La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La Riforma previdenziale - accordo Governo-Sindacati Requisiti pensionistici fino al 31/12/2007 Lavoratori dipendenti privati e pubblici (4 finestre di.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La Riforma previdenziale - accordo Governo-Sindacati Requisiti pensionistici fino al 31/12/2007 Lavoratori dipendenti privati e pubblici (4 finestre di."— Transcript della presentazione:

1 La Riforma previdenziale - accordo Governo-Sindacati Requisiti pensionistici fino al 31/12/2007 Lavoratori dipendenti privati e pubblici (4 finestre di uscita allanno) Lavoratori autonomi (4 finestre di uscita allanno) annoMinimo contributi + età Requisito solo contributivo o 40 annoMinimo contributi + età Requisito solo contributivo

2 La Riforma previdenziale - accordo Governo-Sindacati Requisiti pensionistici legge 243/2004 Maroni -Tremonti Lavoratori dipendenti privati e pubblici (2 finestre di uscita allanno) Lavoratori autonomi (2 finestre di uscita allanno) AnnoMinimo contributi + età Requisito solo contributivo AnnoMinimo contributi + età Requisito solo contributivo Dal (*) (*) Requisito sottoposto a verifica 40Dal (*) (*) Requisito sottoposto a verifica 40

3 La Riforma previdenziale - accordo Governo-Sindacati Nuovi requisiti pensionistici previsti dallaccordo Governo-Sindacati Lavoratori dipendenti privati e pubblici (2 finestre di uscita allanno) Lavoratori autonomi (2 finestre di uscita allanno) AnnoMinimo contributi + età Requisito solo contributivo AnnoMinimo contributi + età Requisito solo contributivo (quota 95) dal 1/7/ (quota 96) dal 1/1/ (quota 97) dal 1/1/ (quota 96) dal 1/7/ (quota 97) dal 1/1/ (quota 98) dal 1/1/ Per i lavoratori con 40 anni di contributi, una Commissione valuterà la possibilità di ampliare da 2 a 4 le finestre di uscita

4 La Riforma previdenziale - accordo Governo-Sindacati esempio di accesso al pensionamento lavoratori dipendenti Data di maturazione requisiti contributivi Requisiti condizioniDecorrenza pensione dal 01/07/2009 al 31/12/2009 (Quota 95) /7/2010 dal 01/01/2010 al 30/06/2010 (Quota 95) /1/2011 Per i lavoratori con 40 anni di contributi, una Commissione valuterà la possibilità di ampliare da 2 a 4 le finestre di uscita

5 La Riforma previdenziale - accordo Governo-Sindacati esempio di accesso al pensionamento lavoratori autonomi Data di maturazione requisiti contributivi Requisiti condizioniDecorrenza pensione dal 01/07/2009 al 31/12/2009 (Quota 96) /1/2011 (*) (*) se confermata tabella Maroni) dal 01/01/2010 al 30/06/2010 (Quota 96) /7/2011 (*) (*) se confermata tabella Maroni) Per i lavoratori con 40 anni di contributi, una Commissione valuterà la possibilità di ampliare da 2 a 4 le finestre di uscita

6 La Riforma previdenziale - accordo Governo-Sindacati RESTANO CONFERMATI I REQUISITI DI ETA PER LA PENSIONE DI VECCHIAIA (65 anni uomini, 60 anni donne) Una apposita Commissione valuterà la possibilità di prevedere le finestre di uscita anche per le pensioni di vecchiaia

7 La Riforma previdenziale - accordo Governo-Sindacati Coefficienti di trasformazione Una apposita Commissione di esperti nominata dal Governo e dalle OO.SS verificherà e proporrà entro il la verifica e ladeguamento dei coefficienti di trasformazione da utilizzarsi per il calcolo delle pensioni nel solo regime contributivo, nonché, la cadenza temporale per lapplicazione

8 La Riforma previdenziale - accordo Governo-Sindacati Lavori usuranti Entro il mese di settembre 2007 una apposita Commissione costituita tra Governo e Parti Sociali dovrà definire lelenco dei lavori usuranti e particolarmente usuranti prendendo in considerazione: ° lelenco dei lavori particolarmente usuranti individuati dal Decreto del Ministro del Lavoro del 1999 (decreto Salvi) ° i lavori considerati notturni secondo le modalità stabilite dal D.Lgs 66/2003 ° i lavori a linea catena (produzioni di serie nellindustria;lavori a ritmo produttivo vincolato e collegati o misurati da tempi di produzione costante del ciclo produttivo che si spostano a flusso continuo o a scatti con cadenze brevi), escludendo gli addetti a lavorazioni collaterali a linee di produzione, alla manutenzione, al controllo di qualità o al rifornimento materiali. I lavoratori che abbiano svolto tali attività per almeno la metà del periodo di lavoro complessivo o (nel periodo transitorio) almeno 7 anni negli ultimi 10 anni di attività lavorativa, possono accedere al pensionamento con il requisito anagrafico ridotto di 3 anni, rispetto a quello previsto.

9 La Riforma previdenziale - accordo Governo-Sindacati Tabella delle attività usuranti Decreto Legislativo 374/93Decreto Legislativo 374/93 Lavoro notturno continuativo. Lavori alle linee di montaggio con ritmi vincolati. Lavori in galleria, cava o miniera. Lavori espletati direttamente dal lavoratore in spazi ristretti: allinterno di condotti, di cunicoli di servizio, di pozzi, di fognature, di serbatoi, di caldaie. Lavori in altezza: su scale aeree, con funi a tecchia o parete, su ponti a sbalzo, su ponti a castello installati su natanti, su ponti mobili a sospensione. A questi lavori sono assimilati quelli svolti dal gruista, dalladdetto alla costruzione di camini e dal copritetto. Lavori in cassoni ad aria compressa. Lavori svolti dai palombari. Lavori in celle frigorifere o allinterno di ambienti con temperatura uguale o inferiore a 5 gradi centigradi. Lavori ad alte temperature: addetti ai forni e fonditori nellindustria metallurgica e soffiatori nella lavorazione del vetro cavo. Autisti di mezzi rotabili di superficie. Marittimi imbarcati a bordo. Personale addetto ai reparti di pronto soccorso, rianimazione,chirurgia durgenza. Trattoristi. Addetti alle serre e fungaie. Lavori di asportazione dellamianto da impianti industriali, da carrozze ferroviarie e da edifici industriali e civili.

10 La Riforma previdenziale - accordo Governo-Sindacati Mansioni che sono caratterizzate dalla maggior gravità dell'usura ° lavori in galleria, cava o miniera"; mansioni svolte in sotterraneo con carattere di prevalenza e continuità; ° lavori nelle cave" mansioni svolte dagli addetti alle cave di materiale di pietra e ornamentale; ° lavori nelle gallerie" mansioni svolte dagli addetti al fronte di avanzamento con carattere di prevalenza e continuità; ° lavori in cassoni ad aria compressa"; ° lavori svolti dai palombari"; ° lavori ad alte temperature"; mansioni che espongono ad alte temperature, quando non sia possibile adottare misure di prevenzione, quali, a titolo esemplificativo, quelle degli addetti alle fonderie di 2 fusione, non comandata a distanza, dei refrattaristi, degli addetti ad operazioni di colata manuale; ° lavorazione del vetro cavo"; mansioni dei soffiatori nellindustria del vetro cavo eseguito a mano e a soffio; ° lavori espletati in spazi ristretti", con carattere di prevalenza e continuità ed in particolare delle attività di costruzione, riparazione e manutenzione navale, le mansioni svolte continuativamente allinterno di spazi ristretti, quali intercapedini, pozzetti, doppi fondi, di bordo o di grandi blocchi strutture; ° lavori di asportazione dellamianto" mansioni svolte con carattere di prevalenza e continuità.

11 La Riforma previdenziale - accordo Governo-Sindacati QUESTIONI APERTE: DEROGHE PREVISTE DALLA LEGGE DI RIFORMA (legge 243/2004) TREMONTI- MARONI Requisiti richiesti dal 2008 per le lavoratrici (dipendenti ed autonome) Dal 2008 al 2015, le lavoratrici donne potranno mantenere i requisiti per il diritto alla pensione di anzianità previsti fino al 31/12/2007 (57 anni per le dipendenti e 58 per le autonome, con unanzianità contributiva di 35 anni), il calcolo della pensione sarà effettuato con il sistema contributivo e non retributivo. Non cambia nulla per: Autorizzati alla prosecuzione volontaria ante 1° marzo 2004 Personale (compresi i dirigenti)appartenente alle seguenti categorie: Forze armate (Esercito, Marina, Aeronautica) Arma dei Carabinieri Polizia di Stato Polizia Penitenziaria Corpo della Guardia di Finanza Corpo Forestale dello Stato Corpo dei Vigili del Fuoco

12 La Riforma previdenziale - accordo Governo-Sindacati QUESTIONI APERTE DA DEFINIRE: ° LAVORATORI IN MOBILITA ° LAVORATORI IN CASSA INTEGRAZIOINE GUADAGNI ° AUTORIZZATI AI VERSAMENTI VOLONTARI


Scaricare ppt "La Riforma previdenziale - accordo Governo-Sindacati Requisiti pensionistici fino al 31/12/2007 Lavoratori dipendenti privati e pubblici (4 finestre di."

Presentazioni simili


Annunci Google