La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Giuseppe De Arcangelis © 20121Economia Internazionale Il tasso di cambio e i mercati monetari e finanziari.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Giuseppe De Arcangelis © 20121Economia Internazionale Il tasso di cambio e i mercati monetari e finanziari."— Transcript della presentazione:

1 Giuseppe De Arcangelis © 20121Economia Internazionale Il tasso di cambio e i mercati monetari e finanziari

2 Giuseppe De Arcangelis © 2012Economia Internazionale2 Introduzione Determinazione dellequilibrio macroeconomico e del tasso di cambio di equilibrio maggiormente legata agli stock Sia stock di moneta che di titoli Approccio attività finanziaria del tasso di cambio Approccio monetario Approccio di portafoglio

3 Giuseppe De Arcangelis © 2012Economia Internazionale3 Approccio Monetario Equilibrio nel mercato dei cambi strettamente legato agli equilibri monetari nazionali Il tasso di cambio come variabile dipendente (unicamente) dalle condizioni monetarie nazionali Due versioni: (1) modello monetario semplice (MM1); (2) modello monetario dinamico (MM2)

4 Giuseppe De Arcangelis © 2012Economia Internazionale4 Modello MM1: Ipotesi Due paesi grandi Perfetta flessibilità di prezzi e salari pieno impiego La moneta come mezzo di scambio I beni rappresentativi dei due paesi, Y e Y*, sono sostituibili arbitraggio nel mercato dei beni vale la PPA

5 Giuseppe De Arcangelis © 2012Economia Internazionale5 Intuizione del modello statico (MM1) Gli operatori dei due paesi devono scegliere la composizione ottimale dei loro portafogli scegliendo tra beni e moneta I beni possono essere consumati al prezzo P nelleconomia nazionale e P* nellaltra economia La moneta può essere trasformata da valuta nazionale a estera (o viceversa) attraverso il mercato dei cambi e permette di acquistare i beni dove costano meno Nota: non essendoci titoli, non cè tasso di interesse

6 Giuseppe De Arcangelis © 2012Economia Internazionale6 I Mercati Mercato della moneta nazionale: equilibrio stabilito dalluguaglianza tra domanda e offerta di moneta Mercato della moneta estera: come sopra, ma nel paese estero Mercato dei cambi: le monete si scambiano semplicemente per acquisire beni nelluno o nellaltro paese; deve valere la PPA Mercati dei beni nazionali: possono essere trascurati assumendo che la produzione sia data sia nel paese nazionale che estero Tre mercati, tre relazioni di equilibrio, tre variabili endogene

7 Giuseppe De Arcangelis © 2012Economia Internazionale7 Mercati della moneta: Nazionale ed Estera Offerta di moneta in termini reali esogena: M/P Domanda di moneta in termini reali: dipende solamente dal numero di transazioni da effettuare, proporzionali al reddito reale: L(Y) = H 0 Y h Equilibrio: M/P = H 0 Y h In logaritmi: m – p = h 0 + h y Analogamente sul mercato estero: m* – p* = h 0 + h y*

8 Giuseppe De Arcangelis © 2012Economia Internazionale8 Mercato dei Cambi Si domanda valuta nazionale contro valuta estera per acquisire i beni nazionali se questi costano di meno Ovvero, si domanda valuta nazionale perché il suo potere di acquisto è più elevato Se cè arbitraggio istantaneo, allora deve valere la PPA: EP=P* In logaritmi: e + p = p*

9 Giuseppe De Arcangelis © 2012Economia Internazionale9 Equilibrio Economico Generale Tre equazioni per lequilibrio nei tre mercati: m – p = h 0 + h y m* – p* = h 0 + h y* e + p = p* Tre variabili endogene: p, p*, e Variabili esogene: m, m*, y, y*

10 Giuseppe De Arcangelis © 2012Economia Internazionale10 Tasso di Cambio di Equilibrio Si ricava p e p* dalle relazioni di equilibrio per i mercati della moneta e si sostituiscono nella PPA e = (m* – m) + h (y – y*) Apprezzamento (deprezzamento) della valuta nazionale se: -Lo stock di moneta estera aumenta proporzionalmente rispetto allo stock di valuta nazionale (per dati valori del reddito) -Il tasso di crescita delleconomia è superiore a quello delleconomia estera (per dati stock di moneta)

11 Giuseppe De Arcangelis © 2012Economia Internazionale11 Modello MM2: Ipotesi Due paesi grandi Perfetta flessibilità di prezzi e salari pieno impiego 2 attività finanziarie in ogni paese: valuta nazionale e titoli, ma vale PST e PKM, quindi vale PSI: i = i* – App a dove: App a e t+1|t a – e Ricchezza data

12 Giuseppe De Arcangelis © 2012Economia Internazionale12 Intuizione del modello dinamico (MM2) Gli operatori dei due paesi decidono la composizione ottimale dei loro portafogli scegliendo ora tra: beni, moneta e titoli I beni possono essere consumati immediatamente ai prezzi P e P* La moneta può essere trasformata in valuta nazionale o estera attraverso il mercato dei cambi e permette di acquistare i beni dove costano meno o i titoli dove rendono di più I titoli sono perfettamente sostituibili e vige PKM: vale PSI ed è come se ci fosse un unico mercato dei titoli, collegato con i mercati monetari

13 Giuseppe De Arcangelis © 2012Economia Internazionale13 I Mercati Mercato della moneta e dei titoli nazionali Mercato della moneta e dei titoli esteri Mercato dei cambi: le monete si scambiano per acquisire beni nelluno o nellaltro paese deve valere la PPA; le monete si scambiano anche per acquisire titoli dove rendono di più deve valere PSI

14 Giuseppe De Arcangelis © 2012Economia Internazionale14 Mercati della moneta: Nazionale ed Estera Offerta di moneta in termini reali: M/P Domanda di moneta in termini reali: L(Y,i) = H 0 Y h 1 exp{-h 2 i} Equilibrio: M/P = H 0 Y h 1 exp{-h 2 i} In logaritmi: m – p = h 0 + h 1 y – h 2 i Nel mercato estero: m* – p* = h 0 + h 1 y* – h 2 i*

15 Giuseppe De Arcangelis © 2012Economia Internazionale15 Equilibrio Economico Generale Numerario: P=1 p=0 4 equazioni per lequilibrio nei 4 mercati: m = h 0 + h 1 y – h 2 i m* – p* = h 0 + h 1 y* – h 2 i* e = p* i = i* – (e t+1|t a – e) 4 variabili endogene: p*, e, i, i*

16 Giuseppe De Arcangelis © 2012Economia Internazionale16 Tasso di cambio di Equilibrio e = p* = m* – h 0 – h 1 y* + h 2 i* e = (m* – m) + h 1 (y – y*) + h 2 (e t+1|t a – e) v t (m* – m) + h 1 (y – y*) fondamentale e = v t + h 2 (e t+1|t a – e) Risolvendo: e = [1/(1+ h 2 )] {v t + [h 2 /(1+ h 2 )] v t+1|t a + [h 2 /(1+ h 2 )] 2 v t+2|t a + …} + [h 2 /(1+ h 2 )] k e t+k|t a

17 Giuseppe De Arcangelis © 2012Economia Internazionale17 Tasso di cambio di Equilibrio e = [1/(1+ h 2 )] {v t + [h 2 /(1+ h 2 )] v t+1|t a + [h 2 /(1+ h 2 )] 2 v t+2|t a + …}+ [h 2 /(1+ h 2 )] k e t+k|t a e = fondamentale + componente speculativa Tasso di cambio come attività finanziaria Il modello appena esposto identifica in v t (m* – m) + h 1 (y – y*) il fondamentale del tasso di cambio al periodo t e dipende unicamente dalle condizioni monetarie (approccio monetario) Teorie successive mettono laccento su altre variabili che possono determinare i fondamentali

18 Giuseppe De Arcangelis © 2012Economia Internazionale18 Overshooting La variabilità dei tassi di cambio è molto maggiore di quella dei fondamentali Differenza tra breve e lungo periodo: lungo periodo: vale MM1 breve periodo: i prezzi e i salari non sono perfettamente flessibili

19 Giuseppe De Arcangelis © 2012Economia Internazionale19 Overshooting Nel lungo periodo: e LP = (m *,LP – m LP ) + h (y LP – y *,LP ) Nel breve periodo: Ancora nel breve periodo: PSI: i* = i t + App t+1|t a App t+1|t a = (e t LP – e t )

20 Giuseppe De Arcangelis © 2012Economia Internazionale20 Overshooting: effetto di una politica monetaria restrittiva

21 Giuseppe De Arcangelis © 2012Economia Internazionale21 Approccio di Portafoglio: ipotesi No PST: titoli nazionali e titoli esteri sono diversi PSI vale, ma con un premio di rischio 3 attività finanziarie diverse in cui i residenti possono diversificare il portafoglio: moneta nazionale, titoli nazionali, titoli esteri Ricchezza data: W = M + B N + (1/E)B F Approccio di equilibrio parziale e paese piccolo

22 Giuseppe De Arcangelis © 2012Economia Internazionale22 Approccio di Portafoglio: intuizione 3 mercati, per ognuna delle tre attività finanziarie Mercati collegati vale la legge di Walras basta lequilibrio solamente su due mercati solo due variabili endogene: i, E Nei 3 mercati: Offerta: data Domanda: dipendono tutte da i e da E

23 Giuseppe De Arcangelis © 2012Economia Internazionale23 Approccio di Portafoglio: politica monetaria espansiva Acquisto di titoli nazionali tasso di interesse nazionale diminuisce titoli esteri più attraenti dei nazionali aumento nella domanda di valuta estera contro valuta nazionale per acquistare titoli esteri la valuta estera si apprezza nei confronti della valuta nazionale (E ) il valore dello stock di titoli esteri in valuta nazionale [(1/E)B F ] aumenta e in parte compensa laumento di domanda il tasso di interesse nazionale può essere diverso da quello estero (per no PST) senza avere deflussi infiniti di capitali

24 Giuseppe De Arcangelis © 2012Economia Internazionale24 Riassunto Modello MF App. monetario App. di portafoglio PSTSi No PKMSi/NoSi


Scaricare ppt "Giuseppe De Arcangelis © 20121Economia Internazionale Il tasso di cambio e i mercati monetari e finanziari."

Presentazioni simili


Annunci Google