La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Malati di Movida 23 maggio 2012 Milano Teatro Alle Colonne, piazza San Lorenzo Effetto del rumore notturno sullincidenza di patologie cardiovascolari:

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Malati di Movida 23 maggio 2012 Milano Teatro Alle Colonne, piazza San Lorenzo Effetto del rumore notturno sullincidenza di patologie cardiovascolari:"— Transcript della presentazione:

1 Malati di Movida 23 maggio 2012 Milano Teatro Alle Colonne, piazza San Lorenzo Effetto del rumore notturno sullincidenza di patologie cardiovascolari: i rischi che corrono ogni giorno gli abitanti delle Colonne di San Lorenzo Marco Zanobini MD PhD Senior Staff - Cardiovascular Surgery Department Centro Cardiologico Monzino IRCCS. Milan University Via Parea 4 Milan Italy Pers. Phone Prof. Phone / /

2 Rumore e Salute: Concetti Introduttivi Il rumore circonda la persona quotidianamente, tuttavia lorecchio umano non è predisposto a spegnere il rumore: la funzione uditiva è infatti un processo permanentemente attivo e lanalisi dei segnali acustici risulta essenziale per la sopravvivenza e la comunicazione umana. Marco Zanobini MD PhDRumore & Salute - 1

3 Rumore e Salute: Concetti Introduttivi 2 In un articolo pubblicato nel 1906 (!!) sul Wisconsin Medical Journal, si evidenzia come una crescente attenzione venga posta ultimamente verso i soggetti sottoposti a rumori non necessari, dal momento che è ben noto leffetto dannoso del rumore sulle persone. Marco Zanobini MD PhD Rumore & Salute - 2

4 Rumore e Salute: Concetti Introduttivi 3 Il problema dellinquinamento acustico rappresenta uno dei temi più studiati nellambito della sanità pubblica e della medicina del lavoro. Secondo lopinione scientifica comune il rumore influisce negativamente sulla salute in diversi aspetti, come ad esempio le menomazioni uditive, i disturbi del sonno, patologie psichiatriche, sviluppo fetale e le malattie cardiovascolari. Marco Zanobini MD PhD Rumore & Salute - 3

5 Rumore e Salute: Concetti Introduttivi 4 Marco Zanobini MD PhD Rumore & Salute - 4

6 Il Rumore causa di Disturbi Psichici Diversi studi suggeriscono che lesposizione al rumore può essere responsabile di alcuni sintomi psicologici caratteristici ed accrescere il consumo di farmaci ansiolitici-ipnotici altrimenti non necessari. In un famoso studio pubblicato nel 1996 sul British Medical Journal da Stansfeld et al. in cui si prendevano in esame più di duemila residenti in Gran Bretagna, è emerso che gli abitanti esposti al rumore, specialmente durante le ore notturne, andavano incontro ad episodi depressivi ed ansiosi con più frequenza rispetto ai controlli. Marco Zanobini MD PhD Rumore & Salute - 5

7 Il Rumore causa di Cardiopatia La teoria corrente più accreditata per spiegare la correlazione tra rumore e malattie cardiovascolari è la cosiddetta Stress Theory: …Persistent changes in endogenous risk factors due to noise- induced dysregulation and disturbed metabolic function, promote the development of chronic disorders such as atherosclerosis, hypertension, and ischemic heart diseases in the long run. Babisch, Noise and Health 2011 Marco Zanobini MD PhD Rumore & Salute - 6

8 Meccanismo di azione del Rumore nella genesi della Cardiopatia Le peculiarità dellazione dannosa del rumore a carico dellorganismo umano sono caratteristicamente due: 1.Con leccezione dellapparato uditivo gli effetti patologici del rumore non seguono il principio tossicologico del dosaggio: allaumentare dellenergia sonora non aumenta necessariamente la lesività. 2.Lazione stressante del rumore varia di gravità a seconda della condizione psico-fisica e ambientale in cui il soggetto si trova: ad esempio un rumore di 80 dB al lavoro è meno logorante di un rumore a 50 dB mentre si dorme!!. In particolare le ore notturne, quando lorganismo recupera fisicamente dal carico lavorativo diurno e ha luogo il riposo cerebrale, sono particolarmente critiche dal punto di vista dellesposizione al rumore, dal momento che il sonno è un importante modulatore della funzione cardiovascolare. Babisch, 2011, Noise and Health Marco Zanobini MD PhD Rumore & Salute - 7

9 Lesperienza della Letteratura Sono stati condotti numerosi studi in diversi Paesi Europei, finalizzati a studiare il rapporto tra lesposizione al rumore e laumento dei tassi di incidenza di patologie cardiovascolari. Questi studi prendono in esame aspetti eterogenei dellinquinamento acustico: 1.Tipologia di rumore (ambientale, lavorativo, abitativo…) 2.Classe di persone sottoposte a stress acustico (controlli sani, pazienti…) 3.Durata e intensità delle stimolazioni rumorose 4.Origine delle stimolazioni rumorose (Aerei, mezzi pubblici, ferrovie…) Marco Zanobini MD PhD Rumore & Salute - 8

10 Lesperienza della Letteratura AUSTRIA: il rumore non è un forte fattore di rischio a sé stante, ma è lo specifico contesto dellesposizione (ad es. il rumore notturno), della predisposizione clinica, e delladattabilità del rapporto ambiente-persona che determinano la comparsa o meno degli effetti Lercher et al Marco Zanobini MD PhD Rumore & Salute - 9

11 Lesperienza della Letteratura SVEZIA: Recenti studi Svedesi supportano lipotesi di unassociazione tra esposizione al rumore e sviluppo di ipertensione. Inoltre, avendo seguito nel lungo periodo pazienti esposti al rumore è stato anche osservato un rischio incrementato di infarto del miocardio Bluhm, Eriksson. Noise and Health 2011 Marco Zanobini MD PhD Rumore & Salute - 10

12 Lesperienza della Letteratura OLANDA: …un numero considerevole di studi Olandesi è stato portato avanti per ricercare lassociazione tra esposizione al rumore e malattie cardiovascolari. Nonostante la prevenzione dellinquinamento rumoroso non sia diretta alla prevenzione delle malattie cardiovascolari da esso derivate, la salute gioca un ruolo considerevole nelle politiche sullesposizione al rumore Elise Van Kempen, 2011 Marco Zanobini MD PhD Rumore & Salute - 11

13 Lesperienza della Letteratura GRAN BRETAGNA: Nel Regno Unito il rumore derivante dal trasporto è un problema, dal momento che più della metà della popolazione è esposta oltre il massimo del livello giornaliero raccomandato di rumore; inoltre quasi i tre quarti della popolazione vivono in aree dove si supera il livello notturno raccomandato di rumore. I livelli di rumore diurno sono generalmente diminuiti ma il periodo di quiete durante le ore notturne è diventato sempre più corto. Questo aspetto sembra essere particolarmente interessante per quanto riguarda la sanità pubblica, in quanto la lunghezza del periodo di notte libera da rumori sta diminuendo e parallelamente la crescita della 24-hour-economy accresce i livelli di inquinamento acustico notturno quando le persone dormono, esponendo la popolazione ad un aumentato rischio cardio- vascolare Stephen Stansfeld, Rosanna Crombie 2011 Marco Zanobini MD PhD Rumore & Salute - 12

14 Lesperienza della Letteratura UNIONE EUROPEA/1: I livelli sonori ambientali > dB sono stati associati ad un OR di 1,2-1,8 di sviluppo di malattie cardiovascolari nei soggetti esposti rispetto ai non-esposti (< 60 dB) Babisch, 2000 Marco Zanobini MD PhD Rumore & Salute - 13

15 Lesperienza della Letteratura UNIONE EUROPEA/2: Il rumore è presente nella vita di ogni individuo ed è uno dei principali problemi di salute pubblica. Nellunione europea circa il 30% della popolazione è esposta giorno e notte al rumore del traffico superiore ai 55 dB. Ci sono evidenze biologiche e epidemiologiche che dimostrano come lesposizione al rumore cronico (diurno e notturno) possa aumentare il rischio cardiovascolare Ana Ndrepepa, Dorothee Twardella. Noise and Health 2011 Dal momento che una larga parte della popolazione è esposta ai suddetti livelli [European Environmental Agency (EEA) 2004], una politica sanitaria sul rumore potrebbe avere un impatto significativo nel migliorare la salute pubblica Kempen et al. 2002; Neus and Boikat 2000 Marco Zanobini MD PhD Rumore & Salute - 14

16 Lesperienza della Letteratura UNIONE EUROPEA/3: Una meta-analisi condotta su decine di studi inerenti alla correlazione rumore- cardiopatie ha mostrato lesistenza di una significativa associazione positiva tra ipertensione arteriosa e livello di disturbo rumoroso. Inoltre è stata osservata una associazione positiva, ma ancora statisticamente non significativa tra esposizione a rumore e infarto miocardico. Questi risultati sottolineano la necessità di tutelare la popolazione potenzialmente vulnerabile, in quanto residente in aree di rumore notturno, poiché levidenza dimostra che in questi soggetti la progressione e la comparsa di malattie cardiocircolatorie è maggiormente correlata allesposizione rumorosa. Marco Zanobini MD PhD Rumore & Salute - 15

17 Rumore nella genesi delle Cardiopatie Lesposizione quotidiana a fonti di rumore particolarmente intenso e/o duraturo nel tempo è causa di una serie di disfunzioni del sistema nervoso autonomo/endocrino che ha per conseguenze un innalzamento pressorio arterioso e la liberazione di sostanze mediatrici dello stress. Marco Zanobini MD PhD Rumore & Salute - 16

18 Rumore nella genesi delle Cardiopatie I diversi studi riportati concordano nel ritenere fondata lassociazione tra rumore e aumento delle patologie cardiovascolari. Lipertensione, definita come la presenza di valori persistentemente alti (>90 mmHg diastolica e >125 mmHg sistolica) di pressione arteriosa, è il principale fattore di rischio per una molteplicità di malattie dellapparato circolatorio Marco Zanobini MD PhD Rumore & Salute - 17

19 Rumore nella genesi delle Cardiopatie Marco Zanobini MD PhD Rumore & Salute - 18 Infarto miocardico acuto (IMA) 5-6% mortalità Malattie Cerebro- Vascolari 20% mortalità acuta dopo ictus Patologie Vascolari Acute (es: dissezione aortica, mortalità 90% entro 30 gg)

20 Complicanze meccaniche dellInfarto Miocardico Acuto Marco Zanobini MD PhD Rumore & Salute - 19

21 Marco Zanobini MD PhD Rumore & Salute - 20 Rumore e Legislazione Valori limite di emissione Il valore massimo di rumore che può essere emesso da una sorgente sonora, misurato in prossimità della sorgente stessa. Valori limite assoluti di immissione Il valore massimo di rumore che può essere immesso da una o più sorgenti sonore nell'ambiente abitativo o nell'ambiente esterno, misurato in prossimità dei ricettori. Valori limite differenziali di immissione Differenza tra il livello equivalente di rumore ambientale (rumore con tutte le sorgenti attive) ed il rumore residuo (rumore con la sorgente da valutare non attiva). Il valore limite differenziale corrisponde a 5 dB per il periodo diurno e 3 dB per il periodo notturno. Classe acusticaValori Limite di immissioneValori Limite differenziale III AREA di tipo mistoLimite diurno Leq (A) Limite notturno Leq (A) Limite diurno Leq (A) Limite notturno Leq (A) Leq (arrotondato ai 0,5 dB [A]) Limite Notturno Leq (A) Superamento Limite Limite Differenziale Superamento Limite Differenziale 78, Rilevazioni ARPA (Relazione tecnica 15/10/07, Prot. N° ) registrate in zonaColonne di San Lorenzo – Via Vetere, in data 09/03/2007, dalle ore 22 alle ore 23


Scaricare ppt "Malati di Movida 23 maggio 2012 Milano Teatro Alle Colonne, piazza San Lorenzo Effetto del rumore notturno sullincidenza di patologie cardiovascolari:"

Presentazioni simili


Annunci Google