La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

SUPSI Scuola Universitaria Professionale della Svizzera Italiana Dipartimento Ambiente Costruzioni e Design Istituto di Sostenibilità Applicata all Ambiente.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "SUPSI Scuola Universitaria Professionale della Svizzera Italiana Dipartimento Ambiente Costruzioni e Design Istituto di Sostenibilità Applicata all Ambiente."— Transcript della presentazione:

1 SUPSI Scuola Universitaria Professionale della Svizzera Italiana Dipartimento Ambiente Costruzioni e Design Istituto di Sostenibilità Applicata all Ambiente Costruito Sistemi solari attivi termici a scala di edificio: modulo 3 _ lezione 4 UNIVERSITÀ DELLA SVIZZERA ITALIANA ACCADEMIA DI ARCHITETTURA 1 Autori:Paola Caputo Daniel Pahud Fonti:Sistema solare termico con stoccaggio stagionale del calore Rapporto interno di lavoro - Daniel Pahud Sistemi solari termici a scala di edificio

2 SUPSI Scuola Universitaria Professionale della Svizzera Italiana Dipartimento Ambiente Costruzioni e Design Istituto di Sostenibilità Applicata all Ambiente Costruito Sistemi solari attivi termici a scala di edificio: modulo 3 _ lezione 4 UNIVERSITÀ DELLA SVIZZERA ITALIANA ACCADEMIA DI ARCHITETTURA 2 Introduzione Applicazioni Pro e contro Esempi di realizzazioni Indice

3 SUPSI Scuola Universitaria Professionale della Svizzera Italiana Dipartimento Ambiente Costruzioni e Design Istituto di Sostenibilità Applicata all Ambiente Costruito Sistemi solari attivi termici a scala di edificio: modulo 3 _ lezione 4 UNIVERSITÀ DELLA SVIZZERA ITALIANA ACCADEMIA DI ARCHITETTURA 3 Fonte: Daniel Pahud, SUPSI Esempio di sistema a scala di quartiere

4 SUPSI Scuola Universitaria Professionale della Svizzera Italiana Dipartimento Ambiente Costruzioni e Design Istituto di Sostenibilità Applicata all Ambiente Costruito Sistemi solari attivi termici a scala di edificio: modulo 3 _ lezione 4 UNIVERSITÀ DELLA SVIZZERA ITALIANA ACCADEMIA DI ARCHITETTURA 4 Punti fondamentali Dimensionamento e controllo del sistema solare termico Dimensionamento e controllo del sistema di stoccaggio nel terreno Dimensionamento e controllo del sistema di distribuzione del calore Importante: Quale uso finale (acqua calda sanitaria e/o riscaldamento e/o cooling) In quale percentuale Indicazioni: Collettori: trovare lottimo tra le dimensioni e la frazione solare Serbatoio: circa l/m 2 collettore Stoccaggio nel terreno: Volume: valutare caso per caso in funzione delle dimensioni dei collettori, della frazione solare e della temperatura raggiunta dal fluido Lunghezza tubi: circa m/m 2 di collettore Parametri progettuali

5 SUPSI Scuola Universitaria Professionale della Svizzera Italiana Dipartimento Ambiente Costruzioni e Design Istituto di Sostenibilità Applicata all Ambiente Costruito Sistemi solari attivi termici a scala di edificio: modulo 3 _ lezione 4 UNIVERSITÀ DELLA SVIZZERA ITALIANA ACCADEMIA DI ARCHITETTURA 5 Fonte: Daniel Pahud, SUPSI Quartiere di N case??? Esempio di sistema a scala di quartiere

6 SUPSI Scuola Universitaria Professionale della Svizzera Italiana Dipartimento Ambiente Costruzioni e Design Istituto di Sostenibilità Applicata all Ambiente Costruito Sistemi solari attivi termici a scala di edificio: modulo 3 _ lezione 4 UNIVERSITÀ DELLA SVIZZERA ITALIANA ACCADEMIA DI ARCHITETTURA 6 Distretto Kronsberg City, Hannover In occasione dellEXPO 2000: circa 3000 appartamenti, per circa 6000 persone, e circa 3000 posti di lavoro distribuiti nelle immediate vicinanze. Kronsberg

7 SUPSI Scuola Universitaria Professionale della Svizzera Italiana Dipartimento Ambiente Costruzioni e Design Istituto di Sostenibilità Applicata all Ambiente Costruito Sistemi solari attivi termici a scala di edificio: modulo 3 _ lezione 4 UNIVERSITÀ DELLA SVIZZERA ITALIANA ACCADEMIA DI ARCHITETTURA 7 Kronsberg

8 SUPSI Scuola Universitaria Professionale della Svizzera Italiana Dipartimento Ambiente Costruzioni e Design Istituto di Sostenibilità Applicata all Ambiente Costruito Sistemi solari attivi termici a scala di edificio: modulo 3 _ lezione 4 UNIVERSITÀ DELLA SVIZZERA ITALIANA ACCADEMIA DI ARCHITETTURA 8 Sistema di riscaldamento a scala di quartiere Confronto di sistemi di tipo centralizzato e decentralizzato; configurazioni: sistemi convenzionali mono-familiari come caldaie a condensazione, sistemi decentralizzati CHP a gas o con celle a combustibile sistemi combinati con uso di energia solare, fotovoltaico ed eolico sistemi speciali con caldaie a cippato di legna o, più in generale, a biomassa. Tra le numerose misure applicate per risparmio energetico, efficienza energetica e uso delle fonti localmente disponibili, vi è anche il Solarcity complex: 104 appartamenti riscaldati grazie ad una superficie di 1350 m2 di collettori solari, che funzionano anche da isolante nella falda rivolta a Sud del tetto delle case. Lenergia superflua accumulata in estate viene trasferita ad un serbatoio per lo stoccaggio del calore del volume di 2750 m3; si copre circa il 40% della domanda di riscaldamento. Kronsberg

9 SUPSI Scuola Universitaria Professionale della Svizzera Italiana Dipartimento Ambiente Costruzioni e Design Istituto di Sostenibilità Applicata all Ambiente Costruito Sistemi solari attivi termici a scala di edificio: modulo 3 _ lezione 4 UNIVERSITÀ DELLA SVIZZERA ITALIANA ACCADEMIA DI ARCHITETTURA 9 Kronsberg

10 SUPSI Scuola Universitaria Professionale della Svizzera Italiana Dipartimento Ambiente Costruzioni e Design Istituto di Sostenibilità Applicata all Ambiente Costruito Sistemi solari attivi termici a scala di edificio: modulo 3 _ lezione 4 UNIVERSITÀ DELLA SVIZZERA ITALIANA ACCADEMIA DI ARCHITETTURA 10 Il serbatoio per laccumulo di calore è realizzato in cemento con alte prestazioni di tenuta alle dispersioni termiche. La resistenza termica è garantita da speciali additivi di tipo plastico che hanno una funzione sia strutturale sia di isolamento Inoltre, le perdite di calore sono anche ridotte grazie allottimizzazione del rapporto S/V grazie alluso di una forma cilindrica e alluso dei granuli isolanti di foam glass a prova di umidità. Il serbatoio è posto 6 m sotto il livello del suolo. La sua area è pari a serbatoio di stoccaggio) ammontano a circa 3.3 milioni di (di cui il 52% per i collettori e il 48% per lo stoccaggio). Il 65% dei costi totali sono stati coperti grazie a sussidi. Kronsberg

11 SUPSI Scuola Universitaria Professionale della Svizzera Italiana Dipartimento Ambiente Costruzioni e Design Istituto di Sostenibilità Applicata all Ambiente Costruito Sistemi solari attivi termici a scala di edificio: modulo 3 _ lezione 4 UNIVERSITÀ DELLA SVIZZERA ITALIANA ACCADEMIA DI ARCHITETTURA 11 D. PAHUD (2000) Central Solar Heating Plants with Seasonal Duct Store and Short Term Water Store: Design Guidelines Obtained by Dynamic System Simulations. Solar Energy, Elsevier Science Ltd, Vol. 69, No. 6, pp Banca dati e approfondimenti


Scaricare ppt "SUPSI Scuola Universitaria Professionale della Svizzera Italiana Dipartimento Ambiente Costruzioni e Design Istituto di Sostenibilità Applicata all Ambiente."

Presentazioni simili


Annunci Google