La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

REPUBBLICA DI MONTENEGRO GOVERNO DELLA REPUBBLICA DI MONTENEGRO AGENZIA NAZIONALE PER LO SVILUPPO DELLE PMI IL MONTENEGRO PIU VICINO ALLEUROPA ROMA, febbraio.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "REPUBBLICA DI MONTENEGRO GOVERNO DELLA REPUBBLICA DI MONTENEGRO AGENZIA NAZIONALE PER LO SVILUPPO DELLE PMI IL MONTENEGRO PIU VICINO ALLEUROPA ROMA, febbraio."— Transcript della presentazione:

1 REPUBBLICA DI MONTENEGRO GOVERNO DELLA REPUBBLICA DI MONTENEGRO AGENZIA NAZIONALE PER LO SVILUPPO DELLE PMI IL MONTENEGRO PIU VICINO ALLEUROPA ROMA, febbraio 2003 a cura di Ljiljana Bozovic Traduzione a cura di Alessandra Fosco

2 AGENZIA PER LO SVILUPPO DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE Lagenzia è stata istituita l , ed è divenuta operativa l Opera direttamente sotto legida del Governo della Repubblica di Montenegro Obiettivo: Sviluppo delle piccole e medie imprese come base per lo sviluppo generale del Montenegro Missione: Missione: Fornire un sostegno istituzionale per lo sviluppo delle PMI Elaborare e migliorare le precondizioni, i provvedimenti e le attività per il sostegno delle PMI sotto il profilo istituzionale e legale Fornire un ambiente favorevole alle PMI

3 Strategia I PRINCIPALI OBIETTIVI SONO AUMENTARE: v IL NUMERO DELLE PMI NEL SETTORE PRIVATO v LA PARTECIPAZIONE DELLE PMI NELLACCRESCIMENTO DEL VALORE AGGIUNTO v LA COMPETITIVITA DELLE PMI NEI SETTORI ECONOMICI SU CUI LA REPUBBLICA DI MONTENEGRO FA AFFIDAMENTO QUANTO A BENI IMPORTATI E SERVIZI v LA PARTECIPAZIONE DELLE PMI NAZIONALI ALLE ALLEANZE STRATEGICHE STRANIERE E ALLE JOINT VENTURES v IL CONTRIBUTO DELLE PMI AL PIL E ALLOCCUPAZIONE

4 Priorita: Promuovere limprenditorialità Promuovere la capacità imprenditoriale Assicurare una concorrenza leale Ridurre le barriere normative e amministrative allo sviluppo delle aziende Semplificare il sistema fiscale delle aziende Incoraggiare la formazione di associazioni imprenditoriali private Allargare laccesso a informazioni sul mondo delle imprese Aumentare la fornitura di servizi alle imprese Facilitare laccesso ai fondi disponibili

5 STRUTTURA ORGANIZZATIVA

6 PROMOZIONE - I giovani nel mondo degli affari - Scegliere la migliore idea imprenditoriale - Cultura dimpresa -Seminari promozionali -Rivista economica – MARKET - Step by step – Club di imprenditori per le scuole elementari - Elezione del miglior imprenditore ISTRUZIONE Programma di formazione imprenditoriale– GEA College TTC SKE Carl Duisberg and Iltis GTZ Kondrad Adanuer Gemellaggi – trasferimento di tecnologia SUPPORTO ISTITUZIONALE Euro info centre Centri imprenditoriali regionali/locali Centri di cooperazione nella regione dei Balcani – Patto di Stabilità Sviluppo delle agenzie private di consulenza Coordinamento con altre istituzioni Cooperazione internazionale Parchi tecnologici Incubatori dimpresa Centri innovativi FINANZIAMENTO DELLE PMI -Fondo Europeo per lo sviluppo delle piccole e medie imprese in Montenegro Fondo di garanzia Microfondo Fondo comune di investimento PROGETTI DI SVILUPPO Sviluppo delle PMI nellarea rurale - strategia di sviluppo per la produzione di serre - sviluppo di aziende agricole Sviluppo delle PMI del turismo Piccole imprese per persone appartenenti a fasce sociali disagiate Grandi imprese formano piccole imprese Programma di sviluppo TAM/BAS per servizi di consulenza REGOLAMENTI GIURIDICI Processo di registrazione delle imprese E-commerce Sviluppo di partenariati con il settore privato Nuove leggi e regolamenti sullo sviluppo delle PMI EURO INFO CENTER INFORMA le imprese e svolge attività di consulnza in merito allEuropa FORNISCE ASSISTENZA a piccole e medie imprese Aiuta e facilita gli scambi allinterno della rete, in materia di reperimento di informazioni sulle leggi e la pratica locale vigente Fornisce CONSULENZA alle imprese che operano sul territorio nazionale e allestero Fornisce informazioni di feedback alla Commissione Europea relative a interessi e problemi delle PMI, e allinfluenza che i programmi e la legislazione hanno su di esse e il loro operato

7 COOPERA CON: Ministeri Fondo di Sviluppo Ufficio nazionale per loccupazioe Amministrazione locale (Comuni) Università Associazioni imprenditoriali Settore privato Camera di Commercio Banche COOPERAZIONE INTERNAZIONALE -Agenzia Europea per la Ricostruzione (EU) –USAID –Banca Europea per la Ricostruzione e lo Sviluppo- –Slovenia –Agenzia Nazionale per lo Sviluppo delle PMI (PCMG) –Azienda tedesca ILTIS –FLAG –Azienda israeliana ABX –Associazione tedesca GTZ –Fondazione tedesca Konrad Adenauer –Istituto per le PMI (Università di Londra) –Associazioni imprenditoriali italiane (regione Puglia e Reggio Emilia) Partecipazione alle iniziative: SEE FEED-Forum dellEuropa sudorientale per lo sviluppo dellImprenditorialità e dellImpresa (Accordo di Investimento allinterno del Patto di Stabilità) Gruppo di lavoro dellIniziativa Centro-europea (CEI) per le PMI AGENZIA NAZIONALE PER LO SVILUPPO DELLE PMI DEL MONTENEGRO

8 MONTENEGRO Superficie : km2 Popolazione: Città principale : Podgorica ( abitanti) -la capitale amministrativa e il centro economico Capitale: Cetinje - la capitale nazionale, centro culturale e storico Lingua : Serbo Moneta : Euro Lunghezza della fascia costiera : 293 km Lunghezza delle spiagge : 73 km La spiaggia più lunga : -Velika plaza, Ulcinj m Parchi nazionali : Durmitor ha Lovcen ha Biogradska gora ha Lago Skadar ha Patrimonio mondiale naturale e culturale sotto la protezione dellUnesco : - Il monte Durmitor con il canyon of the Tara River Kotor - la città antica Frontiere: - Albania: Bozaj (lago Skadar) - Croazia: Debeli brijeg - Bosnia and Herzegovina: Vilusi, Vracenovici, Scepan Polje, Metaljka - confini marittimi: porti Bar, Kotor, Budva and Zelenika

9 Prospetto economico Indicatori economici generali indicatori PNL, mil $ PNL pro capite, mil $ n.a. 3 Tasso di crescita reale del PIL, % n.a. 4. Tasso di crescita della produzione industriale % 480.0n.a Tasso di inflazione annuale, % Tasso di disoccupazione annuale, % Entrate di bilancio², mil Spese di bilancio³, mil Saldo partite correnti, mil.$ Salario minimo mensile, Salario medio netto mensile, Riserve di valuta estera (oro incl) mil Tasso di cambio per 1, fine dellanno ,424, Tutti i valori del 2000 sono in Euro ² I finanziamenti nazionali e stranieri sono esclusi dalle entrate ³ Le riserve sono escluse dalle spese

10 Voci partite correnti in milioni di dollari Aumento percentuale da Gen a Giugno 2000 Importazioni La struttura del bilancio corrente COMMERCIO ESTERO Interessi 1 Altro 3 Trasferimenti interni 12 Servizi 20 Turismo 2 Viaggi daffari 1 Trasporti 8 Altro 9 Merci 164 Trasferimenti interni -14 Altro -12 Merci 36 Servizi 40 Turismo -11 Viaggi daffari -1 Trasporti 38 Altro 61 Interesse 280

11 La struttura del bilancio corrente Esportazioni Voci partite correnti in milioni di dollari Aumento percentuale da Gen a Giungo 2000 COMMERCIO ESTERO Interessi 1 Remunerazione 17 Altro 37 Servizi 39 Turismo 7 Trasporti 8 Altro 24 Merci 69 Servizi -3 Turismo 406 Trasporti -6 Altro -20 Remunerazione 8 Interessi 16 Merci 49 Altro 70

12 TARIFFE DOGANALI SECONDO LA LEGGE PROVVISORIA SULLE TARIFFE DOGANALI, SOLO LE ISTITUZIONI DELLA REPUBBLICA DI MONTENEGRO SONO AUTORIZZATE PER LEGGE A EFFETTUARE TRANSAZIONI INTERNAZIONALI. PER BENI IMPORTATI DA PAESI DELLA EX-YUGOSLAVIA, LOPERATORE PUO SCEGLIERE LA TARIFFA DOGANALE PIU FAVOREVOLE TRA QUELLA MONTENEGRINA E QUELLA SERBA. PER TUTTI I BENI ESPORTATI IN SERBIA, E IN SEGUITO RIESPORTATI IN UN ALTRO PAESE, IL TASSO DI TARIFFA DOGANALE E PARI A ZERO. LA NUOVA LEGGE HA ADOTTATO TASSI DI TARIFFA DOGANALE, CHE VANNO DALLO 0 AL 5% PER CIRCA IL 90% DI TUTTI I PRODOTTI DI SOLITO IMPORTATI IN MONTENEGRO. PER QUANTO RIGUARDA I BENI DI LUSSO E I BENI PROTETTI SI APPLICANO TASSI DAL 10 AL 15 %.

13 Esportazioni, mil $ Importazioni, mil $ EXPORT LE ESPORTAZIONI DEL MONTENEGRO SONO PREVALENTEMENTE LIBERE DA RESTRIZIONI QUANTITATIVE. NELLA PRIMA META DEL 2001, CIRCA IL 96% DELLE ESPORTAZIONI ERANO IN REGIME DOGANALE LIBERO, CON LICENZE E QUOTE PARI SOLO AL 4% Struttura delle esportazioni materie prime 81% Prodotti di investimento 3% Beni di consumo 16%

14 Import IMPORT IL MONTENEGRO REGOLA AUTONOMAMENTE LE SUE IMPORTAZIONI E I SUOI REGIMI DOGANALI. IL REGIME DI IMPORTAZIONE E LIBERALE, CON OLTRE L80% DELLE IMPORTAZIONI IN REGIME DI LIBERA IMPORTAZIONE. IL RIMANENTE 20% DELLE IMPORTAZIONI DI BENI E SERVIZI E REGOLATO DA VARI TIPI DI REGIMI DI LICENZE E QUOTE. IL GOVERNO STA RIVEDENDO LE QUOTE RIMANENTI, CON LINTENTO DI ELIMINARLE GRADUALMENTE. IL REGIME DI COMMERCIO ESTERO MONTENEGRINO, E CLASSIFICATO - SECONDO LO STANDARD INTERNAZIONALE - IN ZONA 4, SU UNA SCALA DA 1 A 10 (IL NUMERO PIU BASSO INDICA UNA VALUTAZIONE DI COMMERCIO PIU LIBERALE).

15 Import IMPORT Documentazione per le importazioni Agli importatori di merci vengono richiesti: - Una istanza alla Banca Centrale e la fattura dallesportatore straniero (la banca centrale applica una tassa di circa 80.) - Il pagamento di tasse alla Banca Centrale e al Ministero del Commercio per la domanda di importazione. Per alcuni beni selezionati, può essere necessaria anche la licenza o qualunque altro documento del Ministero del Commercio; in tal caso, anche questo documento deve essere presentato alla Banca Centrale allatto della presentazione della domanda.. I pagamenti doganali sono effettuati direttamente allUfficio Dogane. Zone franche Le zone franche possono essere istituite solo nelle aree che circondano areoporti internazionali, porti marittimi o fluviali, o limitrofe ad una strada internazionale. I residenti e gli stranieri possono creare zone franche, ma la quota di capitale estero non può superare il 49%. Una zona franca è stata creata vicino al porto di Bar, con eccellenti collegamenti via mare o attravero la ferrovia Bar-Belgrado allEuropa Centrale e Occidentale. Esiste unaltra zona libera a Kotor

16 PRIVATIZZAZIONE Allinizio del 1999 il Governo del Montenegro ha approvato una nuova legge sulla privatizzazione ed è stato istituito di conseguenza un Consiglio per la Privatizzazione. Esso è responsabile per tutte le attività di privatizzazione in Montenegro. E stata inoltre istituita una Commissione per il monitoraggio del processo di privatizzazione. Metodi di privatizzazione Privatizzazione di massa con voucher A partire dal novembre 2001 sono stati distribuiti voucher per la privatizzazione di massa a tutti i cittadini adulti, i quali hanno investito i loro buoni in fondi di recente costituzione o direttamente in aziende specifiche. Privatizzazione ad offerta (tender) Esistono anche in questo caso diversi metodi di privatizzazione Vendita di lotti Aste pubbliche Vendita di aziende di proprietà del Fondo Pensione e dellUfficio di Collocamento Altri metodi di privatizzazione che saranno decisi dal Consiglio di Privatizzazione

17 INVESTIMENTI ESTERI Linvestitore straniero acquisisce i diritti e gli obblighi a : gestire e partecipare alla gestione, rimborsare quote in casi previsti dal contratto o statuto, partecipare ai profitti, trasferire e reinvestire i profitti inclusa la conversione di valuta, usare qualsiasi forma di società commerciale o di contratto imprenditorialiee diritti ai sensi della legislazione nazionale. Un investitore straniero deve applicare la legge nazionale del Montenegro e sottostare ad ogni obbligo contrattuale prescritto dai legislatori nazionali Il trasferimento dei fondi a investitori esteri allestero può essere effettuato solo dopo ladempimento degli obblighi in Montenegro. Oltre allinvestimento aziendale, un investitore straniero può investire il suo capitale e il suo koow-how attraverso varie forme di contratto (management, leasing, franchising e contratti dacquisto di immobili) Lautonomia delle parti contrattuali è la norma legale adottata in Montenegro. In senso più ampio, la libertà accettata di fare accordi permette alle parti di sistemare le loro relazioni reciproche. Ispirate dai comuni obiettivi, le parti contrattuali regolano le lore relazioni daffari in maniera autonoma.. Secondo la legge sugli investimenti stranieri, un investitore estero può fondare unazienda, investire in una società, o fondare una filiale di una sua impresa, comperare unimpresa, o la sua quota di azioni in modi e condizioni uguali ai residenti in Montenegro. In queste società un investitore straniero può avere non più del 49% di capitale o di diritti di proprietà Sono considerate investitore estero anche le aziende con conferimenti in capitale estero in misura maggiore del 25% Forme di investimento estero possono essere : Società commerciali Società che sono fondate e operano in uno specifico regime legale (Società Off Shore) Contratti imprenditoriali (management, leasing, franchising e acquisto di contratti immobiliari) Combinazione di investimenti e crediti (Build Operate and Transfer) Altre forme di interessi economici e comuni che uniscono le parti contraenti degli imprenditori nazionali e stranieri. Ci sono dunque due profili di investimento straniero: investimenti aziendali e contrattuali.

18 Opportunità dinvestimento per settori Industria Le capacità industriali del Montenegro sono state sviluppate secondo le necessità della ex- Yugoslavia e il 90% della produzionein passato è stata esportata. La crisi in Yugoslavia, ha causato un peggioramento rispetto al livello raggiunto in precedenza. Le migliori capacità si rilevano nei seguenti settori industria metallurgica (per lo più acciaio e alluminio) lavorazione del metallo industria ingegneristica, abbigliamento, industria del pellame e calzaturiera lavorazione del legno industria chimica e tessile elettrodomestici industria edilizia e delle attrezzature. Agricoltura Le aree agricole e le acque sono ben protette dallinquinamento industriale, permettendo così la produzione di cibo sano e ecologico, specialmente carne, derivati del latte, miele, pesce, frutta e verdure, e vini di alta qualità. Esistono ampi margini di miglioramento nelle capacità produttive, in quanto i sistemi di produzione risentono di un basso livello tecnologico e di scarsa meccanizzazione.

19 Trasporti La lunghezza della rete viaria è di 5,227 km, di cui 1,720 sono moderne strade principali e regionali. La rete ferroviaria è lunga 250 km ed è per la maggior parte elettrificata. Lo snodo ferroviario di Podgorica connette la parte continentale con il mare Adriatico attraverso il porto di Bar e attraverso la linea ferroviaria Podgorica- Bozaj con lAlbania. Il programma nazionale prevede la costruzione di strade moderne e la ristrutturazione di quelle esistenti - lautostrada Adriatica, la circonvallazione di Podgorica, il tunnel Sozina, il ponte Verige e 1800 km di strade principali e regionali. E imminente la ricostruzione e la modernizzazione dei due aeroporti internazionali. Ci sono quatttro porti marittimi: Bar, Kotor, Budva, e Zelenika. Energia Le centrali idroelettriche di Perucica and Piva, e la centrale termica di Pljevlja hanno capacità di generare circa 3 miliardi di kWh allanno. Il potenziale idrico del Montenegro è sottoutilizzato e può attrarre investitori nei progetti futuri per la costruzione di nuove centrali idroelettriche. Lerogazione di energia elettrica non è, comunque, sempre commisurata alle reali capacità di assorbimento. Opportunità dinvestimento per settori Telecomunicazioni La capacità telefonica è di circa collegamenti telefonici. Esistono opportunità dinvestimento nello sviluppo del sistema di telefonia cellulare mobile e Telecom

20 Turismo Il turismo è un settore-chiave e genera il 20% del PNL. Esistono opportunità per gli investitori stranieri nelladattamento, modernizzazione e miglioramento della qualità delle esistenti capacità alberghiere, che non sono nella maggior parte dei casi allaltezza dei migliori standard internazionali. Potrebbero essere sviluppati anche i servizi turistici (es. tour operators etc.). Costa montenegrina Lunghezza costa: 293 Km - lunghezza spiagge: 73 Km - Spiaggia più lunga: 13 Km Sono necessari investimenti per il completamento degli acquedotti regionali, la costruzione di sistemi fognari regionali e discariche in tutte le aree urbane, la costruzioni di funicolari dalla costa alla cima delle montagne, strutture ricreative e di servizio. Regioni montuose 4 Parchi nazionali ( ettari in totale) - 1 zona Unesco (Monte Durmitor) Si richiedono notevoli investimenti per la costruzione di strade locali e di infrastrutture appropriate per piste da sci e zone lacustri e fluviali. Opportunità dinvestimento per settori

21 Leggi e regolamenti Le principali leggi e regolamenti in Montenegro sono : Diritto societario Entità imprenditoriali - Società in nome collettivo, società in accomandita, società per azioni, società a responsabilità limitata Nuove leggi fiscali: (1) Legge sullIVA, (2) Legge sulla tassa sul reddito delle persone fisiche, (3) Legge sulla tassa sul reddito delle persone giuridiche, (4) Legge sui pubblici esercizi, (5) Legge sulla tassa di proprietà, (6) Legge sullamministrazione fiscale Legge doganale Il Montenegro è totalmente indipendente nel definire le tariffe doganali. Legge sul commercio Questa legge fornisce il quadro per lattività commerciale nel mercato interno e anche in materia di commercio estero. Legge sugli investimenti stranieri Lo scopo principale di questa legge è la creazione di condizioni più liberali per gli investimenti diretti stranieri: pari trattamento, libertà di trasferimento e reinvestimento del profitto, stabilità dei contratti. Legge sullapprovvigionamento pubblico Questa legge fornisce lequo accesso al settore privatoe ai contratti governativi Legge sul lavoro/Diritto del lavoro Regolamentazione del lavoro: reclutamento, fine del rapporto di lavoro, salari e remunerazione, sicurezza sociale, occupazione degli stranieri Legge sugli immobili Legge della Banca centrale e legge bancaria Legge sulla bancarotta e liquidazione delle banche Legge sulle società off-shore

22 · Incentivi fiscali – Gli investimenti esteri non saranno tassati in maniera meno favorevole dei soggetti nazionali. La legge sulla tassa dei profitti offre la possibilità di tassi ridotti per società con investimenti esteri a lungo termine( macchinari, attrezzature, …) nelle condizioni e per la durata previste da queste leggi. · Incentivi fiscali speciali si applicano ad attività off-shore · Incentivi non fiscali – La legge della Federazione serbo-montenegrina sugli investimenti stranieri include alcuni incentivi non fiscali che non sono contenuti nella legge montenegrina. Di conseguenza, un investitore straniero può importare liberamente attrezzature, altri beni fissi e materiali per la costruzione di impianti, che rappresentano investimenti di persone straniere o unaggiunta allinvestimento. Le importazioni di nuove attrezzature come forma di investimento straniero (con leccezione dei veicoli a motore e dei distributori automatici) sono ex lege libere da dazi di importazione. · Incentivi industriali speciali (turismo). Il Consiglio di Privatizzazione è consapevole del potenziale offerto dal turismo e sta lavorando a una strategia completa per attrarre investimenti stranieri in questo settore delleconomia. Sono in fase di preparazione dei profili di proprietà per fornire ai potenziali investitori un accesso facile alle informazioni disponibili. Incentivi per gli investimenti

23 Indirizzi utili GOVERNO Presentazione ufficiale della Repubblica di Montenegro Il Presidente della Repubblica di Montenegro Il Governo Ministero degli Affari Esteri Consiglio di Privatizzazione Fondo di sviluppo Agenzia nazionale per lo sviluppo delle PMI Segretariato per lo svilupo Ministero del turismo BANCHE Banca Centrale del Montenegro Banca ipotecaria Euro Market bank ALTRI LINK IMPORTANTI Organizzazione nazionale del Turismo del Montenegro Servizio informativo Informazioni generali, News e Links

24 I paesaggi esotici non sono sempre lontani da raggiungere. Nel cuore del Mediterraneo, sullaltra sponda dellAdriatico, questa piccola repubblica ti sta aspettando. Basta unora di volo da Roma e da Budapest o unora e mezzo da Zurigo, e poi la tua avventura alla scoperta del Montenegro può cominciare.

25 Scappate dai ritmi frenetici della vita moderna e rifugiatevi nella bellezza del Montenegro. Potrete provare lemozione del rafting nel canyon del fiume Tara, il canyon più profondo dEuropa. Potrete inoltrarvi nella bellezza incontaminata della Biogradska gora, lultima foresta vergine in Europa. Potrete scegliere tra la suggestione di Kotor bay, il fiordo più a sud del mondo, delle spiagge sabbiose dellAdriatico o di paesaggi montani e laghi glaciali. Il Montenegro ti aspetta


Scaricare ppt "REPUBBLICA DI MONTENEGRO GOVERNO DELLA REPUBBLICA DI MONTENEGRO AGENZIA NAZIONALE PER LO SVILUPPO DELLE PMI IL MONTENEGRO PIU VICINO ALLEUROPA ROMA, febbraio."

Presentazioni simili


Annunci Google