La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Provincia di Cremona Settore Ambiente www.compraverde.it Acquisti Verdi – 27 aprile 2006.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Provincia di Cremona Settore Ambiente www.compraverde.it Acquisti Verdi – 27 aprile 2006."— Transcript della presentazione:

1 Provincia di Cremona Settore Ambiente Acquisti Verdi – 27 aprile 2006

2 Provincia di Cremona Settore Ambiente Motivazioni…

3 Provincia di Cremona Settore Ambiente Le risorse sono limitate…..

4 Provincia di Cremona Settore Ambiente Il settore degli approvvigionamenti pubblici rappresenta mediamente il 12% del PIL dell'UE, ma raggiunge il 17% in Italia e addirittura il 19% in alcuni Stati membri come la Francia: queste cifre mettono in evidenza la grande importanza quantitativa del settore. GPP volontario…..obbligatorio……. IL METODO………………… Limportanza del GPP

5 Provincia di Cremona Settore Ambiente Implementazione (difficoltà reazioni, successi…)

6 Provincia di Cremona Settore Ambiente del GPP net LIFE02ENV/IT/ Sostituire nei principali settori della P.A. prodotti/servizi ad impatto ambientale elevato con altri ad impatto ambientale ridotto Diffondere ladozione di criteri comuni nelle attività quotidiane di gestione delle P.A. (DISTRETTO GPP) Orientare la produzione verso i principi dello sviluppo sostenibile Costituire un modello di buon comportamento per P.A., istituzioni private e cittadini

7 Provincia di Cremona Settore Ambiente Superficie: Kmq Comuni:115 Abitanti: PROVINCIA DI CREMONA Il Progetto LIFE

8 Provincia di Cremona Settore Ambiente 8 differenti compiti 1) Gestione e comunicazione con la Commissione coinvolgimento delle P.A. 2) Individuazione e coinvolgimento delle P.A. che adotteranno il manuale di GPP Analisi 3) Analisi dei prodotti/servizi principali acquisiti dalle PA scelte come target capitolati 4) Individuazione dei capitolati sui quali intervenire per la riduzione degli impatti ambientali Manuale 5) Integrazione e adattamento del Manuale ANPA formazione 6) Comunicazione e formazione per ladozione del manuale GPP a Enti e fornitori gara dappalto esemplificativa 7) Adozione del manuale di GPP in una gara dappalto esemplificativa Disseminazione 8) Disseminazione

9 Provincia di Cremona Settore Ambiente Coinvolgimento e Formazione I funzionari responsabili degli acquisti e gli amministratori vengono sensibilizzati al GPP al fine di favorirne la diffusione allinterno della amministrazione

10 Provincia di Cremona Settore Ambiente Tavole rotonde con i fornitori Ristorazione e Città Gestione e manutenzione uffici Lattività di informazione è stata allargata anche ai rappresentanti del mercato (produttori e fornitori), ai quali è stato fornito del materiale formativo sul GPP in occasione di due tavole rotonde finalizzate a facilitare il loro coinvolgimento e il confronto diretto.

11 Provincia di Cremona Settore Ambiente Formazione ai responsabili degli acquisti Parallelamente è stata svolta unattività di formazione degli sperimentatori, con un ciclo intensivo in cui sono stati affrontate le tematiche salienti relative allo sviluppo sostenibile e al GPP e unazione di formazione a distanza via web. 4 lezioni in aula (8ore) da replicare per i 4 gruppi di lavoro (Gruppo Cobalto, Gruppo Foresta, Gruppo Muschio, Gruppo Smeraldo); Assistenza on-line tramite area riservata sul sito del progetto; 2 lezioni in aula (6 ore) in plenaria. La formazione è diretta ai funzionari, dirigenti e assessori della P.A. con lobiettivo di fornire:

12 Provincia di Cremona Settore Ambiente Risultati ottenuti e prospettive

13 Provincia di Cremona Settore Ambiente I risultati del progetto LIFE: hanno partecipato al progetto 13 comuni e 8 settori della Provincia di Cremona sono state utilizzate 2 check-list per lanalisi delle attività di 14 Enti locali sono stati individuati gli impatti ambientali di 59 prodotti e 49 servizi sono state realizzate 140 ore di formazione sono state organizzate 2 Tavole Rotonde con i fornitori sono stati redatti 14 bandi verdi I prodotti….. Il Manuale GPP I Bandi Verdi Il CD-Rom La Brochure Il Sito WEB

14 Provincia di Cremona Settore Ambiente La rete, patrocinata dal Coordinamento Agende 21 Locali Italiane, include 46 enti: 8 comuni (Roma, Palermo, Pavia, Ferrara, Matera, Sesto San Giovanni, San Benedetto, Cremona) 11 piccoli comuni (Specchia, Oppido Lucano, S. Stefano Camastra, Lula, Meda. Seveso, Cesano Maderno, Rubano, Desio, Calenzano) 11 province (Roma, Bologna, Genova, Firenze, Torino, Pesaro, Modena, Potenza, Lecco, Varese, Mantova) 2 enti parco (Veio, Dolomiti Bellunesi) 5 regioni (Liguria, Marche, Umbria, Toscana, Lombardia) 5 Arpa (Lazio, Lombardia, Piemonte, Toscana, Veneto) Ministero Ambiente, Altri (Iclei, FSC, Randa Group (Spagna), Nucleo de Estudios do Futuro - San Paolo Brasile). SEGRETERIA TECNICA Nina Vetri 06/ La rete GPPinfoNet

15 Provincia di Cremona Settore Ambiente 300 pagine 3 sezioni (generale, metodologica, operativa) 14 marchi ecologici 4 macrocategorie 13 categorie di prodotti 189 prodotti-unità elementari IL MANUALE

16 Provincia di Cremona Settore Ambiente Manuale Vol. 3

17 Provincia di Cremona Settore Ambiente IL CD-Rom: Un piano dazione per il GPP

18 Provincia di Cremona Settore Ambiente Analisi ambientale

19 Provincia di Cremona Settore Ambiente Monitoraggio

20 Provincia di Cremona Settore Ambiente Il Sito WEB HOME COSA CHI COME QUANDO DOVE FATTO!

21 Provincia di Cremona Settore Ambiente

22 Provincia di Cremona Settore Ambiente Da dove nasce il Gruppo di Lavoro Dallesperienza del progetto Life Ambiente GPPnet della Provincia di Cremona Green Public Procurement network LIFE02ENV/IT/000023

23 Provincia di Cremona Settore Ambiente Chi fa parte del Gruppo di Lavoro Ente capofila e coordinatrice delle attività Provincia di Cremona Settore Ambiente Segreteria tecnica Ecosistemi Gruppo di lavoro 5 Regioni 10 Province 26 Comuni 2 Parchi 5 Arpa 12 Altri (associazioni, scuole, CTM, etc.) Ministero Ambiente, Aderenti: 76 Iscritti

24 Provincia di Cremona Settore Ambiente Obiettivi iniziali del Gruppo di Lavoro Individuare gli ostacoli per ladozione dei criteri ecologici nella Pubblica Amministrazione; Definire e condividere gli strumenti, quindi le soluzioni, per il superamento degli ostacoli; Redigere delle Linee Guida per il GPP che ne facilitino ladozione da parte degli enti locali; Stimolare lo scambio di esperienze tra enti, anche attraverso una banca dati di bandi verdi che ne faciliti la replicabilità

25 Provincia di Cremona Settore Ambiente Gli strumenti 4 incontri trimestrali (Bologna, Roma, Rimini, Padova) per discutere, condividere e ideare; 6 numeri bimestrali della newsletter GPPinfoNET per aggiornare, divulgare e comunicare; la Banca Dati sui bandi verdi per scambiare, imparare e confrontare; le Linee Guida sul GPP del GDL per indirizzare, supportare e innovare.

26 Provincia di Cremona Settore Ambiente Lavorare insieme con un Libro Aperto. Il libro aperto sugli acquisti verdi come contenitore di idee, dubbi, riflessioni, proposte e contributi, strutturato in domande e risposte per 10 capitoli : Che cosè il GPP Il quadro politico Il quadro giuridico e liter del bando verde Come favorire lattuazione del GPP in un ente locale/ regionale Lintegrazione del GPP con gli altri strumenti di sostenibilità e di economia solidale I prodotti verdi Il GPP nei Parchi I sistemi di incentivazione del GPP Iniziative nazionali per il GPP GPP e politica integrata di prodotto Le Linee Guida per il GPP: il metodo del Libro Aperto

27 Provincia di Cremona Settore Ambiente Format Libro Aperto

28 Provincia di Cremona Settore Ambiente Il CD ROM sul GPP

29 Provincia di Cremona Settore Ambiente Alcuni numeri I numeri del libro aperto sugli acquisti verdi segnalano la completezza dello strumento: 3 percorsi guidati per principianti, intermedi ed avanzati 81 domande e risposte ripartite in 10 capitoli ed espresse in 63 pagine 13 box che descrivono alcune esperienze realizzate collegamenti con 50 documenti ufficiali disponibili integralmente collegamenti con 25 manuali / format / documenti / metodologie realizzate dalle amministrazioni collegamenti per complessive pagine un glossario 32 autori 6 mesi di lavoro

30 Provincia di Cremona Settore Ambiente Il futuro del Gruppo di Lavoro Le nuove azioni del Gruppo di Lavoro sugli acquisti Verdi: iniziare a proporre interventi formativi e informativi per diffondere la pratica del GPP dovunque (Associazioni enti locali e regionali, dei Direttori Generali, ASL, Municipalizzate, Mense, Università, Scuole, etc.) organizzare Seminari Tecnici su alcuni temi rilevanti per il GPP costruire un senso comune istituzionale sul ruolo del GPP nella politica integrata di prodotto diffusione ed aggiornamento del CD ROM individuazione di una Giornata Nazionale per il GPP animazione sito e invio dei bandi a: sistema di monitoraggio del GPP rafforzamento del bollettino informativo GPPinfoNET rafforzamento della rete nazionale con reti locali

31 Provincia di Cremona Settore Ambiente Come contattarci Provincia di Cremona Settore Ambiente Barbara Armanini Per aderire: Segreteria tecnica del GDL acquisti verdi c/o Ecosistemi Roma- Largo de Ginnasi 2

32 Provincia di Cremona Settore Ambiente Gli acquisti VERDI

33 Provincia di Cremona Settore Ambiente VESTIARIO Settore Affari Generali – Servizio provveditorato Divise ecologiche con materiali biologici e di recupero sono loggetto del bando per il vestiario dei tecnici e dei capizona I REQUISITI AMBIENTALI RICHIESTI: marchio di qualità ecologica fibre riciclate o provenienti da rifiuti post consumo cotone biologico certificato certificazione ecologica da tintoria

34 Provincia di Cremona Settore Ambiente DETERSIVI ECOLOGICI S ettore Affari Generali – Servizio provveditorato Nel nuovo bando (marzo 2005) per la fornitura di detergenti e deodoranti la presenza di precisi requisiti ambientali e la richiesta delle schede tecniche e tossicologiche garantisce la sostenibilità dei prodotti I CRITERI AMBIENTALI PER I DETERGENTI possesso di un marchio ambientale sostanze tensioattive biodegradabili assenza di sostanze tossiche (alchinilfenoletossilati, muschi azotati, composti di ammonio quaternario, gluteraldeide) indicazione della presenza di profumi Contenuto di fosforo e fosfonati minore rispettivamente a 0.29 e 0.02g/unità funzionale … E PER LE CONFEZIONI niente spray con gas propellenti imballaggi facilmente separabili in parti monomateriale riutilizzabilità degli imballaggi in cartone, plastica e metallo informazioni sul dosaggio, gli ingredienti, la sicurezza e il marchio ecologico

35 Provincia di Cremona Settore Ambiente DISTRIBUTORI DI BEVANDE S ettore Affari Generali – Servizio provveditorato Linterpello informale per la fornitura di nuovi distributori automatici per bevande e spuntini (febbraio 2005) specifica le caratteristiche ecologiche dei prodotti alimentari e dei loro contenitori caffè e cioccolato equo e solidale alimenti biologici nella misura di almeno il 50% bicchierini usa e getta biodegradabili e compostabili

36 Provincia di Cremona Settore Ambiente AUTO Settore Affari Generali – Servizio provveditorato TIPOALIMENTAZIONEANNOCOSTO (euro) Toyota Prius (leasing) IBRIDA ,00 Panda 4x4 GPL ,00 Piaggio porter autocarro GPL ,00 Fiat Punto GPL ,00 Fiat Palio (noleggio) GPL 2002 Fiat Punto GPL ,00 Opel Meriva GPL ,00 14% delle autovetture Bollino BLU annuale

37 Provincia di Cremona Settore Ambiente Vantaggi del GPPnet per altre città

38 Provincia di Cremona Settore Ambiente ACQUISTI Settore Affari Generali – Servizio provveditorato TIPOLOGIAQUANTITACOSTO UNITARIOCOSTO COMPLESSIVO Carta asciugamani , ,58 Carta asciugamani bobina 1624, ,15 Carta a C , ,75 Carta Igienica , ,59 Carta Igienica bobina 6961, ,49 TOTALE anno ,56 Totale con IVA ,67 TIPOLOGIAQUANTITACOSTO UNITARIOCOSTO COMPLESSIVO Risme A , ,70 Risme A34293, ,50 TOTALE anno ,20 Totale con IVA17.843,04 Materiale rigenerato/TONER: ,00euro

39 Provincia di Cremona Settore Ambiente Appalto pulizie Settore Affari Generali – Servizio provveditorato Raccolta differenziata Schede tecniche con dichiarazione relativa al possesso del marchio ambientale Riutilizzo contenitori Base dasta: ,00 euro (canone annuo) Triennio 2005/2007: ,00 euro ANNOIMPEGNATILIQUIDATI , , , , , , ,38

40 Provincia di Cremona Settore Ambiente La carta

41 Provincia di Cremona Settore Ambiente Lotto 2 Lettera di invito alla trattativa privata per la fornitura di materiale di cancelleria (Lotto 1), carta per copie e stampa (LOTTO 2) e materiale di consumo per attrezzature informatiche (Lotto 3) – 12 maggio 2005

42 Provincia di Cremona Settore Ambiente Aggiudicazione Aggiudicazione : offerta economicamente più vantaggiosa 40 punti qualità (varianti migliorative) 60 punti prezzo Varianti migliorative

43 Provincia di Cremona Settore Ambiente Varianti migliorative

44 Provincia di Cremona Settore Ambiente Procedura: trattativa privata Modalità di aggiudicazione: offerta economicamente più vantaggiosa Criteri di valutazione: prezzo punti 60 qualità (specifiche ambientali migliorative) punti 40 Carta per stampa e fotoriproduzione Nuova fornitura anno 2005 Specifiche tecniche e ambientali minime per la carta bianca: ­80 g/mq ­senza spolvero ­sbiancata senza utilizzo di gas di cloro (ECF) ­almeno il 10% delle fibre vergini di legno di provenienza forestale devono provenire da foreste per le quali esiste una certificazione che attesti che vengono applicati principi e misure atti a garantire una gestione sostenibile delle foreste

45 Provincia di Cremona Settore Ambiente Specifiche tecniche e ambientali minime per la carta riciclata: ­80 g/mq ­senza spolvero ­100% prodotta con fibre provenienti da carta da macero (tolleranza 5%) di cui almeno il 65% costituito dai diversi gradi della carta riciclata ­sbiancata senza utilizzo di gas di cloro (ECF) ­grado di bianco min. 70% max 85% (ISO brightness) Carta per stampa e fotoriproduzione Nuova fornitura anno 2005 Per entrambe le tipologie: Imballaggi Si dovranno utilizzare imballaggi riciclabili e comunque non costituiti da materiali sintetici alogenati. ­Si dovranno utilizzare imballaggi costituiti da un unico materiale (monomateriale) o da piu componenti, facilmente separabili manualmente, a loro volta monomateriali, che possano essere inviati a raccolta differenziata per il successivo riciclaggio.

46 Provincia di Cremona Settore Ambiente Varianti migliorative per la carta bianca: - marchio Ecolabel o Nordic Swan o altri marchi ambientali riconosciuti - % maggiore del 10% di fibre vergini di legno provenienti da foreste gestite in modo sostenibile e certificate FSC * - sbiancata senza utilizzo di cloro in nessuna forma (TCF) * - prodotta da cartiera certificata ISO o EMAS * non valutabile se gia compreso in uno dei marchi ambientali Varianti Varianti migliorative per la carta riciclata: - marchio Ecolabel o Nordic Swan o Blauer Engel o altri marchi ambientali riconosciuti - la lavorazione è effettuata senza utilizzo di cloro in nessuna forma (TCF), agenti sbiancanti alogenati e composti difficilmente biodegradabili come, ad esempio, EDTA e DTPA * - prodotta da cartiera certificata ISO o EMAS * non valutabile se gia compreso in uno dei marchi ambientali

47 Provincia di Cremona Settore Ambiente Progetto Pilota Bando GPP Arredi scolastici Procedura: trattativa privata Modalità di aggiudicazione: offerta economicamente più vantaggiosa Criteri di valutazione: caratteristiche ambientali del prodotto - punti 20 profilo ambientale dellimpresa – punti 13 profilo sociale dellimpresa – punti 2 prezzo – punti 65 Distribuzione punti caratteristiche ambientali del prodotto Marchi ecologici di prodotto 20 punti Marchi ecologici su parte dei prodotti da 1 a 18 punti Prodotti con materiali riciclati da 1 a 4,5 punti Prodotti con parti facilmente sostituibilida 1 a 4,5 punti Prodotti con materiali riciclabilida 1 a 4,5 punti Vernici contenenti metalli pesanti con concentrazioni inf. a valori predefiniti da 1 a 4,5 punti Imballaggi progettati ai fini della riduzione dei materiali e della riusabilità/riciclabilità 1 punto

48 Provincia di Cremona Settore Ambiente Distribuzione punti profilo ambientale dellimpresa –Marchi ecologici di processo propri o dei fornitori dei prodotti offerti (EMAS) 10 punti –Marchi ecologici di processo propri o dei fornitori dei prodotti offerti (ISO 14001) 4 punti –Bilancio ambientale proprio o dei fornitori dei prodotti offerti4 punti –Interventi documentati di miglioramento ambientale o energetico dellazienda da 2 a 4 punti Distribuzione punti profilo sociale dellimpresa –Certificazione sociale SA 8000 o AA 1000 propria o dei fornitori dei prodotti offerti 2 punti –Bilancio sociale dimpresa proprio o dei fornitori dei prodotti offerti1 punto

49 Provincia di Cremona Settore Ambiente Fornitura di arredi da ufficio Procedura: trattativa privata Modalità di aggiudicazione: offerta economicamente più vantaggiosa Criteri di valutazione: caratteristiche estetiche e funzionali - punti 25 caratteristiche ambientali dei prodotti – punti 15 profilo ambientale e sociale dellimpresa – punti 13 tempi di realizzazione – punti 5 prezzo – punti 40 Distribuzione punti caratteristiche ambientali del prodotto Marchi ecologici di prodotto 12 punti Prodotti con materiali riciclati: legno6 punti ferro2 punti plastica2 punti Prodotti con materiali riciclabili 3 punti Vernici contenenti metalli pesanti con concentrazioni inf. a valori predefiniti 1 punto Imballaggi progettati ai fini della riduzione dei materiali e della riusabilità/riciclabilità 2 punti

50 Provincia di Cremona Settore Ambiente Distribuzione punti profilo ambientale e sociale dellimpresa –Marchi ecologici di processo propri: EMAS 10 punti ISO punti –Marchi ecologici di processo dei fornitori: EMAS 6 punti ISO punti –Bilancio ambientale dellazienda 2 punti –Bilancio ambientale dei fornitori 1 punto –Interventi documentati di miglioramento ambientale o energetico dellazienda 2 punti –Certificazione sociale SA 8000/AA 1000: dellazienda 5 punti dei fornitori 3 punti –Bilancio sociale dimpresa dellazienda 3 punti –Bilancio sociale dimpresa dei fornitori 1 punto

51 Provincia di Cremona Settore Ambiente Fornitura del servizio di trasporto studenti Procedura: trattativa privata Modalità di aggiudicazione: offerta economicamente più vantaggiosa Criteri di valutazione: alimentazione dei mezzi - punti 15 vetustà dei mezzi – punti 15 profilo ambientale dellimpresa – punti 10 prezzo – punti 60 Distribuzione punti Alimentazione: Metano15 punti GPL10 punti Gasolio e benzina 0 punti Vetustà: Immatricolazione 1/1/ /10/ punti Immatricolazione 1/1/ /12/ punti Immatricolazione 1/1/ /12/ punti Profilo ambientale: Certificazione EMAS10 punti Certificazione ISO punti

52 Provincia di Cremona Settore Ambiente u Progetto di Registrazione EMAS della Provincia u Processo di Agenda 21 u Per informazioni, comunicazioni o richieste tel tel Provincia di Bologna

53 Provincia di Cremona Settore Ambiente Come contattarci Provincia di Cremona Settore Ambiente Barbara Armanini Per aderire: Segreteria tecnica del GDL acquisti verdi c/o Ecosistemi Roma- Largo de Ginnasi 2


Scaricare ppt "Provincia di Cremona Settore Ambiente www.compraverde.it Acquisti Verdi – 27 aprile 2006."

Presentazioni simili


Annunci Google