La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 Dilemmi morali e management dello sport Emanuele Isidori Univ. Roma Foro Italico Corso di laurea in Management dello sport.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 Dilemmi morali e management dello sport Emanuele Isidori Univ. Roma Foro Italico Corso di laurea in Management dello sport."— Transcript della presentazione:

1 1 Dilemmi morali e management dello sport Emanuele Isidori Univ. Roma Foro Italico Corso di laurea in Management dello sport

2 2 Che cosa è un dilemma? DI (Due) DI (Due) LEMMA (Argomentazioni) LEMMA (Argomentazioni)

3 3 Che differenza cè tra etica e morale? ETICA ETICA MORALE MORALE

4 4 Proposta di definizione Morale (riguarda i costumi ed i valori generali di una società) Morale (riguarda i costumi ed i valori generali di una società) Etica (riguarda la sfera dellagire personale personale) Etica (riguarda la sfera dellagire personale personale)

5 5 Quando si parla di dilemmi ci si riferisce a situazioni, casi, eventi fittizi oppure reali raccontati che presentano un problema che implica un conflitto, uno scontro tra valori e la necessità di prendere una decisione dinanzi ad essi. Quando si parla di dilemmi ci si riferisce a situazioni, casi, eventi fittizi oppure reali raccontati che presentano un problema che implica un conflitto, uno scontro tra valori e la necessità di prendere una decisione dinanzi ad essi.

6 6 Il dilemma prospetta per il soggetto la libertà di scegliere la soluzione che egli ritiene personalmente più corretta e di giustificarla attraverso un ragionamento di tipo morale. Il dilemma prospetta per il soggetto la libertà di scegliere la soluzione che egli ritiene personalmente più corretta e di giustificarla attraverso un ragionamento di tipo morale.

7 7 Oltre alla riflessione personale sul problema, la dimensione retorica del dilemma, legata al racconto ed alla dimensione linguistica e comunicativa propria della narrazione, implica la messa in comune tra persone delle diverse soluzioni apportate e lavvio della relativa discussione. Oltre alla riflessione personale sul problema, la dimensione retorica del dilemma, legata al racconto ed alla dimensione linguistica e comunicativa propria della narrazione, implica la messa in comune tra persone delle diverse soluzioni apportate e lavvio della relativa discussione.

8 8 Lo scopo dei dilemmi è quello di creare un conflitto cognitivo dei valori che vengono messi in discussione e di cui deve essere sempre chiara la contrapposizione. Lo scopo dei dilemmi è quello di creare un conflitto cognitivo dei valori che vengono messi in discussione e di cui deve essere sempre chiara la contrapposizione.

9 9 Nello sport esistono tre tipi di valori: Puri Puri Misti Misti Disvalori Disvalori

10 10 I dilemmi morali possono essere di due tipi: Fittizi Fittizi Si tratta di dilemmi che non sono stati ricavati dalla vita reale ma inventati con la propria immaginazione, ipotizzati oppure ricavati dal cinema o dalla letteratura.

11 11 Reali Reali - Questi dilemmi provengono direttamente dallesperienza quotidiana - riguardano problemi morali reali che si sono verificati o che si verificano continuamente - si riflettono nei mezzi di comunicazione di massa e negli eventi e nelle situazioni e nelle interazioni sociali della vita di ogni giorno.

12 12 Per la sua natura conflittuale, legata alla competizione ed allagonismo, lo sport, inteso sia come gioco sportivo che come attività motoria che dovrebbe conseguire, attraverso la ludicità, lobiettivo dellumanizzazione delluomo e del miglioramento delle sue condizioni di vita, presenta molto spesso dilemmi morali Per la sua natura conflittuale, legata alla competizione ed allagonismo, lo sport, inteso sia come gioco sportivo che come attività motoria che dovrebbe conseguire, attraverso la ludicità, lobiettivo dellumanizzazione delluomo e del miglioramento delle sue condizioni di vita, presenta molto spesso dilemmi morali Essi possono aiutare i soggetti che vi sono coinvolti a riflettere criticamente sulle implicazioni, le contraddizioni ed i paradossi sociali, psicologici, politici o economici che tale pratica implica nella società contemporanea.

13 13 Infatti i dilemmi morali aiutano i soggetti ai quali vengono presentati a: esaminare ed esplorare il significato dello sport, analizzandone le interazioni con la società e gli esseri umani; esaminare ed esplorare il significato dello sport, analizzandone le interazioni con la società e gli esseri umani; arrivare a sviluppare una filosofia ed una visione personale dello sport in base alla quale giustificare le proprie azioni ed i propri comportamenti nelle situazioni nelle quali di volta in volta i soggetti si possono trovare coinvolti; arrivare a sviluppare una filosofia ed una visione personale dello sport in base alla quale giustificare le proprie azioni ed i propri comportamenti nelle situazioni nelle quali di volta in volta i soggetti si possono trovare coinvolti; assumere una prospettiva che giustifichi il loro ruolo, diriga ed orienti le varie scelte dei soggetti in vista del perseguimento intenzionale di finalità etiche nel rispetto della loro integrità personale; assumere una prospettiva che giustifichi il loro ruolo, diriga ed orienti le varie scelte dei soggetti in vista del perseguimento intenzionale di finalità etiche nel rispetto della loro integrità personale;

14 14 strutturare e giustificare in un sistema organico le loro convinzioni personali evitando azioni contraddittorie e compromessi taciti e non esplicitati o riconosciuti con le varie dimensioni dello sport; strutturare e giustificare in un sistema organico le loro convinzioni personali evitando azioni contraddittorie e compromessi taciti e non esplicitati o riconosciuti con le varie dimensioni dello sport; analizzare la consistenza delle loro credenze ed opinioni riguardo allo sport ed a determinare se le loro pratiche sono conformi alle loro convinzioni; se, cioè, non vi è una contraddizione sostanziale tra la teoria e la pratica. analizzare la consistenza delle loro credenze ed opinioni riguardo allo sport ed a determinare se le loro pratiche sono conformi alle loro convinzioni; se, cioè, non vi è una contraddizione sostanziale tra la teoria e la pratica.

15 15 Tecnica dei dilemmi morali nella gestione delle RU nelle OS Consiste nella presentazione di un racconto o di una breve storia che implica al suo interno un dilemma che riguarda un valore, la cui lettura dà vita a discussioni in piccoli gruppi. In queste discussioni ciascuno è libero di esprimere la propria opinione. Consiste nella presentazione di un racconto o di una breve storia che implica al suo interno un dilemma che riguarda un valore, la cui lettura dà vita a discussioni in piccoli gruppi. In queste discussioni ciascuno è libero di esprimere la propria opinione.

16 16 La soluzione del dilemma si presenta generalmente complessa e difficile, non sempre prospetta ununica soluzione, né completamente chiara e neppure indiscutibile, ma obbliga la persona a riflettere ed a scegliere tra due o più alternative La soluzione del dilemma si presenta generalmente complessa e difficile, non sempre prospetta ununica soluzione, né completamente chiara e neppure indiscutibile, ma obbliga la persona a riflettere ed a scegliere tra due o più alternative La riflessione sviluppa un processo di riflesione critica ed autoformazione nei soggetti (è una tecnica di apprendimento e di formazione nelle OS) La riflessione sviluppa un processo di riflesione critica ed autoformazione nei soggetti (è una tecnica di apprendimento e di formazione nelle OS) Vediamo insieme alcuni dilemmi morali…


Scaricare ppt "1 Dilemmi morali e management dello sport Emanuele Isidori Univ. Roma Foro Italico Corso di laurea in Management dello sport."

Presentazioni simili


Annunci Google