La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Analisi degli scout di basket mediante concetti di statistica Tiziano Boldini 14.12.2005.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Analisi degli scout di basket mediante concetti di statistica Tiziano Boldini 14.12.2005."— Transcript della presentazione:

1 Analisi degli scout di basket mediante concetti di statistica Tiziano Boldini

2 Analisi avanzata di uno scout di basket V22 Premessa alla presentazione La presentazione illustra le caratteristiche generali di analisi di scout di basket basate su alcuni semplici concetti di statistica, in particolari quelli riferiti a media e deviazione standard per le distribuzioni cosiddette gaussiane Lo scopo di questa proposta è di evidenziare –Parametri di riferimento per le prestazioni di squadra e individuali basati sui risultati complessivi –Prestazioni individuali largamente positive e negative rispetto alle caratteristiche rilevate sulla squadra nelle precedenti partite –Prestazioni individuali largamente positive e negative rispetto alle caratteristiche rilevate sul singolo nelle sue precedenti partite –Tendenze in atto, sia a livello di squadra e sia a livello di singolo Questo metodo, utilizzato su più squadre omogenee, può essere di ausilio per analisi comparative tra squadre e giocatori anche di squadre diverse

3 Analisi avanzata di uno scout di basket V23 Esempi di distribuzione gaussiana Illustriamo ciò a partire da un esempio "familiare". Sotto sono raffigurati gli istogrammi di distribuzione delle altezze e dei pesi rilevate alle visite di leva per la Marina Militare del 1997 (primi scaglioni); si tratta di circa 4 mila maschi italiani ventenni. Dalla forma caratteristica del disegno la distribuzione viene anche detta campana di Gauss.

4 Analisi avanzata di uno scout di basket V24 Premessa (continua) I passi per realizzare i precedenti obiettivi sono: –Raccolta sistematica dei classici aspetti rilevanti di un incontro di basket –Determinazione di media e deviazione standard (quanto sono disperse le singole misurazioni di un fenomeno rispetto alla media). Maggiore la deviazione standard più schiacciata e più larga la campana di distribuzione dei fenomeni osservati (vedi gaussiana dellesempio) –Calcolo del 15-esimo e 85-esimo percentile di squadra (ossia il valore che riparte il 15% peggiore dei risultati dai migliori 85% - per il 15- esimo – e analogamente per l85-esimo) –Utilizzo dei due percentili per evidenziare risultati individuali largamente inferiori (il 15-esimo, in giallo) o largamente superiori alla media (l85-esimo, in verde) –Analogamente per lanalisi rispetto alle proprie performance, sia di squadra e sia di giocatore In corso danno la valutazione delle prestazioni può cambiare. A esempio, se una prestazione del 50% nel tiro da 2 era valutata a inizio di stagione come eccellente perché l85-esimo percentile era pari al 48%, in corso danno, se le prestazioni migliorano e l85-esimo percentile sale al 54% allora, ex-post, la percentuale di 50% verrà considerata media

5 Analisi avanzata di uno scout di basket V25 Dati specifici di un incontro Il foglio che segue esprime i dati un incontro e offre un primo livello di analisi A esempio in questo primo report sono indicati i totali di squadra, le percentuali di tiro individuali e di squadra e altre importanti caratteristiche del gioco.

6 Analisi avanzata di uno scout di basket V26 Dati specifici di un incontro

7 Analisi avanzata di uno scout di basket V27 Totali di tutte le partite giocate alla data Il foglio che segue contiene i valori complessivi di tutte le partite mantenute nellarchivio a partire da una certa data. Può consentire analisi per totali. A esempio chi ha preso più rimbalzi in assoluto, chi ha perso più palle e chi ha realizzato il maggior numero di punti. Se abbinato al tempo reale di presenza in campo potrebbe dare indicazioni utili sul rendimento dei singoli giocatori.

8 Analisi avanzata di uno scout di basket V28 Totali di tutte le partite giocate alla data

9 Analisi avanzata di uno scout di basket V29 Medie e distribuzioni dei valori individuali Il foglio che segue contiene le medie individuali per i vari aspetti osservati In cima al foglio sono indicati, come ricavati dallinsieme delle osservazioni, i valori di riferimento. In particolare: –Media –Deviazione standard –Indice di concentrazione calcolato come differenza tra media e deviazione standard riferita in percentuale alla media –15-esimo percentile approssimato come media meno deviazione standard –85-esimo percentile approssimato come media più deviazione standard –Teoria di statistica: nel caso di distribuzioni gaussiane, come quelle che noi osserviamo, tra media meno deviazione standard e media più deviazione standard è contenuto il 68% circa delle osservazioni. Da questo assunto è possibile approssimare il 16- esimo e 84-esimo percentile che, per maggiore chiarezza, vengono indicati come 15-esimo e 85-esimo.

10 Analisi avanzata di uno scout di basket V210 Medie e distribuzioni dei valori individuali

11 Analisi avanzata di uno scout di basket V211 Analisi dellincontro mediante distribuzioni Il foglio che segue, ricalcolati i valori caratteristici di media e distribuzione di performance della squadra alla data, consente di tornare ad analizzare i valori della singola partita in modo più approfondito. I valori di media e varianza ricavati da tutti gli incontri sono utilizzati per definire il 15-esimo e l85-esimo percentile e mediante questi si possono evidenziare i risultati eccellenti in verde e quelli insufficienti in giallo. Come detto sono evidenziate in questo modo le performance molto inferiori e molto superiori alla media di tutta la squadra fin qui osservata.

12 Analisi avanzata di uno scout di basket V212 Dati specifici di un incontro senza evidenze

13 Analisi avanzata di uno scout di basket V213 Analisi dellincontro con evidenze

14 Analisi avanzata di uno scout di basket V214 Analisi individuale rispetto ai propri risultati Il foglio che segue, calcolati i valori caratteristici di media e distribuzione di performance riferiti a ciascun giocatore, consente di tornare ad analizzare i valori della singola partita riportandosi ai soli risultati individuali di ogni giocatore. I valori di media e varianza ricavati da tutti gli incontri di ogni giocatore sono utilizzati per definire gli specifici 15-esimo e l85-esimo percentile e mediante questi si possono evidenziare i risultati eccellenti in verde e quelli insufficienti in giallo. Come detto sono evidenziate in questo modo le performance individuali molto inferiori e molto superiori alla media fin qui osservata di ciascun giocatore. Per comprendere meglio il significato di questa analisi si evidenzia, a esempio, che uno stesso numero di tiri centrati da 2, cinque centri, per due giocatori è fatto risaltare come risultato insufficiente, giallo, mentre, per un altro giocatore, esso è indicato come eccellente, verde. Un quarto giocatore con 5 centri rientra invece nella sua norma. Analogamente per le percentuali di tiro da 2 pari al 33% in certi casi sono rilevate come gialle, insufficienti, e in altri casi bianche, nella norma.

15 Analisi avanzata di uno scout di basket V215 Analisi individuale rispetto ai propri risultati

16 Analisi avanzata di uno scout di basket V216 Riepilogo di tutti gli incontri Il foglio che segue, infine, consente lanalisi sintetica di ogni incontro effettuato. Sono evidenziati con colore due caratteristiche: media e il cosiddetto indice di concentrazione, ossia il rapporto tra 15-esimo percentile e media; più vicino a 100% è lindice maggiore la concentrazione sulla media dei risultati osservati. E un modo empirico per confrontare la larghezza della campana di distribuzione. Chiave di lettura combinata Media e Indice di concentrazione –verde-verde: risultato di squadra superiore al solito e risultati individuali più omogenei, ossia i giocatori entrati si sono maggiormente concentrati su valori superiori. –giallo-verde: risultato di squadra inferiore al solito ma risultati individuali più omogenei del solito. –verde-giallo: risultato di squadra superiore al solito e risultati individuali meno omogenei del solito (solo alcuni hanno giocato molto bene). Sì è fatto meglio del solito ma il divario di performance tra i singoli è più ampio del solito. –giallo-giallo: risultato di squadra inferiore al solito e risultati individuali meno omogenei del solito (maggior divario tra chi ha giocato male e chi bene).

17 Analisi avanzata di uno scout di basket V217 Riepilogo di tutti gli incontri

18 Analisi avanzata di uno scout di basket V218 Indicatori di performance considerati Fin qui si sono analizzati distintamente i vari aspetti caratteristici del gioco del basket; quanti tiri da 2 realizzati, percentuali di tiro libero, rimbalzi, palle perse, etc. E però opportuno pervenire a qualcosa che rappresenti più semplicemente le performance di squadra e individuali Tra i numerosi indicatori disponibili sono stati approfonditi i seguenti: –Valutazione di Lega –Coefficiente di Efficacia Offensiva o Offensive Efficiency Rating (OER) –Value Index Rating (VIR) Per una trattazione generale degli indicatori statistici in uso nel gioco del basket si consiglia il seguente documento: tro.pdf tro.pdf

19 Analisi avanzata di uno scout di basket V219 Valutazione di Lega Valutazione di Lega = (TL+) - (TL-) + [(T2+) * 2 - (T2-)] + [(T3+) * 3) - (T3-)] + PR - PP + RO + RD + AS - FF + FS + SD – SS – TL+: tiri liberi realizzati (analogo da 2 e 3) – TL-: tiri liberi sbagliati (analogo da 2 e 3) – PR/PP: palle recuperate/perse – RO/RD: rimbalzi in attacco/difesa – AS: assist – FF/FS: falli fatti/falli subiti – SD/SS: stoppate date/subite

20 Analisi avanzata di uno scout di basket V220 Coefficiente di Efficacia Offensiva (OER) Coefficiente di Efficacia Offensiva o Offensive Efficiency Rating (OER) = Punti realizzati / (T2 + T3 + (TL/2) + PP) – TL: tiri liberi tentati – T2: tiri da 2 tentati – T3: tiri da 3 tentati – PP: palle perse Da un punto di vista offensivo una squadra dovrà cercare di avere un OER uguale o superiore a 1. Di converso, dal punto di vista difensivo, sarà importante concedere agli avversari un OER inferiore a 1. Un modo semplice per valutare il Defensive Efficiency Rating è questo: DER = 1 - OER avversari

21 Analisi avanzata di uno scout di basket V221 Value Index Rating (VIR) Il Value Index Rating (VIR) è affine alla valutazione di Lega ma introduce laspetto fondamentale del tempo impiegato per realizzarlo Value Index Rating (VIR) = [(Punti fatti + AS * 1,5 + PR + SD * 0,75 + RO * 1,25 + RD * 0,75 + T3+/2 + FS/2 - FF/2 - ((T3-) + (T2-)) * 0,75 - PP - (TL-)/2) / Minuti giocati]. – AS: assist – PR: palle recuperate – SD: stoppate date – RO/RD: rimbalzi attacco/difesa – FS/FF: falli subiti/fatti – PP: palle perse – TL-: tiri liberi sbagliati (analogo da 2 e 3) Questo indicatore introduce una normalizzazione importante, consentendo così di valutare le performance indipendentemente dal tempo individuale giocato Ogni giocatore, che giochi un minuto o tutta la partita, può comprendere il proprio contributo al risultato della squadra mediante questo indicatore

22 Analisi avanzata di uno scout di basket V222 Valutazioni con evidenza rispetto alla squadra

23 Analisi avanzata di uno scout di basket V223 Valutazioni con evidenza rispetto al giocatore

24 Analisi avanzata di uno scout di basket V224 Valutazioni medie ed evidenza rispetto a squadra

25 Analisi avanzata di uno scout di basket V225 Riepilogo valutazioni Risultato eccellente sia come media VIR (0,80) e sia come concentrazione di squadra (24%). Questi due dati sono, in pratica, la bottom line di una partita.

26 Analisi avanzata di uno scout di basket V226 Sintesi della presentazione Il metodo illustrato si basa su raccolta e analisi degli aspetti rilevanti del gioco del basket Le analisi realizzate consentono di evidenziare: –Risultati eccellenti, insufficienti e nella norma di ciascun giocatore rispetto ai risultati realizzati fino a quel momento: Dalla squadra Dal giocatore stesso –Risultati eccellenti, insufficienti e nella norma della squadra rispetto ai propri risultati Lo scopo di tali analisi è di offrire: –Ai tecnici un sussidio basato su un metodo quantitativo per far risaltare: Le caratteristiche individuali e di squadra su cui lavorare (insufficienza) e da valorizzare (eccellenza) Le tendenze generali (miglioramento o peggioramento) di squadra e giocatori Il grado di costanza delle prestazioni (livello di affidabilità di squadra e giocatori) –Ai giocatori uno strumento essenziale di coinvolgimento, motivazione e comprensione nel processo di miglioramento individuale

27 Analisi avanzata di uno scout di basket V227 Credits Gli esempi precedenti sono riferiti alle prime partite della squadra APG BEARS Mestre Under 13 B, diretta da Davide Toffanin e impegnata nel campionato provinciale di Venezia, girone C Gli score sono raccolti da Andrea Berlendis con il supporto di Guglielmo Feliziani e Alberto Scremin per i minutaggi Per ulteriori informazioni e richiesta di materiale scrivere a:


Scaricare ppt "Analisi degli scout di basket mediante concetti di statistica Tiziano Boldini 14.12.2005."

Presentazioni simili


Annunci Google