La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Università degli Studi di Pavia Tesi di laurea di Giulia Cordarini Relatore: Chiar.mo Prof. Paolo Costa Correlatore: Chiar.ma Prof.ssa Maria Inglisa Anno.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Università degli Studi di Pavia Tesi di laurea di Giulia Cordarini Relatore: Chiar.mo Prof. Paolo Costa Correlatore: Chiar.ma Prof.ssa Maria Inglisa Anno."— Transcript della presentazione:

1 Università degli Studi di Pavia Tesi di laurea di Giulia Cordarini Relatore: Chiar.mo Prof. Paolo Costa Correlatore: Chiar.ma Prof.ssa Maria Inglisa Anno accademico 2010/2011 Corso di Laurea Interfacoltà in Comunicazione, Innovazione, Multimedialità GOSSIP 3.0 IL PETTEGOLEZZO AL TEMPO DEI NEW MEDIA

2 GOSSIP 3.0 Conoscere il Pettegolezzo Pettegolezzo e News Media Pettegolezzo e Nuovi Media

3 Conoscere il pettegolezzo DEFINIZIONE Chiacchiera inopportuna e indiscreta, tesa a mettere in cattiva luce qualcuno o commentarne maliziosamente la condotta Una definizione difficile.. Nomi, definizioni e attributi morali variano a seconda dellimpostazione delle ricerche, della realtà comunicativa analizzata e delle tradizioni culturali degli autori Però.. Comunicazioni dal forte coinvolgimento emotivo, non ufficiali, che nascono da notizie non sicure e verificate

4 Conoscere il pettegolezzo IL CICLO DI VITA La fonte. Quasi mai rintracciabile! È un prodotto sociale che nasce spontaneamente, privo di intenzioni e strategie. Il pettegolezzo è donna? Anche! Le voci. La notizia racchiude un elemento insolito, prevedibile ma inatteso, contiene in se un interesse concreto e suscita curiosità e sorpresa. La nascita della voce risiede nel breve passaggio fra la notizia e la sua interpretazione Diffusione. Teoria delle riproduzioni ripetute e Teoria Epidemiologica. La diceria è il risultato della deformazione di una informazione ambigua, della perdita dei dettagli dovuta al passaggio di bocca in bocca. O è dovuta a un agente patogeno esterno? - Necessità di protezione - Esclusione dalla vita politica

5 Conoscere il pettegolezzo LE FUNZIONI Il pettegolezzo è una pratica comunicativa collettiva e sistematica che coinvolge lintero corpo sociale, è una modalità di produzione e trasmissione di senso. Perché investiamo energie nel pettegolezzo? Controllo sociale del gruppo Il pettegolezzo permette lapplicazione di diverse forme di controllo sociale, riducendo i costi della conoscenza preventiva e consentendo alle società umane di tutelarsi e allargarsi. Were wired for gossip! Definizione dellidentità personale e sociale Teoria del confronto sociale: Lessere umano ha bisogno di valutare le proprie opinioni e abilità tramite criteri oggettivi, se non sono reperibili fa affidamento ai suoi simili per ottenere conferme. Comprendere le regole - Senso di appartenenza - Autostima Il cervello umano è programmato per riconoscere visivamente i soggetti vittime di pettegolezzi negativi.

6 GOSSIP 3.0 Conoscere il Pettegolezzo Pettegolezzo e News Media Pettegolezzo e Nuovi Media

7 Pettegolezzo e News Media GIORNALISMO IDEALE vs. NEWS MEDIA GIORNALISMO IDEALE 3 DIMENSIONI: Professione, Specializzazione, Pubblico. Ruoli ben distinti: Giornalista, Fonti, Pubblico. Terzietà Processo lineare: Selezione, Verifica, Redazione, Pubblicazione della notizia, contatto con il pubblico GIORNALISMO OGGI Decadenza del modello liberale di Siebert, Peterson e Schramm Modello produttivo dipendente dai ricavi pubblicitari La pubblicità influenza le politiche editoriali e i contenuti Sensazionalismo, superficialità e invasione della sfera privata individuale

8 Pettegolezzo e News Media NEWS CYCLE E MIXED MEDIA CULTURE DISINTERMEDIAZIONE: La nascita di nuove tecnologie permette di connettersi direttamente alle fonti. Ognuno può essere testimone, fonte e gatekeeper, il processo non è più lineare ma diviene una rete mesh in cui ogni nodo, essendo in interconnessione con altri, può essere trasmettitore, ripetitore e ricevitore insieme. Diffusione web e canali all-news: il momento della produzione e della pubblicazione delle notizie converge con il momento in cui il pubblico si informa. Lintensità del news cycle mina lattività giornalistica. Si fatica a tenere alta lattenzione del pubblico, si cerca la notizia sensazionale che possa riunire laudience frammentata. Il rischio di diffondere voci è molto alto, si preferisce sbagliare insieme piuttosto che essere battuti sul tempo. MIXED MEDIA CULTURE, Kovach e Rosentiel Pettegolezzo: due livelli, ricerca e notizia, non bisogna sottovalutarne il valore informativo!

9 Pettegolezzo e News Media INTRATTENIMENTO Il pettegolezzo dintrattenimento è: - Apoteosi voyeuristica - Mezzo di contatto tra Vip e pubblico Il pettegolezzo è un rituale che prevede una certa confidenzialità, la televisione tende a snaturare questo regime confidenziale, il gossip deve dunque riadattarsi per poter mantenere le sue peculiarità Gli spazi televisivi dedicati al gossip sono aumentati esponenzialmente negli ultimi trentanni, è complicato classificare i programmi in base alle strutture e ai momenti dedicati a questa pratica, sono sempre più diffusi i programmi- contenitore Il pettegolezzo intermediale: il gossip può creare relazioni intertestuali ma anche relazioni strutturali e sistematiche fra diversi media. Grande Fratello: esempio di gossip intermediale

10 Pettegolezzo e News Media CONTAMINAZIONI E DIMENSIONI IBRIDE 2005: - 13 ore su 140 di programmazione quotidiana dedicati al gossip - gossip evade dalle fasce pomeridiane e invade lintero palinsesto 1° un gossip ogni 11 minuti: Talk show: 2° un gossip ogni 15 minuti: Programmi contenitore 3° un gossip ogni 18 minuti: Talk show e programmi di approfondimento Al 5° posto, con un gossip ogni 23 minuti: Telegiornali La connessione tra pubblicità e televisione porta alla scelta di contenuti che riflettano gusti popolari: sensazionalismo, storie personali, scandali, conflitto, pettegolezzo. Queste scelte portano alla nascita di tre fenomeni: InfotainmentSoft NewsPolitainment

11 Pettegolezzo e News Media CONTAMINAZIONI E DIMENSIONI IBRIDE INFOTAINMENT - Informazione che vuole intrattenere ed essere piacevole - Programmi di intrattenimento che si interessano di fatti e personaggi della politica SOFT NEWS Notizie e storie alleggerite tramite luso di toni accesi, storie personali e pettegolezzi per interessare il pubblico POLITAINMENT - Politica divertente - Intrattenimento politico

12 Pettegolezzo e News Media INFOTAINMENT Sviluppatosi dagli anni novanta, si è adattato a diversi formati televisivi divenendo: Sottogenere dellinformazione Strategia comunicativa Logica di intrattenimento Ha influito persino sui criteri di notiziabilità dei Telegiornali. 2005: un gossip ogni 23 minuti nei telegiornali Oggi: Popolarizzazione dellinformazione: STUDIO APERTO presenta 45,4% Cronaca, 19,7% Costume e società e solo 11,8% politica e attività istituzionale. Tabloidizzazione dei media mainstream e de-tabloidizzazione dei tabloid: Il caso Noemi Letizia

13 GOSSIP 3.0 Conoscere il Pettegolezzo Pettegolezzo e News Media Pettegolezzo e Nuovi Media

14 GOSSIP E ALIENAZIONE NEW MEDIA: Mezzi di comunicazione di massa sviluppati in seguito alla nascita dellinformatica e in correlazione a essa. Multimediali, interattivi, con enorme potenziale di memoria e grande velocità nella comunicazione a distanza. Permettono di creare, pubblicare e condividere contenuti senza limiti spazio-temporali. Nasce il PETTEGOLEZZO MOBILE Levoluzione tecnologica ha imposto al gossip nuovi linguaggi e nuove modalità di espressione. I cambiamenti principali sono 5: 1. Il gossip è esposto al grande pubblico 2. I pettegoli divengono fonti ufficiali, strutture professionali 3. Passaggio da voce a testo scritto 4. La persona chiacchierata viene esposta pubblicamente al gossip 5. Il gossip viene commercializzato e diviene fonte di guadagni Antidoto allalienazione!

15 Pettegolezzo e Nuovi Media GOSSIP e CELEBRITA Due tipologie di mediatori: - Siti e autori che si richiamano alle riviste offline - Singole forti identità, One Man Newspaper (Matt Drudge Report)..e gli utenti? - divisi in comunità per oggetto dinteresse - attivi, protagonisti: dimensione corale - forte creatività Gossip o morboso voyeurismo? Il rischio del gossip celebre online è che la curiosità e il voyeurismo smettano di essere mitigati da divertimento e ironia e divengano un morboso sbirciare dal buco della serratura, passando così da una pratica da salotto al mero interesse per il proibito.

16 Pettegolezzo e Nuovi Media GOSSIP e SOCIAL MEDIA I media sociali sono grandi contenitori di gossip: le persone sono incoraggiate a esporre le loro vite online. Lutente vive diverse esperienze, a seconda delle sfaccettature che ogni piattaforma presenta. Ognuno dei sette blocchi di cui può essere composto un social medium permette la creazione e la diffusione del gossip che, a sua volta, aiuta a comprendere le regole sociali del medium stesso. CONVERSAZIONE CONDIVISIONE PRESENZA RELAZIONI GRUPPO REPUTAZIONE IDENTITÁ

17 Pettegolezzo e Nuovi Media GOSSIP e CITIZEN JOURNALISM Grazie alle innovazioni tecnologiche gli utenti dei new media possono pubblicare ogni giorno in tempo reale video, foto e contenuti testuali. Nascono nuove forme di giornalismo dal basso: i cittadini creano e diffondono notizie affiancando i professionisti nel sistema di produzione delle notizie o in alcuni casi sostituendosi ad essi. In situazioni particolari come disastri, stragi e guerre questo fenomeno permette di conoscere i fatti prima e dallinterno. Normalmente però, casi di straordinaria bravura a parte, il giornalismo dal basso diviene fonte di pettegolezzo e di vigilantismo. É levoluzione digitale delle voci del paese. Come tutelarsi? Informandosi da diverse fonti, controllando la reputazione di chi scrive, controllare le fonti citate. Oppure godersi la notizia buffa, senza però confidare nella sua veridicità.

18 Pettegolezzo e Nuovi Media REPUTAZIONE 3.0 La REPUTAZIONE è linsieme di caratteristiche e attributi ascritti a una persona. Ci viene attribuita dagli altri, é fragile, manipolabile e spesso inaccurata. Come il pettegolezzo, circola grazie alla mancanza di responsabilità personale e alla doppia fonte, esperienza e sentito dire. È un elemento fondamentale della nostra libertà. Nel web siamo conosciuti solo per le informazioni frammentate che forniamo ma gossip, cattiverie e indiscrezioni una volta online viaggiano velocemente e divengono permanenti e rintracciabili in pochi secondi Vogliamo conoscere la reputazione degli altri e al contempo tutelare la nostra, il controllo delle informazioni che circolano su di noi però è un problema spinoso. Come ci possiamo tutelare?

19 Pettegolezzo e Nuovi Media REPUTAZIONE TUTELA Il modo più semplice per essere a conoscenza delle informazioni che circolano su di noi online è cercare il nostro nome su di un motore di ricerca Il 57% degli utenti regolari di internet ha cercato almeno una volta il proprio nome online, ma solo pochi lo fanno regolarmente come sistema di controllo. Il 45% degli utenti pubblica contenuti usando il vero nome, una soluzione possibile è optare per lanonimato o scegliere uno screen name. Un utente su 5 non è in grado di confermare o meno se indirizzo di casa, data di nascita e numero di telefono siano disponibili o meno online. Gli utenti che si preoccupano di più per la propria privacy e reputazione sono coloro i quali conoscono i meccanismi della diffusione dei dati online. In parte la scarsa attenzione è dovuta al fatto che solo il 4% degli utenti adulti ha avuto esperienze negative o imbarazzanti a causa di informazioni pubblicate su di loro.

20 CONCLUSIONI In questo excursus abbiamo avuto modo di verificare come il fenomeno del pettegolezzo sia complesso, ma molto vicino alla nostra quotidianità. Abbiamo compreso come il gossip sia innanzitutto una pratica sociale con radici antiche, e come le sue funzioni siano necessarie per le nostre relazioni quotidiane. La presenza di questo fenomeno nelle dinamiche di informazione e intrattenimento rispecchia la condizione politica ed economica della nostra società, caratterizzata da forti squilibri e da pratiche volte alla quantità piuttosto che alla qualità. Il pettegolezzo non ha perso però la valenza che aveva nelle società tradizionali, anzi, questa pratica comunicativa si è dimostrata in grado di adattarsi alle evoluzioni della nostra società, perdendo alcune caratteristiche ormai vetuste (come la connotazione prettamente femminile) e guadagnandone di nuove.

21 GRAZIE DELLATTENZIONE


Scaricare ppt "Università degli Studi di Pavia Tesi di laurea di Giulia Cordarini Relatore: Chiar.mo Prof. Paolo Costa Correlatore: Chiar.ma Prof.ssa Maria Inglisa Anno."

Presentazioni simili


Annunci Google