La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Sistema di sorveglianza e Telecontrollo Estintori E-SICS Safety Integrated Control System for Extinguisher (Patent Licensed) NEW ! 26/01/20121.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Sistema di sorveglianza e Telecontrollo Estintori E-SICS Safety Integrated Control System for Extinguisher (Patent Licensed) NEW ! 26/01/20121."— Transcript della presentazione:

1 Sistema di sorveglianza e Telecontrollo Estintori E-SICS Safety Integrated Control System for Extinguisher (Patent Licensed) NEW ! 26/01/20121

2 2

3 La MELLI AUTOMAZIONE ® nellambito della prevenzione di incendi ed esplosioni ha sempre avuto come obiettivo principale la Sicurezza dellUomo. Per questo motivo ha continuato a sviluppare soluzioni innovative al fine di proteggere le persone anche laddove un incendio si è già sviluppato e lefficienza dei mezzi di spegnimento/estinzione riveste un importanza, come purtroppo i fatti di cronaca hanno dimostrato (Thyssen Krupp Torino), fondamentale e vitale. E-SICS (Safety Integrated Control System for Extinguisher) E un Sistema di Controllo, sviluppato con tecnologia wireless, che monitorizza in continuo la presenza e lefficienza dei dispostivi di spegnimento ad esso collegati, fornendo immediata segnalazione acustica/visiva sul relativo software di supervisione al verificarsi di una qualsiasi causa di anomalia, utilizzo in corso o inefficienza dellestintore. Il monitoraggio degli estintori, anche se non considerato dalla normativa Italiana come differentemente avviene negli USA, è un valido supporto per la segnalazione immediata di anomalie ed il pronto intervento per il ripristino. La normativa Italiana (UNI 9994:2003) prescrive una sorveglianza del dispositivo con frequenza almeno mensile, è evidente che tale intervallo di tempo può risultare molto lungo specialmente in quei luoghi di lavoro ad alto rischio. Grazie ai dispositivi di rilevazione che andranno montati a bordo dellestintore, brevettati da MELLI AUTOMAZIONE ®, tale sorveglianza potrà essere soddisfatta in modo automatico dal sistema. 26/01/20123

4 SITUAZIONE NORMATIVA IN ITALIA Responsabilità La manutenzione delle attrezzature antincendio è un obbligo a carico del datore di lavoro sancito dal: - D.P.R. 547 dell 27/04/1955, art. 34 punto c, "Manutenzione di tutte le apparecchiature antincendio" - D.M. n. 64 del 10 Marzo 1998, art. 4 La norma tecnica di riferimento (anche per gli addetti delle ditte esterne di manutenzione) per la manutenzione degli estintori è la norma UNI 9994:2003, "Apparecchiature per estinzione incendi; estintori d'incendio; manutenzione". Questa norma indica le periodicità degli interventi di manutenzione e le modalità di esecuzione. Sono previste 4 distinte fasi di manutenzione: - Sorveglianza (art. 5.1) - Controllo (art. 5.2) - Revisione (art. 5.3) - Collaudo (art. 5.4) 26/01/20124

5 SITUAZIONE NORMATIVA NEGLI USA Tratto da: Norma di riferimento: NFPA 10 Standard for Portable Fire Extinguishers 3.3.9* Electronic Monitoring. A method of electronic communication (data transmission) between an in-place fire extinguisher and an electronic monitoring device/system * (6.2.2) Procedures. Periodic inspection or electronic monitoring of fire extinguishers shall include a check of at least the following items: (1) Location in designated place; (2) No obstruction to access or visibility; (3) Pressure gauge reading or indicator in the operable range or position; (4) Fullness determined by weighing or hefting for self-expelling type extinguishers, cartridge-operated extinguishers, and pump tanks; (5) Condition of tires, wheels, carriage, hose, and nozzle for wheeled extinguishers. (6) Indicator for nonrechargeable extinguishers using push-to-test pressure indicators Fire extinguishers inspected via electronic monitoring, whereby the extinguisher causes a signal at a control unit when a deficiency in any of the conditions listed in (6.2.2) occurs, shall provide record keeping in the form of an electronic event log at the control panel. (ROP 10-54a) 26/01/20125

6 OSSERVAZIONI Il monitoraggio elettronico degli estintori, anche se non viene (ancora) considerato dalla normativa Italiana, è un metodo di sorveglianza già adottato negli USA in sostituzione della verifica mensile. Inoltre rispetto alla sorveglianza mensile garantisce i seguenti vantaggi: -Monitoraggio in automatico e continuo dellestintore; -Intervento Tempestivo in caso di necessità; -Storicizzazione in automatico dei dati e degli eventi; -Compilazione della reportistica. nonché anche di ritorno economico: -Protezione dalle sanzioni legislative; -Risparmio sulla manodopera addetta alla reportistica; -Salvaguardia della merce e dei prodotti; -Possibile riduzione dei premi assicurativi. 26/01/20126

7 CAMPI DI APPLICAZIONE Grazie allapplicazione della tecnologia wireless il Sistema E-SICS può essere facilmente installato ed applicato sia in costruzioni nuove che su quelle esistenti in quanto lestintore NON VIENE MODIFICATO. -Edifici Industriali e Civili; -Uffici privati o pubblica amministrazione; Luoghi ove il numero consistente di Unità comporta un elevato costo riferito alla sorveglianza: -Centri Commerciali; -Alberghi; Luoghi ove la tempestività del Pronto Intervento è fondamentale per la delicatezza delle persone ospitate: -Scuole; -Ospedali e/o case di riposo; Luoghi ove la sorveglianza risulta difficile e pericolosa: -Gallerie; 26/01/20127

8 STRUTTURA DEL SISTEMA E-SICS Il Sistema E-SICS Safety Integrated Control System for Extinguisher si compone dei seguenti dispositivi: 1)Trasmettitore/i Transponder Wireless Versione per estintori a Polvere, Schiuma e/o Acqua; code E-SICS_P Versione per estintori ad Anidride Carbonica CO2; code E-SICS_W 2) Ripetitore Wireless;code E-SICS_01 3) Ricevitore; code E-SICS_02 4) Software di acquisizione dati Byte Wedge;code E-SICS_BW Opzionale in fase di definizione e sviluppo 5) Pacchetto Software Qlik View di Supervisione code E-SICS_QV 26/01/20128 La pagina seguente illustra larchitettura generale del sistema.

9 STRUTTURA DEL SISTEMA E-SICS 26/01/20129 Schema architettura del Sistema

10 STRUTTURA DEL SISTEMA E-SICS Trasmettitore/i Transponder Wireless A seconda della tipologia dellestintore sul quale andrà installato esistono due versioni differenti di Trasmettitori/Transponder: Versione per estintori a Polvere, Schiuma e/o Acqua; code E-SICS_P Versione per estintori ad Anidride Carbonica CO2; code E-SICS_W La versione E-SICS_P è indicata per gli estintori a Polvere, schiuma od acqua ovvero laddove è possibile rilevare la Pressione residua interna alla bombola dellestintore od allimpianto. In tale caso il trasmettitore wireless andrà semplicemente avvitato ed installato al posto del tradizionale manometro. La versione E-SICS_W è indicata per gli estintori funzionanti a CO2, risolvendo il problema della sorveglianza dellestintore in quanto normalmente privi di una qualsiasi indicazione che ne attesti lo stato di carica, misurandone il Peso del gas contenuto. Appositi Kit di montaggio permetteranno di mantenere la collocazione attuale dellestintore: -Montaggio a parete; -A palina; -A Colonna. 26/01/201210

11 STRUTTURA DEL SISTEMA E-SICS Trasmettitore/i Transponder Wireless dettaglio del transponder E-SICS_W Versione E-SICS_P per estintori a Polvere Versione E-SICS_W per estintori a CO2 dettaglio del transponder E-SICS_W 26/01/201211

12 STRUTTURA DEL SISTEMA E-SICS Trasmettitore/i Transponder Wireless II segnale del sensore viene elaborato da un micro controllore di bassissimo consumo con convertitore A/D integrato. Il dato della pressione e Io stato della batteria vengono trasmessi verso il centro. Il contenuto del pacchetto di trasmissione contiene le seguenti informazioni: IDidentificativo Univoco del transponder DATO PRESSIONE Dato Pressione/peso in (%) (0-100% per 040 Bar) STATO BATTERIA Stato di Carica Batteria in %(100,75,50,25 %) TIPO OGGETTO 1Estintore a Pressione, 2 Estintore a CO2. DATA/ORA/MIN Data, ora, minuti, ricezione dato al PC. 26/01/201212

13 STRUTTURA DEL SISTEMA E-SICS Trasmettitore/i Transponder Wireless Caratteristiche Tecniche Transponder (Valevoli per entrambi i modelli) Segnalazione LocaleTramite Led di stato Rosso/Verde con accensione ogni 30 sec. Tipo Trasmissioneunidirezionale/bidirezionale* Distanza di comunicazione radio800 metri max senza barriere Ciclo di trasmissione programmabile1…. 255 sec. AlimentazioneBatteria al Litio 3,6Vcc Durata batteriaminimo 2 anni Grado di protezioneIP54 Temp. di funzionamento-20/+85°C * In caso di necessità il Transponder può essere interrogato dal Software di controllo per rendere disponibile immediatamente i dati aggiornati. 26/01/201213

14 STRUTTURA DEL SISTEMA E-SICS Ripetitore wireless code E-SICS_01 E utilizzato quando la distanza tra il/i Transponder e il Ricevitore è tale da non permettere la Trasmissione dei dati o in presenza di barriere (muri, strutture, ecc.) Il ripetitore non ha bisogno di intervento di collaudo. II ripetitore è in grado di gestire fino a 128 transponder. Ogni ora il ripetitore trasmette lo stato della batteria al centro (impostabile). Lalimentazione del transponder avviene tramite una batteria al litio ad alta capacità e durata. 26/01/201214

15 STRUTTURA DEL SISTEMA E-SICS Ricevitore wireless code E-SICS_02 Il dispositivo riceve i dati provenienti dai Transponder e/o dal Ripetitore e li scarica direttamente su Stazione PC mediante porta di comunicazione USB. I dati, tramite software di acquisizione Byte Wedge, vengono esportati in una Tabella di Excel (xls) ed aggiornati ogni ora in condizione normale, mentre in tempo reale in presenza danomalia. (Byte Wedge Softwarecode E-SICS_BW) Il Ricevitore non ha bisogno di intervento di collaudo. Registra anche gli ultimi 15 pacchetti di Dati ricevuti (Settaggio standard). Lalimentazione del Ricevitore avviene tramite un comune Alimentatore 9Vcc/500 mA 26/01/ Id StrumentoId ValueBattery valueId TypeDate and Time

16 STRUTTURA DEL SISTEMA E-SICS Software di Supervisione e monitoraggio estintori E-SICS_SW (pacchetto SW in fase di definizione e sviluppo personalizzabile) 26/01/201216

17 STRUTTURA DEL SISTEMA E-SICS Software di Supervisione e monitoraggio estintori E-SICS_SW Vengono visualizzati eventuali allarmi del Transponder selezionato : Id estintore; Mancanza Estintore; Estintore in uso; Bassa Carica Estintore ; Batteria Scarica; Ultimi valori storico; 26/01/201217

18 STRUTTURA DEL SISTEMA E-SICS Software di Supervisione e monitoraggio estintori E-SICS_SW Vengono visualizzati in formato grafico i valori del Transponder selezionato : Id estintore; Livello Carica Estintore ; Livello Batteria; Ultimi valori storico; 26/01/201218

19 STRUTTURA DEL SISTEMA E-SICS Software di Supervisione e monitoraggio estintori E-SICS_SW Viene visualizzata la locazione dei singoli estintori (Transponder) allinterno di un edificio o determinata area ed eventuali allarmi 26/01/201219

20 CONTATTI Per ricevere maggiori informazioni sul sistema E_SICS contattare i ns. uffici: Melli Automazione S.r.l. Via Talamoni, Brugherio (MB) Italia Tel Oppure inviare una richiesta al seguente indirizzo di posta elettronica: Per altri prodotti e novità: 26/01/201220


Scaricare ppt "Sistema di sorveglianza e Telecontrollo Estintori E-SICS Safety Integrated Control System for Extinguisher (Patent Licensed) NEW ! 26/01/20121."

Presentazioni simili


Annunci Google