La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

PrescrizionePrenotazione Normativa ticket Valutazione della richiesta Centro Servizi Ambulatoriali.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "PrescrizionePrenotazione Normativa ticket Valutazione della richiesta Centro Servizi Ambulatoriali."— Transcript della presentazione:

1 PrescrizionePrenotazione Normativa ticket Valutazione della richiesta Centro Servizi Ambulatoriali

2 La prescrizione

3 La prescrizione

4 D.M 18/5/2004: ha approvato i nuovi modelli dei ricettari medici a lettura ottica D.M 18/5/2004: ha approvato i nuovi modelli dei ricettari medici a lettura ottica Circolare regionale n.23 del 24/12/2004: indicazione in merito ai requisiti ed alle modalità di compilazione della nuova ricetta Circolare regionale n.23 del 24/12/2004: indicazione in merito ai requisiti ed alle modalità di compilazione della nuova ricetta 1/4/2005: data di entrata in vigore della nuova ricetta in Emilia Romagna 1/4/2005: data di entrata in vigore della nuova ricetta in Emilia Romagna

5 La prescrizione La nuova ricetta deve essere utilizzata per: Prescrizione di prestazioni sanitarie con onere a carico del S.S.N Prescrizioni di prestazioni sanitarie agli assicurati, cittadini italiani o stranieri, residenti od in temporaneo soggiorno in Italia, il cui onere è a carico di istituzioni estere (sostituisce il carnet della salute) Prescrizioni di prestazioni sanitarie a carico del Ministero della Salute per il personale navigante o dellaviazione civile Prescrizione di prestazioni sanitarie rilasciate a cittadini stranieri in temporanea presenza in Italia (S.T.P)

6 La prescrizione La nuova ricetta deve contenere: Codice fiscale dellassistito Dati relativi alle eventuali esenzioni Timbro e firma del medico e data di prescrizione Priorità della prescrizione Sigla provincia e codice AUSL

7 La prescrizione Validità della prescrizione 30 giorni per le prescrizioni farmaceutiche 6 mesi per le prescrizioni specialistiche n. massimo di 8 prestazioni per ricetta Divieto di prescrizione sulla stessa ricetta di esami esenti e non esenti Divieto di prescrizione sulla stessa ricetta di esami appartenenti a branche diverse

8 La prescrizione Nel caso in cui lutente presenti la ricetta priva dellindicazione del codice fiscale, loperatore addetto alla prenotazione dovrà invitare lassistito allapposizione dello stesso e se il cittadino risulta sprovvisto della tessera relativa al codice fiscale, loperatore utilizzerà il codice presente in anagrafe sanitaria. Se loperatore rileva incongruenze fra il codice fiscale trascritto dal medico od in possesso dellassistito, dovrà utilizzare per la prenotazione il codice fiscale presente in anagrafe e darne eventuale segnalazione ai rispettivi uffici competenti distrettuali.

9 La prescrizione Se il medico non ha certificato lesenzione ed ha sbarrato la casella contrassegnata dalla lettera N, loperatore non deve applicare nessuna esenzione anche se lutente richiede il riconoscimento della stessa. Se il medico non ha certificato lesenzione e non ha sbarrato la casella contrassegnata dalla lettera N e lutente, in possesso di tesserino di esenzione valido, rivendichi il riconoscimento dellesenzione, loperatore deve prenotare la prestazione senza esenzione e rimandare lutente al prescrittore.

10 La prescrizione Poiché la Regione Emilia Romagna ha deciso di confermare la codifica delle esenzioni attualmente in uso sul territorio regionale, al fine di evitare disagi agli utenti, a fronte di ricette in cui il prescrittore ha riportato i codici di esenzioni ministeriali, loperatore addetto alla prenotazione dovrà procedere alla transcodifica di tali codici utilizzando la tabella di pag. 17 del Vademecum per lapplicazione della normativa ticket e prenotazione presso le farmacie.

11

12 La prescrizione Area timbro e firma del prescrittore e data di prescrizione: sono campi a riempimento obbligatorio; la mancata compilazione di questi campi comporta necessariamente il rinvio del cittadino al prescrittore.

13 La prenotazione

14 La prenotazione Assistiti Azienda USL Modena Assistiti da altre Aziende che si sono rivolti in precedenza alla nostra Azienda se lutente è presente in anagrafe procedere alla prenotazione. In caso contrario, inviare al CUP

15 La prenotazione Possono essere prenotate tutte le prestazioni di specialistica ambulatoriale Visite specialistiche Prestazioni di diagnostica strumentale Radiologia Laboratorio attenzione alle note alla prenotazione

16 La prenotazione deve avvenire a fronte di una prescrizione su ricetta a lettura ottica con leccezione di: Visita oculistica per prescrizione lenti Visita odontoiatrica Visita ostetrico ginecologica Visita pediatrica Visita psichiatrica Prestazioni di Medicina Legale Prestazioni di Medicina Sportiva

17 La prenotazione nonpossono essere prenotate in Farmacia: non possono essere prenotate in Farmacia: Prelievi a domicilio Prestazioni pre e post ricovero Prestazioni richieste con modulo pluriprescrittivo Prestazioni urgenti Richieste per dosaggi multipli

18 La prenotazione In mancanza di disponibilità per la prestazione, non è possibile inserire lutente in lista di attesa. In questi casi inviare al CUP.

19 La prenotazione alcune considerazioni relativamente alle seguenti prestazioni o categorie di utenti: Visite successive Progetto D2 Assistenza odontoiatrica (D.G.R 2678/04) Indigenti S.T.P. stranieri temporaneamente presenti

20 La prenotazione S.T.P stranieri temporaneamente presenti Cittadini stranieri non in regola con le norme relative allingresso ed al soggiorno Cittadini stranieri non in regola con le norme relative allingresso ed al soggiorno In possesso di un tesserino rilasciato dalla USL o dalle Aziende ospedaliere nei punti di primo accesso In possesso di un tesserino rilasciato dalla USL o dalle Aziende ospedaliere nei punti di primo accesso Possono essere prenotati in farmacia solo coloro che presentano sul tesserino lo stato di indigenza Possono essere prenotati in farmacia solo coloro che presentano sul tesserino lo stato di indigenza

21 La prenotazione S.T.P stranieri temporaneamente presenti Sono soggetti al pagamento del ticket Sono soggetti al pagamento del ticket Sono possibili le sole esenzioni di carattere sanitario indicate sul tesserino e le prestazioni legate alla gravidanza (DM 10/9/98) Sono possibili le sole esenzioni di carattere sanitario indicate sul tesserino e le prestazioni legate alla gravidanza (DM 10/9/98) I casi che non riportano lo stato di indigenza sul tesserino, devono essere inviati al CUP I casi che non riportano lo stato di indigenza sul tesserino, devono essere inviati al CUP

22 Normativa ticket

23 Normativa ticket Si deve corrispondere il prezzo della prestazione specialistica, di diagnostica strumentale e di laboratorio se di prezzo inferiore a Si deve corrispondere la somma di per prestazioni specialistiche, diagnostica strumentale o di laboratorio se il loro prezzo per singola ricetta è superiore a 36.15

24 Normativa ticket Il tetto massimo di spesa: è applicato a ciascuna ricetta rientrano nel tetto massimo le prestazioni specialistiche della stessa branca contenute nella stessa ricetta fino ad un numero massimo di otto lappartenenza di ogni prestazione ad una branca specialistica è definita dal Nomenclatore Nazionale/Regionale delle prestazioni specialistiche

25 Normativa ticket Il diritto allesenzione dalla partecipazione alla spesa sanitaria nasce con il rilascio dellapposita tessera di esenzione rilasciata dalla AUSL di residenza, oppure dall autocertificazione dello stato reddituale dellutente od infine dal riconoscimento di particolari condizioni di salute.

26 Normativa ticket Categorie di esenzione: Esenzioni sanitarie Esenzioni legate alla condizione reddituale Esenzioni non attestate sulla tessera sanitaria ma che richiedono indicazione della condizione sulla ricetta

27 Normativa ticket Esenzioni Sanitarie Invalidità Soggetti danneggiati a causa di vaccinazioni obbligatorie, trasfusioni e/o somministrazione di emoderivati Malattie rare Patologie croniche invalidanti a)Patologie con prestazioni collegate informaticamente b)Patologie senza prestazioni collegate informaticamente c)Patologie con esenzioni sotto condizione

28 Normativa ticket Esenzioni legate alla condizione reddituale Cittadini di età inferiore ai 6 anni o superiore 65 anni Titolari di pensione al minimo Titolari di pensione sociale Disoccupati

29 Normativa ticket Esenzioni che richiedono indicazioni della condizione Prestazioni effettuate a donne gravide ed in funzione preconcezionale Prestazioni finalizzate alla promozione di donazione di sangue, organi e tessuti Prestazioni INAIL Adozione internazionale di minori Prestazioni a favore di detenuti ed internati Prestazioni per cittadini stranieri con permesso di soggiorno per richiesta dasilo PREVENZIONE Prestazioni di pre e post ricovero Medicina sportiva

30 Normativa ticket Prevenzione Programmi predisposti con atti formali della RER Area pediatrica Prevenzione tumore collo utero e mammella Programma sorveglianza TBC Controllo post vaccinale Ab HBS Monitoraggio post esposizione a rischio infezione HIV HCV HBS Programmi di prevenzione predisposti a livello locale Prevenzione da legge finanziaria 2001 Mammografia Pap test Colonscopia Prevenzione della diffusione dellHIV

31 Valutazione della richiesta

32 Valutazione della richiesta Visite specialistiche Diagnostica strumentale Prestazioni radiologiche (è possibile consultare i diversi vademecum messi a disposizione nella pagina dei messaggi)


Scaricare ppt "PrescrizionePrenotazione Normativa ticket Valutazione della richiesta Centro Servizi Ambulatoriali."

Presentazioni simili


Annunci Google