La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

I PRESUPPOSTI DEL MINIBASKET : DALLEMOZIONE AI FONDAMENTALI. Corso di Aggiornamento Istruttori Minibasket LA SPEZIA 2007.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "I PRESUPPOSTI DEL MINIBASKET : DALLEMOZIONE AI FONDAMENTALI. Corso di Aggiornamento Istruttori Minibasket LA SPEZIA 2007."— Transcript della presentazione:

1 I PRESUPPOSTI DEL MINIBASKET : DALLEMOZIONE AI FONDAMENTALI. Corso di Aggiornamento Istruttori Minibasket LA SPEZIA 2007

2 emozione PALESTRA ISTRUTTORE BAMBINI PALLLA GIOCHI GENITORI

3 scoperta MINIBASKET PARTITE AGONISMO GARE AMICI GENITORI

4 gioco MINIBASKET e BASKET CAMPIONATI AGONISMO ESASPERATO ESERCIZI NEMICI GENITORI COACH

5 EMOZIONE SCOPERTA GIOCO Obiettivi Educativi e Didattici del Minibasket corpo e movimento senso/percezione e S.M.B. giocare con la palla – palleggio e tiro capacità motorie coordinative fondamentali primi problemi di gioco capacità motorie fondamentali e capacità di gioco INSEGNARE A GIOCARE

6

7 GIOCHIAM O IN 5 ! GIRA LA PALLA ! STACCATI SUL LATO DEBOLE ! PENETRA E SCARICA ! ENTRA, NON TIRARE DA FUORI ! Non vengono messe in discussione le affermazioni, ma la loro adeguatezza; il significato che tali espressioni hanno per i ragazzi, per non parlare degli STILI della comunicazione !

8 Non basta saper fare un compito per essere considerati competenti in ambito motorio, gli apprendimenti devono sempre di più essere integrati con saperi diversi (metodologici – relazionali – procedurali – ecc.) per riuscire ad applicarli in situazioni diverse. SVILUPPO MOTORIO E AUTOSTIMA NEI GIOVANI. AAVV.Facoltà di Medicina – Università di Foggia.

9 PER IMPARARE A GIOCARE IL BAMBINO DEVE Saper usare lo spazio Avere confidenza con la palla Conoscere il proprio corpo Conoscere le regole e i fondamentali del gioco Saper leggere e risolvere i problemi di gioco Saper utilizzare ciò che ha imparato CAPIRE IL GIOCO

10 PALLEGGIO PASSAGGIO TIRO DIFESA SONO I FONDAMENTALI DEL MINIBASKET. E ANCHE DELLA PALLACANESTRO. MA VI SONO CHIARE DIFFERENZE DI DIDATTICA E DI METODO. TROPPO SPESSO CE NE DIMENTICHIAMO

11 INSEGNARE I FONDAMENTALI NEL MINIBASKET BAMBINI FONDAMENTALI - ETA - ESPERIENZA - PREREQUISITI - GRUPPO - COSA/QUALI - QUANDO - COME - PERCHE

12 INSEGNARE I FONDAMENTALI NEL MINIBASKET SIGNIFICA DUNQUE SVILUPPARE E CONSOLIDARE APPRENDIMENTI SIGNIFICATIVI; SPECIFICHE COMPETENZE TRASFERIBILI ED APPLICABILI, CON RISCONTRI POSITIVI, NELLE SITUAZIONI DI GIOCO.

13 La competenza di un soggetto si esprime nel saper stabilire legami tra abilità e conoscenze richieste di fronte a situazioni di apprendimento di complessità progressivamente crescente. (Aubert, 1997)

14 PER INSEGNARE A GIOCARE LISTRUTTORE DEVE Conoscere i propri bambini Avere individuato gli adeguati obiettivi educativi e didattici Definire le proposte adeguate Sostenere i processi di apprendimento Saper intervenire correggere far riflettere comunicare Condividere lidea di formazione e crescita globale AVERE PASSIONE PER LINSEGNAMENTO

15 Un processo di insegnamento-apprendimento moderno supera la logica delle sequenze lineari (stimolo = risposta) ed eleva il concetto del sapere ad una cultura di acquisizione delle competenze che, non negando il sapere, lo contestualizza, concependolo come momento di crescita integrale dellallievo, con una continua dinamica di relazione tra il suo saper fare ed il suo saper essere. SVILUPPO MOTORIO E AUTOSTIMA NEI GIOVANI. AAVV.Facoltà di Medicina – Università di Foggia.

16 INSEGNARE I FONDAMENTALI SCOPRIRLI CONOSCERLI UTILIZZARLI MINIBASKETBASKET GIOCANDO PERFEZIONARE AUTOMATIZZARE APPLICARE CON ESERCIZIO

17 INSEGNARE I FONDAMENTALI NEL MINIBASKET LA SCOPERTA 8/9/10 ANNI LA CONOSCENZA 7/8 ANNI LUTILIZZO 10/11 ANNI

18 INSEGNARE I FONDAMENTALI NEL MINIBASKET LA SCOPERTA LA CONOSCENZA LUTILIZZO IL GRADUALE APPROCCIO LE PROGRESSIONI DIDATTICHE LA CAPACITA DI GIOCO

19 INSEGNARE I FONDAMENTALI NEL MINIBASKET TROVARE LA CONDIVISIONE DI ALCUNI RIFERIMENTI DIDATTICI E METODOLOGICI, E SAPER INDIVIDUARE ADEGUATE PROGRESSIONI DIDATTICHE DINSEGNAMENTO.

20 LA SCOPERTALA CONOSCENZALUTILIZZO CON UNA MANO CON LALTRA MANO ALTO/BASSO LENTO/VELOCE PIANO/FORTE ARRESTO E RIPARTENZA CAMMINANDO E DI CORSA CAMBIO MANO CAMBIO DIREZIONE CAMBIO VELOCITA IN SITUAZIONI PROBLEMA IN MOVIMENTO NEL TRAFFICO

21 LA SCOPERTALA CONOSCENZALUTILIZZO EQUILIBRIO PIEDI/GAMBE VICINO/LONTANO FRONTALE/LATERALE ATTENZIONE PIAZZATO DAL PALLEGGIO DA RICEZIONE IN CORSA DX/SX IN SITUAZIONO DI GIOCO VALUTANDO LE SITUAZIONI CON SCELTE ADEGUATE

22 LA SCOPERTALA CONOSCENZALUTILIZZO COLLABORAZIONE DISPONIBILITA ATTENZIONE COMUNICAZIONE BERSAGLIO RICEZIONE DA FERMI IN MOVIMENTO DAL PALLEGGIO 2 MANI 1 MANO IN SITUAZIONI PROBLEMA CON SCELTE OPPORTUNE

23 LA SCOPERTALA CONOSCENZALUTILIZZO IMPEGNO VOLONTA ATTACCO/DIFESA AVVERSARIO LINEE : AVVERSARIO/ CANESTRO AVVERSARIO/PALLA CANESTRO/ CANESTRO IN SUTUAZIONI DI GIOCO IN SITUAZIONI AGONISTICHE

24 POSSO LASCIARVI UN PENSIERO ?

25 Insegnare Minibasket significa accompagnare i bambini alla conquista dellessere padroni del gioco, più consapevoli di ciò che accade, e quindi più sicuri di se stessi, nel gioco come nella vita. (M.Cremonini)

26 La giovinezza è l'età della speranza, perché in essa si spera qualcosa dagli altri come da se stessi. Si cessa di essere giovani quando non si ha più bisogno degli altri. (Cesare Pavese)


Scaricare ppt "I PRESUPPOSTI DEL MINIBASKET : DALLEMOZIONE AI FONDAMENTALI. Corso di Aggiornamento Istruttori Minibasket LA SPEZIA 2007."

Presentazioni simili


Annunci Google