazione


Scaricare ppt "PERCORSI DI SVILUPPO ORGANIZZATIVO E DI VALORIZZAZIONE DELLE PERSONE NELLA PROVINCIA DI NAPOLI."

Presentazioni simili


Annunci Google