La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LE PARTNERSHIP CON GLI ENTI PUBBLICI: ALCUNE BUONE PRASSI CONSORTILI Seminario Pubblici poteri e cooperazione sociale. Servizi pubblici locali e governance.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LE PARTNERSHIP CON GLI ENTI PUBBLICI: ALCUNE BUONE PRASSI CONSORTILI Seminario Pubblici poteri e cooperazione sociale. Servizi pubblici locali e governance."— Transcript della presentazione:

1 LE PARTNERSHIP CON GLI ENTI PUBBLICI: ALCUNE BUONE PRASSI CONSORTILI Seminario Pubblici poteri e cooperazione sociale. Servizi pubblici locali e governance delle politiche Roma, 20 gennaio 2011

2 Replicabilità nei territori Rete e strumento consortile, valore aggiunto nei rapporti con EEPP Concretezza ed efficienza nei risultati Innovazione Sussidiarietà orizzontale Seminario Pubblici poteri e cooperazione sociale. Servizi pubblici locali e governance delle politiche I criteri di scelta

3 Casamica (PG) La Città dei Mestieri (RM) Accordo di collaborazione con Provincia di Catania per inserimento lavorativo fasce deboli, disabili, detenuti Progetto Riabilitativo Personalizzato (Friuli) Seminario Pubblici poteri e cooperazione sociale. Servizi pubblici locali e governance delle politiche Le buone prassi

4 Lidea progettuale nasce dallo sviluppo dellarea anziani della cooperativa Nuova Dimensione di Perugia Soci di Casamica s.c.a.r.l, nata nel 2009, sono Moltiplica società cooperativa consortile sociale, Consorzio Iter, Init srl, Confcommercio e Confcooperative. Gli obiettivi del servizio : Sviluppare servizi di prossimità alle persone anziane e alle famiglie. Incoraggiare le famiglie a mantenere a domicilio gli anziani privi di autonomia servizi integrati pubblico-privato: inserire i servizi privati nella rete dei servizi promossi e regolamentati dagli Enti Locali Promuovere una economia sociale di qualità Seminario Pubblici poteri e cooperazione sociale. Servizi pubblici locali e governance delle politiche

5 I partner Comune di Perugia, Corciano, Torgiano Consorzio Moltiplica Obiettivo attraverso Casamica, promuovere e sviluppare congiuntamente azioni innovative dirette a qualificare lassistenza familiare domiciliare rendere accessibile il servizio a tutti quei soggetti che attualmente non sono in grado di sostenerne lintero costo: Seminario Pubblici poteri e cooperazione sociale. Servizi pubblici locali e governance delle politiche Il Partenariato Pubblico – Privato

6 LAccordo di Collaborazione: è uno strumento contrattuale previsto dallart. 119 del d.lgs. 267/2000 (Testo Unico degli Enti Locali), –….. al fine di favorire una migliore qualità dei servizi prestati, i comuni, le province e gli altri enti locali indicati nel presente Testo Unico, possono stipulare contratti di sponsorizzazione ed accordi di collaborazione, nonché convenzioni con soggetti pubblici o privati diretti a fornire consulenze o servizi aggiuntivi Seminario Pubblici poteri e cooperazione sociale. Servizi pubblici locali e governance delle politiche Partenariato Pubblico – Privato: Lo Strumento Per info:

7 Modalità lente pubblico interviene nellabbattimento di alcuni costi legati sia al servizio offerto da Casamica che nello sgravio alle famiglie sul versante della contribuzione. contributo dellEEPP, attraverso laffiancamento della badante che non ha potuto frequentare corsi di formazione, da un operatore socio sanitario che svolge la funzione di tutor. Il tutor si occupa di tutti gli aspetti tecnici soprattutto nelle situazioni di non autosufficienza. (es. utilizzo di ausili ecc.) Seminario Pubblici poteri e cooperazione sociale. Servizi pubblici locali e governance delle politiche

8 Seminario Pubblici poteri e cooperazione sociale. Servizi pubblici locali e governance delle politiche

9 Seminario Pubblici poteri e cooperazione sociale. Servizi pubblici locali e governance delle politiche Che cosa è la Citt à dei Mestieri e delle Professioni è uno spazio di informazione e orientamento sui percorsi formativi, lavorativi e professionali aperto a tutti Laccesso è libero, gratuito, senza appuntamento e consente lauto consultazione. Dove è In bene confiscato alla mafia di 450 mq Occupa 10 operatori. Info: La Città dei Mestieri e delle Professioni di Roma e del Lazio

10 Seminario Pubblici poteri e cooperazione sociale. Servizi pubblici locali e governance delle politiche Cosa cè Al suo interno gli utenti possono usufruire di - documentazioni specializzate, - strumenti multimediali, - materiali aggiornati sulle tematiche del mercato del lavoro, delle professioni e della formazione I poli - Orientarsi nelle Scelte - Cercare Lavoro - Scegliere una Formazione - Fare Impresa Info:

11 Seminario Pubblici poteri e cooperazione sociale. Servizi pubblici locali e governance delle politiche Il Modello: Il Partenariato Pubblico - Privato - Il modello è nato a Parigi nel LAssociazione delle Città dei Mestieri ha formalizzato un disciplinare da ottemperare per ottenere il label e aprire una nuova città dei mestieri - obbligo di partenariato pubblico – privato, per integrare e condividere competenze e ottimizzare le risorse (anche economiche) - I Partners coinvolti possono essere: -istituzioni locali, -istituzioni scolastiche e universitarie, -parti sociali e datoriali, -organismi di formazione e di orientamento territoriali, -organismi rappresentativi a livello locale (fondazioni, banche, associazioni ecc..) - strumento: Protocolli dintesa - caratteristiche principali: qualità e replicabilità

12 Seminario Pubblici poteri e cooperazione sociale. Servizi pubblici locali e governance delle politiche 12 Le Città dei Mestieri e delle Professioni nel Mondo e in Europa Francia: Aiaccio Lorne Limoges e di Limousine Marseille e delle Provence Nanterre Paris Cotes dArmor Bassin de la Rocelle Nord-franche Comté Guadelouope Haute-Normandie Italia: Milano Genova Treviso Verona Taranto Roma Spagna: Barcellona Irun Portogallo: Porto Svizzera: Ginevra Brasile: Belo Horizonte Minas Gerais Canada: Nanaimo Repubblica dellIle Maurice: Port Louis Info:

13 Seminario Pubblici poteri e cooperazione sociale. Servizi pubblici locali e governance delle politiche 13 Solco Roma – capofila e ente depositario del label Comune di Roma – Municipio X Provincia di Roma – Assessorato al Lavoro e alla Formazione Regione Lazio – Assessorato al Lavoro, Pari Opportunità e Politiche Giovanili Associazione ANIMA – Unione degli Industriali e delle Imprese di Roma Consorzio Idea Agenzia per il Lavoro– Lavorare – settimanale edito da Lavorare srl – società partecipata da Camera di commercio di Roma e da Impresa 2000 srl Uniroma Network – mensile e web tv di informazione delle Università La Sapienza, Tor Vergata, Roma Tre e Cassino Atdal Over 40 – Associazione per la tutela dei diritti dei Lavoratori Over 40 ASL RmC – Azienda sanitaria locale, partner per l'inserimento lavorativo disabili psichiatrici ASL RmH– Azienda sanitaria locale, partner per l'inserimento lavorativo disabili psichiatrici Il Partenariato a Roma

14 Seminario Pubblici poteri e cooperazione sociale. Servizi pubblici locali e governance delle politiche I primi risultati inaugurata nel giugno 2009, conta ad oggi circa 2000 utenti così suddivisi: - Ricerca del lavoro e Orientamento professionale: circa n. 800 utenti sostenuti nella ricerca del lavoro, grazie al partner Idea Agenzia per Il Lavoro e al lavoro sinergico con i COL – Comune di Roma - Creazione di Impresa: circa n. 800 utenti indirizzati a percorsi di auto- imprenditorialità con il sostegno di Associazione ANIMA – Unione degli Industriali e delle Imprese di Roma - Scegliere una formazione: circa n. 400 utenti orientati ai percorsi formativi e di qualificazione professionale, previsti dalla Regione Lazio e dalla Provincia di Roma – Assessorato al Lavoro e Formazione - Accompagnamento all'inserimento lavorativo di soggetti svantaggiati (disabili, immigrati, ex detenuti ecc.): circa n. 60 disabili psichici sostenuti nei percorsi di inserimento lavorativo, in collaborazione con la ASL RmC e ASL RMH e n. 40 circa immigrati, ex detenuti, disoccupati over 40 sostenuti nell'inserimento lavorativo, in collaborazione con i Servizi Sociali del Municipio Roma X, cooperative sociali partner, associazioni del terzo Settore.

15 Seminario Pubblici poteri e cooperazione sociale. Servizi pubblici locali e governance delle politiche Accordo di collaborazione Provincia di Catania – Idea Agenzia per il Lavoro Obiettivi Esso prevede sinergia operativa tra i due soggetti, per realizzare azioni congiunte dirette a realizzare percorsi di integrazione lavorativa e sociale delle persone deboli. In particolare la Provincia si è impegnata a: -Coinvolgere Idea Lavoro in tutti i tavoli per le politiche del lavoro e facilitare linstaurarsi di collaborazioni con altri EEPP (es. ASL, DAP, Università, etc.) e tutti gli altri interlocutori pubblici e privati - facilitare a Idea Lavoro il contatto delle aziende, in specie quelle in obbligo L 68/99 fornendo lelenco delle aziende -Facilitare gli adempimenti burocratici, etc.

16 Seminario Pubblici poteri e cooperazione sociale. Servizi pubblici locali e governance delle politiche Lo strumento Le parti hanno fatto ricorso alla forma del Protocollo di Intesa Il primo accordo è stato stipulato nel 2002 Considerati gli esiti positivi, nel luglio 2010 è stato firmato un secondo Protocollo dIntesa. Questultimo ha fra i suoi obiettivi, quello di favorire lapplicazione dellart 12 bis L 68/99.

17 Seminario Pubblici poteri e cooperazione sociale. Servizi pubblici locali e governance delle politiche I risultati Inoltre, la collaborazione ha favorito in particolare: - Protocolli di intesa con EUPE per azioni di inserimento lavorativo dei detenuti (es. Catania, Messina, etc.) – sinora 58 tirocini avviati con 38 assunzioni - Collaborazione con lUniversità di Catania per elaborazione e implementazione di metodiche sullinserimento lavorativo e relative pubblicazioni tirocini formativi avviamenti al lavoro totale

18 Seminario Pubblici poteri e cooperazione sociale. Servizi pubblici locali e governance delle politiche Il PROGETTO RIABILITATIVO PERSONALIZZATO COSA E è uno strumento di programmazione degli interventi riabilitativi stabiliti a partire dai reali bisogni della persona in carico. al PRP sono assegnate un insieme di risorse anche economiche (Budget di salute) Ogni PRP è accompagnato da una dote che permettono lattuazione del progetto stesso.

19 Seminario Pubblici poteri e cooperazione sociale. Servizi pubblici locali e governance delle politiche La partnership pubblico-privato 2002: la ASL indice una gara europea, superando la logica cliente fornitore, ma per la ricerca di partner per la cogestione dei progetti riabilitativi Prevede FORTE INTEGRAZIONE tra Ente (ASL) e Partner (Consorzio di Cooperative sociali ILMOSAICO di Gorizia-Udine) su 3 livelli: Strategica (direzione ASL/DSM e Presidenza / Direzione Consorzio) Gestionale (livelli decisionali CSM e responsabili di progetto consortile) Operativa (equipe CSM/territoriali e operatori / coordinatori delle cooperative)

20 Seminario Pubblici poteri e cooperazione sociale. Servizi pubblici locali e governance delle politiche Modalità: tavoli di cogestione Tre assi di lavoro: sanità/socialità lavoro casa Focus: presa in carico e elaborazione progetto individuale collaborazione per le iniziative imprenditoriali

21 Seminario Pubblici poteri e cooperazione sociale. Servizi pubblici locali e governance delle politiche I principali risultati LAVORO Costituzione di alcune COOPERATIVE SOCIALE AD OGGETTO PLURIMO - Unicità del processo riabilitativo rispetto ai fattori sanitari / di contesto / personali. Esempi: Tratotria ALLA POSTA Trattoria NOJAR Laboratorio e negozio LA TISANA Azienda Agricola Sotto Selva Ad oggi sono occupate circa 80 persone in base ai PRP CASA realizzate 3 strutture comunitarie (35 posti) Disponibilità di 20 appartamenti Ad oggi sono ospitate circa 60 persone


Scaricare ppt "LE PARTNERSHIP CON GLI ENTI PUBBLICI: ALCUNE BUONE PRASSI CONSORTILI Seminario Pubblici poteri e cooperazione sociale. Servizi pubblici locali e governance."

Presentazioni simili


Annunci Google