La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Università degli studi G.DAnnunzio Facoltà di Architettura - Pescara Laboratorio di progettazione architettonica 1B A.A. 2013-2014 Corso di Teorie e Tecniche.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Università degli studi G.DAnnunzio Facoltà di Architettura - Pescara Laboratorio di progettazione architettonica 1B A.A. 2013-2014 Corso di Teorie e Tecniche."— Transcript della presentazione:

1 Università degli studi G.DAnnunzio Facoltà di Architettura - Pescara Laboratorio di progettazione architettonica 1B A.A Corso di Teorie e Tecniche della progettazione architettonica 1 B Prof.ssa Rosa Branciaroli Tipi edilizi - Ledificio in linea Materiale didattico

2 da : A.Rossi, Larchitettura della città, clup

3

4

5

6

7

8 Quartiere Berlin Britz – Berlino Progetto di B.Taut,M.Wagner e M.Taut In questo quartiere Taut riesce brillantemente a coniugare unidea di architettura a scala di quartiere col progetto delle singole case di cui esso è composto e con una scelta costruttiva, quella delledilizia industrializzata e tipizzata, ardita per lepoca, che segnala la modernità del suo progetto. Egli realizza,quindi,un quartiere in cui il soddisfacimento delle condizioni abitative delluomo avviene attraverso la rigorosa applicazione dei principi architettonici razionalisti. Il progetto è profondamente caratterizzato da un equilibrato rapporto esistente tra morfologia (la struttura viaria e le sue articolazioni gerarchiche) e tipologia edilizia (le case in linea e a schiera), che si realizza nel forte legame che il progettista determina con il luogo, esaltandone le peculiarità.( Nicola Cotugno ) Da : R.Lucci, La costruzione dellabitare,Cuen 1991 pag. 237

9 da :A.Rossi, Larchitettura della città, clup 1978

10

11

12 Schematizzazioni del Mov. Moderno relative alle altezze, distanze e orientamento degli edifici in linea

13 …Latteggiamento di fondo è ideale:alla città che nega il rapporto con la natura, viene contrapposta la città costruita in rapporto alle sue leggi, il movimento del sole,landamento dei venti,le aree verdi,diventano i fattori primi cui riferirsi per stabilire il concetto di abitazione e la sua forma. Una vera e pripria rivoluzione concettuale.. A questa scelta ideale corrisponde lanalisi economica come analisi dei sistemi più economici per realizzarla. Questo rapporto tra scelta ideale e analisi economica fa sì che tale analisi non sia mai fine a sé stessa,ma corrisponda sempre allintento di riduzione del problema ai suoi dati essenziali, ai dati che appartengono a quella scelta ideale. Tutta la ricerca sullExistenzminimum ne è testimonianza: la ricerca della massima economia non ha mai intenti riduttivi rispetto ai caratteri dellalloggio, ma sempre di maggiore chiarimento delle sue caratteristiche essenziali.. A. Monestiroli, Larchitettura della realtà, Clup - Le forme dellabitazione pag.92

14

15

16

17

18 Quartiere olimpico a Roma 1960

19

20

21

22

23

24

25 Foreing office architects - edificio residenziale Madrid 2007

26

27

28

29

30

31

32

33

34

35

36

37 TIPI EDILIZI - edificio in linea Argomenti trattati Edificio in linea - definizione Edificio in linea e Movimento moderno Aspetti distributivi dellalloggio nelledificio in linea – riferimenti Villaggio olimpico a Roma 1960 Esperienze contemporanee : Foreing office architects - edificio residenziale Madrid 2007 ABDA Architetti – edificio residenziale e parco a Brescia 2010

38 Bibliografia di riferimento R.Lucci, La costruzione dellabitare, Cuen 1991 Antonio Monestiroli, Larchitettura della realtà, Clup 1979 L.Benevolo, Storia dellarchitettura moderna, Laterza 2003 Aldo Rossi, Larchitettura della città, Clup 1978 europaconcorsi.com Riviste di architettura contemporanea (El Croquis, Casabella, Lotus,..)


Scaricare ppt "Università degli studi G.DAnnunzio Facoltà di Architettura - Pescara Laboratorio di progettazione architettonica 1B A.A. 2013-2014 Corso di Teorie e Tecniche."

Presentazioni simili


Annunci Google