La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Auditorium Parco della Musica Gerardo Carpentieri Analisi dellopera architettonica.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Auditorium Parco della Musica Gerardo Carpentieri Analisi dellopera architettonica."— Transcript della presentazione:

1 Auditorium Parco della Musica Gerardo Carpentieri Analisi dellopera architettonica

2 Gerardo CarpentieriAuditorium Parco Della Musica2 Auditorium Parco della Musica

3 Gerardo CarpentieriAuditorium Parco Della Musica3 Scheda dellopera 1.Nome: Parco della Musica; 2.Destinazione duso: Auditorium; 3.Ubicazione: Viale Pietro De Coubertin Roma; 4.Architetto: Renzo Piano; 5.Sistema Costruttivo: misto, cemento armato, legno, acciaio; 6.Anno di Costruzione: 1994 – 2002;

4 Gerardo CarpentieriAuditorium Parco Della Musica4 Aerofotogrammatria dellopera

5 Gerardo CarpentieriAuditorium Parco Della Musica5 Chi è Renzo Piano Renzo Piano è un architetto italiano nato a Genova nel Si laureò al Politecnico di Milano dove collaborò con Franco Albini. Tra il 65 e il 70 lavorò con Louis Kahn a Philadelphia. Divenne famosissimo vincendo il concorso internazionale di Parigi, nel 1971, per il progetto del centro culturale Georges Pompidou al Beaubourg. In questopera la componente tecnologica appare evidentissima e va ad assumere il ruolo di protagonista. Il modo in cui è usato lorganismo edilizio, però, non ha soddisfatto Renzo Piano che in merito dice: Quello che contesto è luso del Beaubourg da parte del pubblico: un uso piuttosto superficiale, incolto, consumistico. È un rischio implicito, del resto, nel concetto stesso di cultura di massa. Ma soprattutto contesto la sua gestione burocratica, accentratrice, che contraddice il principio partecipativo che informa il progetto.

6 Gerardo CarpentieriAuditorium Parco Della Musica6 Tra le altre sue opere si ricordano: 1.Potsdamer Platz, Berlino: sede della Daimler Benz; 2.Aeroporto Kansai, Osaka: avanzatissimo complesso costruito su unisola artificiale di circa 500 ettari; 3.Stadio San Nicola di Bari; 4.Chiesa per i pellegrini di Padre Pio a San Giovanni Rotondo; 5.Convesione del Lingotto, a Torino, da fabbrica automobilistica a centro culturale.

7 Gerardo CarpentieriAuditorium Parco Della Musica7 Descrizione dellopera Il Parco della Musica è composto da tre sale separate: la Santa Cecilia (2800 posti), Sinopoli (1200 posti) e Petrassi (750 posti). Le sale sono posizionate attorno ad un anfiteatro allaperto e costituiscono degli enormi spazi per la musica. I colori ed i materiali richiamano quelli delle cupole di Roma. Tutte le sale da concerto sono diverse per la dimensione ma tutte sono accomunate da una grande flessibilità.

8 Gerardo CarpentieriAuditorium Parco Della Musica8 Gli interni delle sale Entrando nelle sale si può notare lampio uso del legno, le poltrone rosse per il pubblico, nonché il sapiente uso delle luci. Il soffitto usa dei particolari elementi forati in legno che trasmettono il suono a tutta la sala.

9 Gerardo CarpentieriAuditorium Parco Della Musica9 Le piante delle sale

10 Gerardo CarpentieriAuditorium Parco Della Musica10 Lanfiteatro allaperto La zona centrale del complesso presenta un ampio spazio, utilizzabile nei mesi caldi, con attorno delle gradinate in cemento armato a faccia vista. In questa zona si è previsto anche del verde.

11 Gerardo CarpentieriAuditorium Parco Della Musica11 Usi degli spazi allaperto Gli esterni possono essere usati in diversi modi: dinverno lanfiteatro, ad esempio, è usato come pista di pattinaggio ghiacciata; destate, invece, accoglie spettacoli musicali e di teatro.

12 Gerardo CarpentieriAuditorium Parco Della Musica12 Gli spazi interni Linterno della struttura, oltre alle sale, presenta dei locali di servizio per il personale e per gli artisti, tre bar, una libreria, la biglietteria. Si può accedere alle sale da tre grandi scalinate.

13 Gerardo CarpentieriAuditorium Parco Della Musica13 Altre immagini

14 Gerardo CarpentieriAuditorium Parco Della Musica14 Un imprevisto Gli scavi per la costruzione delle fondazioni dellopera hanno portato alla luce una domus romana abbastanza ben conservata. Renzo Piano ha considerato il fatto non tanto come un ostacolo ma come un valore aggiunto per lAuditorium.

15 Gerardo CarpentieriAuditorium Parco Della Musica15 Il museo archeologico

16 Gerardo CarpentieriAuditorium Parco Della Musica16 Alcuni particolari Partendo da sinistra: particolare durante la costruzione di una delle sale, si notano le travi curve in legno lamellare accoppiate con un sistema di travi tubolari in acciaio; un particolare della copertura; particolare, a lavoro ultimato, della struttura.

17 Gerardo CarpentieriAuditorium Parco Della Musica17 Altre immagini

18 Gerardo CarpentieriAuditorium Parco Della Musica18 Conclusioni LAuditorium Parco della Musica rappresenta una delle opere architettoniche contemporanee e moderne di maggior valore in Italia. Schlegel disse che lArchitettura è musica cristallizzata. Trovo che, nellopera analizzata, vi sia una straordinaria fusione tra musica e architettura. Questo porta ad ottenere dei risultati eccezionali sia dal punto di vista della qualità della musica che della qualità dellarchitettura stessa. Vi è quindi una misteriosa simbiosi tra queste due discipline, architettura e musica, che porta luomo a prendere parte ai concerti e agli spettacoli dellAuditorium in modo pieno, attivo, consapevoli di essere avvolti dalla cultura stessa. Renzo Piano ha scelto una cultura non ufficiale, aperta e accessibile al grande pubblico.

19 Riferimenti Sito ufficiale dellAuditorium Parco della Musica Sito ufficiale di Renzo Piano Building Workshop Gerardo CarpentieriAuditorium Parco Della Musica19


Scaricare ppt "Auditorium Parco della Musica Gerardo Carpentieri Analisi dellopera architettonica."

Presentazioni simili


Annunci Google