La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Esame di 3^ MEDIA Mappa Concettuale Primo Novecento.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Esame di 3^ MEDIA Mappa Concettuale Primo Novecento."— Transcript della presentazione:

1 Esame di 3^ MEDIA Mappa Concettuale Primo Novecento

2 STORIA PRIMA GUERRA MONDIALE SCIENZE SCIENZE SCIENZE LETTERATURA Decadentismo Ermetismo Gabriele DANNUNZIO Giuseppe UNGARETTI INGLESE e FRANCESE INGLESE e FRANCESE La Prima Guerra Mondiale EDUCAZIONE MUSICALE E ARTE EDUCAZIONE MUSICALE E ARTE 1^Metà del novecento RELIGIONE Fede e Scienza Struttura Della Terra Tettonica A Zolle Terremoti Vulcani GEOGRAFIA Colonealismo Imperialismo Lafrica CITTADINANZA E COSTITUZIONE CITTADINANZA E COSTITUZIONE Società delle Nazioni ONU EDUCAZIONE FISICA EDUCAZIONE FISICA Pallavolo

3 PRIMA GUERRA MONDIALE PRIMA GUERRA MONDIALE Tra il 1914 e il 1918 scoppiò la prima guerra mondiale che contrappose gli alleati (Francia, Gran Bretagna e Russia) e gli Imperi Centrali ( Germania e Austria ).Le cause dello scoppio di questa guerra furono principalmente 2: l assassinio dell arciduca Francesco Ferdinando, e la questione dei Balcani. Inizialmente si pensava che sarebbe stata solo una guerra-lampo, ma con l entrata di quasi tutti gli Stati del mondo, tra cui anche l Italia nel 1915, questa si trasformò in una guerra mondiale. Finì con la resa della Germania, e quindi con la sconfitta degli Imperi Centrali e la vittoria degli Alleati.

4 Nel 1880 in Francia nacque fra i collaboratori della rivista francese Le Decadent una nuova corrente letteraria il Decadentismo. Le caratteristiche principali sono: la mancanza di fiducia nella ragione e nella scienza, l esaltazione della propria individualità, lisolamento rispetto alla società circostante, e un senso di crisi, di morte, di nostalgia. I rappresentanti del decadentismo sono Giovanni Pascoli e Gabriele d' Annunzio, ma i temi decadenti li ritroviamo anche nelle poesie di Italo Svevo e di Luigi Pirandello. DECADENTISMO

5 Gabriele D'Annunzio nacque a Pescara il 12 marzo 1863 da famiglia borghese benestante. Visse una vita felice, mondana, ricchi di sfarzi e di lussi. Quando scoppiò la prima guerra mondiale, si arruolò nell'esercito italiano e si distinse per il suo coraggio e per il suo eroismo. Nel 1922 si ritirò nella sua villa lussuosa sul lago di Garda, e qui morì nel D'Annunzio ben presto divenne un modello di ispirazione per le generazioni di giovani che vissero tra l'800 e il 900, nelle sue poesie notiamo la raffinatezza dello stile, ma anche un senso di nostalgia, attraverso la quale afferma il suo rapporto con la natura da cui trae un enorme quantità di energia vitale. Gabriele DANNUNZIO Gabriele DANNUNZIO

6 L'ermetismo è una corrente letteraria del Novecento affermatasi in Italia tra gli anni venti e trenta e sviluppatasi nel periodo delle due guerre mondiali. La caratteristica più nota dell'ermetismo è la composizione di poesie molto brevi con poche parole di intenso valore allusivo e simbolico. Il maggiore esponente è :

7 Nasce nel 1888 ad Alessandria d'Egitto da genitori lucchesi; trascorre in Africa il periodo dell'infanzia e dell'adolescenza. Nel 1912 si trasferisce a Parigi, dove prende contatto con figure importanti della cultura indigena e con alcuni scrittori italiani (Palazzeschi, Savino, Soffici) di casa in quelle terre. Tornato in Italia nel 14, parte per la guerra, soldato semplice di fanteria: Nel 1917 esce la sua prima raccolta poetica, «Il porto sepolto». Nel 1939, a nove anni di età, gli muore il figlio e da questa dolorosa esperienza, compose la lirica «Il dolore» (1947). Muore a Milano nel Giuseppe UNGARETTI

8 Nel dopoguerra nacque la Società Delle Nazioni. Essa si impegnò ad evitare lo scoppio di altri conflitti disastrosi come la Grande Guerra, ma non riuscì nel suo scopo poiché circa trenta anni dopo sarebbe scoppiata la Seconda Guerra Mondiale e questa società verrà sostituita dall'ONU. Gli organi principali sono: L'ASSEMBLEA GENERALE IL CONSIGLIO SI SICUREZZA IL SEGRETARIATO LA CORTE INTERNAZIONALE

9 THE FIRST WORLD WAR The First War World brought cataclysmic changes in life, not only in Britain but in the whole of Europe. Britain entered the First World War in 1914 by declaring war on Germany after the German invasion of Belgium. From July to November 1917, the British attacked the Germans in Flanders, but last men against the men last by the Germany. The peace was made at Versailles in During this war died 9 million soldiers. At the start of this war thousands of British men enthusiastically joined the army, they were convinced that the war would be over very quickly, but it wasn't so. The wars were fought in the trenches, that they are like a huge mazes: they had a zig zag pattern, were about 2 m deep and 2 m wide. During this war every day died 7000 English soldiers and who survives continued to feel the effects of shell shock for year after the end of the war. Also many man died for dysentery and other diseases. ENGLISH

10 LE DRAME DE LA GRANDE GUERRE LE DRAME DE LA GRANDE GUERRE Au débout du XX siècle la France est parmi les > de l èpoque. Pour répondre à la Triple Alliance (Autriche, Allemagne, Italie), la France s'allie avec la Russie et l' Angleterre, dans la Triple Entente. La couse immédiate de la première guerre mondiale était l' assassinat, à Sarajevo, le 28 jeune 1914, de l'archiduc François-Ferdinand. L'Allemagne déclarée guerre à la France le 4 août 1914, elle durera plus de 4 ans. Les troupes Allemandes avancent rapidement vers Paris. Mais l' armes Française remporte la victoire de la Marne. A Verdun, en 1916, après cinq mois de terribles assauts des allemands, le troupes françaises reportent une autre grande victoire. En juillet 1918, les tropes françaises commandées par le général Foch, écrasent l'ennemi. Le 11 novembre 1918, l'armistice met fin aux combats. La paix de Versailles rend l Alsace e la Lorrain e à la France, et oblige l' Allemagne à payer des réparations pour le destructions qu'elle a causées. Le président Wilson créée la Société Des Nation qui durera de 1924 à FRANÇAIS

11 ARTE ARTE Le correnti artistiche del primo novecento Durante la prima metà del novecento nacquero nuove correnti artistiche: L' Espressionismo in Francia, che nacque nel 1905 i cui rappresentanti principali furono Matisse, Derain ed altri; L' Espressionismo in Germania, che nacque nel 1905 di cui ricordiamo Henkel, Rottluff e molti altri; Il Cubismo, la corrente artistica più importante del primo novecento, che si divide in 3 fasi: Cubismo preparatorio, Cubismo analitico e infine Cubismo sintetico. I principali artisti sono Picasso e Braque; Il Futurismo che nacque nel 1909 in Italia i cui principali artisti furono Balla, Severini, Boccioni ; L' Astrattismo, rappresentato da Klee e Kandinskij;

12 EDUCAZIONE MUSICALE IL JAZZ Il jazz è un genere musicale nato negli Stati Uniti, tra lottocento e il novecento dall incrocio di canti di lavoro africani, portati in America come schiavi e cultura di coloni bianchi. Infatti in questo tempo in cui i neri venivano trattati come schiavi, senza alcun diritto, gli era permesso solamente intonare canti nelle ore di lavoro, le cosiddette «work song», questi canti servivano anche come ulteriore sfogo. Gli unici che trattavano con un po di umanità i neri, erano i pastori protestanti che cercavano di convertirli alla religione cristiana. E da qui che nascono altri tipi di canti, i canti religiosi o meglio conosciuti con il nome di «gospel song», ispirati alla Bibbia. I neri prendevano spunto dai versi della Bibbia per il loro canti, spesso capitava che vi aggiungevano parole dilettali e motivi improvvisati. La storia del jazz inizia quando alcuni uomini neri, sfruttando strumenti che i bianchi non usavano più, iniziavano a suonare e spesso ad improvvisare strane melodie. Si sviluppò così un nuovo stile diverso dagli altri: il jazz. Il suo centro si sviluppo fu New Orleans in Louisiana, alle foce del Mississipi.

13 EDUCAZIONE FISICA La pallavolo Il gioco della pallavolo fu inventato nel 1895 da William Morgan, ed in Italia fu portata dagli americani durante la prima guerra mondiale. La Federazione Nazionale della pallavolo nacque, però solo nel La pallavolo è un gioco di squadra che non prevede il contatto diretto fra i giocatori. Lo scopo del gioco è quello di far cadere la palla nel campo avversario, per poi fare punto. In campo i giocatori sono 6 con altre 6 riserve e sono disposti in senso antiorario, i primi 3 che si trovano in prima linea sono gli attaccanti, mentre quelli che si trovano in seconda linea sono i difensori. Ci sono 2 arbitri che monitorano la partita: il primo è responsabile del gioco, il secondo, invece, segnala i falli. I fondamentali individuali sono la battuta, il bagher, la schiacciata, il palleggio e il muro.

14 RELIGIONE RELIGIONE Differenza tra fede e scienza Fede e scienza nascono entrambe da una stessa caratteristica fondamentale dell'uomo, che è quella di porsi delle domande su sé stesso e sul mondo che lo circonda. A differenza però della scienza che cerca di dare una risposta in modo concreto seguendo il metodo sperimentale elaborato da Galileo Galilei, la fede segue il sentimento e crede nell' esistenza di un essere onnipotente.

15 GEOGRAFIA L Africa L Africa è uno dei continenti più antichi del mondo. A nord-ovest si estende l altopiano dell Atlante le cui cime superano i 4000 m, nel centro-orientale invece troviamo alcune montagne di origini vulcaniche come il Kenya e il Kilimangiaro. In Africa sono presenti 2 laghi molto importanti : il lago Ciad e il lago Vittoria, il fiume più lungo del mondo, il Nilo, ed altri corsi dacqua come il Congo, il Senegal, Il Niger ecc. Il clima è molto vario: al centro abbiamo un clima equatoriale, al nord e a sud lambiente è quello tipico della savana ed il clima è tropicale. Inoltre cè uno dei deserti più deserti importanti, ovvero quello del Sahara. L Africa è un continente molto povero dove muoiono tantissime persone al giorno, a causa delle varie malattia per cui non hanno una cura. La popolazione è mista, troviamo: Arabi, sudanesi, bantu, pigmei, somali, malgasci ecc. E molto sviluppata l agricoltura di piantagione e si coltivano arachidi, caffè, cacao, ananas e banane. Ci sono molte materie prime e risorse minerarie, come oro, rame e diamante, e giacimenti petroliferi e di gas naturale. L Africa è stato soggetta a molte colonizzazioni da parte di vari popoli. Una delle forme di occupazione più crudeli fu quella del Congo belga, poichè il re Leopoldo II costrinse lintera popolazione compresi bambini e anziani a lavorare duramente, e non provvedendo al loro nutrimento, molti morirono di fame. Questa fu una vera e propria forma di Colonialismo, che proprio in questo periodo si trasformò in Imperialismo e che a differenza della prima oltre che a sfruttare il popolo e il territorio, prelevava le loro materie prime rivendendole al popolo stesso. Anche i Tedeschi occuparono una parte dellAfrica la Namibia, dove sterminarono la maggior parte della popolazione o portando, soprattutto donne e bambini, nel deserto senza viveri.

16

17 TECNOLOGIA TECNOLOGIA Lenergia e le centrali nucleari L'energia di un corpo è la capacità di compiere un lavoro, lo stesso si compie quando si applica una forza e si ottiene uno spostamento lungo la stessa direzione della forza. Le fonti da cui deriva l' energia possono essere primarie o secondarie. Una delle fonti primarie più importanti è il sole, ma ci sono anche l energia gravitazionale, l' energia geotermica e l' energia nucleare. Le fonti energetiche si dividono in fonti rinnovabili come l'acqua, il vento e la biomassa, e in fonti non rinnovabili quali i combustibili fossili e l'uranio. Esistono varie forme di energia : l' energia termica, l'energia luminosa, l'energia meccanica, l' energia elettrica, l'energia chimica e l' energia nucleare. Quest ultima si può trasformare in energia elettrica nelle centrali nucleari che utilizzano la fissione nucleare di un atomo di uranio.

18 SCIENZE SCIENZE La struttura interna della terra Circa 5 miliardi di anni fa, nacquero il sole e tutti i suoi pianeti, tra cui la terra. La terra è divisa in tre parti: la crosta terrestre, di consistenza solida è formata da silicati di alluminio; il mantello, suddiviso in litosferico o superiore, di consistenza rigida, in astenosfera di consistenza viscosa ed è fusa e in mantello inferiore che è nuovamente di consistenza rigida; Il nucleo si divide in nucleo esterno allo stato liquido e contiene dello zolfo, e in nucleo interno allo stato solido è la sua temperatura si trova tra i 4000 e i 6000°C.

19 I terremoti I terremoti e le eruzioni vulcaniche sono strettamente legate alla struttura interna della terra, e sono causate dalle forze endogene che si trovano al suo interno. Le zone più a rischio sono i margini delle varie zolle. I terremoti sono movimenti più o meno violenti della crosta terrestre detti anche fenomeni sismici o tellurici. Ci sono vari tipi di terremoti e a seconda della loro origine possono essere: vulcanici, locali e tettonici. Il luogo in cui si spacca la roccia è detto ipocentro, le onde per cui si propaga il terremoto sono dette onde sismiche e il punto che si trova verticalmente al di sopra dell' ipocentro è detto epicentro. Le onde sismiche si distinguono in 3 tipi: Longitudinali, Trasversali e Superficiali. Esistono 2 tipi di scale per misurare i terremoti, la scala Mercalli che misura i danni provocati e la scala Richter che misura la magnitudo e quindi l'intensità

20 I vulcani I vulcani sono delle spaccature della crosta terrestre da cui fuoriesce magma, che a contatto con l'aria si trasforma in lava. I vulcani sono costituito da un edificio vulcanico, da un serbatoio magmatico, da un camino e da un cratere. Il magma e formato da silicati,gas e materiali piroclastici. Uneruzione vulcanica presenta 4 fasi: la fase Premonitrice, la fase esplosiva, la fase di deiezione, la fase di emanazione. I vulcani possono essere: Vulcani attivi, Vulcani quiescenti, Vulcani spenti e si distinguono a seconda del magma e quindi dalla lava che può essere: Acida, Neutra, Basica. Inoltre a seconda dell'eruzione i vulcani si distinguono in : Vulcano a scudo, Stratovulcano e Vulcano di tipo Peleano.

21 Legate alle attività vulcaniche ci sono alcuni fenomeni detti pseudovulcanici e sono: Le fumarole: che consistono nell'emissione di vapore acqueo ad alta temperatura; se il vapore acqueo è misto all anidride carbonica viene chiamata mofete, se è misto all' acido solforato è detta solfatara, se invece se è misto all' acido solforoso viene detta putizze; I soffioni boraciferi: che sono getti continui di vapore acqueo alla temperatura di 200°C, misto all'acido borico, all anidride carbonica e ad altri gas. I geyser: che sono getti d acqua calda alti decina di metri, che contiene calcio e silicati; Le sorgenti termali: che sono acque e fanghi caldi che risalgono in superficie dal sottosuolo ed hanno delle proprietà curative. Soffioni boraciferi Fumarole Sorgente termale Geyser I fenomeni pseudovulcanici


Scaricare ppt "Esame di 3^ MEDIA Mappa Concettuale Primo Novecento."

Presentazioni simili


Annunci Google