La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

N U O V O PIANO DI FORMAZIONE PER ALLEDUCATORI. Il piano contiene il percorso di formazione dellAlledu catore e presenta il profilo che è articolato in.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "N U O V O PIANO DI FORMAZIONE PER ALLEDUCATORI. Il piano contiene il percorso di formazione dellAlledu catore e presenta il profilo che è articolato in."— Transcript della presentazione:

1 N U O V O PIANO DI FORMAZIONE PER ALLEDUCATORI

2 Il piano contiene il percorso di formazione dellAlledu catore e presenta il profilo che è articolato in 3 fasi progres sive di approfondimento e di acquisizione di conoscenze, competenze e capacità. Destinatari di questo piano formativo sono tutti quei giovani che accettano di intraprendere un cammino di formazione per divenire allenatori sportivi nella PGS. PREMESSA

3 PREREQUISITI Il punto di partenza per organizzare la formazione degli Alleducatori è costituito dai prerequisiti. Essi sono le condizioni di partenza per lavvio del cammino formativo e non vanno con siderate selettive in senso esclusivo, ma indicatori di punti forti e di punti deboli che andranno verificati e consolidati nel corso della formazione.

4 PROFILO

5 PROFILO Il Profilo rappresenta il tentativo di descrivere i tratti che compongono lidentikit dellAlleducatore al livello di arrivo, cioè di esito, del cammino formativo. Descrive in sostanza quale Alleducatore immaginiamo vicino a un/una giovane-ragazzo/a che vuole fare sport in PGS. È chiaro che, in una prospettiva di continuità nella formazione tra i tre livelli, il profilo (punto di arrivo) di un livello, diviene il prerequisito per il cammino di formazione del livello successivo.

6 PROFILO LAlleducatore è una persona che: ha a cuore la maturazione della propria identità che costruisce attorno a valori riconosciuti importanti e decisivi per la propria esistenza e la risignifica attorno ai valori presentati da Gesù di Nazareth ha a cuore la vita piena ed abbondante dei giovani sa collocarsi da educatore nellesperienza sportiva e assume lo stile dellanimazione possiede competenze della propria disciplina e conoscenze pluridisciplinari ed interdisciplinari sa gestire un gruppo/squadra e pianificare il lavoro didattico sa lavorare in èquipe ed elaborare progetti in collaborazione e partecipazione responsabile condivide il Progetto dellAssociazione che riconosce inserito in quello Salesiano e nellMGS

7 ARTICOLAZIONE DEL PROFILO DI COMPETENZE Il Profilo dellAlleducatore è un insieme di conoscenze, competenze e capacità che vanno acquisite e consolidate lungo il cammino formativo. Negli schemi che seguiranno utilizzeremo una ripartizione degli obiettivi formativi in: saper essere sapere saper fare

8 SAPER ESSERE il saper essere è il fondamento di ogni obiettivo formativo e rappresenta la dimensione di atteggiamento di ciascuna competenza. porta a maturazione la propria identità riconosce che la vita è avvolta dal grande mistero di Dio accoglie le persone: conoscerle nelle loro esigenze; riconoscerle portatrici di valori esprime interesse per la qualità della vita delle persone con le quali sta svolgendo il servizio (passione educativa) gestisce rapporti, attraverso le modificazioni degli atteggiamenti e dei comportamenti comunica/media valori e senso per la vita riconosce di essere a servizio di un progetto più grande di lui si fa critica nei confronti della cultura dominante dello sport PROFILO

9 SAPERE riguarda le conoscenze che lAlleducatore deve poter acquisire ed elaborare lungo il cammino formativo. conosce in modo approfondito i contenuti della propria disciplina e i principi metodologici possiede conoscenze sulla comunicazione educativa e sulle dinamiche di gruppo è capace di leggere la situazione giovanile, il territorio e la cultura contemporanea elabora cultura sportiva per una cultura della qualità della vita conosce la metodologia che permetta a sè e ai giovani di far propri i valori educativi insiti nello sport conosce il Progetto e lorganizzazione dellAssociazione PGS conosce i nucli fondamentali della Spiritualità Giovanile Salesiana applicati allo sport PROFILO

10 SAPER FARE riguarda gli aspetti operativi e organizza tivi, propri dellAlleducatore è capace di far apprendere i saperi, di elaborare una programmazione, di valutare, … è capace di far svolgere e di far apprendere attività motorie e sportive, di guidare un allenamento, di gestire le dinamiche di un gruppo, … è capace di mettersi in rete allinterno della PGS, dellambiente in cui si è inseriti e del territorio (lavoro in équipe) utilizza gli elementi della comunicazione interpersonale in situazione di esperienza sportiva sa creare aggregazione e gestire un gruppo/squadra coglie la valenza educativa dellattività sportiva, fa nascere domande/interrogativi che aprano al mistero della vita sa creare condizioni affinchè i giovani, attraverso lo sport, imparino a riconoscersi e a progettarsi PROFILO

11 FINALITÀ OBIETTIVI GENERALI promuovere la formazione globale della persona, del giovane, che voglia operare come tecnico ed educatore nellambito dellAssociazione PGS l Dalla voglia di giocare (atleta) alla percezione di interesse per essere allenatore l Dalla scoperta di poter essere allenatori allimpegnarsi in unesperienza di servizio l Dallesperienza allindividuare una qualità e riconoscersi educatore l Dalloperare come educatore a scoprire un modo particolare di vivere questo compito

12 1° livello: Formazione di base 2° livello: Qualificazione nei settori: 3° livello: Specializzazione nei settori: è MINI-PROPAGANDA è GIOVANILE TIROCINIO è MINI-PROPAGANDA è GIOVANILE ITER FORMATIVO

13 ITER FORMATIVO 3° livello: ALLEDUCATORE 2° livello: TECNICO PGS 1° livello: AIUTO ALLENATORE qualifica

14 formazione di base PREREQUISITI età minima 17 anni appassionato allo sport che pratica disponibilità ad iniziare un processo di formazione preparazione culturale riferita agli standard di età disponibilità minima a mettersi a servizio di ragazzi come allenatore disponibilità a lasciarsi coinvolgere nelle diverse proposte che lesperienza offre protagonismo-partecipazione attiva minimo di struttura personale

15 SAPER ESSERE COMPETENZE DA ACQUISIRE OBIETTIVI possiede la capacità di essere propositivi allinterno del gruppo consolida il senso di appartenenza allAssociazione PGS possiede la capacità di approfon- dimento critico approfondisce lelaborazione della propria identità personale e la costruisce in termini progettuali sa porsi in termini di animazione allinterno delle attività sportive favorire la percezione del corpo come luogo di relazione con se stesso e tra sé e il mondo esterno favorire il consolidamento di una cultura motoria e sportiva quale modalità di vita, per promuovere lacquisizione di capacità trasferibili in altri ambiti favorire attraverso lesperienza sportiva la percezione del mistero presente nella vita favorire il passaggio da fruitore di unattività ad operatore a servizio della propria realtà PGS

16 SAPERE COMPETENZE DA ACQUISIRE OBIETTIVI TECNICO METODOLOGICHE EDUCATIVO CULTURALI è capace di leggere in ogni gesto motorio-sportivo gli aspetti costitutivi della motricità ha una conoscenza complessiva dei fattori della prestazione motorio/sportiva conosce le tappe evolutive dellaccrescimento conosce le tappe evolutive della personalità conosce le caratterizzazioni dellAssociazione PGS favorire la comprensione del valore educativo del ruolo che si va ad assumere favorire la consapevolezza della propria corporeità e la padronanza delle proprie capacità favorire lapprendimento degli aspetti costitutivi della motricità

17 SAPER FARE COMPETENZE DA ACQUISIRE OBIETTIVI TECNICO METODOLOGICHE EDUCATIVO CULTURALI favorire, attraverso lesperienza, la comprensione delle metodologie di insegnamento-apprendimento favorire lesperienza che permetta di comprendere come ogni gesto motorio/sportivo abbia qualcosa da proporre e insegnare favorire la capacità di elaborare brevi e semplici programmazioni di attività è capace di cogliere le caratteristiche della motricità in relazione alle diverse fasce di età è capace di applicare i contenuti e le metodologie dellattività motoria e sportiva alle diverse fasce di età sa organizzare attività per obiettivi è capace di appren- dere attraverso lesperienza sa affiancare lallenatore nella conduzione di un gruppo

18 qualificazione età minima 18 anni vedi competenze acquisite 1° livello: AIUTO ALLENATORE ha portato a termine la sua esperienza di tirocinio (aiuto-allenatore) PREREQUISITI

19 SAPER ESSERE COMPETENZE DA ACQUISIRE OBIETTIVI sa interrogarsi e apprendere valori utili alla maturazione della propria identità personale elabora esperienze e riconosce valori importanti e decisivi per orientare la propria vita ha interiorizzato e condivide le scelte del Progetto associativo favorire la comprensione del valore educativo del ruolo che si va ad assumere favorire la ricerca e approfondire le motivazioni del servizio fare esperienze di spiritualità

20 SAPERE COMPETENZE DA ACQUISIRE OBIETTIVI TECNICO METODOLOGICHE EDUCATIVO CULTURALI offrire gli elementi fondamentali per la qualifica tecnica specifica (nei settori: Mini-propaganda e Giovanile), correlata da aspetti fisiologici, psicologici e metodologici promuovere una metodo- logia che permetta di comprendere e far propria la valenza educativa dello sport far conoscere le dimensioni culturali dellAssociazione settore: MINI-PROPAGANDA conosce in modo approfondito i fattori della prestazione motorio/sportiva conosce i movimenti fondamentali dello sport specifico conosce gli elementi essenziali della programmazione conosce il valore dellapprendimento attraverso lesperienza conosce le modalità di una comunicazione efficace conosce limportanza della motivazione nellattività sportiva conosce i compiti inerenti al ruolo di istruttore conosce le finalità e le scelte dellAssociazione PGS elabora sitesi tra i diversi saperi con approccio interdisciplinare

21 SAPERE COMPETENZE DA ACQUISIRE TECNICO METODOLOGICHE EDUCATIVO CULTURALI settore: GIOVANILE conosce i fattori della prestazione motorio/sportiva conosce i movimenti fondamentali dello sport specifico dellallenamento conosce la struttura dellallenamento sportivo conosce gli elementi essenziali della programmazione conosce il valore dellapprendimento attraverso lesperienza conosce ed utilizza le modalità di una comunicazione efficace conosce limportanza della motivazione nellattività sportiva conosce i compiti inerenti al ruolo di allenatore conosce le finalità e le scelte dellAssociazione PGS elabora sitesi tra i diversi saperi con approccio interdisciplinare

22 SAPER FARE COMPETENZE DA ACQUISIRE OBIETTIVI TECNICO METODOLOGICHE EDUCATIVO CULTURALI è capace di insegnare i movimenti fondamentali (approccio metodologico globale) è capace di insegnare i movimenti fondamentali in situazione di gioco-sport è capace di realizzare collegamenti tra le attività motorio-sportive e le strutture anatomo-funzionali sa elaborare una programmazione educativo- didattica a breve e lungo termine settore: MINI-PROPAGANDA favorire la capacità di lettura critica delle situazioni sportive favorire la capacità di lettura critica delle situazioni educative saper realizzare una programmazione didattica saper condurre un allenamento in modo autonomo sa utilizzare le modalità di una comunicazione efficace è capace di adeguare le attività motorie e sportive alle diverse fasce di età è capace di gestire un gruppo/squadra è capace di analizzare un gesto motorio/sportivo e coglierne le implicanze nella personalità dellindividuo

23 SAPER FARE COMPETENZE DA ACQUISIRE TECNICO METODOLOGICHE EDUCATIVO CULTURALI è capace di insegnare i movimenti fondamentali (sequenze e progressioni didattiche analitiche) ècapace di insegnare i movimenti fondamentali in situazione di gara è capace di realizzare collegamenti tra le attività motorio-sportive e le strutture anatomo-funzionali settore: GIOVANILE sa utilizzare le modalità di una comunicazione efficace è capace di adeguare le attività motorie e sportive alle diverse fasce di età è capace di gestire un gruppo/squadra è capace di analizzare un gesto motorio/sportivo e coglierne le implicanze nella personalità dellindividuo

24 specializzazione vedi competenze acquisite al 2° livello: TECNICO PGS ha portato a termine la sua esperienza di tirocinio (tecnico) PREREQUISITI

25 SAPER ESSERE COMPETENZE DA ACQUISIRE OBIETTIVI sa esprimere le motivazioni del suo servizio tra i giovani sa realizzare rapporti solidali e responsabili si riconosce educatore si riconosce appartenente allAssociazione e in questa al progetto salesiano e al MGS assume lo stile salesiano dellanimazione esprime una personalità consapevole e unificata riflettere sullevoluzione delle motivazioni che spingono ad aderire alla proposta associativa PGS offrire varie opportunità di confronto sullesperienza maturata come allenatori fare esperienze di spiritualità e favorire la scoperta che Dio è appassionato alla vita delluomo promuovere una mentalità critica nei confronti della cultura sportiva dominante

26 SAPERE COMPETENZE DA ACQUISIRE OBIETTIVI TECNICO METODOLOGICHE EDUCATIVO CULTURALI approfondire i contenuti di carattere tecnico, educativo, psicologico, metodologico e spirituale, … con particolare attenzione alla dimensione relazionale propria delle singole discipline sportive (nei settori: Mini- propaganda e Giovanile) approfondire gli aspetti culturali ed organizzativi dellAssociazione promuovere la conoscenza delle offerte sportive sul territorio, il contesto culturale e sociale settore: MINI-PROPAGANDA conosce i processi e le fasi sensibili dellappren-dimento motorio conosce in modo appro- fondito le metodologie di insegnamento/apprendimento conosce gli elementi costitutivi di un progetto è capace di cogliere le implicazioni metabolico- energetiche e auxologiche collegate allapprendimento motorio in queste delicate fasce detà è capace di cogliere gli aspetti educativi intrinsici nellattività motoriosportiva e trasferli in altri ambiti della vita conosce le dinamiche di gruppo e gli elementi di una comunicazione educativa conosce gli elementi fondamentali della spiritualità dello sportivo elabora sitesi tra i diversi saperi con approccio interdiscipli- nare nelle diverse fasce di età e nelle diverse cat. sportive

27 SAPERE COMPETENZE DA ACQUISIRE TECNICO METODOLOGICHE EDUCATIVO CULTURALI settore: GIOVANILE conosce la struttura di un esercizio complesso (sport individuale) o del gioco (sport di squadra) conosce gli elementi costitutivi di un progetto è capace di cogliere le implicazioni metabolico/ energetiche collegate allallenamento delle diverse capacità motorie e sportive è capace di cogliere gli aspetti educativi intrinsici nellattività motorio-sportiva e trasferli in altri ambiti della vita conosce le dinamiche di gruppo e gli elementi di una comunicazione educativa conosce gli elementi fondamentali della spiritualità dello sportivo elabora sitesi tra i diversi saperi con approccio interdiscipli- nare nelle diverse fasce di età e nelle diverse cat. sportive

28 SAPER FARE COMPETENZE DA ACQUISIRE OBIETTIVI TECNICO METODOLOGICHE EDUCATIVO CULTURALI è capace di gestire il gruppo alla luce della motivazione dei suoi componenti (atleti- istruttore) e delle sue finalità è capace di leggere lesperienza è capace di utilizzare elementi della comunicazione interpersonale in situazioni di esperienza sportiva è capace di impostare un progetto a partire dagli aspetti educativi dellattività motoria è capace di proporre (saper far fare) gli elementi fondamentali della motricità e di insegnarli con le adeguate metodologie è capace di cogliere le difficoltà (la non riuscita) del bambino proponendo situazioni aperte e/o eventuali percorsi di recupero settore: MINI-PROPAGANDA sviluppare una metodologia che permetta di comprendere e far proprio lo stile dellanimazione nella pratica sportiva favorire lacquisizione di una metodologia efficace nel processo insegnamento- apprendimento saper realizzare un progetto educativo sportivo in collaborazione e partecipazione responsabile con il contesto in cui si trova ad operare

29 SAPER FARE COMPETENZE DA ACQUISIRE TECNICO METODOLOGICHE EDUCATIVO CULTURALI è capace di insegnare come costruire un esercizio complesso (sport individuale) o le tattiche del gioco (sport di squadra) è capace di sviluppare i movimenti fondamentali in relazione di sequenze (sport individuale) o di situazioni di gioco (sport di squadra) via via più complesse è capace di individuare e di allenare i fattori della prestazione che caratterizzano le diverse discipline sportive settore: GIOVANILE è capace di utilizzare elementi della comunicazione interpersonale in situazioni di esperienza sportiva è capace di gestire il gruppo/squadra a partire: dalle motivazioni dei suoi componenti (atleti – allen.) dalle finalità proprie del gruppo sportivo è capace di leggere lesperienza sportiva nel contesto culturale e sociale degli atleti è capace di creare condizioni che permettono al singolo e al gruppo/squadra di collegare e integrare le esperienze di vita è capace di far cogliere nellesperienza sportiva elementi di spiritualità


Scaricare ppt "N U O V O PIANO DI FORMAZIONE PER ALLEDUCATORI. Il piano contiene il percorso di formazione dellAlledu catore e presenta il profilo che è articolato in."

Presentazioni simili


Annunci Google