La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Prof. Marco Fava La dichiarazione dei redditi delle Associazioni Sportive Dilettantistiche che si avvalgono della L. n. 398 del 1991.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Prof. Marco Fava La dichiarazione dei redditi delle Associazioni Sportive Dilettantistiche che si avvalgono della L. n. 398 del 1991."— Transcript della presentazione:

1 Prof. Marco Fava La dichiarazione dei redditi delle Associazioni Sportive Dilettantistiche che si avvalgono della L. n. 398 del 1991 L. n. 398 del 1991

2 Chi deve presentare la dichiarazione dei redditi Mi sai dire chi deve presentare la dichiarazione dei redditi? esercitato attività commerciali Le associazioni e società sportive dilettantistiche che hanno esercitato attività commerciali, escluse quelle di carattere meramente occasionale, devono presentare la dichiarazione anche in mancanza di reddito. Prof. Marco Fava

3 Quale modello utilizzare Prof. Marco Fava Quale modello devo utilizzare per le associazioni? Il Modello da utilizzare è UNICO 2009 ENC - Enti non commerciali ed equiparatiUNICO 2009 ENC - Enti non commerciali ed equiparati che si compone a sua volta di 2 modelli, così diversificati, a seconda del loro utilizzo: Modello per la dichiarazione dei redditi R – Modello per la dichiarazione dei redditi, i cui quadri sono contrassegnati prevalentemente dalla lettera R; Modello per la dichiarazione annuale IVA V – Modello per la dichiarazione annuale IVA, i cui quadri sono contrassegnati dalla lettera V;

4 MODALITÀ E TERMINI DI PRESENTAZIONE DELLA DICHIARAZIONE UNICO ENC 2009 Come si presenta Dichiarazione presentata tramite servizio telematico Quando si presenta Prof. Marco Fava

5 Come si presenta La dichiarazione va presentata esclusivamente per via telematica o direttamente o attraverso un intermediario abilitato. Prof. Marco Fava

6 E se la presento lo stesso ad un ufficio postale che mi succede? Ti becchi una bella sanzione da 258 a euro Prof. Marco Fava

7 Dichiarazione presentata tramite servizio telematico La dichiarazione da presentare per via telematica allAgenzia delle Entrate può essere trasmessa: a) direttamente; b) tramite intermediari abilitati. Prof. Marco Fava

8 Quando si presenta lultimo giorno del NONO mese successivo a quello di chiusura del periodo dimposta la dichiarazione UNICO ENC deve essere presentata entro lultimo giorno del NONO mese successivo a quello di chiusura del periodo dimposta. settimo In verità le istruzioni a pag.6 riportano come mese di scadenza il settimo mese successivo alla chiusura del periodo dimposta ma la L. 27/02/2009, N. 14 Articolo 42, comma 7-ter nono mese successivo ha spostato di due mesi (dallultimo giorno del settimo mese allultimo giorno del nono mese successivo a quello di chiusura del periodo dimposta) il termine per la presentazione in via telematica della dichiarazione da parte dei soggetti IRES

9 1.3 Quando si presenta Attenzione perché ai fini delladempimento della presentazione, non assume rilevanza la data di approvazione del bilancio o del rendiconto, ma solo la data di chiusura del periodo dimposta. Prof. Marco Fava

10 Associazioni con periodo dimposta coincidente con lanno solare (1° gennaio – 31 dicembre) Il termine ultimo per linvio telematico della dichiarazione è il 30 settembre 2009 (entro il nono mese successivo a dicembre) Prof. Marco Fava

11 Associazioni con periodo dimposta non coincidente con lanno solare (es.1°luglio 2008 – 30 giugno 2009) Il termine ultimo per linvio telematico della dichiarazione è il 31 marzo 2010 (entro il nono mese successivo a giugno) Prof. Marco Fava

12 Modelli da utilizzare Associazioni con periodo dimposta coincidente con anno solare : devono utilizzare i modelli approvati solitamente entro il 15 febbraio dellanno successivo (esempio dichiarazione periodo 1° gennaio – 31 dicembre 2008 utilizzare il modello approvato il 31 gennaio 2009); Associazioni con periodo dimposta non coincidente con anno solare : devono utilizzare i modelli approvati nello stesso anno di chiusura dellesercizio (esempio periodo dimposta 01/07/2007 –30/06/2008 utilizzare il modello approvato il 15 febbraio 2008) Prof. Marco Fava

13 Regola generale In pratica per gli esercizi a cavallo devi utilizzare il modello di dichiarazione approvato nellanno in cui si chiude il periodo dimposta Prof. Marco Fava

14 Prof. Marco Fava

15 Le associazioni e società che hanno optato per la Legge 398 non devono presentare la dichiarazione IVA Perciò il Modello Unico sarà composto solo dal Quadro RG (reddito dimpresa in regime forfetario) Attenzione però alle Associazioni e società che hanno iniziato lattività nellanno 2008 perché … Prof. Marco Fava

16 Le Associazioni e società che hanno iniziato lattività nellanno 2008 o in caso di prima applicazione della L.398 nel 2008 devono allegare al Modello Unico una parte della dichiarazione IVA e precisamente il quadro VO e barrare lopzione per la L.398 che si trova nella sezione 3 del quadro Guarda la compilazione del quadro VO nella slide seguente

17 Basta mettere solo una x. Semplice no? Prof. Marco Fava X

18 Prepariamoci ora a compilare il modello unico. Però prima ridiamo uno sguardo allart.2 comma 5 della L.398 dove vengono illustrate le modalità di determinazione del reddito imponibile Prof. Marco Fava

19 Dunque vediamo un po. Ecco … il reddito imponibile … è determinato applicando all'ammontare dei proventi conseguiti nell'esercizio di attività commerciali il coefficiente di redditività del 3 per cento e aggiungendo le plusvalenze patrimoniali. Prof. Marco Fava

20 Adesso il problema è individuare il quadro da compilare per le associazioni in regime di 398. La cosa è abbastanza semplice. Si deve compilare il quadro RG Prof. Marco Fava

21 Parte Introduttiva : il rigo RG1 e le indicazioni sulla colonna laterale Prof. Marco Fava Qui dobbiamo indicare il codice attività della nostra associazione attenzione al nuovo codice ATECO x Dobbiamo barrare questa casella

22 Il quadro RG può essere suddiviso in tre parti: La prima parte che va dal Rigo RG2 al rigo RG11 dove vengono determinati i componenti positivi di reddito La seconda parte che va dal Rigo RG12 al rigo RG22 dove vengono determinati i componenti negativi di reddito La terza parte che va dal Rigo RG23 al rigo RG31 dove per differenza tra le prime due parti viene determinato il reddito da sottoporre a tassazione - = Prof. Marco Fava

23 Parte 1 : componenti positivi Prof. Marco Fava

24 Parte 2 : componenti negativi Prof. Marco Fava

25 Parte 3 : determinazione del reddito come differenza tra il rigo RG11 e il rigo RG22 Prof. Marco Fava

26 Vediamo la compilazione del quadro RG avvalendoci di un esempio concreto: La nostra associazione Atletica Teramana associazione sportiva dilettantistica nellanno 2008 ha conseguito proventi commerciali pari a Supponiamo che: non abbia conseguito plusvalenze ( a proposito delle plusvalenze sarebbe interessante parlare del calcolo delle quote di ammortamento virtuali, ma non è questa la sede ) che abbia versato acconti ires per lanno 2008 per.400,00 Prof. Marco Fava

27 Il reddito imponibile verrà determinato sottraendo dal totale dei proventi commerciali il 97% dei proventi stessi così facendo si sottoporrà a tassazione solo il 3% del reddito. Reddito imponibile da assoggettare ad aliquota ires del 27,50 % Vediamo un es. di compilazione del quadro RG

28 Parte 1 : componenti positivi Prof. Marco Fava x Riportare il cod.attività Riportare il totale dei proventi commerciali Eventuali plusvalenze vanno indicate in qui e riportate anche in col.2

29 Parte 2 : componenti negativi Prof. Marco Fava Riportare il 97% dei proventi commerciali (60000x97%)

30 Parte 3 : determinazione del reddito come differenza tra il rigo RG11 e il rigo RG22 Prof. Marco Fava Reddito imponibile ( – )

31 A questo punto dobbiamo compilare il quadro N dove andremo a calcolare limposta da pagare. Non ti resta che cliccare per vedere lesempio nella slide successiva Prof. Marco Fava

32 Reddito imponibile Ires 1800x27,50% Acconti versati per il 2008

33 Grazie per lattenzione Prof. Marco Fava


Scaricare ppt "Prof. Marco Fava La dichiarazione dei redditi delle Associazioni Sportive Dilettantistiche che si avvalgono della L. n. 398 del 1991."

Presentazioni simili


Annunci Google