La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

IL TEMA DEL VIAGGIO NELLA DIVINA COMMEDIA Nick & Kris IIIF 01/04/2010.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "IL TEMA DEL VIAGGIO NELLA DIVINA COMMEDIA Nick & Kris IIIF 01/04/2010."— Transcript della presentazione:

1 IL TEMA DEL VIAGGIO NELLA DIVINA COMMEDIA Nick & Kris IIIF 01/04/2010

2 Fonti Il viaggio come struttura narrativa del patrimonio culturale medievale Omero – Odissea, discesa di Ulisse nellAde Virgilio – Eneide, viaggio nelloltretormba di Enea Rifacimento alla Bibbia Viaggio Guide Dante è accompagnato da Beatrice personaggio concreto e idea allegorica Significato e funzione del viaggio è una grandiosa visione, non un sogno ne allucinazione Allegoria della fede Guida nel paradiso perché la fede non può essere spiegata razionalmente Amata da Dante, raffigurata come donna- angelo Virgilio Ragione umana Maestro e autore di Dante Bernardo Simboleggia lo slancio mistico che fa arrivare a Dio Lamore appassionato di Dio è lamore perfetto Navigazione di San Bernardo Lettera ai Coriniti, Bonvesin della Riva Giacomino Da verona Libro della Scala Viaggio di Maometto nellaldilà Viaggio reale, possibile grazie a Dio Viaggio figurale, che ogni uomo compie al momento della morte

3 Inferno – canto I Nel mezzo del cammin di nostra vita mi ritrovai per una selva oscura ché la diritta via era smarrita. Io non so ben ridir comi vintrai, tantera pien di sonno a quel punto che la verace via abbandonai. Poi chèi posato un poco il corpo lasso, ripresi via per la piaggia diserta, sì che l piè fermo sempre era l più basso. Non omo, omo già fui, e li parenti miei furon lombardi, mantoani per patria ambedui. Nacqui sub Iulio, ancor che fosse tardi, e vissi a Roma sotto l buono Augusto nel tempo de li dèi falsi e bugiardi. Poeta fui, e cantai di quel giusto figliuol dAnchise che venne di Troia, poi che l superbo Iliòn fu combusto. Ma tu perché ritorni a tanta noia? perch non sali il dilettoso monte chè principio e cagion di tutta gioia? Tu se lo mio maestro e l mio autore A te convien tenere altro viaggio Ondio per lo tuo me penso e discerno che tu mi segui, e io sarò tua guida, e trarrotti di qui per loco etterno, ove udirai le disperate strida, vedrai li antichi spiriti dolenti, cha la seconda morte ciascun grida; e vederai color che son contenti nel foco, perché speran di venire quando che sia a le beate genti. A le quai poi se tu vorrai salire, anima fia a ciò più di me degna: con lei ti lascerò nel mio partire; Allor si mosse, e io li tenni dietro Guide Dante è accompagnato da Virgilio – Eneide, viaggio nelloltretomba di Enea Ragione umana Maestro e autore di Dante Significato e funzione del viaggio Viaggio reale, possibile grazie a Dio Viaggio figurale, che ogni uomo compie al momento della morte Fonti

4 Inferno – canto II Fonti Il viaggio come struttura narrativa del patrimonio culturale medievale Virgilio – Eneide, viaggio nelloltretrmba di Enea Ma io perché venirvi? o chi l concede? Io non Enea, io non Paulo sono: me degno a ciò né io né altri l crede. Per che, se del venire io mabbandono, temo che la venuta non sia folle. Significato e funzione del viaggio Viaggio reale, possibile grazie a Dio Viaggio figurale, che ogni uomo compie al momento della morte Per che, se del venire io mabbandono, temo che la venuta non sia folle. Se savio; intendi me chi non ragiono». E qual è quei che disvuol ciò che volle e per novi pensier cangia proposta, sì che dal cominciar tutto si tolle, I son Beatrice che ti faccio andare; vegno del loco ove tornar disio; amor mi mosse, che mi fa parlare. Quando sarò dinanzi al segnor mio, di te mi loderò sovente a lui. Guide Dante è accompagnato da Beatrice personaggio concreto e idea allegorica Allegoria della fede Guida nel paradiso perché la fede non può essere spiegata razionalmente Amata da Dante, raffigurata come donna- angelo Così li dissi; e poi che mosso fue, intrai per lo cammino alto e silvestro.

5 Inferno – canto XXVI Noi ci partimmo, e su per le scalee che n'avea fatto iborni a scender pria, rimontò 'l duca mio e trasse mee; e proseguendo la solinga via, tra le schegge e tra ' rocchi de lo scoglio lo piè sanza la man non si spedia. Guide Dante è accompagnato da Virgilio Ragione umana Maestro e autore di Dante Fonti Il viaggio come struttura narrativa del patrimonio culturale medievale Omero – Odissea, discesa di Ulisse nellAde (vv ) ma misi me per l'alto mare aperto sol con un legno e con quella compagna picciola da la qual non fui diserto. L'un lito e l'altro vidi infin la Spagna, fin nel Morrocco, e l'isola d'i Sardi, e l'altre che quel mare intorno bagna

6 Purgatorio – canto I Significato e funzione del viaggio Viaggio reale, possibile grazie a Dio Viaggio figurale, che ogni uomo compie al momento della morte Per correr miglior acque alza le vele omai la navicella del mio ingegno, che lascia dietro a sé mar sì crudele; Chi v' ha guidati, o che vi fu lucerna, uscendo fuor de la profonda notte che sempre nera fa la valle inferna? Guide Dante è accompagnato da Virgilio Ragione umana Maestro e autore di Dante libertà va cercando, ch'è sì cara, come sa chi per lei vita rifiuta. Ma se donna del ciel ti move e regge, come tu di', non c'è mestier lusinghe: bastisi ben che per lei mi richegge. Beatrice personaggio concreto e idea allegorica Allegoria della fede Guida nel paradiso perché la fede non può essere spiegata razionalmente Amata da Dante, raffigurata come donna- angelo Noi andavam per lo solingo piano com'om che torna a la perduta strada, che 'nfino ad essa li pare ire in vano. Venimmo poi in sul lito diserto, che mai non vide navicar sue acque omo, che di tornar sia poscia esperto

7 Purgatorio – canto XXVIII Significato e funzione del viaggio Viaggio reale, possibile grazie a Dio Viaggio figurale, che ogni uomo compie al momento della morte Vago già di cercar dentro e dintorno la divina foresta spessa e viva, ch'a li occhi temperava il novo giorno, sanza più aspettar, lasciai la riva, prendendo la campagna lento lento su per lo suol che d'ogne parte auliva. Già m'avean trasportato i lenti passi dentro a la selva antica tanto, ch'io non potea rivedere ond'io mi 'ntrassi; ed ecco più andar mi tolse un rio Fonti Virgilio – 4° egloga Quelli ch'anticamente poetaro l'età de l'oro e suo stato felice, forse in Parnaso esto loco sognaro. Ovidio e riferimento biblico Un'aura dolce, sanza mutamento Quest'è 'l principio là onde si piglia ragion di meritare in voi, secondo che buoni e rei amori accoglie e viglia.

8 Paradiso – canto I Significato e funzione del viaggio è una grandiosa visione, non un sogno ne allucinazione Viaggio reale, possibile grazie a Dio Viaggio figurale, che ogni uomo compie al momento della morte Trasumanar significar per verba non si poria; però l'essemplo basti a cui esperïenza grazia serba Guide Dante è accompagnato da Beatrice personaggio concreto e idea allegorica Guida nel paradiso perché la fede non può essere spiegata razionalmente Amata da Dante, raffigurata come donna- angelo Beatrice tutta ne l'etterne rote fissa con li occhi stava; e io in lei le luci fissi, di là sù rimote.

9 Paradiso – canto XXX a poco a poco al mio veder si stinse: per che tornar con li occhi a Bëatrice nulla vedere e amor mi costrinse. Beatrice personaggio concreto e idea allegorica Guide Dante è accompagnato da con atto e voce di spedito duce Guida nel paradiso perché la fede non può essere spiegata razionalmente Amata da Dante, raffigurata come donna- angelo Significato e funzione del viaggio è una grandiosa visione, non un sogno ne allucinazione Viaggio reale, possibile grazie a Dio Viaggio figurale, che ogni uomo compie al momento della morte Forse seimilia miglia di lontano Ci ferve lora sesta, e questo mondo E fia perfetto nel foro divino Allora tal, che palese e coverto Non anderà con lui per un cammino

10 Paradiso – Canto XXXIII Significato e funzione del viaggio Viaggio reale, possibile grazie a Dio Viaggio figurale, che ogni uomo compie al momento della morte Bernardo m'accennava, e sorridea, perch' io guardassi suso; ma io era già per me stesso tal qual ei volea: Guide Dante è accompagnato da Bernardo Simboleggia lo slancio mistico che fa arrivare a Dio Lamore appassionato di Dio è lamore perfetto Se non che la mia mente fu percossa da un fulgore in che sua voglia venne.

11


Scaricare ppt "IL TEMA DEL VIAGGIO NELLA DIVINA COMMEDIA Nick & Kris IIIF 01/04/2010."

Presentazioni simili


Annunci Google