La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Agenzia nazionale per lattrazione degli investimenti e lo sviluppo dimpresa SpA Marzo 2013 Le specializzazioni tecnologiche delle Regioni - Focus Regione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Agenzia nazionale per lattrazione degli investimenti e lo sviluppo dimpresa SpA Marzo 2013 Le specializzazioni tecnologiche delle Regioni - Focus Regione."— Transcript della presentazione:

1 Agenzia nazionale per lattrazione degli investimenti e lo sviluppo dimpresa SpA Marzo 2013 Le specializzazioni tecnologiche delle Regioni - Focus Regione Siciliana -

2 2 Premessa Loggetto Ambito territoriale: 4 Regioni della Convergenza Oggetto: Avviso Distretti Tecnologici e Laboratori Pubblico- Privati con 193 domande presentate per nuovi distretti e aggregazioni e 42 proposte di studi di fattibilità approvati Oltre lAvviso Distretti sono stati indagati gli esiti di altri Bandi ed Avvisi gestiti dal MIUR, finanziati prioritariamente con le risorse del PON Ricerca (per un valore di circa 3 miliardi ): Ricerca Industriale, Potenziamento Infrastrutturale, Smart Communities, Cluster Tecnologici Nazionali e principali bandi, avvisi e strumenti gestiti e finanziati dalle amministrazioni regionali con le risorse dei POR e finalizzati a promuovere e sostenere iniziative e progetti di ricerca e sviluppo.

3 3 La mappatura Biotecnologie Analizzare la domanda tecnologica e le nuove traiettorie di sviluppo nelle regioni Valorizzare le possibili aree di complementarietà Ridurre le sovrapposizioni Individuare gli ambiti di minore significatività Gli obiettivi 9 settori prioritari individuati dallAvviso Cluster Tecnologici Nazionali Le modalità operative Invitalia con il coinvolgimento delle Amministrazioni Regionali e con il supporto di 9 esperti di settore I driver

4 4 La mappatura Biotecnologie Poche ma importanti eccellenze di ricerca e industriali Alcune progettualità interessanti da un punto di vista scientifico con una debole ricaduta industriale Iniziative con uno scarso grado di sostenibilità tecnica, economica, commerciale e industriale I primi esiti (relativi alle Regioni Convergenza)

5 5 La mappatura: le fasi 3 Analisi IntegrazioneImplementazione 21 Finanziamenti Soggetti Ambiti settoriali e traiettorie tecnologiche Complementarietà e sinergie Potenziale di integrazione Sostenibilità (tecnologica, finanziaria, di mercato) e competenze Programmazione, monitoraggio, valutazione Governance centrale e regionale

6 6 I primi risultati

7 7 Distretti Alta Tecnologia e Laboratori Pubblico-Privati: gli esiti del processo di valutazione* TOTALE DAT LPP * Numero Piano di Sviluppo Strategico Legenda N° Domande Presentate N° Domande Ammesse TITOLO II

8 8 TOTALE DAT APP * Numero Studi di Fattibilità Distretti Alta Tecnologia e Aggregazione Pubblico-Private: gli esiti del processo di valutazione* TITOLO III Legenda N° Domande Presentate N° Domande Ammesse

9 9 SICILIA

10 10 Sicilia: la valutazione di DAT e LPP (TITOLO II) DAT LPP (D) AGROBIOPESCA (D) MICRONANOSISTEMI (D) NAVTEC (L) GIGLIO (L) WYETH LEDERLE DATLPP Legenda N° Domande Presentate N° Domande Ammesse

11 11 Sicilia: la valutazione di DAT e APP (TITOLO III) Legenda N° Domande Presentate N° Domande Ammesse DAT APP (D) AMAR (D) BIOMEDICO (D) DISAM (D) DTBC (A) ENLAB DATAPP

12 12 Sicilia: una ipotesi di aggregazione – DAT * e APP * AGRIFOOD SALUTE DELLUOMO/ SCIENZE DELLA VITA ENERGIA E AMBIENTE DISAM (D) BIOMEDICO (D) AGROBIOPESCA (D) NAVTEC (D) AMAR (D) ENLAB (A) DTBC (D) MICRONANOSISTEMI(D) WYETH LEDERLE(A) GIGLIO (A) NUOVI MATERIALI E NANOTECNOLOGIE/ FABBRICA INTELLIGENTE BENI CULTURALI/ TECNOLOGIE PER SMART COMMUNITIES DAT/LPP(Titolo II) DAT/APP (Titolo III) MOBILITÀ * La dimensione delle bolle è direttamente proporzionale al contributo PON concesso/ stima del contributo PON richiesto

13 13 Sicilia: una ipotesi di aggregazione – le traiettorie tecnologiche BENI CULTURALI/ TECNOLOGIE PER SMART COMMUNITIES AGRIFOOD Materiali innovativi di tipo nano strutturato Tecniche diagnostiche Tecnologie intelligenti Materiali avanzati Risorse minerarie ed energetiche marine Marine Hazard Risorse marine per la salute umana Fonti Rinnovabili Controllo e restauro spaziale delle aree marine Telerilevamento aereo e terrestre Agroindustria Meccatronica e Sensoristica Sistema casa Efficienza e produzione Energetica Trasporti e Logistica Avanzata Ambiente e Sicurezza Energia e Risparmio Energetico Telemedicina Biobanking e medicina rigenerativa Diagnostica integrata Drug Delivery SALUTE DELLUOMO/ SCIENZE DELLA VITA MOBILITÀ ENERGIA E AMBIENTE NUOVI MATERIALI E NANOTECNOLOGIE/ FABBRICA INTELLIGENTE Biotecnologie Ecosostenibilità Valorizzazione delle produzioni agroalimentari Personal/ distributed manufacturing

14 14 Sicilia - Lintegrazione degli strumenti: Cluster Tecnologici Nazionali e Distretti Tecnologici AGRIFOOD DAT/LPP(Titolo II) DAT/APP (Titolo III) DAT/LPP(Titolo II) BENI CULTURALI/ TECNOLOGIE PER SMART COMMUNITIES ENERGIA E AMBIENTE MOBILITÀ NUOVI MATERIALI E NANOTECNOLOGIE/ FABBRICA INTELLIGENTE SALUTE DELLUOMO/ SCIENZE DELLA VITA

15 15 Le lezioni apprese 28,2 Cooperazione interistituzionale: la necessità di un coordinamento Strategie del Governo Strategie regionali Strategie dei soggetti regionali Razionalizzare e concentrare gli interventi per evitare sovrapposizioni e duplicazioni di progetti e di soggetti La programmazione degli interventi a livello centrale e territoriale, il monitoraggio continuo, la valutazione dei risultati Attenzione ai tempi: per programmare gli interventi, per gestire gli strumenti, per assicurare certezza ai soggetti proponenti


Scaricare ppt "Agenzia nazionale per lattrazione degli investimenti e lo sviluppo dimpresa SpA Marzo 2013 Le specializzazioni tecnologiche delle Regioni - Focus Regione."

Presentazioni simili


Annunci Google