La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Arzani Camilla e Credali Gloria. SALUMIFICIO GIORDANO o STORIA STORIA o DESCRIZIONE DESCRIZIONE o COPPA PIACENTINA D.O.P. COPPA PIACENTINA D.O.P. o PANCETTA.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Arzani Camilla e Credali Gloria. SALUMIFICIO GIORDANO o STORIA STORIA o DESCRIZIONE DESCRIZIONE o COPPA PIACENTINA D.O.P. COPPA PIACENTINA D.O.P. o PANCETTA."— Transcript della presentazione:

1 Arzani Camilla e Credali Gloria

2 SALUMIFICIO GIORDANO o STORIA STORIA o DESCRIZIONE DESCRIZIONE o COPPA PIACENTINA D.O.P. COPPA PIACENTINA D.O.P. o PANCETTA PIACENTINA D.O.P. PANCETTA PIACENTINA D.O.P. o SALAME PIACENTINO D.O.P. SALAME PIACENTINO D.O.P. VINI TIPICI PIACENTINI o GUTTURNIO CLASSICO GUTTURNIO CLASSICO o BARBERA BARBERA o BONARDA BONARDA o MALVASIA MALVASIA o ORTRUGO ORTRUGO o GUTTURNIO SUPERIORE GUTTURNIO SUPERIORE o SAUVIGNON SAUVIGNON

3 Nativo di Polesine Parmense, Giordano Michelazzi ha iniziato l'attività nel novembre del 1977 a San Giorgio Piacentino a pochi chilometri da Piacenza, dopo significative esperienze attinte dal padre Adelindo, norcino della Bassa Parmense, e partecipando alla fondazione di un noto stabilimento della zona. Nel 1983, Giordano sposta ed amplia la propria attività scegliendo Carpaneto, un paese situato ai piedi delle colline, nel cuore della provincia di Piacenza. Il rispetto della tradizione piacentina, la scelta delle carni e delle materie prime impiegate, il mantenimento di lunghi tempi di stagionatura, hanno permesso alle produzioni del Salumificio di ottenere le certificazioni a denominazione d'origine protetta, D.O.P. per tutti e tre i prodotti di salumeria assegnati dalla C.E.E. alla provincia di Piacenza: Coppa Piacentina, Salame Piacentino, Pancetta Piacentina, orgoglio e patrimonio culturale del nostro Paese.

4 Il salumificio Giordano è di tipo artigianale, non produce grandi numeri ma si distingue per la cura e la genuinità dei suoi prodotti. Le tecniche di lavorazione adottate in azienda si rifanno alle metodologie tradizionali utilizzate dai norcini di un tempo dove i gesti, la manualità e l'esperienza di chi opera, rappresentano la risorsa principale nelle produzioni artigianali.

5 E' ricavata dai muscoli cervicali perfettamente dissanguati della regione superiore dei suini. Tali carni devono avere peso minimo non inferiore a Kg. 2,5 e devono essere tagliate alla 4° costola. La Coppa D.O.P. ha forma cilindrica leggermente più sottile alle estremità, è compatta, non elastica; la fetta si presenta soda ed omogenea, di colore rosso, inframezzata di bianco rosato delle parti marezzate. Ha un profumo dolce e caratteristico ed un gusto dolce e delicato che si affina con il procedere della maturazione.

6 Per la produzione della PANCETTA PIACENTINA D.O.P. si utilizza la parte centrale del grasso di copertura della mezzena che va dalla regione retrosternale a quella inguinale comprendendo la sola parte laterale delle mammelle. La pancetta, comprende quindi la pancetta vera e propria, la porzione di sottospalla ed il piano del prosciutto. E' di forma cilindrica, ha normalmente un peso tra i 5 e gli 8 Kg (a volte supera i 10 kg.). Al taglio è di colore rosso vivo inframezzato dal bianco delle parti grasse. La stagionatura non è inferiore ai 4 mesi dopo l'asciugamento, ha un sapore gradevole, dolce, sapido.

7 Il salame Piacentino del salumificio Giordano è ottenuto dalla stagionatura di un'impasto carneo macinato ed insaccato in budello naturale; in particolare è prodotto con carne magra suina alla quale viene aggiunto del grasso suino nell'ordine del 8%-10%. Il colore della fetta è rosso vivo inframmezzato da lenticelle bianche di grasso, l'aroma è molto intenso e piuttosto dolce. Ha forma cilindrica e pezzature di varia grandezza che vanno dai 0,400 Kg a 1 Kg. Per la fabbricazione si utilizzano suini, allevati e macellati in Emilia Romagna e Lombardia. I salami che raggiungono una stagionatura minima di 45 giorni possono fregiarsi della denominazione di origine protetta DOP

8 Vino Piacentino per eccellenza, ottenuto dalle uve dei vitigni Bonarda" e "Barbera" nella tradizionale proporzione, rispettivamente, del 40% e del 60%. Ha colore rosso rubino intenso, profumo vinoso, sapore asciutto, morbido, tranquillo. Servire preferibilmente ad una temperatura tra 18°- 20° C. La zona di produzione delle uve è suddivisa nei territori della Val Tidone, Val Nure e Valli del Chero e dellArda e comprende i territori dei comuni di Ziano Piacentino, parzialmente Borgonovo Valtidone, Castel S. Giovanni, Nibbiano, Vigolzone, CastellArquato, Carpaneto, Lugagnano, val dArda e Gropparello fino ad unaltitudine massima di 350 metri.

9 Ottenuto dalla vinificazione di uve Barbera della Valtidone è un vino che si accosta bene a qualsiasi tipo di salume, carni lessate e formaggi. Di colore rosso intenso, vinoso con profumo caratteristico, sapore secco, tranquillo, vivace o frizzante. Particolarmente indicato labbinamento con minestre asciutte al sugo, con carni arrosto e con formaggi ricchi di sapore. Consumarlo preferibilmente a temperatura ambiente. La zona di produzione delle uva Barbera d.o.c. è solamente larea collinare e montana comprendente le suggestive vallate della Val Tidone, Val Luretta, Val Trebbia, Val Nure, Val Chero, Val dArda e Val Stirone

10 Il vino, ottenuto da uve della varietà Croatina o Bonarda piemontese, ha un tipico colore rosso rubino intenso accompagnato da un profumo gradevolmente fruttato riconducibile vagamente ai frutti di bosco, sapore amabile e gradevole; accompagna bene minestre, riso, carne alla griglia. Va servito a circa 18° il tipo secco, mentre a 13° il tipo dolce. La zona di produzione è quella comprendente le vallate della Val Tidone, Val Luretta, Val Trebbia, Val Nure, Val Chero, val dArda e Val Stirone.

11 Ottenuto con la tecnica della vinificazione in bianco di uve Malvasia di Candia, può essere sia dolce che secco. Il primo è caratterizzato da un profumo aromatico intenso ed ha un sapore pieno e dolce; è particolarmente indicato accompagnato a piatti dolci ed a piccola pasticceria. Consumarlo preferibilmente a temperatura intorno ai 10°C. Il secondo è caratterizzato da un profumo gradevolmente aromatico e da un sapore asciutto; è particolarmente indicato come aperitivo, con antipasti, salumi, minestre e zuppe di pesce. Consumarlo preferibilmente ad una temperatura che si aggira sui 10° - 12°.

12 Vino ottenuto esclusivamente da uve tipiche della provincia di Piacenza; è dotato di notevole freschezza e carica sensoriale si distingue per una gradevolissima aromaticità. La sua vivacità naturale è ottenuta da una fermentazione lenta a temperatura controllata. Si distingue per il profumo delicato, persistente e fruttato. La zona di produzione di questo tipo di uve è solamente nel territorio dei Colli piacentini comprendente la Val Tidone, la Val Luretta, La Val Trebbia, la Val Nure, la Val Chero, la Val dArda e la Val Stirone. Ottimo è labbinamento con salumi, primi piatti delicati e formaggi freschi. Per essere gustato al meglio va servito a 10° - 12° C. La zona di produzione di questo tipo di uve è solamente nel territorio dei Colli piacentini comprendente la Val Tidone, la Val Luretta, La Val Trebbia, la Val Nure, la Val Chero, la Val dArda e la Val Stirone.

13 Colore rosso rubino intenso, leggermente vinoso, corposo, secco, tranquillo, fine con caratteristiche superiori e un titolo di 12,5 gradi. Conserva le sue migliori qualità mediamente per circa 2-3 anni. Servito alla temperatura ideale di 19-20° C. Si sposa bene a tutti i piatti succulenti e ricchi a base di carne. Ottenuto dalle uve dei vitigni "Barbera" e "Bonarda" nella tradizionale proporzione, con produzione max di uva per 5 ettaro di 10 ton. e una resa in vino non superiore ai 70 ettolitri per ettaro.

14 Vino bianco fermo secco, dal profumo tipico, intenso, fruttato e floreale, dal gusto fresco, morbido ed equilibrato. Indicato per accompagnare piatti di pesce e piatti succulenti. Servire alla temperatura di 10°C.


Scaricare ppt "Arzani Camilla e Credali Gloria. SALUMIFICIO GIORDANO o STORIA STORIA o DESCRIZIONE DESCRIZIONE o COPPA PIACENTINA D.O.P. COPPA PIACENTINA D.O.P. o PANCETTA."

Presentazioni simili


Annunci Google