La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LImpresa Intel-ligente note & pensieri Angelo Caruso - Business Intelligence Workshop, Urbino 2008.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LImpresa Intel-ligente note & pensieri Angelo Caruso - Business Intelligence Workshop, Urbino 2008."— Transcript della presentazione:

1 LImpresa Intel-ligente note & pensieri Angelo Caruso - Business Intelligence Workshop, Urbino 2008

2 dallinizio… Business –Lattività dellimpresa, il fare affari;

3 dallinizio… Business –Lattività dellimpresa, il fare affari; Intelligence –Dal latino intelligente, che comprende, dal verbo intelligere o intellegere, cioè comprendere. Etimologicamente inter, attraverso, e legere ovvero scegliere.

4 …ipotesi… Business Intelligence –La capacità personale e/o organizzativa di capire, analizzare, persino prevedere, il contesto ed il funzionamento dellimpresa, al fine di prendere decisioni migliori (più intelligenti).

5 intelligenti si nasce?! Costruire la Business Intelligence –percorso di maturazione cognitiva che porta persone ed impresa ad essere più intelligenti nel proprio business; –sviluppo di capacità di apprendimento e di adattamento dinamico allambiente.

6 Lalearning organization…... dove le persone espandono costantemente la propria capacità di creare i risultati che desiderano, dove sono incoraggiati nuovi e superiori schemi di pensiero, dove le aspirazioni del gruppo sono libere di realizzarsi, e dove le persone imparano di continuo ad imparare insieme. Peter Senge, La quinta disciplina, 1990

7 …o organizzazione che apprende… La learning organization e una organizzazione capace di creare, acquisire e trasferire conoscenza, e di modificare quindi il suo comportamento per riflettere nuova conoscenza e comprensione.

8 …e diventa più intelligente Senge suggerisce ladozione di cinque tecnologie come base della Learning Organization: pensiero sistemico; crescita personale; modelli mentali; visione condivisa; apprendimento di gruppo.

9 Pensiero sistemico Olismo; Interconnessione; La struttura determina il comportamento; La resistenza del sistema; Leffetto leva.

10 Crescita personale Essere; Creatività; Visione; Risultati; Decisioni ed azioni.

11 Modelli mentali Apertura mentale; Distinguere ed integrare dati ed astrazioni; Verifica dei presupposti e validazione dei modelli; Superamento della relazione causa/effetto; Discutere il modello prima della decisione.

12 Visione condivisa Comunanza di finalità; Condivisione delle visioni personali; Ascolto; Libertà di scelta; Riconoscere la realtà corrente.

13 Apprendimento di gruppo Intelligenza collettiva; Dialogo e discussione; Sospensione del giudizio; Allineamento; Funzionare come un tutto.

14 Il percorso della B.I. Termini e linguaggio comune; Modelli interpretativi condivisi; Oggettivare; Interpretare; Decidere; Interpretare i risultati ottenuti.

15 LIntelligenza L'intelligenza è l'insieme innato di funzioni conoscitive, adattative e immaginative, generate dall'attività cerebrale dell'uomo e di alcuni animali. È anche definibile come la capacità di ragionare, apprendere, risolvere problemi, comprendere a fondo la realtà, le idee e il linguaggio; Capacità di selezionare per andare nella direzione giusta, con pochissima ricerca e senza provare tutte le strade possibili, attraverso la conoscenza e la capacità di discernimento.

16 Business Stupidity Sono trentanni che facciamo così e siamo sempre andati bene: perché non dovremmo andare bene altri trentanni? Si impara veramente solo dalla pratica, la teoria non serve a nulla negli mondo degli affari! Non credo nei numeri, credo in quello che vedo! Non esiste un modo migliore di questo. Le migliori decisioni vengono dal fiuto, sono quelle di pancia. Il segreto è dominare il mercato! Perché una persona dovrebbe volere un proprio computer? Gli asini volano.


Scaricare ppt "LImpresa Intel-ligente note & pensieri Angelo Caruso - Business Intelligence Workshop, Urbino 2008."

Presentazioni simili


Annunci Google