La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

CNS LIBERTAS 1 Un sentiero per lo sportUn sentiero per lo sport TUTTI I DIRITTI DELLA PRESENTE PRODUZIONE SONO RISERVATI.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "CNS LIBERTAS 1 Un sentiero per lo sportUn sentiero per lo sport TUTTI I DIRITTI DELLA PRESENTE PRODUZIONE SONO RISERVATI."— Transcript della presentazione:

1 CNS LIBERTAS 1 Un sentiero per lo sportUn sentiero per lo sport TUTTI I DIRITTI DELLA PRESENTE PRODUZIONE SONO RISERVATI

2 La funzione dello sport Lo sport, nella società moderna, può svolgere alcuni compiti essenziali Lo sport, nella società moderna, può svolgere alcuni compiti essenziali Ricerca della salute e del benessere individuale Ricerca della salute e del benessere individuale Supporto allo sviluppo psicofisico dei giovani Supporto allo sviluppo psicofisico dei giovani Contrasto del declino psicofisico legato allinvecchiamento Contrasto del declino psicofisico legato allinvecchiamento Alcune funzioni sociali abbastanza articolate come: Alcune funzioni sociali abbastanza articolate come: o Leducazione ed il controllo sociale (attraverso la canalizzazione dellaggressività) o Unazione di stimolo alleconomia (produzione di beni e servizi) o Aumentodel prestigio internazionale (sport di livello)

3 La nuova frontiera La nuova frontiera dellattività motoria e sportiva è sicuramente rappresentata dalla terza età La nuova frontiera dellattività motoria e sportiva è sicuramente rappresentata dalla terza età Studi autorevoli hanno dimostrato le profonde correlazioni dellattività motoria e sportiva con: Studi autorevoli hanno dimostrato le profonde correlazioni dellattività motoria e sportiva con: Una maggiore aspettativa di vita Una maggiore aspettativa di vita Una migliore qualità di vita (fisica e psichica) Una migliore qualità di vita (fisica e psichica) Il contrasto del declino fisico e cognitivo Il contrasto del declino fisico e cognitivo Un recupero della stima di sé Un recupero della stima di sé Giorgio Visintin - Un progetto per lo sport 3

4 Sport e terza età Letichetta di fragilità attribuita alle persone anziane e le conseguenti limitazioni nellattività motoria non hanno aiutato in passato a formulare idonei programmi di prevenzione, recupero e mantenimento dellefficienza fisica Letichetta di fragilità attribuita alle persone anziane e le conseguenti limitazioni nellattività motoria non hanno aiutato in passato a formulare idonei programmi di prevenzione, recupero e mantenimento dellefficienza fisica Lanziano in buona salute dovrebbe svolgere unattività energica di tipo prevalentemente aerobico, abbinata però allo sviluppo della forza (anche con sovraccarichi), della coordinazione e della flessibilità. Lanziano in buona salute dovrebbe svolgere unattività energica di tipo prevalentemente aerobico, abbinata però allo sviluppo della forza (anche con sovraccarichi), della coordinazione e della flessibilità. 4

5 Sport e terza età I limiti allo svolgimento di questi compiti più impegnativi sono prevalentemente culturali, negli stessi anziani e nelle persone che sono loro vicine essi si manifestano con I limiti allo svolgimento di questi compiti più impegnativi sono prevalentemente culturali, negli stessi anziani e nelle persone che sono loro vicine essi si manifestano con Pregiudizi e paure ingiustificate Pregiudizi e paure ingiustificate Scarsa fiducia nelle proprie possibilità Scarsa fiducia nelle proprie possibilità Difficoltà mentale ad affrontare nuovi stili di vita Difficoltà mentale ad affrontare nuovi stili di vita I limiti, dunque, vengono da lontano e potranno essere eliminati nelle generazioni future solamente con ladozione di stili di vita più salutari e dinamici I limiti, dunque, vengono da lontano e potranno essere eliminati nelle generazioni future solamente con ladozione di stili di vita più salutari e dinamici Giorgio Visintin - Un progetto per lo sport 5

6 Il sentiero dello sport Si tratta di un cammino molto lungo che affonda le sue radici nella fanciullezza e prosegue nellinfanzia, nelladolescenza e nelletà adulta Si tratta di un cammino molto lungo che affonda le sue radici nella fanciullezza e prosegue nellinfanzia, nelladolescenza e nelletà adulta Attraverso uneducazione precoce al movimento ed allo sport, svolta in un clima gradevole e motivante, si gettano le basi per lacquisizione permanente di questi nuovi stili di vita Attraverso uneducazione precoce al movimento ed allo sport, svolta in un clima gradevole e motivante, si gettano le basi per lacquisizione permanente di questi nuovi stili di vita Giorgio Visintin - Un progetto per lo sport 6

7 Un modello per lavviamento allo sport Giorgio Visintin - Un progetto per lo sport 7

8 Alcuni limiti dello sport Allo sport, in età giovanile ed infantile, (e particolarmente ad alcune discipline) vengono associati anche rischi e valori negativi, come Allo sport, in età giovanile ed infantile, (e particolarmente ad alcune discipline) vengono associati anche rischi e valori negativi, come Livelli eccessivi di stress fisico e/o psichico Livelli eccessivi di stress fisico e/o psichico Una certa difficoltà a sviluppare adeguatamente le altre abilità sociali per una eccessiva polarizzazione dellinteresse sullo sport e sui risultati Una certa difficoltà a sviluppare adeguatamente le altre abilità sociali per una eccessiva polarizzazione dellinteresse sullo sport e sui risultati Una visione troppo competitiva della vita Una visione troppo competitiva della vita La produzione di scarti (selezione) La produzione di scarti (selezione) I benefici che i giovani possono trarre da unattività sportiva ben gestita sono però di gran lunga superiori a tali rischi I benefici che i giovani possono trarre da unattività sportiva ben gestita sono però di gran lunga superiori a tali rischi

9 I benefici dello sport Le attività sportive sono ricche di potenzialità e possono aiutare i giovani nel loro sviluppo Le attività sportive sono ricche di potenzialità e possono aiutare i giovani nel loro sviluppo La difficoltà dei traguardi, il loro differimento nel tempo, limpegno e la perseveranza necessari per raggiungerli, e soprattutto la ricchezza di emozioni che caratterizza lo sport, sono elementi distintivi che, se ben sfruttati, garantiscono stimoli eccellenti allo sviluppo fisico e psichico La difficoltà dei traguardi, il loro differimento nel tempo, limpegno e la perseveranza necessari per raggiungerli, e soprattutto la ricchezza di emozioni che caratterizza lo sport, sono elementi distintivi che, se ben sfruttati, garantiscono stimoli eccellenti allo sviluppo fisico e psichico

10 Il valore dellattività sportiva nello sviluppo individuale Correlazioni significative tra sviluppo motorio ed intelligenza nei primi anni di vita (fino ai 7/8 anni) Correlazioni significative tra sviluppo motorio ed intelligenza nei primi anni di vita (fino ai 7/8 anni) Miglioramento dellumore e smorzamento dellaggressività Miglioramento dellumore e smorzamento dellaggressività Sviluppo della volizione, della capacità di progettazione e dellautovalutazione Sviluppo della volizione, della capacità di progettazione e dellautovalutazione Effetto sullautostima (attraverso la pedagogia del successo) Effetto sullautostima (attraverso la pedagogia del successo)

11 Gli effetti sullo sviluppo della personalità Le attività motorie/sportive possono migliorare Nellarea intellettiva Nellarea intellettiva I processi percettivi I processi percettivi La capacità di risolvere i problemi La capacità di risolvere i problemi L'immaginazione, la fantasia, la creatività L'immaginazione, la fantasia, la creatività Nellarea affettiva Nellarea affettiva Il controllo dell'impulsività Il controllo dell'impulsività La strutturazione di alcuni tratti fondamentali del carattere come: La strutturazione di alcuni tratti fondamentali del carattere come: Attività ed intraprendenza Attività ed intraprendenza Perseveranza Perseveranza Sicurezza e fiducia in sé e negli altri Sicurezza e fiducia in sé e negli altri Nellarea sociale Nellarea sociale La capacità di collaborazione La capacità di collaborazione Il rispetto degli altri e la solidarietà Il rispetto degli altri e la solidarietà La capacità di osservare le regole (senso morale) La capacità di osservare le regole (senso morale) Lintegrazione ed identificazione con il gruppo Lintegrazione ed identificazione con il gruppo

12 Il valore dellattività sportiva Lo sport rappresenta, per i giovani, unopportunità per dare significato alle esperienze individuali e, più in generale, allesistenza Lo sport rappresenta, per i giovani, unopportunità per dare significato alle esperienze individuali e, più in generale, allesistenza La scoperta delle proprie possibilità e la percezione dei propri progressi accentua la coscienza di sé e lautostima La scoperta delle proprie possibilità e la percezione dei propri progressi accentua la coscienza di sé e lautostima Lelevato impatto emotivo e motivazionale induce unattivazione ottimale del sistema nervoso, con una maggiore efficienza dei processi cognitivi (concentrazione, memoria) e di apprendimento motorio Lelevato impatto emotivo e motivazionale induce unattivazione ottimale del sistema nervoso, con una maggiore efficienza dei processi cognitivi (concentrazione, memoria) e di apprendimento motorio Questi processi, naturalmente, sono trasferibili nelle altre attività sociali (studio, lavoro....)

13 Lo sport dunque può rappresentare Un fattore di sostegno allo sviluppo della personalità Un fattore di sostegno allo sviluppo della personalità Un fattore di qualità della vita Un fattore di qualità della vita Uno spazio personale per emozioni e libertà che la routine quotidiana spesso sottrae ai giovani Uno spazio personale per emozioni e libertà che la routine quotidiana spesso sottrae ai giovani

14 Quale sport? Quale sport? Tutte le funzioni ed i relativi esiti che vengono attribuiti allattività motoria e sportivi non sono automatici; il successo dipende dalle condizioni in cui esse si sviluppano, ed in particolare da: Tutte le funzioni ed i relativi esiti che vengono attribuiti allattività motoria e sportivi non sono automatici; il successo dipende dalle condizioni in cui esse si sviluppano, ed in particolare da: Continuità dellintervento Continuità dellintervento Competenza e motivazione degli operatori degli adulti significativi Competenza e motivazione degli operatori degli adulti significativi Capacità di affrontare e sostenere i bisogni dei giovani Capacità di affrontare e sostenere i bisogni dei giovani Dipendono inoltre dal collegamento con lintero sistema educativo (Famiglia, Scuola, Società Sportive) Dipendono inoltre dal collegamento con lintero sistema educativo (Famiglia, Scuola, Società Sportive)

15 Principi guida per un corretto avviamento allo sport Un percorso di avviamento allo sport efficace deve rispettate due principi fondamentali Multilateralità Multilateralità Polivalenza Polivalenza

16 Principio della multilateralità Le attività devono essere multilaterali, caratterizzarsi cioè per una grande ricchezza di esperienze motorie in campo specifico e generale Le attività devono essere multilaterali, caratterizzarsi cioè per una grande ricchezza di esperienze motorie in campo specifico e generale Nella fascia di età infantile devono concorrere allo sviluppo dei presupposti motori comuni a tutti i movimenti sportivi (Formazione e sviluppo degli schemi motori di base e preliminari tecnici dello sport scelto) Nella fascia di età infantile devono concorrere allo sviluppo dei presupposti motori comuni a tutti i movimenti sportivi (Formazione e sviluppo degli schemi motori di base e preliminari tecnici dello sport scelto) Nelle fasce successive (Fanciullezza, preadolescenza) allapprendimento di un numero elevato di abilità motorie generali e specifiche; ed allo sviluppo di tutte le capacità motorie, con accentuazione, più evidente negli anni, di abilità e capacità motorie legate allo sport scelto Nelle fasce successive (Fanciullezza, preadolescenza) allapprendimento di un numero elevato di abilità motorie generali e specifiche; ed allo sviluppo di tutte le capacità motorie, con accentuazione, più evidente negli anni, di abilità e capacità motorie legate allo sport scelto

17 Principio di polivalenza Un sistema di Educazione motoria/sportiva deve essere anche polivalente, valido cioè sotto più aspetti Un sistema di Educazione motoria/sportiva deve essere anche polivalente, valido cioè sotto più aspetti Oltre a garantire lo sviluppo delle capacità motorie e lapprendimento delle abilità: generali e specifiche, deve esercitare uninfluenza significativa sullo sviluppo dellintera persona Oltre a garantire lo sviluppo delle capacità motorie e lapprendimento delle abilità: generali e specifiche, deve esercitare uninfluenza significativa sullo sviluppo dellintera persona Un buon sistema educativo sportivo si basa dunque su Un buon sistema educativo sportivo si basa dunque su Unefficacia specifica in campo motorio Unefficacia specifica in campo motorio Una valenza più ampia e generale nei confronti delle altre aree della personalità (cognitiva, emotiva, sociale) Una valenza più ampia e generale nei confronti delle altre aree della personalità (cognitiva, emotiva, sociale)

18 I metodi nellapprendimento La scelta dei metodi didattici ha uninfluenza decisiva sul successo del progetto educativo; vengono identificati: Metodi deduttivi (prescrittivo, misto, assegnazione dei compiti) Metodi deduttivi (prescrittivo, misto, assegnazione dei compiti) Sono orientati al prodotto finale, cioè al risultato. Protagonista è linsegnante che spiega, consiglia, corregge; lallievo esegue e perfeziona il gesto sotto la sua guida. Sono orientati al prodotto finale, cioè al risultato. Protagonista è linsegnante che spiega, consiglia, corregge; lallievo esegue e perfeziona il gesto sotto la sua guida. Metodi induttivi (libera esplorazione, scoperta guidata, risoluzione dei problemi) Metodi induttivi (libera esplorazione, scoperta guidata, risoluzione dei problemi) Sono orientati al «processo, ovvero allo sviluppo della competenza motoria.Lallievo è al centro del processo di apprendimento; scopre le soluzioni, inventa varianti, sviluppa fantasia e creatività. Sono da privilegiare con i più giovani Sono orientati al «processo, ovvero allo sviluppo della competenza motoria.Lallievo è al centro del processo di apprendimento; scopre le soluzioni, inventa varianti, sviluppa fantasia e creatività. Sono da privilegiare con i più giovani

19 METODI INDUTTIVI Metodo della libera esplorazione Metodo della libera esplorazione L'allievo scopre da solo ambiente e regole elementari L'allievo scopre da solo ambiente e regole elementari Sceglie mezzi e contenuti Sceglie mezzi e contenuti Il controllo è complesso ma possibile. Il controllo è complesso ma possibile. Metodo della scoperta guidata Metodo della scoperta guidata L'insegnante guida gli allievi alla scoperta L'insegnante guida gli allievi alla scoperta Delle soluzioni motorie più idonee Delle soluzioni motorie più idonee Delle regole e dei ruoli. Delle regole e dei ruoli. Metodo della risoluzione dei problemi Metodo della risoluzione dei problemi Presentazione del problema motorio senza dimostrazione Presentazione del problema motorio senza dimostrazione Le soluzioni nascono dalle esperienze degli allievi e possono divergere da quelle previste Le soluzioni nascono dalle esperienze degli allievi e possono divergere da quelle previste Efficace stimolo per le capacità di scelta Efficace stimolo per le capacità di scelta

20 Dalla Polisportività alla Monosportività multilaterale

21 Il modello polisportivo Per polisportività, nellavviamento allo sport, si intende la pratica contemporanea di più discipline. Gli sport scelti, non necessariamente affini, possono essere praticati in parallelo, oppure in successione per brevi periodi Per polisportività, nellavviamento allo sport, si intende la pratica contemporanea di più discipline. Gli sport scelti, non necessariamente affini, possono essere praticati in parallelo, oppure in successione per brevi periodi Lallenamento polisportivo, dunque, prevede lo sviluppo delle capacità e delle abilità motorie fondamentali (in forma grezza) di più sport ed unattività di gara facilitata Lallenamento polisportivo, dunque, prevede lo sviluppo delle capacità e delle abilità motorie fondamentali (in forma grezza) di più sport ed unattività di gara facilitata Nel nostro sistema sportivo, le indubbie potenzialità di questa strategia sono limitate da: Nel nostro sistema sportivo, le indubbie potenzialità di questa strategia sono limitate da: o Lo scarso tempo disponibile per lallenamento o Difficoltà e carenze organizzative e logistiche (impianti e tecnici polivalenti, ecc..) o Aspetti sociali, motivazionali, tecnici (allievi, genitori, allenatori, dirigenti) Giorgio Visintin - Polisportività o multilateralità? 2103/04/2014

22 Il modello monosportivo multilaterale Lallenamento multilaterale è indirizzato sin dallinizio ad uno sport specifico, ma viene accompagnato da unampia preparazione motoria a carattere generale Lallenamento multilaterale è indirizzato sin dallinizio ad uno sport specifico, ma viene accompagnato da unampia preparazione motoria a carattere generale Si caratterizza per una specializzazione lenta, graduale e progressiva, attraverso un aumento percentuale negli anni dei contenuti disciplinari rispetto a quelli generali Si caratterizza per una specializzazione lenta, graduale e progressiva, attraverso un aumento percentuale negli anni dei contenuti disciplinari rispetto a quelli generali Le esercitazioni generali, mutuate anche da altre discipline sportive, devono contraddistinguersi per la trasferibilità; devono contribuire cioè, in maniera significativa, alla formazione dei presupposti coordinativi, energetici e strutturali dello sport scelto (grazie al meccanismo del transfer motorio) Le esercitazioni generali, mutuate anche da altre discipline sportive, devono contraddistinguersi per la trasferibilità; devono contribuire cioè, in maniera significativa, alla formazione dei presupposti coordinativi, energetici e strutturali dello sport scelto (grazie al meccanismo del transfer motorio) La multilateralità è altro rispetto alla polisportività, dalla quale si differenzia per la finalizzazione dei contenuti, legata ad una scelta precisa, e già abbastanza palese, dello sport sino dalle fasi iniziali La multilateralità è altro rispetto alla polisportività, dalla quale si differenzia per la finalizzazione dei contenuti, legata ad una scelta precisa, e già abbastanza palese, dello sport sino dalle fasi iniziali Giorgio Visintin - Polisportività o multilateralità? 2203/04/2014

23 Il modello multilaterale Lallenamento monosportivo multilaterale si sviluppa, in genere, attraverso 3 fasi Lallenamento monosportivo multilaterale si sviluppa, in genere, attraverso 3 fasi o La fase della multilateralità generale o La fase della multilateralità orientata (mirata) o La fase della multilateralità specializzata Il modello, naturalmente, esprime solo una tendenza generale, e necessita di speciali adattamenti disciplinari Il modello, naturalmente, esprime solo una tendenza generale, e necessita di speciali adattamenti disciplinari Letà di inizio, la durata di ogni fase e la tipologia del carico di allenamento (volume, intensità, specificità), variano infatti sensibilmente a seconda dello sport preso in esame Letà di inizio, la durata di ogni fase e la tipologia del carico di allenamento (volume, intensità, specificità), variano infatti sensibilmente a seconda dello sport preso in esame Giorgio Visintin - Polisportività o multilateralità? 2303/04/2014

24 Un modello per lo sviluppo motorio e sportivo 24 Modulo A (A1-A2?) Motricità di base Modulo B/B1/B2 etc Allenamento parzialmente specializzato Modulo C/C1/C2 etc. Allenamento specializzato Modello strutturale della motricità 03/04/2014

25 Come nasce il modello? Il modello inizia a prendere corpo verso la fine degli anni 70 a seguito dei modesti risultati nelle grandi competizioni sportive (Olimpiadi, Mondiali, etc..). Il modello inizia a prendere corpo verso la fine degli anni 70 a seguito dei modesti risultati nelle grandi competizioni sportive (Olimpiadi, Mondiali, etc..). Genesi: Genesi: La specializzazione precoce viene identificata come causa degli insuccessi nellalta prestazioneLa specializzazione precoce viene identificata come causa degli insuccessi nellalta prestazione Si cercano modelli alternativi nei paesi vincentiSi cercano modelli alternativi nei paesi vincenti Nascono i CAS, sulla base di un modello polisportivo mutuato dai paesi dellEst EuropeoNascono i CAS, sulla base di un modello polisportivo mutuato dai paesi dellEst Europeo Il tentativo, lodevole nei presupposti, fallisce, sotto il profilo delle massime prestazioni, poiché non tiene conto della profonda diversità del contesto socialeIl tentativo, lodevole nei presupposti, fallisce, sotto il profilo delle massime prestazioni, poiché non tiene conto della profonda diversità del contesto sociale Viene più volte rivisto ed adattato fino ad arrivare alla formulazione attualeViene più volte rivisto ed adattato fino ad arrivare alla formulazione attuale 2503/04/2014

26 Precisazioni sul modello Il modello suggerito prevede un inizio precoce dellattività sportiva ed un orientamento dellallenamento abbastanza definito sin dalla I fase (modello monosportivo multilaterale) Il modello suggerito prevede un inizio precoce dellattività sportiva ed un orientamento dellallenamento abbastanza definito sin dalla I fase (modello monosportivo multilaterale) Si adatta a tutti gli sport anche se con caratterizzazioni diverse: Si adatta a tutti gli sport anche se con caratterizzazioni diverse: o Agli sport precoci, per motivi di carattere biologico (le prestazioni sono favorite dalla grande capacità di adattamento del sistema nervoso ) o Agli sport tardivi, per ragioni psicologiche e sociali Bisogno di attività motoria strutturata per carenza di spazinaturali (finalità formative, ricreative e preventive) Bisogno di attività motoria strutturata per carenza di spazinaturali (finalità formative, ricreative e preventive) Concorrenza nel reclutamento tra società sportive, con anticipazione delletà di inizio dellattività di gara (mini-sport)Concorrenza nel reclutamento tra società sportive, con anticipazione delletà di inizio dellattività di gara (mini-sport) Proiezione di aspettative ed ambizioni genitoriali Proiezione di aspettative ed ambizioni genitoriali Giorgio Visintin - Polisportività o multilateralità? 2603/04/2014

27 SPORT PRECOCI ESPORT TARDIVI 03/04/2014 Giorgio Visintin - Polisportività o multilateralità? 27

28 Gli sport precoci Gli sport precoci si caratterizzano, sino dallinfanzia, per dei livelli di prestazione molto elevati e fortemente specifici Gli sport precoci si caratterizzano, sino dallinfanzia, per dei livelli di prestazione molto elevati e fortemente specifici I presupposti vengono costruiti con unattività sportiva che inizia in tenera età: prevalentemente specialistica, intensa, complessa sotto il profilo coordinativo, e, in alcuni casi, molto impegnativa sotto il profilo condizionale I presupposti vengono costruiti con unattività sportiva che inizia in tenera età: prevalentemente specialistica, intensa, complessa sotto il profilo coordinativo, e, in alcuni casi, molto impegnativa sotto il profilo condizionale In questi sport, infatti, lallenamento generale contribuisce solo in minima parte alla formazione dei presupposti indispensabili per raggiungere le massime prestazioni. In questi sport, infatti, lallenamento generale contribuisce solo in minima parte alla formazione dei presupposti indispensabili per raggiungere le massime prestazioni. Esempi di attività sportive precoci: Ginnastica, Nuoto, Pattinaggio, Calcio(?), Danza…. Esempi di attività sportive precoci: Ginnastica, Nuoto, Pattinaggio, Calcio(?), Danza…. Giorgio Visintin - Polisportività o multilateralità? 2803/04/2014

29 29 Il modello negli sport precoci A1 modulo specifico - A2 modulo generale 03/04/2014

30 Gli sport tardivi Gli sport tardivi si fondano su una base motoria meno specializzata, costruita attraverso un periodo abbastanza lungo di preparazione generale, ed abbinata ad unattività specifica meno impegnativa Gli sport tardivi si fondano su una base motoria meno specializzata, costruita attraverso un periodo abbastanza lungo di preparazione generale, ed abbinata ad unattività specifica meno impegnativa I possibili problemi legati ad un inizio precoce dellistruzione tecnica e dellattività di gara (tipica dei minisport), ampiamente diffuso e di per sé non negativo, vengono superati con la parallela preparazione multilaterale. I possibili problemi legati ad un inizio precoce dellistruzione tecnica e dellattività di gara (tipica dei minisport), ampiamente diffuso e di per sé non negativo, vengono superati con la parallela preparazione multilaterale. 3003/04/2014

31 I problemi più comuni Degli sport precoci Degli sport precoci o Volume ed intensità del carico troppo elevati (ma anche troppo scarsi) o Specializzazione fine molto accentuata, con problemi di stabilizzazione della tecnica o Gestione psicologica inadeguata dei giovanissimi atleti (genitori, allenatori, società sportive) Degli sport tardivi Degli sport tardivi o Squilibrio tra preparazione generale (-) e specifica(+) o Mancanza di una programmazione a lungo termine o Sopravvalutazione dellattività di gara (mini sport) e problemi di gestione del rapporto con genitori e dirigenti Giorgio Visintin - Polisportività o multilateralità? 3103/04/2014

32 Gli sport ibridi Si trovano in posizione intermedia e sono caratterizzati, in genere, dalluso di un attrezzo Si trovano in posizione intermedia e sono caratterizzati, in genere, dalluso di un attrezzo Obiettivi del modulo iniziale Obiettivi del modulo iniziale o Sviluppo eccellente della motricità di base o Familiarizzazione precoce con lattrezzo per sfruttare al meglio la forte plasticità cerebrale (attrezzo come protesi del corpo) o Non è necessario, anzi può essere controproducente, un apprendimento tecnico precoce fine e fortemente automatizzato (persistenza dellerrore) Suggerimenti Suggerimenti o Buona formazione generale e lavoro specifico abbastanza precoce, ma con caratteristiche giocose o Attrezzi adattati ai bambini (per dimensioni, forme, peso ecc…) o Tecniche semplificate (strutturali) e variabili 3203/04/2014

33 Il modello: obiettivi per fascia di età FASCIA 5-10 ANNI FASCIA 5-10 ANNI o Avviamento allo sport multilaterale con dominanza dei contenuti generali rispetto a quelli disciplinari. Marcata possibilità di cambiamento della disciplina praticata. FASCIA ANNI FASCIA ANNI o Preparazione di base ancora multilaterale, ma maggiormente indirizzata allo sport scelto (sensibile aumento dei contenuti specifici). E ancora possibile il passaggio ad altra disciplina senza particolari difficoltà FASCIA ANNI FASCIA ANNI o Decisa specializzazione. Scarsa trasferibilità degli stimoli allenanti ad altre discipline 3303/04/2014

34 Il modello multilaterale: esiti Il modello suggerito, naturalmente, rappresenta solamente unindicazione di massima Il modello suggerito, naturalmente, rappresenta solamente unindicazione di massima Fasce di età, intensità e volume del carico, livello di specializzazione e tipologia delle competizioni, variano sensibilmente a seconda dello sport Fasce di età, intensità e volume del carico, livello di specializzazione e tipologia delle competizioni, variano sensibilmente a seconda dello sport Se ben applicato offre Se ben applicato offre o Una formazione motoria completa o La possibilità di ottenere le massime prestazioni individuali (al momento giusto) o La possibilità di cambiamenti in corso dopera 3403/04/2014

35 Il modulo di base Capacità motorie Generali e specifiche Schemi motori di base Abilità motorie Generali e specifiche 3503/04/2014

36 Il modulo di base: gli SMB Schemi motori di base Gli SMB rappresentano la base motoria di tutti gli sport; il loro sviluppo esprime infatti la conoscenza del proprio corpo e la padronanza dei movimenti, Gli SMB devono essere tutti sviluppati (anche se in maniera differenziata a seconda delle discipline) Negli sport precoci ad uno sviluppo generale deve essere affiancata la costruzione di schemi motori specifici. Schemi motori specifici (Acqua - Pattini etc…) Giorgio Visintin - Polisportività o multilateralità? 3603/04/2014

37 Il modulo di base: le capacità motorie Capacità motorie generali Capacità motorie specifiche Lo sviluppo delle capacità motorie deve essere multilaterale, tenendo però presenti, sin dallinizio, le esigenze della disciplina scelta In certi sport (precoci) uno sviluppo condizionale elevato è indispensabile per raggiungere i traguardi tecnici e coordinativi 03/04/ Giorgio Visintin - Polisportività o multilateralità?

38 Il modulo di base: le abilità motorie (esempio: sport precoci) Abilità motorie generali Abilità motorie specifiche Il repertorio di abilità motorie deve essere molto ricco La proporzione tra abilità generali e specifiche (che sono prevalenti) dipende anche dallo sport Gi orgio Visintin - Polisportività o multilateralità? 03/04/2014

39 Il transfer motorio Lo sviluppo motorio si fonda per gran parte sul fenomeno del transfer Lo sviluppo motorio si fonda per gran parte sul fenomeno del transfer Questo meccanismo offre la possibilità (sin dalla nascita) di utilizzare gli schemi di movimento e le competenze percettive già disponibili, per realizzare un nuovo apprendimento o modificarne uno esistente (apprendere ad apprendere) Questo meccanismo offre la possibilità (sin dalla nascita) di utilizzare gli schemi di movimento e le competenze percettive già disponibili, per realizzare un nuovo apprendimento o modificarne uno esistente (apprendere ad apprendere) Il fenomeno del transfer non riguarda solamente lambito sensopercettivo e coordinativo: le capacità fisiche (condizionali) e le modificazioni strutturali indotte dallallenamento devono essere orientate abbastanza precocemente in relazione allo sport scelto Il fenomeno del transfer non riguarda solamente lambito sensopercettivo e coordinativo: le capacità fisiche (condizionali) e le modificazioni strutturali indotte dallallenamento devono essere orientate abbastanza precocemente in relazione allo sport scelto Giorgio Visintin - Polisportività o multilateralità? 3903/04/2014

40 Gli sfondi motori La formazione tecnica e lattitudine coordinativa dipendono dalle predisposizioni genetiche e da quantità e qualità delle esperienze motorie La formazione tecnica e lattitudine coordinativa dipendono dalle predisposizioni genetiche e da quantità e qualità delle esperienze motorie Gli apprendimenti precedenti rappresentano un patrimonio di sfondi motori, che, spezzati e ricostruiti, consentono di acquisire nuove abilità o migliorare quelle esistenti. Gli apprendimenti precedenti rappresentano un patrimonio di sfondi motori, che, spezzati e ricostruiti, consentono di acquisire nuove abilità o migliorare quelle esistenti. I primi elementi di questo magazzino di pezzi di ricambioci vengono forniti per via ereditaria (riflessi, schemi motori di base) I primi elementi di questo magazzino di pezzi di ricambioci vengono forniti per via ereditaria (riflessi, schemi motori di base) Acquisire nuove abilità significa ampliare questo repertorio di base e creare i presupposti per ogni successiva acquisizione o perfezionamento tecnico, che trovano sostegno proprio nella ricchezza dellesperienza motoria Acquisire nuove abilità significa ampliare questo repertorio di base e creare i presupposti per ogni successiva acquisizione o perfezionamento tecnico, che trovano sostegno proprio nella ricchezza dellesperienza motoria Giorgio Visintin - Polisportività o multilateralità? 4003/04/2014

41 OBIETTIVI E CONTENUTI

42 Obiettivi generali dellattività sportiva giovanile AREA CONDIZIONALE AREA CONDIZIONALE Forza rapida Forza rapida Resistenza aerobica Resistenza aerobica AREA TECNICO-COORDINATIVA AREA TECNICO-COORDINATIVA Sviluppo dei fattori coordinativi generali e specifici Sviluppo dei fattori coordinativi generali e specifici Costruzione degli elementi di base delle tecniche di alcune discipline Costruzione degli elementi di base delle tecniche di alcune discipline AREA PSICHICA AREA PSICHICA Sviluppo e mantenimento della motivazione Sviluppo e mantenimento della motivazione Incremento dellautostima Incremento dellautostima Controllo dellansia Controllo dellansia

43 Contenuti specifici fascia 4/7 anni Contenuti prevalenti: giochi di movimento (grande dinamismo, azioni che coinvolgono tutto il corpo con ampi spostamenti) finalizzati allo sviluppo di: Schemi motori di base (acquisizione, affinamento, stabilizzazione, variazione) Schemi motori di base (acquisizione, affinamento, stabilizzazione, variazione) Capacità sensopercettive generali (varianti spaziali, temporali, dinamiche nellambito dellattività di base) Capacità sensopercettive generali (varianti spaziali, temporali, dinamiche nellambito dellattività di base) Capacità coordinative (tramite compiti motori risolvibili attraverso laccoppiamento di più schemi motori di base) Capacità coordinative (tramite compiti motori risolvibili attraverso laccoppiamento di più schemi motori di base) Capacità condizionali (Velocità - Forza rapida - Resistenza) Capacità condizionali (Velocità - Forza rapida - Resistenza) Capacità cognitive (risoluzione di problemi motori adeguati alletà - Azioni guidate da uno scopo: no movimenti!) Capacità cognitive (risoluzione di problemi motori adeguati alletà - Azioni guidate da uno scopo: no movimenti!) GIOCO come strumento di sviluppo motorio, cognitivo, emotivo, relazionale Punto di partenza I BISOGNI DEI BAMBINI

44 Schemi motori di base Forme fondamentali del movimento umano di origine filogenetica (memoria della specie). Dalla loro combinazione, variazione, affinamento, nascono le abilità motorie e sportive. Forme fondamentali del movimento umano di origine filogenetica (memoria della specie). Dalla loro combinazione, variazione, affinamento, nascono le abilità motorie e sportive. Principi generali di sviluppo degli schemi motori Principi generali di sviluppo degli schemi motori Gli schemi motori di base si manifestano secondo una precisa sequenza ed il loro sviluppo dipende da: Gli schemi motori di base si manifestano secondo una precisa sequenza ed il loro sviluppo dipende da: Maturazione biologica Maturazione biologica Stimolazione ambientale Stimolazione ambientale La sequenza è generale, il ritmo di sviluppo individuale, ognuno include il precedente La sequenza è generale, il ritmo di sviluppo individuale, ognuno include il precedente Rappresentano "i mattoni" per costruire le abilità motorie Rappresentano "i mattoni" per costruire le abilità motorie Si formano e si consolidano in forma implicita e, preferibilmente, sotto forma di gioco. Il loro sviluppo è favorito dalla ricchezza delle esperienze motorie. Si formano e si consolidano in forma implicita e, preferibilmente, sotto forma di gioco. Il loro sviluppo è favorito dalla ricchezza delle esperienze motorie.

45 Schemi motori di base Ordine di comparsa 7°/9° Mese strisciare 7°/9° Mese strisciare 9°/11° Mese andare carponi 9°/11° Mese andare carponi 11°/14° Mese camminare 11°/14° Mese camminare Dalla fine del I fino al III anno di vita Dalla fine del I fino al III anno di vita Camminare Camminare Salire Salire Saltare in basso Saltare in basso Correre Correre Saltellare Saltellare Saltare Saltare Rotolare Rotolare Spingere Spingere Tirare Tirare Fare capovolte Fare capovolte Arrampicarsi Arrampicarsi Stare appeso e dondolare Stare appeso e dondolare Inizi di presa al volo Inizi di presa al volo Varie forme di lancio Varie forme di lancio ……………….. ……………….. Dai 3 ai 6 anni si affinano gli schemi acquisti e si effettuano variazioni e combinazioni Dai 3 ai 6 anni si affinano gli schemi acquisti e si effettuano variazioni e combinazioni

46 Quali abilità motorie? Le abilità motorie in questa fascia dovrebbero essere Le abilità motorie in questa fascia dovrebbero essere Numerose e variate Numerose e variate Selezionate con gradualità Selezionate con gradualità Collegate sempre ad unazione complessa guidata da uno scopo Collegate sempre ad unazione complessa guidata da uno scopo Apprese e stabilizzate in forma grezza Apprese e stabilizzate in forma grezza Rese poi consapevoli ed affinate, ma solo negli aspetti strutturali e molto gradualmente Rese poi consapevoli ed affinate, ma solo negli aspetti strutturali e molto gradualmente

47 Contenuti specifici fascia 8/10 anni Elevata multilateralità, con selezione ridotta e mirata di abilità motorie della disciplina scelta, apprese in forma grezza. Rapidità e forza rapida (con percorsi, giochi, staffette, prove singole ecc.) Rapidità e forza rapida (con percorsi, giochi, staffette, prove singole ecc.) Resistenza (giochi, percorsi, circuiti, corsa(?)) Resistenza (giochi, percorsi, circuiti, corsa(?)) Attività globali sotto forma di gioco caratterizzate da grande dinamismo e dallutilizzo massimo degli spazi di palestra Attività globali sotto forma di gioco caratterizzate da grande dinamismo e dallutilizzo massimo degli spazi di palestra Sviluppo delle capacità percettive e cognitive attraverso la massima variazione dei parametri sensomotori (spazio, tempo, forza) Sviluppo delle capacità percettive e cognitive attraverso la massima variazione dei parametri sensomotori (spazio, tempo, forza) Uso prevalente di metodi induttivi Uso prevalente di metodi induttivi Attenzione al processo più che al prodotto finale Attenzione al processo più che al prodotto finale

48 Contenuti specifici Fascia 10/11 anni ATTIVITÀ GENERALE ATTIVITÀ GENERALE Rapidità e forza rapida (percorsi, staffette, prove singole) Rapidità e forza rapida (percorsi, staffette, prove singole) Resistenza (ancora con forme non particolarmente strutturate) Resistenza (ancora con forme non particolarmente strutturate) Coordinazione generale (percorsi, prove singole, elementi di altri sport) Coordinazione generale (percorsi, prove singole, elementi di altri sport) Capacità di reazione e trasformazione (giochi di movimento e sportivi diversi da quello scelto, staffette, prove individuali) Capacità di reazione e trasformazione (giochi di movimento e sportivi diversi da quello scelto, staffette, prove individuali) ATTIVITÀ SPECIFICA ATTIVITÀ SPECIFICA Apprendimento delle tecniche elementari Apprendimento delle tecniche elementari Principi di base della tattica (criteri fondamentali semplificati) Principi di base della tattica (criteri fondamentali semplificati) Costruzione di processi percettivi specifici Costruzione di processi percettivi specifici Selezione dei programmi motori (abilità tattiche di base) Selezione dei programmi motori (abilità tattiche di base)

49 Buon lavoro!


Scaricare ppt "CNS LIBERTAS 1 Un sentiero per lo sportUn sentiero per lo sport TUTTI I DIRITTI DELLA PRESENTE PRODUZIONE SONO RISERVATI."

Presentazioni simili


Annunci Google