La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LICEO SCIENZE UMANE G.GENTILE. Mafia e mafie modo di essere o associazione criminale?

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LICEO SCIENZE UMANE G.GENTILE. Mafia e mafie modo di essere o associazione criminale?"— Transcript della presentazione:

1 LICEO SCIENZE UMANE G.GENTILE

2 Mafia e mafie modo di essere o associazione criminale?

3 Etimologia del termine Termine arabo Muafak: protezione dei deboli Termine arabo Muafak: protezione dei deboli Termine arabo Mà hias: spacconeria Termine arabo Mà hias: spacconeria Derivazione dallarabo parlato Mà-fi-ha: non cè, non esiste Derivazione dallarabo parlato Mà-fi-ha: non cè, non esiste Acronimo della frase Morte Ai Francesi Indipendenza Anela Acronimo della frase Morte Ai Francesi Indipendenza Anela Ma-ffia, ma -ffia ovvero mia figlia, mia figlia Ma-ffia, ma -ffia ovvero mia figlia, mia figlia Derivazione dal dialetto toscano maffia (miseria, ostentazione o spocchia) Derivazione dal dialetto toscano maffia (miseria, ostentazione o spocchia)

4 Ebbe un successo esorbitante tanto da diffondere su tutto il territorio nazionale limmagine del mafioso visto come uomo donore, individuo che, aderendo ad un sodalizio, si contrappone alle Istituzioni Ebbe un successo esorbitante tanto da diffondere su tutto il territorio nazionale limmagine del mafioso visto come uomo donore, individuo che, aderendo ad un sodalizio, si contrappone alle Istituzioni I mafiusi della Vicaria I mafiusi della Vicaria(1863) dramma dialettale di Giuseppe Rizzotto e Gaetano Mosca di Giuseppe Rizzotto e Gaetano Mosca

5 Seconda metà dellottocento In questi anni il termine mafia compare in documenti ufficiali e comunicazioni di funzionari dello Stato per indicare sia un modo di comportarsi estesamente diffuso nella società siciliana sia unassociazione a delinquere. In questi anni il termine mafia compare in documenti ufficiali e comunicazioni di funzionari dello Stato per indicare sia un modo di comportarsi estesamente diffuso nella società siciliana sia unassociazione a delinquere.

6 Comportamento Mentalità Stato danimo Associazione Criminale MAFIA fenomeno complesso, polimorfico, consistente nell'uso di pratiche di violenza e di illegalità da parte di strati sociali dominanti o tendenti a diventare tali allo scopo di accumulare ricchezza e acquisire posizioni di potere, avvalendosi di un codice culturale non immodificabile e di un relativo consenso sociale… U. Santino - L'antimafia difficile

7 sistema che in Sicilia contiene e muove interessi economici e di potere di una classe che approssimativamente possiamo dire borghese; e non sorge e si sviluppa nel vuoto dello Stato ( cioè quando lo Stato, con le sue leggi e le sue funzioni, è debole o manca) ma dentro lo Stato. sistema che in Sicilia contiene e muove interessi economici e di potere di una classe che approssimativamente possiamo dire borghese; e non sorge e si sviluppa nel vuoto dello Stato ( cioè quando lo Stato, con le sue leggi e le sue funzioni, è debole o manca) ma dentro lo Stato. La mafia insomma altro non è che una borghesia parassitaria, una borghesia che non imprende ma soltanto sfrutta… Leonardo Sciascia Leonardo Sciascia

8 COSA NOSTRA STRUTTURA CUPOLA INTERPROVINCIALE CUPOLA PROVINCIALE CAPO-MANDAMENTO CAPO-MANDAMENTOMandamentoCAPO-DECINADecinaCAPO-FAMIGLIA Famiglie Famiglie

9 Arruolamento - Coraggio e spietatezza - Situazione familiare trasparente - Mancanza di vincoli con sbirri la prova di coraggio non è richiesta per professionisti, pubblici amministratori e imprenditori che prestano solo opera di fiancheggiamento e copertura in attività apparentemente lecite

10 Rito diniziazione Il neofita viene studiato, vagliato con attenzione Il neofita viene studiato, vagliato con attenzione portato in un luogo isolato con tre uomini donore portato in un luogo isolato con tre uomini donore GIURAMENTO DI FEDELTA gli viene punto un dito gli viene punto un dito il sangue viene versato su unimmagine sacra il sangue viene versato su unimmagine sacra limmagine sacra viene bruciata limmagine sacra viene bruciata viene tenuta in mano fino a che bruci interamente. viene tenuta in mano fino a che bruci interamente. viene pronunciata la formula: le mie carni devono bruciare come questa santina se non manterrò fede al giuramento. viene pronunciata la formula: le mie carni devono bruciare come questa santina se non manterrò fede al giuramento.

11 Uomo donore si resta fino alla morte. Uomo donore si resta fino alla morte. Le conoscenze del singolo "uomo d'onore" sui fatti di Cosa Nostra dipendono essenzialmente dal grado che lo stesso riveste nell'organizzazione

12 Codice donore rispettare la consegna del silenzio rispettare la consegna del silenzio la loquacità non è apprezzata la loquacità non è apprezzata obbligo assoluto di dire la verità obbligo assoluto di dire la verità Anche la presentazione di un uomo donore è puntualmente regolamentata dal codice di Cosa Nostra Anche la presentazione di un uomo donore è puntualmente regolamentata dal codice di Cosa Nostra chistu è a stissa cosa (questi è la stessa cosa) chistu è a stissa cosa (questi è la stessa cosa)

13 Larresto e la detenzione non spezzano i vincoli con Cosa Nostra ma attivano una solidarietà tra i vari appartenenti alla mafia. Larresto e la detenzione non spezzano i vincoli con Cosa Nostra ma attivano una solidarietà tra i vari appartenenti alla mafia. Se la detenzione riguarda un capo, questi è sostituito dal suo vice con il quale mantiene i contatti. Se la detenzione riguarda un capo, questi è sostituito dal suo vice con il quale mantiene i contatti. Il capo, finita la detenzione, può chiedere, e ne ha il diritto, di venire a conoscenza delle decisioni adottate dal vice. Il capo, finita la detenzione, può chiedere, e ne ha il diritto, di venire a conoscenza delle decisioni adottate dal vice. Chi viene espulso ha lobbligo del silenzio e non può avere contatti con altri membri di Cosa Nostra. Chi viene espulso ha lobbligo del silenzio e non può avere contatti con altri membri di Cosa Nostra. Divieto di fare ricorso alla giustizia statale Divieto di fare ricorso alla giustizia statale

14 mafia e mafie Sicilia: Cosa Nostra Sicilia: Cosa Nostra Campania: Camorra Campania: Camorra Calabria: Ndrangheta Calabria: Ndrangheta Puglia: Sacra Corona Unita e Puglia: Sacra Corona Unita e Remo Lecce Libera Remo Lecce Libera

15 essa è divenuta certamente un problema europeo, anzi mondiale. essa è divenuta certamente un problema europeo, anzi mondiale. A simboleggiare questo cambiamento, oggi non si parla quasi più di mafia, ma di mafie Rita Borsellino Rita Borsellino La mafia però non è solo un problema locale o nazionale

16 mafia allestero Stati Uniti: Cosa Nostra Americana Ex Urss: Organizatsva Giappone: Yakuza Turchia: Mafia Turca Cina: Triadi Nigeria: mafia Nigeriana Bulgaria: mafia Bulgara Messico: mafia Messicana Albania: mafia Albanese Colombia: Narcos

17 Era contraddistinta da un preciso codice donore. Non era permesso uccidere donne e bambini. È più violenta. Ha un carattere transnazionale Minaccia persone, settori e attività prima fuori dal suo raggio dazione mafia vecchia mafia nuova

18 Boss mafioso Imprenditore, industriale, uomo legato a banche, agenzie finanziarie, alla Borsa Si occupa personalmente delle decisioni di maggiore rilevanza. Si occupa personalmente delle decisioni di maggiore rilevanza. Partecipa a Consigli dAmministrazione di banche e grandi società. Partecipa a Consigli dAmministrazione di banche e grandi società. Ricicla il denaro sporco investendo in Borsa, acquistando azioni e titoli, fondando imprese e società. Ricicla il denaro sporco investendo in Borsa, acquistando azioni e titoli, fondando imprese e società. Limprenditore mafioso è più concorrenziale rispetto a quello tradizionale visto i metodi illegali che utilizza Limprenditore mafioso è più concorrenziale rispetto a quello tradizionale visto i metodi illegali che utilizza

19 Attività illecite Traffico darmi Prostituzione Contraffazione Contrabbando di sigarette Traffico di stupefacenti Traffico di profughi clandestini Gioco dazzardo Sequestri di persona Racket delle estorsioni e usura Furti Appalti Traffico di scafi Frodi agricole ai danni dellUE

20 Economia della Mafia Il giro daffari di Cosa Nostra, secondo recenti stime fornite dallEurispes, ammonta a 13 miliardi di euro lanno Il giro daffari di Cosa Nostra, secondo recenti stime fornite dallEurispes, ammonta a 13 miliardi di euro lanno milioni in traffico di droga milioni in traffico di droga milioni da crimini legati ad imprese (appalti truccati) milioni da crimini legati ad imprese (appalti truccati) milioni dal traffico di armi milioni dal traffico di armi 351 milioni dallestorsione e dallusura 351 milioni dallestorsione e dallusura 176 milioni dalla prostituzione. 176 milioni dalla prostituzione.

21 Circolazione illecita dei capitali correnti monetarie che transitano da un istituto finanziario allaltro, da un Paese allaltro finché diventa impossibile individuare lorigine del flusso. Sono gestite da professionisti preparati appositamente correnti monetarie che transitano da un istituto finanziario allaltro, da un Paese allaltro finché diventa impossibile individuare lorigine del flusso. Sono gestite da professionisti preparati appositamente

22 Due provvedimenti allarmanti adottati dallItalia Legge sulle rogatorie internazionali Legge sulle rogatorie internazionali Regolamenta le modalità di acquisizione allestero delle prove di comportamenti illeciti. Regolamenta le modalità di acquisizione allestero delle prove di comportamenti illeciti. Legge sul rientro dei capitali dallestero Legge sul rientro dei capitali dallestero Regolamenta le modalità per certificare che i capitali destinati a tornare in patria non siano provenienti da azioni criminali Regolamenta le modalità per certificare che i capitali destinati a tornare in patria non siano provenienti da azioni criminali Le modalità previste appaiono farraginose e ostacolano il lavoro della magistratura

23 Mafia e Politica La politica contribuisce a perpetuare e a sviluppare il fenomeno mafioso, assicurando l'impunità, facendo funzionare le Istituzioni in modo da ospitare e favorire soggetti e attività direttamente o indirettamente collegati con i mafiosi, erogando il denaro pubblico ai mafiosi e ai loro alleati, criminalizzando le Istituzioni con l'introiezione di metodi e comportamenti illegali e mafiosi. È un discorso che comincia da lontano (basti ricordare la politica della Sinistra negli anni Ottanta del XIX secolo) e che finora non è stato smentito. Umberto Santino (Mafia e politica dalla prima alla seconda Repubblica)

24 La mafia concorre alla produzione della politica nei seguenti modi: La mafia concorre alla produzione della politica nei seguenti modi: 1) uso politico della violenza, con i cosiddetti delitti politico-mafiosi 2) formazione delle rappresentanze nelle Istituzioni 3) controllo sull'attività politico- amministrativa.

25 uso politico della violenza I delitti politico-mafiosi non si qualificano come tali solo per la personalità della vittima ma anche per la finalità che essi perseguono in quanto mirano a bloccare processi che possono svilupparsi pericolosamente per i mafiosi e i loro alleati e a innescare dinamiche favorevoli alla evoluzione della mafia

26 Mafia, sistema elettorale e rappresentanza politica In materia di rappresentanza, di sistema elettorale e di votazione la mafia non incontra alcuna difficoltà a individuare e ad appoggiare i propri referenti appoggiare i propri referenti

27 Leggi n. 55 del 19 marzo 1990 e n. 16 del 18 gennaio 1992: preclusione alla possibilità di candidarsi alle elezioni amministrative per chi è sottoposto a giudizio penale o a misura di prevenzione, ancorché non definitiva, per associazione mafiosa o per favoreggiamento, o per altri reati Leggi n. 55 del 19 marzo 1990 e n. 16 del 18 gennaio 1992: preclusione alla possibilità di candidarsi alle elezioni amministrative per chi è sottoposto a giudizio penale o a misura di prevenzione, ancorché non definitiva, per associazione mafiosa o per favoreggiamento, o per altri reati alle elezioni politiche c'è comunque il via libera alla candidatura di imputati per gli stessi reati alle elezioni politiche c'è comunque il via libera alla candidatura di imputati per gli stessi reati

28 L'art. 11 ter della legge n. 356 del 7 agosto 1992 ha introdotto il reato di scambio elettorale politico-mafioso L'art. 11 ter della legge n. 356 del 7 agosto 1992 ha introdotto il reato di scambio elettorale politico-mafioso In realtà il più delle volte non sono i mafiosi a cercare i candidati e l'oggetto dello scambio non è tanto la dazione di una somma di denaro quanto l'avvio di un rapporto che tornerà utile quando si presenterà l'occasione.

29 Controllo sullattività politico-amministrativa identificazione-compenetrazione con gruppi politici e burocratici identificazione-compenetrazione con gruppi politici e burocratici rapporto di scambio, permanente o limitato con gli stessi rapporto di scambio, permanente o limitato con gli stessi presenza in organi elettivi come i consigli comunali presenza in organi elettivi come i consigli comunali

30 I mafiosi sono presenti direttamente come consiglieri comunali, assessori o sindaci, oppure hanno rapporti di parentela, di amicizia o di affari con rappresentanti delle Istituzioni I mafiosi sono presenti direttamente come consiglieri comunali, assessori o sindaci, oppure hanno rapporti di parentela, di amicizia o di affari con rappresentanti delle Istituzioni Esercitano quindi un condizionamento che si concretizza nell'inosservanza del principio di legalità, nel mancato soddisfacimento dei diritti dei cittadini, nel favorire gli interessi di mafiosi e privati. Esercitano quindi un condizionamento che si concretizza nell'inosservanza del principio di legalità, nel mancato soddisfacimento dei diritti dei cittadini, nel favorire gli interessi di mafiosi e privati.

31 Appalti Appalti punto d'incontro tra mafia, imprenditori, funzionari e politici punto d'incontro tra mafia, imprenditori, funzionari e politici lucrare tangenti, collocare mano d'opera nei subappalti, far acquisire le forniture alle ditte "amiche". Ma l'obiettivo generale è più ambizioso: con le mani sugli appalti Cosa Nostra riesce a controllare gli aspetti essenziali della vita politica ed economica del territorio, perché condiziona gli imprenditori, i politici, i burocrati, i lavoratori, i liberi professionisti. Questo aspetto contribuisce a rafforzare il dominio sul territorio, consolida il consenso sociale, potenzia le singole famiglie mafiose nel territorio, nella società e nell'ambiente politico ed amministrativo lucrare tangenti, collocare mano d'opera nei subappalti, far acquisire le forniture alle ditte "amiche". Ma l'obiettivo generale è più ambizioso: con le mani sugli appalti Cosa Nostra riesce a controllare gli aspetti essenziali della vita politica ed economica del territorio, perché condiziona gli imprenditori, i politici, i burocrati, i lavoratori, i liberi professionisti. Questo aspetto contribuisce a rafforzare il dominio sul territorio, consolida il consenso sociale, potenzia le singole famiglie mafiose nel territorio, nella società e nell'ambiente politico ed amministrativo Commissione antimafia (relazione su mafia e politica del 1993) Commissione antimafia (relazione su mafia e politica del 1993)

32 ASSOCIAZIONI ANTIMAFIA Operano organizzando conferenze, dibattiti aperti, manifestazioni e militanze attive Libera Fondazione Antonio Caponnetto Centro Gerbera Gialla Fondazione Giovanni e Francesca Falcone Fondazione Ezio Galiano

33 Associazione Cuntrastamu Centro di documentazione siciliano Giuseppe Impastato Fondazione Progetto legalità in memoria di Paolo Borsellino e di tutte le altre vittime della mafia

34 Hanno un ruolo attivo nella promozione della cultura alla Legalità ed alla convivenza Civile coinvolgendo direttamente la società e tutti coloro che vogliono recuperare e coltivare il senso della cittadinanza e della legalità

35 Scuola e antimafia Purtroppo i giudici possono agire solo in parte nellaPurtroppo i giudici possono agire solo in parte nella lotta alla mafia. Se la mafia è unIstituzione antistato che attiva consensi perché ritenuta più efficiente dello Stato è compito della scuola rovesciare questo processo compito della scuola rovesciare questo processo perverso, formando giovani alla cultura dello Stato e delle Istituzioni Paolo Borsellino

36 Lavoro realizzato da Lina Montelione VBCoordinamento Professoressa Rosaria Giardina


Scaricare ppt "LICEO SCIENZE UMANE G.GENTILE. Mafia e mafie modo di essere o associazione criminale?"

Presentazioni simili


Annunci Google