La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Lo sviluppo dei Green Ports nel Mediterraneo Lelettrificazione delle banchine traghetti nel Porto di Bari Bari, 12 novembre 2012 Forum Internazionale Lo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Lo sviluppo dei Green Ports nel Mediterraneo Lelettrificazione delle banchine traghetti nel Porto di Bari Bari, 12 novembre 2012 Forum Internazionale Lo."— Transcript della presentazione:

1 Lo sviluppo dei Green Ports nel Mediterraneo Lelettrificazione delle banchine traghetti nel Porto di Bari Bari, 12 novembre 2012 Forum Internazionale Lo sviluppo della Smart City nellarea mediterranea Ing. Mario Mega

2 Lelettrificazione delle banchine traghetti nel Porto di Bari Il Piano Operativo Triennale dellAutorità Portuale del Levante contiene le linee guida per lattuazione della politica energetica dellEnte nei prossimi anni. Gli obiettivi principali sono: lincremento dellutilizzo di fonti rinnovabili per lo svolgimento delle attività portuali; lelettrificazione delle banchine portuali destinate a traffico commerciale e passeggeri (traghetti e crociere); la promozione di una mobilità verde interna ai porti con la diffusione di auto elettriche o a metano; il miglioramento dellefficienza energetica degli impianti di illuminazione delle banchine, dei piazzali e della viabilità interna; il sostegno e lo stimolo ai concessionari ed agli operatori ad avviare analoghe politiche di efficientamento energetico delle proprie attività ed attrezzature. 2 Ing. Mario Mega

3 Lelettrificazione delle banchine traghetti nel Porto di Bari Per sostenere questo programma si intende predisporre, con la collaborazione scientifica del Politecnico di Bari, il primo Piano Energetico dei Porti del Levante (P.E.P.E.) con il quale: 3 Ing. Mario Mega individuare un percorso di riduzione dei consumi di energia (in primis degli sprechi) e di valorizzazione delle opportunità di produzione di energia da fonti rinnovabili relativamente allaree portuali; sensibilizzare gli operatori portuali sui benefici indotti da una gestione intelligente dellenergia e sulle opportunità che essi possono cogliere, con importanti vantaggi dal punto di vista economico ed ambientale.

4 Lelettrificazione delle banchine traghetti nel Porto di Bari Il P.E.P.E. sarà uno strumento per orientare e promuovere l uso delle fonti rinnovabili e laumento dellefficienza energetica nelle aree portuali. Uno strumento concreto di pianificazione ed intervento, che dovrà fornirà allAutorità Portuale gli strumenti necessari alla realizzazione di azioni concrete per una regolamentazione di indirizzo degli interventi attuabili nelle aree demaniali amministrate e agli operatori privati uno strumento operativo per cogliere significative opportunità di investimento, capaci di generare ritorni economici sia sotto forma di risparmi che di nuovi ricavi. 4 Ing. Mario Mega

5 Lelettrificazione delle banchine traghetti nel Porto di Bari Prima di avviare le attività di elaborazione del P.E.P.E., che non potranno essere semplici considerato che non esiste un censimento dei processi produttivi e degli impianti energetici utilizzati in ambito portuale anche per la grande numerosità di soggetti pubblici e privati che vi operano, si è deciso di affrontare la tematica della elettrificazione delle banchine per lalimentazione da terra delle navi ormeggiate in porto. 5 Ing. Mario Mega In tal senso la convenzione stipulata con ENEL DISTRIBUZIONE S.p.A. finalizzata, fra laltro, alla costruzione allinterno dellarea portuale di Bari di una nuova cabina primaria di trasformazione AT/MT 150/20 kV/kV a servizio non solo dellambito urbano dellarea est di Bari ma anche delle future ed impegnative esigenze di energia per lo sviluppo del porto.

6 Lelettrificazione delle banchine traghetti nel Porto di Bari La realizzazione di sistemi di elettrificazione delle banchine portuali, denominate Onshore power supply (OPS) o Cold Ironing, rappresenta una delle strategie per la riduzione dellimpatto ambientale delle imbarcazioni nei porti. Una volta ormeggiate, le navi mantengono comunque una certa richiesta di energia elettrica per le attività basilari, quali carico e scarico di persone e merci, illuminazione interna, condizionamento, sistemi di refrigerazioni merci deperibili, ecc.. 6 Ing. Mario Mega

7 Lelettrificazione delle banchine traghetti nel Porto di Bari Tradizionalmente, la generazione di energia è affidata ai generatori di bordo (motori diesel alimentati da gasolio per trazione marina) con conseguenti emissioni di CO2 e altri inquinanti, nonché emissioni rumorose con una più o meno accentuata riduzione della qualità ambientale oltre che delle zone circostanti anche delle stesse aree portuali. 7 Ing. Mario Mega Le esigenze energetiche delle navi sono mediamente così sintetizzabili: Navi commerciali e traghetti 1,5 - 2,0 MW Navi da crociera 15,0 - 20,0 MW

8 Lelettrificazione delle banchine traghetti nel Porto di Bari Come alternativa alla generazione di energia a bordo, le navi possono essere ancorate e collegate ad un sistema di alimentazione elettrica dalla rete locale. In questo modo il funzionamento e le operazioni di bordo possono procedere senza interruzioni. 8 Ing. Mario Mega

9 Lelettrificazione delle banchine traghetti nel Porto di Bari Direttiva 2005/33/EC: riduzione delle emissioni da navi attraccate in porto per almeno 2 ore Raccomandazione 2006/339/EC: invito a tutti gli stati membri ad analizzare sistemi di alimentazione da terra o realizzazione di generazione locale nei porti 9 Ing. Mario Mega Spinte propulsive della normativa europea:

10 Lelettrificazione delle banchine traghetti nel Porto di Bari 10 Ing. Mario Mega Mancanza di standardizzazione dei sistemi di connessione nave/terra Differenze nelle frequenze degli impianti di bordo delle navi Assenza di certezze sulla possibilità di utilizzare sistemi di incentivazione economica come già avviene in Olanda Disponibilità di potenze elevate in alta tensione nei pressi delle banchine Criticità allo sviluppo di reali applicazioni:

11 Lelettrificazione delle banchine traghetti nel Porto di Bari 11 Ing. Mario Mega Sistemi avvolgicavo per ridurre il rischio di usura delle guaine dei conduttori Soluzioni tecnologiche da approfondire: Sistemi di conversione dellenergia Sistemi di connessione con gli impianti di bordo delle navi

12 Lelettrificazione delle banchine traghetti nel Porto di Bari 12 Ing. Mario Mega Per passare dalla fase di programmazione a quella della esecuzione lAutorità Portuale ha sottoscritto con il Dipartimento di Ingegneria Elettrica e dellInformazione del Politecnico di Bari una convenzione per la costituzione di un gruppo di ricerca, coordinato dal Prof.Michele Trovato, che collabori con i tecnici dellEnte per la redazione di uno «Studio delle soluzioni progettuali per la fornitura di energia elettrica alle navi nel Porto di Bari» Lobiettivo a breve termine è quello di pervenire allindividuazione di una soluzione cantierabile che riguardi le banchine della nuova Darsena di Ponente, dove ormeggiano i traghetti che collegano giornalmente con la Grecia, non trascurando la prospettiva di rendere utilizzabile in futuro, con gli opportuni adeguamenti, limpianto anche per le navi da crociera.

13 Lelettrificazione delle banchine traghetti nel Porto di Bari 13 Ing. Mario Mega Darsena di ponente

14 Lelettrificazione delle banchine traghetti nel Porto di Bari 14 Ing. Mario Mega Darsena di ponente Varchi di accesso Torri faro 50 m

15 Lelettrificazione delle banchine traghetti nel Porto di Bari 15 Ing. Mario Mega Varco della Vittoria Area concessa a ENEL per la nuova cabina primaria Darsena di ponente

16 150 kV 20 kV Lelettrificazione delle banchine traghetti nel Porto di Bari 16 Ing. Mario Mega Schema Cabina Primaria 150kV/20kV in corso di realizzazione a cura di ENEL DISTRIBUZIONE S.p.A.

17 Lelettrificazione delle banchine traghetti nel Porto di Bari 17 Ing. Mario Mega Ipotesi di studio per la realizzazione della connessione tra la Cabina Primaria ENEL e le banchine da elettrificare: Cavo interrato su percorso terrestre (circa 3,2 km) Cavo sottomarino (circa 1,4 km con 0,4 km interrato)

18 Lelettrificazione delle banchine traghetti nel Porto di Bari 18 Ing. Mario Mega Per rendere effettiva la possibilità di utilizzare sin dallinizio limpianto pilota in progettazione è stato deciso di coinvolgere negli studi anche la Compagnia SUPERFAST FERRIES che garantisce, mediante due navi gemelle di recente fabbricazione (SUPERFAST I e SUPERFAST II), il collegamento quotidiano Bari-Igoumenitsa-Patrasso. In base allaccordo sottoscritto gli studi riguarderanno anche le modifiche da apportare agli impianti di bordo e si cercherà di ottenere il finanziamento per coprire anche questi costi.

19 Lelettrificazione delle banchine traghetti nel Porto di Bari 19 Ing. Mario Mega Ipotesi di lavoro alla base dello studio: n.2 navi allormeggio contemporaneo per una potenza complessiva max di 2,5 MW; livello di tensione 20 kV per coprire le distanze tra Cabina Primaria e banchine con minori perdite; Potenza impegnata 5 MVA; Stadi di trasformazione e convertitori di frequenza per rendere possibile la connessione tanto a 50 Hz quanto a 60 Hz; Realizzazione di cabine in prossimità dei varchi della darsena, con cavi interrati verso le junction box in prossimità delle banchine. Costo stimato intervento ,00

20 Lelettrificazione delle banchine traghetti nel Porto di Bari 20 Ing. Mario Mega BENEFICI AMBIENTALI ATTESI Per un traghetto, con un prelievo medio di potenza pari a 1,5 MW ormeggiato per 12 ore, il consumo stimato è di 18 MWh. Le emissioni specifiche, confrontate con emissioni tipiche del mix energetico del sistema elettrico italiano, sono le seguenti: (dati IEA – EEA)

21 Lelettrificazione delle banchine traghetti nel Porto di Bari 21 Ing. Mario Mega BENEFICI AMBIENTALI ATTESI Emissioni evitate: CO 2 = (700 – 406) · 18 = 5,29 t CO2 SO 2 = (1,25 – 0,5) · 18 = 13,5 kg SO2 NO x = (11,8 – 0,5) · 18 = 203,4 kg NOx BENEFICI ECONOMICI ATTESI Da determinare in funzione delle eventuali agevolazioni ottenibili per avere costi in banchina differenziati rispetto a quelli ordinari dellenergia. FATTIBILITA REALE

22 Lelettrificazione delle banchine traghetti nel Porto di Bari 22 Thank you for your attention! Ing. Mario Mega Dirigente Tecnico Autorità Portuale del Levante in collaborazione con Prof.Ing.Michele Trovato – DIEI POLIBA


Scaricare ppt "Lo sviluppo dei Green Ports nel Mediterraneo Lelettrificazione delle banchine traghetti nel Porto di Bari Bari, 12 novembre 2012 Forum Internazionale Lo."

Presentazioni simili


Annunci Google