La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Federazione Nazionale Commercio Macchine Cantiermacchine Cogena Intemac Unicea Unimot www.ascomac.it Attività e Servizi Associativi www PresentazionePresentazione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Federazione Nazionale Commercio Macchine Cantiermacchine Cogena Intemac Unicea Unimot www.ascomac.it Attività e Servizi Associativi www PresentazionePresentazione."— Transcript della presentazione:

1 Federazione Nazionale Commercio Macchine Cantiermacchine Cogena Intemac Unicea Unimot Attività e Servizi Associativi www PresentazionePresentazione - Imprese AssociateImprese Associate Cogenerazione: applicazioni e vantaggiapplicazionivantaggi NormativaNormativa – Convegni e GuideConvegni e Guide Comunicati StampaComunicati Stampa – InchiesteInchieste Wade Mediterranean Link utili Nuova iniziativa www Programma Comunicati e rassegna stampa Supplemento n Ambiente & Sicurezza Il Sole 24 ORE Atti e Relazioni

2 Federazione Nazionale Commercio Macchine Cantiermacchine Cogena Intemac Unicea Unimot COGENA Associazione Italiana per la Promozione della Cogenerazione Nata nel 1994, COGENA associa 46 Aziende con un fatturato di e rappresenta: Imprese Imprese operanti nel settore della fabbricazione e distribuzione di unità/impianti per la generazione distribuita di energia da fonti rinnovabili e da cogenerazione E.S.Co. Società di servizi energetici Società di servizi energetici Progettisti e Impiantisti ed installatori Progettisti e Impiantisti ed installatori Energy Manager Energy Manager che studiano, realizzano, finanziano e gestiscono unità/impianti chiavi in mano per ottenere il massimo risparmio energetico, partecipando e condividendo con il cliente lo stesso obiettivo

3 Federazione Nazionale Commercio Macchine Cantiermacchine Cogena Intemac Unicea Unimot ASCOMAC Federazione Nazionale Commercio Macchine 134 Imprese, con dipendenti e 3,1 miliardi di Euro di fatturato, Aderente alla Confcommercio, rappresenta 134 Imprese, con dipendenti e 3,1 miliardi di Euro di fatturato, operanti nei settori dellEdilizia, dellEnergia, del Sollevamento e Navale. I prodotti e i servizi forniti riguardano macchine da cantiere, motori, gruppi elettrogeni, impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili e da cogenerazione, apparecchi di sollevamento, veicoli e mezzi d'opera. Punto di riferimentoInterlocutore delle Istituzioni Punto di riferimento delle esigenze della distribuzione e dei servizi, efficace Interlocutore delle Istituzioni in materia di Sicurezza del lavoro, Circolazione stradale, Energia, Concorrenza, Prodotto Centro di informazione e formazione Centro di informazione e formazione professionale tecnica e giuridica Motore di sviluppo Motore di sviluppo della professionalità degli associati, presupposto per il successo delle organizzazioni di appartenenza e per la crescita delle persone che vi lavorano Promotore di un network Promotore di un network di alleanze fra Enti e Associazioni

4 Federazione Nazionale Commercio Macchine Cantiermacchine Cogena Intemac Unicea Unimot LA TECNOLOGIA Cogenerazione La Cogenerazione è la produzione combinata e contemporanea di energia elettrica e termica in un unico sistema recuperando lenergia termica produzione di energia elettrica, Ununità/impianto di cogenerazione opera recuperando lenergia termica, che in un tradizionale impianto di produzione di energia elettrica, andrebbe altrimenti dispersa livelli di efficienza Questa logica consente il raggiungimento di elevati livelli di efficienza con concreti e immediati vantaggi di ordine energetico, economico e ambientale COGENA Le unità/impianti di cogenerazione, proposti da COGENA, sono sistemi con motore endogeno a combustione interna e a turbina (alimentati a gas naturale, biogas o gasolio), cui è connesso un alternatore per la produzione di energia elettrica In fase di funzionamento, il cogeneratore, oltre allenergia elettrica, genera calore che, anziché essere disperso nellambiente, viene convertito e recuperato per vari utilizzi

5 Federazione Nazionale Commercio Macchine Cantiermacchine Cogena Intemac Unicea Unimot COGENA PER IL SETTORE 1.Interventi Normativi 1.a. D. Lgs. n. 20/ Recepimento Direttiva 2004/8/CE 1.a. D. Lgs. n. 20/ Recepimento Direttiva 2004/8/CE Iniziative per la semplificazione amministrativa e fiscale e per lo scambio sul posto Direttiva 2006/32/CE - Usi finali 1.b. D. Lgs. n. 115/2008 – Recepimento Direttiva 2006/32/CE - Usi finali dellenergia e servizi energetici dellenergia e servizi energetici Recepimento della Direttiva ed iniziative per la semplificazione amministrativa e valorizzazione dei sistemi efficienti per la generazione distribuita di energia da fonti rinnovabili e da cogenerazione ad alto rendimento Disegni di Legge 1.c. Disegni di Legge in materia di energia allesame delle Camere Presentazione di un pacchetto normativo per la generazione distribuita 2.Audizioni 2.a. Audizione A.E.E.G. 17 e 18 luglio 08 – intervento Cogenaintervento Cogena

6 Federazione Nazionale Commercio Macchine Cantiermacchine Cogena Intemac Unicea Unimot COGENA PER IL SETTORE Biocarburanti: contratto di filiera Biocarburanti Dati di mercato cogenerazione: analisi, commenti e proposte Fiere di Settore: iniziative Promo – Cogena, Cogena in Tour Partecipazione ad Enti/Organismi/Associazioni: CEI, CTI, UNI, FIRE, Commissione Energia Confcommercio, WADE

7 Federazione Nazionale Commercio Macchine Cantiermacchine Cogena Intemac Unicea Unimot SITO INTERNET IMPRESA ALMA C.I.S. S.r.l. ALTERTECNO S.r.l. ASTRIM S.p.A. AUSONIA S.p.A. BAXTER ENGINEERING LIMITED BLUENERGYCONTROL S.r.l. IMPRESE ASSOCIATE 1 di 8

8 Federazione Nazionale Commercio Macchine Cantiermacchine Cogena Intemac Unicea Unimot SITO INTERNET IMPRESA CAD STUDIO S.r.l. C&T S.r.l. CGT S.p.A. CO.FE.ME. S.r.l. COGENERGY S.r.l. COGENPOWER S.p.A. IMPRESE ASSOCIATE 2 di 8

9 Federazione Nazionale Commercio Macchine Cantiermacchine Cogena Intemac Unicea Unimot SITO INTERNET CPL CONCORDIA S.c.a.r.l. COMPAGNIA TECNICA MOTORI S.p.A. CREMONESI CONSULENZE S.r.l.www.cremonesiconsulenze.it DSF TECNOLOGIA S.r.l. ECOGENA S.p.A. ELETTROSTUDIO S.p.A. IMPRESA IMPRESE ASSOCIATE 3 di 8

10 Federazione Nazionale Commercio Macchine Cantiermacchine Cogena Intemac Unicea Unimot SITO INTERNET ENERGIA+ S.r.l. ENERGIFERA S.r.l. ESCO EUROPE S.r.l. FONDAZIONE CENTRO SAN RAFFAELE FPT S.p.A. GE ENERGY IMPRESA IMPRESE ASSOCIATE 4 di 8

11 Federazione Nazionale Commercio Macchine Cantiermacchine Cogena Intemac Unicea Unimot SITO INTERNET GENERGIA S.p.A. GTS S.p.A. GUASCOR ITALIA S.p.A. HAGITRON Srlwww.hagitron.com HUG ENGINEERING ITALIA S.p.A. INGECO S.r.l. IMPRESA IMPRESE ASSOCIATE 5 di 8

12 Federazione Nazionale Commercio Macchine Cantiermacchine Cogena Intemac Unicea Unimot SITO INTERNET INNOTEC S.r.l. INTERGEN Div. IML IMPIANTI S.r.l. MAN NUTZFAHRZEUGE VERTRIEB SUD AG MTU ITALIA S.r.l. NEWCOMEN S.r.l.www.newcomen.it OROS PROGETTI E RICERCHE S.r.l. IMPRESA IMPRESE ASSOCIATE 6 di 8

13 Federazione Nazionale Commercio Macchine Cantiermacchine Cogena Intemac Unicea Unimot SITO INTERNET POWER VENTURES S.r.l. SAIM S.p.A. SENERTEC KRAFT-WÄRME-ENERGIESYSTEME GMBH S.I.C.E.S. S.r.l. STC S.p.A. SUD ENERGIA S.r.l. IMPRESA IMPRESE ASSOCIATE 7 di 8 N.B. Necessario collegamento internet per i documenti della presente pagina

14 Federazione Nazionale Commercio Macchine Cantiermacchine Cogena Intemac Unicea Unimot SITO INTERNET TECNO S.r.l. TEP ENERGY SOLUTION S.r.l. TESSARI ENERGIA S.p.A. VIPETROL S.p.A. IMPRESA IMPRESE ASSOCIATE 8 di 8 N.B. Necessario collegamento internet per i documenti della presente pagina

15 Federazione Nazionale Commercio Macchine Cantiermacchine Cogena Intemac Unicea Unimot COGENA LE APPLICAZIONI

16 Federazione Nazionale Commercio Macchine Cantiermacchine Cogena Intemac Unicea Unimot LE APPLICAZIONI TIPICHE Centri sportivi/fitness Consumo elettrico > KWh/anno Consumo gas metano > KWh/anno Piscine Volume delle vasche coperte > 500 – 800 mc Alberghi Numero camere > 100 Case di cura o riposo / Comunità Numero posti letto >100 Aziende manifatturiere Calzaturiera, meccanica etc. impianto di cogenerazione5000 ore di calore allanno Un impianto di cogenerazione è utile in particolar modo ad utenze che utilizzino almeno 5000 ore di calore allanno. Nel settore civile, domestico, terziario e industriale trova applicazione per la climatizzazione, per la fornitura di servizi energetici e calore di processo in applicazioni tipiche quali:

17 Federazione Nazionale Commercio Macchine Cantiermacchine Cogena Intemac Unicea Unimot LE APPLICAZIONI - PISCINA Volume delle vasche m 3 Consumo gas naturale m 3 allanno Consumo energia elettrica kWh allanno Cogeneratore installato60 kW Ore di funzionamento6.000 ore allanno Risparmio netto desercizio /anno Ritorno dinvestimento 4 anni

18 Federazione Nazionale Commercio Macchine Cantiermacchine Cogena Intemac Unicea Unimot LE APPLICAZIONI - ALBERGO Camere300 Consumo gas naturale m 3 allanno Consumo energia elettrica kWh allanno Cogeneratore installato60 kW Ore di funzionamento5.000 ore allanno Risparmio netto desercizio /anno Ritorno dinvestimento 4 anni

19 Federazione Nazionale Commercio Macchine Cantiermacchine Cogena Intemac Unicea Unimot LE APPLICAZIONI – CASA DI CURA Posti letto/Ospiti100 Consumo gas naturale m 3 allanno Consumo energia elettrica kWh allanno Cogeneratore installato60 kW Ore di funzionamento4.000 ore allanno Risparmio netto desercizio /anno Ritorno dinvestimento3 anni Ritorno dinvestimento 3 anni

20 Federazione Nazionale Commercio Macchine Cantiermacchine Cogena Intemac Unicea Unimot LE APPLICAZIONI – INDUSTRIA Tipologia attivitàCalzaturiera Consumo gas naturale m 3 /anno Consumo energia elettrica kWh/anno Cogeneratore installato 800 kW Ore di funzionamento6.000 ore/anno (3 turni) Risparmio netto desercizio /anno Ritorno dinvestimento2,8 anni Ritorno dinvestimento 2,8 anni

21 Federazione Nazionale Commercio Macchine Cantiermacchine Cogena Intemac Unicea Unimot LE APPLICAZIONI – INDUSTRIA Tipologia attivitàMeccanica Consumo gas naturale m 3 /anno Consumo energia elettrica kWh/anno Cogeneratore installato1.500 kW Ore di funzionamento6.000 ore/anno (3 turni) Risparmio netto desercizio /anno Ritorno dinvestimento2,5 anni Ritorno dinvestimento 2,5 anni

22 Federazione Nazionale Commercio Macchine Cantiermacchine Cogena Intemac Unicea Unimot VANTAGGI DELLA COGENERAZIONE Diversi i vantaggi legati alladozione dellautoproduzione di energia da tecnologia cogenerativa rispetto alle grandi centrali termoelettriche. In particolare, queste ultime: producono energia elettrica tramite la combustione a basso rendimento di derivati del petrolio o del carbone; la combustione ha, pertanto, rendimenti molto bassi. A questo si aggiungono le grandi perdite di energie causate dalla distribuzione dell'energia elettrica dal punto di produzione al punto di consumo; hanno, in generale, una bassa efficienza energetica. In particolare, soltanto il % (55% negli impianti più moderni) dell'energia termica contenuta nei combustibili fossili viene trasformata in energia elettrica, mentre la restante quantità è dissipata nellambiente senza alcun utilizzo.

23 Federazione Nazionale Commercio Macchine Cantiermacchine Cogena Intemac Unicea Unimot VANTAGGI DELLA COGENERAZIONE La cogenerazione, invece, presenta i seguenti vantaggi: rispetto alle centrali elettriche tradizionali, ha natura distribuita e si realizza mediante piccoli impianti; il punto di produzione dell'energia è situato nei pressi della zona di consumo, caratteristica questa che consente anche il riutilizzo del calore, ad esempio, per il teleriscaldamento delle abitazioni, fornendo contemporaneamente riscaldamento ed energia elettrica; la cogenerazione consente di ottenere rendimenti pari al 70-80%, valore notevole se confrontato con il 50-60% degli impianti nuovi a ciclo combinato per la sola produzione di elettricità; linstallazione di un impianto cogenerativo dimensionato correttamente consente importanti risparmi energetici dellordine del 25-40%, e un payback dellinvestimento intorno ai mesi; la combustione nelle piccole centrali a cogenerazione raggiunge risparmi fino al 40% nell'utilizzo delle fonti primarie di energia;

24 Federazione Nazionale Commercio Macchine Cantiermacchine Cogena Intemac Unicea Unimot VANTAGGI DELLA COGENERAZIONE miglior uso del combustibile rispetto alla generazione termoelettrica tradizionale; incremento della sicurezza della fornitura elettrica e miglioramento della qualità, proteggendo da interruzioni e da cali di tensione; riduzione delle emissioni climalteranti (in particolare CO 2 ) connessa al risparmio di energia primaria; vantaggi ambientali, principalmente riconducibili alla minore emissione in atmosfera dei gas serra e di altri inquinanti grazie al ridotto consumo di combustibile rispetto ai sistemi tradizionali (tra il 20% e il 30% di emissioni in meno). Ad esempio, per produrre un kWh di energia elettrica con un impianto di cogenerazione alimentato a gas naturale, si risparmiano circa 450 grammi di CO 2 rispetto a un sistema tradizionale per la produzione separata di energia elettrica e calore; minori perdite di distribuzione per il sistema elettrico nazionale per gli impianti di piccola taglia; sostituzione di modalità di fornitura di calore più inquinanti.

25 Federazione Nazionale Commercio Macchine Cantiermacchine Cogena Intemac Unicea Unimot VANTAGGI DELLA COGENERAZIONE Vantaggi operativi precedenza, nellambito del dispacciamento, dellenergia elettrica prodotta da cogenerazione rispetto a quella prodotta da fonti convenzionali; esonero dallobbligo di acquisto dei certificati verdi previsto per i produttori e gli importatori di energia elettrica con produzioni e importazioni annue da fonti non rinnovabili eccedenti i 100 GWh; possibilità di ottenere i titoli di efficienza energetica (cosiddetti certificati bianchi) nel caso in cui limpianto sia realizzato da società di servizi energetici o da distributori di energia elettrica e gas; agevolazioni fiscali sullaccisa del gas naturale utilizzato per la cogenerazione; accesso al servizio di scambio sul posto dellenergia elettrica prodotta da unità/impianti di cogenerazione ad alto rendimento con potenza nominale fino a 200 kW (Deliberazione AEEG 3 giugno 2008, n. ARG/elt 74/2008). Per scambio sul posto si intende la realizzazione di una particolare forma di autoconsumo in sito che consente che lenergia elettrica prodotta e immessa in rete possa essere prelevata e auto consumata in un tempo diverso dal quale si realizza la produzione, utilizzando, quindi, il sistema elettrico quale strumento per limmagazzinamento dellenergia elettrica prodotta, ma non contestualmente autoconsumata. Ai fini dellerogazione del servizio di scambio sul posto è necessario che impianti per la produzione e per il consumo di energia elettrica siano collegati a un unico punto di connessione con la rete elettrica.

26 Federazione Nazionale Commercio Macchine Cantiermacchine Cogena Intemac Unicea Unimot VANTAGGI DELLA COGENERAZIONE Il D. Lgs. n. 20/2007 prevede che, con riferimento agli impianti di cogenerazione ad alto rendimento fino a 200 kW, le condizioni per lo scambio sul posto tengano conto della valorizzazione dellenergia elettrica scambiata con il sistema elettrico nazionale, degli oneri e delle condizioni per laccesso alle reti. Per potere accedere alla disciplina dello scambio sul posto, lutente dello scambio (ai sensi della deliberazione 3 giugno 2008, ARG/elt 74/08): è un cliente finale (libero o in maggior tutela) o un soggetto mandatario del cliente finale libero; è titolare o dispone di impianti di cogenerazione ad alto rendimento di potenza fino a 200 kW; lutente dello scambio deve essere controparte del contratto di acquisto riferito allenergia elettrica prelevata sul punto di scambio ; il punto di connessione dellutente dello scambio (produzione e carico) alla rete è unico; lo scambio sul posto viene effettuato da un unico soggetto intermediario a livello nazionale (GSE); non riguarda la regolazione economica dei prelievi, che pertanto continua a essere effettuata con i grossisti o con le società di vendita che operano in maggior tutela per gli aventi diritto; si concretizza nella regolazione economica con il GSE di un corrispettivo appositamente definito;

27 Federazione Nazionale Commercio Macchine Cantiermacchine Cogena Intemac Unicea Unimot VANTAGGI DELLA COGENERAZIONE Cessione dellenergia elettrica immessa in rete. Il produttore o lautoproduttore, per la quota di energia elettrica eccedentaria, può: vendere lenergia elettrica a un cliente finale idoneo o grossista, tramite contrattazione bilaterale; vendere lenergia elettrica in borsa; richiedere al GSE il ritiro dellenergia elettrica immessa in rete (solo per impianti fino a 10MVA e impianti alimentati da fonti rinnovabili non programmabili di taglia qualunque). In questo caso, il prezzo di vendita è definito dallAutorità, comunque sulla base di condizioni economiche di mercato. Si tratta del cosiddetto ritiro dedicato, che prevede esclusivamente semplificazioni e non incentivi. Il ritiro dedicato è un particolare regime riservato ad alcune categorie di impianti ritenuti meritevoli di incentivazioni (art. 13, commi 3 e 4, D. Lgs. n. 387/2003; articolo 41, legge n. 239/2004) tra cui anche gli impianti di cogenerazione di potenza inferiore a 10MVA e consiste nel ritiro «a condizioni economiche di mercato», da parte del gestore di rete, dellenergia elettrica prodotta. Limpresa distributrice si limita a svolgere le funzioni di ritiro fisico dellenergia elettrica.

28 Federazione Nazionale Commercio Macchine Cantiermacchine Cogena Intemac Unicea Unimot VANTAGGI DELLA COGENERAZIONE LAEEG, con delibera n. 280/2007, ha ritenuto che il ritiro dedicato dovesse essere effettuato da un unico intermediario a livello nazionale, garantendo, inoltre, che i grossisti potessero, comunque, rappresentare i produttori nei rapporti con il GSE; lAutorità ha, altresì, assegnato al GSE il ruolo di intermediazione commerciale, ai fini del ritiro dedicato, tra i produttori e il sistema elettrico. Per quanto sopra, il GSE ritira commercialmente lenergia elettrica dai produttori aventi diritto, rivendendola sul mercato elettrico. Le differenze tra i costi sostenuti dal GSE per il ritiro dellenergia elettrica e i ricavi ottenuti dal GSE dalla vendita di questa energia sul mercato, vengono compensate dal Conto per nuovi impianti da fonti rinnovabili e assimilate (componente tariffaria A3). A fini operativi, il ritiro dellenergia elettrica è regolato tra produttore e GSE da una convenzione che sostituisce ogni altro adempimento relativo alla cessione commerciale dellenergia elettrica ed ai servizi di dispacciamento e di trasporto. La convenzione, tuttavia, non sostituisce né gli adempimenti relativi alla connessione e al regolamento di esercizio dellimpianto, né la regolazione relativa a eventuali prelievi di energia elettrica effettuati dal produttore.

29 Federazione Nazionale Commercio Macchine Cantiermacchine Cogena Intemac Unicea Unimot VANTAGGI DELLA COGENERAZIONE Applicazione di condizioni tecnico economiche semplificate per la connessione. Sono previsti benefici dalla delibera AEEG 23 luglio 2008 ARG/elt 99/08 «Per impianti alimentati da fonte rinnovabile oppure cogenerativi ad alto rendimento» da connettere a reti di media e bassa tensione, per le quali: la richiesta di connessione viene trattata prioritariamente; il corrispettivo versato dal produttore per potersi connettere è minore; il fatto che il produttore ha diritto di realizzare la connessione in proprio, riducendo così il corrispettivo per la connessione. Nel caso di connessione a reti di alta e altissima tensione la richiesta di connessione viene trattata prioritariamente; i due corrispettivi che il produttore deve versare per potersi connettere sono ridotti; il produttore ha diritto di realizzare la connessione in proprio, riducendo a zero il corrispettivo per la connessione; con lapprovazione della legge Finanziaria 2007 è stata abolita la possibilità di emettere certificati verdi per impianti di cogenerazione abbinati al teleriscaldamento (art. 1, comma 71, legge n. 239/ 2004), fatti salvi i diritti acquisiti in base allart. 14, decreto legislativo 8 febbraio 2007, n. 20.

30 Federazione Nazionale Commercio Macchine Cantiermacchine Cogena Intemac Unicea Unimot COGENERAZIONE VS FOTOVOLTAICO DATI A CONFRONTO COGENERAZIONEFOTOVOLTAICO POTENZA IMPIANTO5,5 kW FUNZIONAMENTO ANNUO TIPICO4.900 ÷ h/anno- PRODUZIONE ELETTRICA ÷ kWh/anno6.000 kWh/anno POTENZIALE RIDUZIONE EMISSIONI CO 2 -2,61 kg/h x (4.900 ÷ h/anno) = 12,8 ÷ 20,9 ton/anno -0,687 kg/kWh x kWh/anno = 4,12 ton/anno INVESTIMENTO NECESSARIO5,5 kW x /kW = ,5 kW x /kW =

31 Federazione Nazionale Commercio Macchine Cantiermacchine Cogena Intemac Unicea Unimot NORMATIVA - 1 Europea e Nazionale 1)D. Lgs. 16 marzo 1999, n. 79 Attuazione della direttiva 96/92/CE recante norme comuni per il mercato interno dell'energia elettricaD. Lgs. 16 marzo 1999, n. 79 2)Direttiva 2004/8/CE del Parlamento Europeo e del Consiglio dell'11 febbraio 2004 sulla promozione della cogenerazione basata su una domanda di calore utile nel mercato interno dell'energia e che modifica la direttiva 92/42/CEEDirettiva 2004/8/CE 3)Decisione della Commissione 21 dicembre 2006 che fissa valori di rendimento di riferimento armonizzati per la produzione separata di elettricità e di calore in applicazione della direttiva 2004/8/CE del Parlamento europeo e del ConsiglioDecisione della Commissione 21 dicembre )D. Lgs. 8 febbraio 2007, n. 20 Attuazione della direttiva 2004/8/CE sulla promozione della cogenerazione basata su una domanda di calore utile nel mercato interno dell'energia, nonché modifica alla direttiva 92/42/CEED. Lgs. 8 febbraio 2007, n. 20 5)COM (2009) 192 definitivo Comunicazione della Commissione al Consiglio e al Parlamento Europeo Relazione sui progressi nelle energie rinnovabiliCOM (2009) 192 definitivo 6)COM(2008) 771 definitivo del 13 novembre 2008 L'Europa può risparmiare più energia con la generazione combinata di calore ed energia elettricaCOM(2008) 771 definitivo del 13 novembre 2008

32 Federazione Nazionale Commercio Macchine Cantiermacchine Cogena Intemac Unicea Unimot NORMATIVA – 2 Normativa Regionale AbruzzoBasilicata Trentino A. A. BzBz TnTn CalabriaCampania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia LazioLiguriaLombardia MarcheMolisePiemontePugliaSardegna SiciliaToscanaUmbriaValle d'AostaVeneto

33 Federazione Nazionale Commercio Macchine Cantiermacchine Cogena Intemac Unicea Unimot NORMATIVA – 3 Aiuti di Stato 1)Disciplina comunitaria degli aiuti di stato per la tutela ambientale (2008/C 82/01)Disciplina comunitaria degli aiuti di stato per la tutela ambientale 2)Regolamento (CE) N. 800/2008 della Commissione del 6 agosto 2008 che dichiara alcune categorie di aiuti compatibili con il mercato comune in applicazione degli articoli 87 e 88 del trattato (regolamento generale di esenzione per categoria) - VademecumRegolamento (CE) N. 800/2008Vademecum 3)Puglia Regolamento Regionale 21 novembre 2008, n. 26 Regolamento per aiuti agli investimenti delle PMI nel risparmio energetico, nella cogenerazione ad alto rendimento e per limpiego di fonti di energia rinnovabile in esenzione ai sensi del Regolamento (CE) n. 800/2008.Regolamento Regionale 21 novembre 2008, n. 26

34 Federazione Nazionale Commercio Macchine Cantiermacchine Cogena Intemac Unicea Unimot NORMATIVA – 4 Certificati Verdi e Scambio sul posto 1) Legge 23 luglio 2009, n. 99 Disposizioni per lo sviluppo e linternazionalizzazione delle imprese, nonché in materia di energia.Legge 23 luglio 2009, n. 99 2)D. M. 18 dicembre 2008 Incentivazione della produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili, ai sensi dellarticolo 2, comma 150, della legge 24 dicembre 2007, n. 244D. M. 18 dicembre )Delibera ARG/elt 1/09 Attuazione dellarticolo 2, comma 153, della legge n. 244/07 e dellarticolo 20 del decreto ministeriale 18 dicembre 2008, in materia di incentivazione dellenergia elettrica prodotta da fonti rinnovabili tramite la tariffa fissa onnicomprensiva e di scambio sul postoDelibera ARG/elt 1/09 4)Delibera ARG/elt 74/08 Testo integrato delle modalità e delle condizioni tecnico-economiche per lo scambio sul posto (TISP)Delibera ARG/elt 74/08 5)Delibera n. 42/02 del 19 marzo 2002 Condizioni per il riconoscimento della produzione combinata di energia elettrica e calore come cogenerazione ai sensi dellarticolo 2, comma 8, del decreto legislativo 16 marzo 1999, n. 79Delibera n. 42/02decreto legislativo 16 marzo 1999, n. 79 6)Delibera n. 280/07 Modalità e condizioni tecnico-economiche per il ritiro dellenergia elettrica ai sensi dellarticolo 13, commi 3 e 4, del decreto legislativo 29 dicembre 2003, n. 387/03, e del comma 41 della legge 23 agosto 2004, n. 239/04Delibera n. 280/07

35 Federazione Nazionale Commercio Macchine Cantiermacchine Cogena Intemac Unicea Unimot NORMATIVA - 5 Usi finali dellenergia – E.S.Co. e Servizi energetici 1)Direttiva 2006/32/CE del Parlamento Europeo e del Consiglio del 5 aprile 2006 concernente l'efficienza degli usi finali dell'energia e i servizi energetici e recante abrogazione della direttiva 93/76/CEE del ConsiglioDirettiva 2006/32/CE 2)D. Lgs. 30 maggio 2008 n. 115 Attuazione della direttiva 2006/32/CE relativa all'efficienza degli usi finali dell'energia e i servizi energetici e abrogazione della direttiva 93/76/CEED. Lgs. 30 maggio 2008 n )Direttiva 2009/28/CE del Parlamento europeo e del Consiglio del 23 aprile 2009 sulla promozione delluso dellenergia da fonti rinnovabili, recante modifica e successiva abrogazione delle direttive 2001/77/CE e 2003/30/CEDirettiva 2009/28/CE

36 Federazione Nazionale Commercio Macchine Cantiermacchine Cogena Intemac Unicea Unimot NORMATIVA - 6 Certificazione energetica 1)D.P.R. 2 aprile 2009, n. 59 Regolamento di attuazione dellarticolo 4, comma 1, lettere a) e b), del decreto legislativo 19 agosto 2005, n. 192, concernente attuazione della direttiva 2002/91/CE sul rendimento energetico in ediliziaD.P.R. 2 aprile 2009, n. 59 2)Decreto 26 giugno 2009 Linee guida nazionali per la certificazione energetica degli edificiDecreto 26 giugno 2009

37 Federazione Nazionale Commercio Macchine Cantiermacchine Cogena Intemac Unicea Unimot NORMATIVA – 6 Varie 1)Testo unico ricognitivo della produzione elettricaTesto unico ricognitivo della produzione elettrica 2)Monitoraggio dello sviluppo degli impianti di generazione distribuita per lanno 2006Monitoraggio dello sviluppo degli impianti di generazione distribuita per lanno )Guida al riconoscimento della cogenerazioneGuida al riconoscimento della cogenerazione 4)Prospettive di sviluppo delle tecnologie rinnovabili per la produzione di energia elettrica: opportunità per il sistema industriale nazionaleProspettive di sviluppo delle tecnologie rinnovabili per la produzione di energia elettrica: opportunità per il sistema industriale nazionale 5)Il Ricorso al Finanziamento Tramite Terzi – ENEA Ente per le nuove tecnologie l'energia e l'ambienteIl Ricorso al Finanziamento Tramite Terzi 6)Comunicato Stampa Motori a combustione interna e cogenerazione - Stazionario il mercato dei motori per cogenerazione nel 2007Comunicato Stampa Motori a combustione interna e cogenerazione

38 Federazione Nazionale Commercio Macchine Cantiermacchine Cogena Intemac Unicea Unimot

39 Federazione Nazionale Commercio Macchine Cantiermacchine Cogena Intemac Unicea Unimot

40 Federazione Nazionale Commercio Macchine Cantiermacchine Cogena Intemac Unicea Unimot Principali tipi di combustibile impiegati per la cogenerazione nel 2006 Fonte: GSE

41 Federazione Nazionale Commercio Macchine Cantiermacchine Cogena Intemac Unicea Unimot Fonte: EUROSTAT 2006 I benefici in termini di risparmio energetico derivanti dalla cogenerazione sono stimati attualmente a circa 35 Mtep l'anno nell'UE27, equivalenti al consumo interno lordo dell'Austria. I risparmi di CO2 sono pari a circa 100 Mt l'anno8. La cogenerazione è una tecnologia che consente risparmi energetici e che oggi contribuisce per circa il 2% all'obiettivo di risparmio energetico annuo del 20% di energia primaria all'orizzonte del E domani ? ITALIA DANIMARCA

42 Federazione Nazionale Commercio Macchine Cantiermacchine Cogena Intemac Unicea Unimot N.B. Necessario collegamento internet per i documenti della presente pagina CONVEGNI E GUIDE POLYGEN: Cogenerazione diffusa e TrigenerazionePOLYGEN: Cogenerazione diffusa e Trigenerazione: strumenti di promozione, presentazione di casi di studio nei settori industriale, civile e agricolo, Solarexpo, Verona, 7 maggio 2009 Intervista Zeroemission.tv Giornate di studio su Efficienza e risparmio energeticoGiornate di studio su Efficienza e risparmio energetico - Fonti rinnovabili e cogenerazione - Istituto Cavanis Collegio Canova Possagno, 23 e 24 gennaio 2009 CONVEGNICONVEGNI Anni 2007 e 2008 Le 4 GUIDE PRATICHE per i Consumatori sull'efficienza energetica delle abitazioni unifamiliari, gli edifici condominiali, gli edifici di nuova costruzione e quelli di uso collettivo e 2 SOFTWARE per l'autodiagnosi energetica di condomini e villette ed edifici pubblici ( Patrocinio Cogena )abitazioni unifamiliariedifici condominialiedifici di nuova costruzionedi uso collettivocondomini e villetteedifici pubblici

43 Federazione Nazionale Commercio Macchine Cantiermacchine Cogena Intemac Unicea Unimot INCHIESTE EXIT – LA7 & REPORT - RAITRE TG2 Costume e Società - VW e la Cogenerazione, 1 ottobre 2009VW e la Cogenerazione Linea Verde, 4 gennaio 2009 Linea Verde Ritorno al nucleare di Ilaria DAmico, 27 maggio 2008 Ritorno al nucleare L'altro modello di Michele Buono, Piero Riccardi, 16 marzo 2008 Esempio di microcogenerazione ( EWS Schönau ) L'altro modello Esempio di microcogenerazioneEWS Schönau A tutto gas di Michele Buono, Piero Riccardi, 29 ottobre aggiornamento del 18 novembre 2007 A tutto gasaggiornamento N.B. Necessario collegamento internet per i documenti della presente pagina

44 Federazione Nazionale Commercio Macchine Cantiermacchine Cogena Intemac Unicea Unimot LINK UTILI Portale dell'Unione Europea Build Up Ministero dellambiente e della tutela del territorio Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali Ministero dello sviluppo economico Autorità per l'Energia elettrica e il Gas Terna Gestore dei Servizi Elettrici Gestore del Mercato Elettrico Acquirente Unico Wade

45 Federazione Nazionale Commercio Macchine Cantiermacchine Cogena Intemac Unicea Unimot ASCOMAC Federazione Nazionale Commercio Macchine COGENA Associazione Italiana per la Promozione della Cogenerazione Roma – Via Isonzo, 34 Tel (r. a.) - Fax –


Scaricare ppt "Federazione Nazionale Commercio Macchine Cantiermacchine Cogena Intemac Unicea Unimot www.ascomac.it Attività e Servizi Associativi www PresentazionePresentazione."

Presentazioni simili


Annunci Google