La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Libri e infanzia nelleditoria italiana Evoluzione, dati di contesto, panorama, novità Anselmo Roveda coordinatore redazionale ANDERSEN, il mensile dei.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Libri e infanzia nelleditoria italiana Evoluzione, dati di contesto, panorama, novità Anselmo Roveda coordinatore redazionale ANDERSEN, il mensile dei."— Transcript della presentazione:

1 Libri e infanzia nelleditoria italiana Evoluzione, dati di contesto, panorama, novità Anselmo Roveda coordinatore redazionale ANDERSEN, il mensile dei libri per ragazzi ROMA, 19 aprile 2010

2 Fonti Andersen – Il mondo dellinfanzia, rivista, passim AIE – Associazione italian editori Boero, P./De Luca,C. - La letteratura per l'infanzia, 1995, n.e BookScan in Italy 2009, ricerca Nielsen Rapporto Liber 2009 e 2010 Rapporto sullo stato dell'editoria 2007 dellAIE, a cura di G. Peresson The market of children's books in Italy, AIE/Andersen, di B. Schiaffino Results of the Second report on import-export of copyright in Italy ( ), Doxa, ICE, AIE ROMA, 19 aprile 2010

3 QUADRO STORICO ROMA, 19 aprile 2010

4 DallUnità agli anni 70 del Novecento 1/2 1861, data dellunificazione dellItalia il 78% della popolazione è analfabeta Fatta l'Italia, bisogna fare gli italiani E per fare gli italiani cè bisogno di una lingua comune. Scuola e libri sono ottimi strumenti E in questo contesto che nascono due classici della letteratura per linfanzia italiana: Pinocchio (1881) di Carlo Lorenzini detto Collodi Cuore (1888) di Edmondo De Amicis Questi libri rappresentano schematicamente due tradizioni che perdureranno: il primo come ricorso al fantastico; il secondo come narrazione sociale. Solo con Rodari e con la moderna letteratura per linfanzia si avrà nel nostro paese il superamento di questa dicotomia, con intrecci fortunati. ROMA, 19 aprile 2010

5 DallUnità agli anni 70 del Novecento 2/2 - Linizio del XX secolo con: il successo di pubblico dei romanzi di Emilio Salgari ( ); la diffusione della stampa periodica per ragazzi; luscita de 'Il giornalino di Gian Burrasca' (1907) - Gli anni 50 con: i libri di Italo Calvino (trilogia Antenati, e Fiabe italiane,1957); il debutto di Gianni Rodari; la rinascita della stampa periodica per ragazzi (Il Vittorioso, Il Pioniere); la nascita della collana "Il Martin Pescatore" (Vallecchi 1958), diretta da Donatella Ziliotto; la piena attività di Bruno Munari. -La seconda parte dei 60 con: la fondazione edizioni Emme (1965) di Rosellina Archinto; - il debutto o affermazione definitiva di autori italiani come Beatrice Solinas Donghi, Pinin Carpi, Mino Milani, Emanuele Luzzati, Grazia Nidasio. ROMA, 19 aprile 2010

6 Gli anni 70 1/2 Roberto Denti – libraio e scrittore, maestro di molti di noi – dice spesso che i primi anni 70 sono gli anni giusti per datare la nuova stagione delleditoria per ragazzi italiana: esce il saggio 'Guardare le figure' (1972) di Antonio Faeti - fondazione della prima libreria specializzata (Milano, ancora in attività); - pubblicazione della collana"Tantibambini" diretta da Bruno Munari per Einaudi Primo libro per linfanzia (Sette Robinson su unisola matta) di Bianca Pitzorno, la più conosciuta autrice vivente italiana, tradotta in tutto il mondo entra nelleditoria ragazzi la EL di Trieste. Leditore Gianni Stavro, per fare il suo catalogo, guarda alla Francia e alla rivoluzione operata da Ruy-Vidal ROMA, 19 aprile 2010

7 Gli anni 70 2/2 Ma gli anni 70 vedono anche la nascita di altre significative esperienze: le edizioni Dalla parte delle bambine di Adela Turin contrastano gli stereotipi di genere; La Coccinella, famosa per i progetti dei libri con i buchi per la prima infanzia; NER-Nuove Edizioni Romane attenta ai nuovi narratori, alla poesia e al teatro; Fatatrac, con la sua innovazione gioiosa e libertaria; per gli adolescenti nascono poi le prime collane dedicate Nuovi adulti (1977) della SEI e Biblioteca giovani (1977) di Editori Riuniti. Senza dimenticare che nel 1975 nasce dalla matita di Altan la Pimpa, il cagnolino a pois rossi amato dai bambini di tutto il mondo ROMA, 19 aprile 2010

8 Gli anni 80 e i primi anni90 Si assiste allentrata dei grandi editori sul mercato ragazzi con importanti e ricche collane Salani nel 1987 con Gl'Istrici diretta da Donatella Ziliotto; Mondadori con Junior nel 1988 diretta da Margherita Forestan e Francesca Lazzarato; Piemme con Il battello a vapore nel 1992, con spazi dedicati ai narratori italiani; e poi Giunti con le GRU e EL con nuove collane per diverse fasce detà Queste collane permettono lacquisto di romanzi dallestero e favoriscono la nascita di narratori italiani che fanno della scrittura per ragazzi un mestiere. E anche la stagione delle riviste di settore con il rinnovamento del Minuzzolo che diventa LG Argomenti, la nascita di Andersen (1982) e poi di altre riviste (trimestrali o semestrali) E il periodo della consacrazione internazionale della Fiera di Bologna.. ROMA, 19 aprile 2010

9 Gli anni del boom (1990-oggi) 1/2 Dieci anni di crescita costante delle uscite per ragazzi ( ), con la nascita di molte case editrici (ancora oggi) molte delle quali rappresentano attualmente il meglio della produzione di settore Sono gli editori di progetto, case editrici medie o piccole che cercano la qualità, che si specializzano: alcune negli albi illustrati o nella ricerca grafica e visiva (Corraini, Arka, Bohem, Lapis, Babalibri, Orecchio acerbo, Zoolibri, Topipittori, Kite, Artebambini) altre nellintercultura e in tematiche sociali (Carthusia, Sinnos, Città Aperta, Ega) altre ancora nella divulgazione (Editoriale Scienza), nellaccostamento musica-illustrazione (Gallucci), o nella proposta di albi classici (Il gioco di leggere) ROMA, 19 aprile 2010

10 Gli anni del boom (1990-oggi) 2/2 Sono anche gli anni della crescita complessiva del settore: diffusione, qualità, vendite oltre agli editori specializzati, anche tutti i grandi editori hanno linee dedicate Questi ultimi 20 anni hanno quindi permesso lapertura di nuovi spazi per gli scrittori e lemersione di nuovi talenti dellillustrazione Con la conferma dei migliori autori emersi già negli anni 80 (Roberto Piumini, Giusi Quarenghi, Angela Nanetti, Guido Quarzo, Emanuela Bussolati) e molte nuove voci (Bruno Tognolini, Silvana Gandolfi, Silvana De Mari, Pierdomenico Baccalario, Guido Sgardoli, Paola Zannoner, Luisa Mattia, Francesco D'Adamo, Giovanni Del Ponte, Sebastiano Ruiz Mignone, Silvia Roncaglia, Chiara Carminati) Per l'illustrazione italiana sarà sufficiente ricordare i nomi dei più conosciuti e amati illustratori, anche allestero: Alessandro Sanna, Roberto Innocenti, Chiara Carrer, Lorenzo Mattotti, Anna Laura Cantone, Maurizio Quarello, Beatrice Alemagna. ROMA, 19 aprile 2010

11 DATI DI CONTESTO ROMA, 19 aprile 2010

12 Numero di novità, prime edizioni ROMA, 19 aprile 2010

13 Tirature, numero di copie Media delle copie stampate per titolo, durante gli anni: 1980: ca 1983: (11.923) 1988: : : : ROMA, 19 aprile 2010

14 Tirature, numero di copie Le tirature attuali sono: 4.000/8.000 grandi editori 2.000/4.000 medi e piccoli editori ma le tirature di copie non sono rare ROMA, 19 aprile 2010

15 Case editrici e loro presenza sul mercato 1/3 Le case editrici sono anchesse aumentate nel periodo : : : : : : 180 con unacme di 201 nel 2006 in questi due anni diminuiscono sensibilmente. Anche se si deve registare nel 2009 la nascita di qualche nuova casa editrice. ROMA, 19 aprile 2010

16 Case editrici e loro presenza sul mercato 2/3 Ma cè altresì da evidenziare che il 60% della produzione annuale delle 180 case editrici viene pubblicato dai sette principali gruppi: Gruppo Mondadori (Einaudi, Einaudi Ragazzi, EL, Emme, Mondadori, Piemme, Sperling & Kupfer) RCS Mediagroup (Adelphi, Bompiani, BUR, Fabbri, Rizzoli, Sonzogno) Gruppo Mauri-Spagnol (Ape Junior, La Coccinella, Magazzini Salani, Nord, Nord-Sud, Ponte alle Grazie, Salani, Vallardi) Gruppo editoriale Giunti (Dami, Editoriale Scienza, Fatatrac, Giunti, Motta Junior, Editoriale Scienza) Gruppo Il Castello (Clavis, Giochi educativi, IdeeAli, Il Castello, La Margherita, Lemniscaat) Gruppo Edicart (Crealibri, Doremì Junior, Edibimbi, Edicart) Gruppo De Agostini (De Agostini ragazzi, UTET) ROMA, 19 aprile 2010

17 Case editrici e loro presenza sul mercato 3/3 Le cinque sigle principali del gruppo Mondadori (Einaudi Ragazzi, EL, Emme, Mondadori, Piemme) nel 2008 hanno pubblicato 588 novità, pari al 26,7% del totale. Poi se si guarda alle classifiche di vendita troveremo, da molto tempo, gli stessi libri o serie: basti citare Geronimo Stilton, attualmente il più grande successo del panorama editiriale italiano. Il topo scrittore è lautore italiano più tradotto: 35 lingue, 180 paesi. Domanda: e allora le edizioni di progetto'? Qualità del prodotto, rete nazionale, mercato internazionale e, soprattutto, buona amministrazione dei piccoli numeri (approfondiremo) ROMA, 19 aprile 2010

18 Import / Export Da diversi anni le novità pubblicate in Italia si dividono equamente: 50% opere italiane, 50 % opere acquistate allestero (3/4 delle quali da paesi di lingua inglese) Ma gli editori italiani del settore negli ultimi 10 anni sono diventati anche forti esportatori LAIE ha recentemente confermato che il settore ragazzi è il capofila delle esportazioni delleditoria italiana: 29% dellinsieme del mercato. Seguono: la saggistica (28%) e la narrativa per adulti (17%) ROMA, 19 aprile 2010

19 La lettura in Italia: 1/2 ROMA, 19 aprile 2010

20 La lettura in Italia: 2/2 ROMA, 19 aprile 2010

21 IL PANORAMA Losservatorio di Andersen ROMA, 19 aprile 2010

22 Analisi del panorama – osservatorio Andersen Andersen è il più conosciuto periodico italiano dinformazione sulla letteratura per linfanzia. Lunico mensile, periodicità rara anche in Europa. La rivista è nata nel Ogni numero della rivista propone, a fianco delle rubriche di segnalazione delle novità editoriali, degli articoli che trattano di promozione della lettura, di immaginario, educazione, illustrazione e riflessioni sui fenomeni letterari del momento Andersen è la rivista degli insegnanti, dei bibliotecari, degli autori, degli editori, ma grazie alla cifra giornalistica dei suoi articoli si rivolge anche ad un pubblico ampio di genitori e appassioanti, che oltrepassa quello dei soli addetti ai lavori Ogni anno pubblica Annuario e assegna Premio Andersen ROMA, 19 aprile 2010

23 Analisi del panorama – osservatorio Andersen Nel corso dellultimo anno (periodo in esame: n.254 dicembre n.265 dicembre 2009) abbiamo fatto: 269 recensioni approfondite (141 di autori italiani) 493 schede di segnalazione (650 circa comprendendo i libri segnalati nel corso degli articoli) I premi 2009 sono stati attribuiti a Guido Sgardoli (scrittore) e Alessandro Sanna (illustratore) ROMA, 19 aprile 2010

24 Analisi del panorama – osservatorio Andersen L'analisi delle ultime annate della rivista ci permette di tracciare una tavola dei principali punti di forza e di debolezza del panorama del libro per ragazzi in Italia oggi. ROMA, 19 aprile 2010

25 Analisi del panorama – osservatorio Andersen Punti di debolezza Riduzione e impoverimento delle collane di narrativa con relativa riduzione dei cataloghi di narrativa generale, a vantaggio di serie tematiche o libri di genere (fantasy), spesso fuori collana Limitate dimensioni del mercato nazionale con relative tirature con incidenza sulla resa economica per editori (distribuzione) e autori: (un esempio 7 % su 2000 copie a 10 fanno 1400 ) ROMA, 19 aprile 2010

26 Analisi del panorama – osservatorio Andersen Punti di debolezza Scarsa attenzione a una politica di catalogo a vantaggio delle novità (vita media di un lbro: 6 mesi-2anni, poi rischia di uscire dal catlogo) Politica di distribuzione e vendita Difficile per i piccoli editori accedere ad una distribuzione nazionale Politiche di promozione del libro e della lettura assenza di piani nazionali seri e di programma per le scuole e le biblioteche ROMA, 19 aprile 2010

27 Analisi del panorama – osservatorio Andersen Punti di forza Un settore, un movimento, in crescita: con laffacciarsi di una nutrita schiera di autori, editori, giornalisti, docenti interessati a occuparsi con passione e competenza di libri per linfanzia Qualità dei progetti delle case editrici, soprattutto per la prima infanzia, nellalbo illustrato, nelle tematiche evolutive e sociali, con lacquisizione di esperienza internazionale Esperienza internazionale degli illustratori ROMA, 19 aprile 2010

28 Analisi del panorama – osservatorio Andersen Punti di forza Esiste una rete diffusa di editori, addetti ai lavori e librai indipendenti competenti Bibliotecari e insegnanti impegnati nella promozione, nonostante il quadro spesso desolante delle risorse e delle azioni istituzionali dedicate ROMA, 19 aprile 2010

29 Focus PRIMA INFANZIA E NOVITA ROMA, 19 aprile 2010

30 Prima infanzia e libri: qualche parola chiave Eccellenza italiana - Qualità e attenzione alla progettazione Libri per crescere: le abilità e le competenze Libri per crescere: le emozioni ROMA, 19 aprile 2010

31 Prima infanzia e libri: qualche parola chiave Sperimentare, manipolare e giocare per crescere Guardare e scoprire in autonomia La lettura accompagnata, la lettura ad alta voce ROMA, 19 aprile 2010

32 Prima infanzia e libri: qualche parola chiave Filastrocche e poesia Albi illustrati e immagine Intercultura e temi evolutivi e sociali ROMA, 19 aprile 2010

33 Infanzia e libri: La Coccinella ROMA, 19 aprile 2010

34 Infanzia e libri: Zerotre (Panini) ROMA, 19 aprile 2010

35 Infanzia e libri: Babalibri ROMA, 19 aprile 2010

36 Infanzia e libri: Lapis ROMA, 19 aprile 2010

37 Infanzia e libri: Primi libri (EL) ROMA, 19 aprile 2010

38 Infanzia e libri: Sinnos ROMA, 19 aprile 2010

39 Infanzia e libri: …e tanti altri Nuove Edizioni Romane Gruppo Salani Bohem press Il Castoro Interlinea EDT Giralalngolo Zoolibri ROMA, 19 aprile 2010

40 Infanzia e libri: …e tanti altri Orecchio acerbo Kite Emme Fatatrac Editions du dromadaire Il gioco di leggere, Topipittori, Mondadori, Giunti… ROMA, 19 aprile 2010

41 Infanzia e libri: I personaggi ROMA, 19 aprile 2010

42 Finalisti PREMIO ANDERSEN 2010 fascia 0/6 anni ROMA, 19 aprile 2010

43 Una strana lettura… ROMA, 19 aprile 2010

44 Grazie, per la vostra attenzione! Anselmo Roveda ANDERSEN, il mensile dei libri per ragazzi ROMA, 19 aprile 2010


Scaricare ppt "Libri e infanzia nelleditoria italiana Evoluzione, dati di contesto, panorama, novità Anselmo Roveda coordinatore redazionale ANDERSEN, il mensile dei."

Presentazioni simili


Annunci Google