La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LA CONCILIAZIONE al centro tra impresa e persone.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LA CONCILIAZIONE al centro tra impresa e persone."— Transcript della presentazione:

1 LA CONCILIAZIONE al centro tra impresa e persone

2 QUALCHE DATO -Nonostante lalta scolarizzazione, il 37% delle mamme ha un reddito inferiore a 1000 euro -Tendenzialmente chi è madre ha un lavoro stabile, ma il 23% di loro non ha avuto indennità di maternità -Circa il 40% riceve un aiuto economico dalla famiglia dorigine, nonostante abbia costituito un nuovo nucleo famigliare * Dati tratti dallindagine online Madre non madre, promossa dal Gruppo Maternità e Paternità, realizzata con quasi donne nate tra il 1970 e il 1989, residenti principalmente al nord 2Il progetto nel dettaglio

3 INATTIVITA DELLE DONNE -Tasso dinattività: 48,9%* -Principale causa: nellultimo ventennio non ci sono state politiche in grado di conciliare il lavoro con la cura della famiglia -Altre cause: Scarsa flessibilità orari lavorativi Costi di asili e/o baby sitter Diminuzione di reddito subita dopo la nascita dei figli * Fonti: ISTAT, CorriereEconomia 3Il progetto nel dettaglio

4 CRESCITA INTELLIGENTE -Trasformare in un potente mezzo di sviluppo lanomalia più vistosa del nostro modello economico e sociale: lenorme capitale umano femminile inattivo -Riqualificazione delle donne inattive: una delle chiavi di volta del riposizionamento italiano sul terreno della competitività economica e dellinnalzamento della qualità della vita sociale -Come? Politiche volte alla conciliazione e servizi di welfare (anche in azienda) 4Il progetto nel dettaglio

5 UN DATO CONFORTANTE -Il partner è molto presente nella gestione della famiglia e nel 37% dei casi collabora alla pari* -Indice di un grande cambiamento culturale che sta avvenendo -Primo passo verso la conciliazione: i figli sono della coppia, non della madre * Dati tratti dallindagine online Madre non madre, promossa dal Gruppo Maternità e Paternità, realizzata con quasi donne nate tra il 1970 e il 1989, residenti principalmente al nord 5Il progetto nel dettaglio

6 DALLE ISTITUZIONI… Telelavoro e flessibilità – promozione delle politiche dincentivazione del lavoro a distanza e del lavoro flessibile Maggiori detrazioni fiscali per chi ha figli al nido Riforma dei congedi parentali - parità di diritti tra neo-mamme e neo-papà Ampliamento della gamma dei prodotti detraibili dalla dichiarazione redditi Riduzione dei costi dei prodotti per bambini (latte, pannolini, ecc.) 6Il progetto nel dettaglio

7 …PASSANDO PER LE AZIENDE… 7Il progetto nel dettaglio Lavorare per obiettivi - valutazione dei dipendenti in base agli obiettivi raggiunti e non alle timbrature Telelavoro e flessibilità - possibilità di lavorare a distanza e con orari flessibili qualora le esigenze famigliari lo richiedano ed il ruolo lo consenta Avvio di corretti percorsi di carriera basati sulla meritocrazia Programmazione di corsi di aggiornamento per i dipendenti

8 …ARRIVANDO ALLE PERSONE Tenersi costantemente aggiornate ed acquisire maggiori competenze, aumentando la propria professionalità Mostrare interesse e voglia di fare Mostrare che anche in maternità si pensa al proprio ruolo di lavoratrice Chiedi e ti sarà dato! Imparare a mediare (non si hanno solo diritti, ma anche doveri) 8Il progetto nel dettaglio

9 VALORIZZARSI E REINVENTARSI Maternità e rientro al lavoro: migliorarsi e non perdere il contatto con la realtà lavorativa Portare le proprie qualità di mamma sul lavoro (problem solving, capacità multitasking, ecc.) Essere proattive: il mondo del lavoro cambia, anticipiamolo! Perdita del lavoro: non abbattersi, né fossilizzarsi su un ruolo specifico Reinventarsi (in proprio e non) ognuno di noi ha molte qualità, ma ne sfruttiamo solo alcune 9Il progetto nel dettaglio

10 10 GRAZIE Mirna Pacchetti 339/


Scaricare ppt "LA CONCILIAZIONE al centro tra impresa e persone."

Presentazioni simili


Annunci Google