La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Provincia di Cremona Settore Ambiente Appalti Verdi GPPnet :La rete degli acquisti pubblici verdi (LIFE 02 ENV/IT/000023) 25 Gennaio 2005 Milano Mara Pesaro.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Provincia di Cremona Settore Ambiente Appalti Verdi GPPnet :La rete degli acquisti pubblici verdi (LIFE 02 ENV/IT/000023) 25 Gennaio 2005 Milano Mara Pesaro."— Transcript della presentazione:

1 Provincia di Cremona Settore Ambiente Appalti Verdi GPPnet :La rete degli acquisti pubblici verdi (LIFE 02 ENV/IT/000023) 25 Gennaio 2005 Milano Mara Pesaro Provincia di Cremona Dirigente Settore Ambiente

2 Provincia di Cremona Settore Ambiente Le risorse sono limitate…..

3 Provincia di Cremona Settore Ambiente Limportanza del Gpp Il settore degli approvvigionamenti pubblici rappresenta mediamente il 12% del PIL dell'UE, ma raggiunge il 17% in Italia e addirittura il 19% in alcuni Stati membri come la Francia: queste cifre mettono in evidenza la grande importanza quantitativa del settore. Nel 2002 il summit mondiale sullo sviluppo sostenibile a Johannesburg affidò alle amministrazioni pubbliche il compito di promuovere politiche di fornitura pubbliche che incoraggiassero lo sviluppo e la diffusione di beni e servizi ambientalmente compatibili (Piano dAzione - paragrafo 18)

4 Provincia di Cremona Settore Ambiente Superficie: Kmq Comuni:115 Abitanti: Crema ab. Castelleone Soresina San Bassano Pizzighettone Cremona Pescarolo Vescovato Gerre dè C. 893 Stagno L Motta B. 955 Piadena Spineda 652 Casalmagg Economato U.T.P. Manutenzione Strade Manutenzione Fabbricati Territorio Ambiente C.E.D. C.P.F.P. La provincia

5 Provincia di Cremona Settore Ambiente Obiettivi del GPP net LIFE02ENV/IT/ Orientare la produzione verso i principi dello sviluppo sostenibile Sostituire nei principali settori della P.A. prodotti/servizi ad impatto ambientale elevato con altri ad impatto ambientale ridotto Diffondere ladozione di criteri comuni nelle attività quotidiane di gestione delle P.A. (DISTRETTO GPP) Costituire un modello di buon comportamento per P.A., istituzioni private e cittadini

6 Provincia di Cremona Settore Ambiente 1.Identificando le attività per ogni P.A. 2.Formulando una gerarchia degli impatti 3.Individuando le procedure di acquisto dei prodotti/servizi delle P.A. 4.Integrando le procedure dacquisto con linserimento dei criteri ecologici desunti dai marchi Come arriviamo al raggiungimento degli obiettivi ?

7 Provincia di Cremona Settore Ambiente 8 differenti compiti 1) Gestione e comunicazione con la Commissione coinvolgimento delle P.A. 2) Individuazione e coinvolgimento delle P.A. che adotteranno il manuale di GPP Analisi 3) Analisi dei prodotti/servizi principali acquisiti dalle PA scelte come target capitolati 4) Individuazione dei capitolati sui quali intervenire per la riduzione degli impatti ambientali Manuale 5) Integrazione e adattamento del Manuale ANPA formazione 6) Comunicazione e formazione per ladozione del manuale GPP a Enti e fornitori gara dappalto esemplificativa 7) Adozione del manuale di GPP in una gara dappalto esemplificativa Disseminazione 8) Disseminazione

8 Provincia di Cremona Settore Ambiente Gli amministratori vengono sensibilizzati al GPP al fine di favorirne la diffusione allinterno della amministrazione Coinvolgimento e Formazione

9 Provincia di Cremona Settore Ambiente Formazione ai responsabili degli acquisti Parallelamente è stata svolta unattività di formazione degli sperimentatori, con un ciclo intensivo in cui sono stati affrontate le tematiche salienti relative allo sviluppo sostenibile e al GPP e unazione di formazione a distanza via web. 4 lezioni in aula (8ore) da replicare per i 4 gruppi di lavoro (Gruppo Cobalto, Gruppo Foresta, Gruppo Muschio, Gruppo Smeraldo); Assistenza on-line tramite area riservata sul sito del progetto; 2 lezioni in aula (6 ore) in plenaria. La formazione è diretta ai funzionari, dirigenti e assessori della P.A.

10 Provincia di Cremona Settore Ambiente Tavole rotonde con i fornitori Ristorazione e Città Gestione e manutenzione uffici Lattività di informazione è stata allargata anche ai rappresentanti del mercato (produttori e fornitori), ai quali è stato fornito del materiale formativo sul GPP in occasione di due tavole rotonde finalizzate a facilitare il loro coinvolgimento e il confronto diretto.

11 Provincia di Cremona Settore Ambiente 300 pagine 3 sezioni (generale, metodologica, operativa) 14 marchi ecologici 4 macrocategorie 13 categorie di prodotti 189 prodotti-unità elementari IL MANUALE

12 Provincia di Cremona Settore Ambiente Austria VORARLBERG 96 comuni In un primo periodo Possono aumentare i costi per unità di prodotto I costi di gestione Si riducono immediatamente I costi esterni scaricati sul territorio Si abbattono enormemente In un secondo momento Si riducono anche i costi per unità di prodotto RISPARMI REGISTRATI Tra il 15 e il 30% Il GPP aumenta o riduce i costi ?

13 Provincia di Cremona Settore Ambiente Un piano dAzione… Del. C.P. 113 del 13 ott Settore Manutenzione strade: Manutenzione strada provinciale con recupero del manto stradale ammalorato (riduzione consumo di risorse…………. U.T.P: Illuminazione Settore edilizia: Appalto calore (risparmio, riduzione emissioni), gestione cantieri (raccolta differenziate, recupero legno, pannelli truciolari ecologici), progettazione partecipata nelle scuole.. Settore economato:ulteriori bandi oltre a quelli già in atto:(pulizie,cancelleria,auto..)(distributori, auto, mobili, vestiario, albo fornitori verdi)

14 Provincia di Cremona Settore Ambiente Appalto pulizie Settore Affari Generali – Servizio provveditorato Raccolta differenziata Schede tecniche con dichiarazione relativa al possesso del marchio ambientale Riutilizzo contenitori Base dasta: ,00 euro (canone annuo) Triennio 2005/2007: ,00 euro ANNOIMPEGNATILIQUIDATI , , , , , , ,38

15 Provincia di Cremona Settore Ambiente Appalto pulizie Settore Affari Generali – Servizio provveditorato

16 Provincia di Cremona Settore Ambiente Acquisti Settore Affari Generali – Servizio provveditorato TIPOLOGIAQUANTITACOSTO UNITARIOCOSTO COMPLESSIVO Carta asciugamani , ,58 Carta asciugamani bobina 1624, ,15 Carta a C , ,75 Carta Igienica , ,59 Carta Igienica bobina 6961, ,49 TOTALE anno ,56 Totale con IVA ,67 TIPOLOGIAQUANTITACOSTO UNITARIOCOSTO COMPLESSIVO Risme A , ,70 Risme A34293, ,50 TOTALE anno ,20 Totale con IVA17.843,04 Materiale rigenerato/TONER: ,00euro

17 Provincia di Cremona Settore Ambiente Auto Settore Affari Generali – Servizio provveditorato TIPOALIMENTAZIONEANNOCOSTO (euro) Toyota Prius (leasing) IBRIDA ,00 Panda 4x4 GPL ,00 Piaggio porter autocarro GPL ,00 Fiat Punto GPL ,00 Fiat Palio (noleggio) GPL 2002 Fiat Punto GPL ,00 Opel Meriva GPL ,00 14% dei mezzi Bollino BLU annuale

18 Provincia di Cremona Settore Ambiente La rete, patrocinata dal Coordinamento Agende 21 Locali Italiane, include 46 Enti: 18 comuni (Roma, Palermo, Pavia, Ferrara, Matera, Sesto San Giovanni, Reggio Emilia, Cremona, Specchia, Oppido Lucano, S. Stefano Calastra, Lula, Meda, Seveso, Calenzano, Cesano Maderno, Rubano, Desio) 11 province (Bologna, Genova, Firenze, Torino, Pesaro, Urbino, Modena, Potenza, Lecco, Ferrara, Mantova) 2 enti parco (Veio, Dolomiti Bellunesi) 4 regioni (Liguria, Marche, Umbria, Toscana) 5 Arpa (Lazio, Lombardia, Piemonte, Toscana, Veneto) Ministero Ambiente, Altri (Iclei, Randa Group (Spagna), Fabrica Ethica Brasil, FSC Italia CoordAG21FR). La rete GPPinfoNet Il Sito Web Brochure

19 Provincia di Cremona Settore Ambiente Dott.ssa Mara Pesaro Settore Ambiente Provincia di Cremona Via Dante CREMONA Tel 0372/ Fax 0372/ GRAZIE !


Scaricare ppt "Provincia di Cremona Settore Ambiente Appalti Verdi GPPnet :La rete degli acquisti pubblici verdi (LIFE 02 ENV/IT/000023) 25 Gennaio 2005 Milano Mara Pesaro."

Presentazioni simili


Annunci Google