La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Moravia. Brevi cenni biografici: Alberto Pincherle nasce a Roma nel 1907 in una famiglia ebraica bnestante Tra il 1916 e il 1925 deve lottare con una.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Moravia. Brevi cenni biografici: Alberto Pincherle nasce a Roma nel 1907 in una famiglia ebraica bnestante Tra il 1916 e il 1925 deve lottare con una."— Transcript della presentazione:

1 Moravia

2 Brevi cenni biografici: Alberto Pincherle nasce a Roma nel 1907 in una famiglia ebraica bnestante Tra il 1916 e il 1925 deve lottare con una grave forma di tubercolosi ossea, e compie pertanto studi irregolari, nutrendosi tuttavia di vastissime letture. tra il 1925 e il '28 scrive Gli indifferenti nel 1929 la sua prima novella, Cortigiana statica. Negli anni Trenta inizia un'instancabile attività di viaggiatore come inviato di vari giornali, anche per sottrarsi al clima di tensione che si è creato con il regime. Nel 61 viaggiò in India con Pier Paolo Pasolini e Elsa Morante da cui nascerà Unidea dellIndia [62] 1962: Si separa definitivamente da Elsa Morante Subisce minacce da parte di estremisti di destra; per alcuni mesi viene protetto da una scorta [ : Si presenta per le elezioni europee come indipendente nelle liste del Pci, e diventa deputato al Parlamento Europeo [84/89]. Vince il premio Personalità Europea [85]. 1990: Muore nella sua casa di Roma il 26 settembre.

3 Opere : 1927: Gli indifferenti 1944:Agostino 1957: La romana 1957:La ciociara 1954: Racconti romani 1960: La noia 1971: Io e lui 1978:La vita interiore

4 GLI INDIFFERENTI Citazione: …invece egli non era cosi;schermo bianco e piatto,sulla sua indifferenza,i dolori e le gioie passavano come ombre senza lasciare traccia, e di riflesso, come se questa sua inconsistenza si comunicasse anche al suo mondo esterno, tutto intorno a lui era senza peso,senza valore, effimero come un gioco di ombre e luci….

5 Vicenda : La vicenda narrata si concentra su pochi personaggi ed ha come ambientazione principale il salone di casa Ardengo. Carla, la giovane figlia di Mariagrazia Ardengo,è insidiata da Leo Merumeci,amante della madre,il quale mira ad impadronirsi del patrimonio di famiglia. Merumeci è facilitato nel suo proposito dalla particolare situazione in cui si trova la ragazza desiderosa di uscire da un esistenza mediocre. Dopo tanti tentativi invita carla a casa sua. Questi consumano momenti molto forti che lasciano la ragazza in una depressione ancora più dolente. Il tradimento è scoperto da Lisa,amica di famiglia degli Ardengo,innamorata e respinta da Michele,fratello di Carla e vecchio amore di Leo, contro la quale si rivolge ogni gelosia di Mariagrazia. Lisa rivela a Michele il tradimento. Il giovane affronta ripetutamente Leo fino a tentare di ucciderlo. Ma il tentativo fallisce. Il romanzo si chiude con lentrata di Carla nella vita borghese, culminante nel matrimonio con Leo,con il rifiuto rassegnato di Michele e il pieno successo di Merumeci

6 I personaggi : Carla Michele Mariagrazia Leo Lisa

7 Carla : Avverte ormai che il vecchio mondo puro e intatto dellinfanzia è ormai sepolto nella sua anima La ragazza resiste a Leo per un senso di vergogna,combattuta tra il desiderio di rovinare tuttoe un senso di paura per le conseguenze di quella violenza sconosciuta È una bella ragazza,amorale e sensuale,impaziente e confusa È ossessionata dal bisogno di cambiare vita,di uscire dal soffocamento del clima famigliare

8 Michele : È il vero indifferente del romanzo La sua volontà è minata alla radice da un apatia profonda,dalla noia dalla disperazione Si trova nella condizione psicologica oscillante tra una vanità falsa e indifferenza A volte reagisce Ma la ribellione quando avviene è tiepida e mite,l indifferenza svuota ogni azione Carla e Michele invidiano Leo,pur disprezzandolo,ma odio e disprezzo si competono in una forma di amore,che ha lontane origini in un padre mancate,sconosciuto In Leo il ragazzo cerca un modello di comportamento che lo scuota e lo tiri fuori dalla sua indifferenza Gli atti violenti e il mancato assassinio attestano lincapacità del giovane di odiarlo realmente Prova per lui una segreta ammirazione

9 Mariagrazia : Rappresenta un aspetto della decadenza borghese La sua è una commedia di una società che sta perdendo progressivamente ogni legame con la realtà autentica della vita e si appunta ai gesti,alle parole,agli atteggiamenti più esteriori e insulsi,per salvaguardarsi dal naufragio Il suo ruolo è di chi si accorge di andare alla deriva,di affondare ogni giorno di più Sogna soluzioni impossibili,ricchezze e agi e non si accorge del mondo che frana intorno a lei,dell ira e del disgusto che provoca nei figli con le sue scenate di gelosia Il suo carattere è indice di decadenza Per lei Leo è il mondo borghese del decoro sociale,dalla supremazia dei sentimenti superficiali sulle verità più genuine : è Leo che conta sopra ogni cosa Il suo microcosmo mentale è fatto di recriminazioni e di stupide chiacchiere

10 Leo: Si presenta come la figura più negativa del romanzo;ma tuttavia ha un suo fascino interno È un personaggio soggiogato dalla sensualità,dal gusto della predominanza,che tiene avvinti a se i destini dei suoi pupazzi,li fa muovere e agire secondo uno schema preordinato,pronto ad adattarsi a ogni situazione con la furbizia,felice di colpire la propria vittima quando questa gli si inginocchia ai piedi,conquistata dal suo fascino o vinta dalla sua perversità. Leo ha un solo istinto, un solo impulso per volta e quello segue fino in fondo In Leo si sublimano ipocrisia,falsa coscienza, e la convenzionalità È un uomo con un forte senso di realtà,calato nellazione,e nella vita,ma è anche un seduttore tartufesco,un volgare mistificatore,capace di speculare sui guai economici della famiglia Ardengo,interessato esclusivamente ai soldi e al sesso

11 Lisa : Amica della famiglia Ardengo,è innamorata del giovane Michele che non la contraccambia. È la vecchia amante di Leo Dopo aver scoperto la storia clandestina racconta tutto a Michele donna matura e esperta,ma ormai sfiorita,sembra interessata soprattutto al piacere

12 Commento : Ritratto della disgregazione di una famiglia borghese,il romanzo è stato considerato scandaloso perché contraddiceva i valori marziali e eroici propagandati dal regime fascista. Si tratta di un romanzo decadente i cui protagonisti non brillano per irreprensibili qualità morali. Per questi motivi il romanzo fu sottoposto a censura dal regime. La novità del romanzo sta nellanalisi e rappresentazione del mondo borghese,visto nella sua crisi fino a trarre una visione esistenzialistica,contraddistinta dalla sua indifferenza

13 Tempo e luogo :la vicenda è ambientata negli anni del fascismo italiano e si volge in un arco di tempo unitario,svolgendosi negli interni borghesi(la villa Ardengo,casa di Leo,casa di Lisa…)Tempo e luogo :la vicenda è ambientata negli anni del fascismo italiano e si volge in un arco di tempo unitario,svolgendosi negli interni borghesi(la villa Ardengo,casa di Leo,casa di Lisa…) Narratore: onnisciente,poiché conosce i pensieri dei personaggiNarratore: onnisciente,poiché conosce i pensieri dei personaggi Punto di vista: è quello dei personaggi principali(focalizzazione interna)Punto di vista: è quello dei personaggi principali(focalizzazione interna)

14 Moravia Vince il premio Strega


Scaricare ppt "Moravia. Brevi cenni biografici: Alberto Pincherle nasce a Roma nel 1907 in una famiglia ebraica bnestante Tra il 1916 e il 1925 deve lottare con una."

Presentazioni simili


Annunci Google