La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LEZIONE 6 MISURE DI PREVENZIONE 1. LEZIONE 6 SICUREZZA E PREVENZIONE: UN DIRITTO DI TUTTI, UN DOVERE COMUNE 2.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LEZIONE 6 MISURE DI PREVENZIONE 1. LEZIONE 6 SICUREZZA E PREVENZIONE: UN DIRITTO DI TUTTI, UN DOVERE COMUNE 2."— Transcript della presentazione:

1 LEZIONE 6 MISURE DI PREVENZIONE 1

2 LEZIONE 6 SICUREZZA E PREVENZIONE: UN DIRITTO DI TUTTI, UN DOVERE COMUNE 2

3 LEZIONE 6 PREVENZIONE complesso delle disposizioni o misure necessarie tecnica, per evitare o diminuire i rischi professionali nel rispetto della salute della popolazione e dell'integrità dell'ambiente esterno; 3

4 LEZIONE 6 IL DATORE DI LAVORO DEVE INFORMARE OGNI LAVORATORE SULLE RELATIVE MISURE DI PREVENZIONE 4

5 LEZIONE 6 LE MISURE DI PREVENZIONE TECNICHE ORGANIZZATIVE PROCEDURALI 5

6 LEZIONE 6 LE MISURE DI PREVENZIONE TECNICHE Modifiche di tecnologie, impianti, macchinari, Attrezzature, ecc. 6

7 LEZIONE 6 MISURE DI PREVENZIONE ORGANIZZATIVE Modifiche della organizzazione del lavoro (orari, tempi, reparti, responsabilità, ruoli, gerarchie) 7

8 LEZIONE 6 MISURE DI PREVENZIONE PROCEDURALI Modifiche di procedure di lavoro (ordine e sequenza delle operazioni, informazione e formazione) 8

9 LEZIONE 6 La valutazione anche nella scelta delle attrezzature di lavoro e delle sostanze o dei preparati chimici impiegati, nonché nella sistemazione dei luoghi di lavoro, deve riguardare tutti i rischi per la sicurezza e la salute dei lavoratori, ivi compresi quelli riguardanti gruppi di lavoratori esposti a rischi particolari, tra cui anche quelli collegati allo stress lavoro- correlato, e quelli riguardanti le lavoratrici in stato di gravidanza, nonché quelli connessi alle differenze di genere, alletà, alla provenienza da altri Paesi e quelli connessi alla specifica tipologia contrattuale attraverso cui viene resa la prestazione di lavoro. INDIVIDUAZIONE DELLE MISURE TECNICHE, ORGANIZZATIVE E PROCEDURALI DI PREVENZIONE E PROTEZIONE 9

10 LEZIONE 6 Il documento redatto a conclusione della valutazione può essere tenuto su supporto informatico e, deve essere munito di data certa o attestata dalla sottoscrizione del documento medesimo da parte del datore di lavoro ai soli fini della prova della data, dalla sottoscrizione del responsabile del servizio di prevenzione e protezione, del rappresentante dei lavoratori per la sicurezza o del rappresentante dei lavoratori per la sicurezza territoriale e del medico competente, ove nominato 10

11 LEZIONE 6 Allesito della valutazione il datore di lavoro elabora un documento contenente: a)una relazione sulla valutazione di tutti i rischi per la sicurezza e la salute durante lattività lavorativa, nella quale siano specificati i criteri adottati per la valutazione stessa. La scelta dei criteri di redazione del documento è rimessa al datore di lavoro, che vi provvede con criteri di semplicità, brevità e comprensibilità, in modo da garantirne la completezza e lidoneità quale strumento operativo di pianificazione degli interventi aziendali e di prevenzione; b) lindicazione delle misure di prevenzione e di protezione attuate e dei dispositivi di protezione individuali adottati, c) il programma delle misure ritenute opportune per garantire il miglioramento nel tempo dei livelli di sicurezza; 11

12 LEZIONE 6 d) lindividuazione delle procedure per lattuazione delle misure da realizzare, nonché dei ruoli dellorganizzazione aziendale che vi debbono provvedere, a cui devono essere assegnati unicamente soggetti in possesso di adeguate competenze e poteri; e) lindicazione del nominativo del responsabile del servizio di prevenzione e protezione, del rappresentante dei lavoratori per la sicurezza o di quello territoriale e del medico competente che ha partecipato alla valutazione del rischio; f) lindividuazione delle mansioni che eventualmente espongono i lavoratori a rischi specifici che richiedono una riconosciuta capacità professionale, specifica esperienza, adeguata formazione e addestramento. 12

13 LEZIONE 6 IL DATORE DI LAVORO EFFETTUA LA VALUTAZIONE ED ELABORA IL DOCUMENTO IN COLLABORAZIONE CON: IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE IL MEDICO COMPETENTE, PREVIA CONSULTAZIONE DEL RAPPRESENTANTE DEI LAVORATORI PER LA SICUREZZA. 13

14 LEZIONE 6 La valutazione dei rischi deve essere immediatamente rielaborata in occasione di modifiche del processo produttivo o della organizzazione del lavoro significative ai fini della salute e sicurezza dei lavoratori, o in relazione al grado di evoluzione della tecnica, della prevenzione o della protezione o a seguito di infortuni significativi o quando i risultati della sorveglianza sanitaria ne evidenzino la necessità. 14

15 LEZIONE 6 IL DOCUMENTO DEVE ESSERE CUSTODITO PRESSO LUNITÀ PRODUTTIVA ALLA QUALE SI RIFERISCE LA VALUTAZIONE DEI RISCHI. 15


Scaricare ppt "LEZIONE 6 MISURE DI PREVENZIONE 1. LEZIONE 6 SICUREZZA E PREVENZIONE: UN DIRITTO DI TUTTI, UN DOVERE COMUNE 2."

Presentazioni simili


Annunci Google