La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Localizzazione PARCO INTERCOMUNALE DEL FIUME CORNO.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Localizzazione PARCO INTERCOMUNALE DEL FIUME CORNO."— Transcript della presentazione:

1

2

3

4 Localizzazione

5 PARCO INTERCOMUNALE DEL FIUME CORNO

6 Gonars Comune con una superfice di 20 kmq Con 4600 abitanti A 26-:-14 m sul livello del mare

7 Porpetto Superfice di 19 kmq Con 2600 abitanti A 14-:-6 m sul livello del mare

8 San Giorgio di Nogaro Superfice di 25 kmq Con 7300 abitanti Da 7 m sul livello del mare sino al mare sulla laguna di Marano

9 Suddivisione del territorio Gonars: 101 ettari Porpetto: 3 ettari San Giorgio di Nogaro: 83 ettari Sono comprese le sponde e tutto il corso del fiume e dei suoi affluenti. AREA TOTALE circa 200 ettari

10

11

12 Storia del parco Questo parco non viene istituito direttamente con lemanazione della legge regionale 42 del 1996 ma ha un suo iter costitutivo avviato da interessamenti di amministratori locali con la collaborazione di alcuni funzionari della regione F.V.G Primi interessamenti: Paludi del Corno, Palude Fraghis, Palude Selvote, Bosco Sgobitta, Motta di Foghini, Bosco coda di Coluna. Contributo Provinciale per il progetto di PARCO.

13 Approvazione del biotopo PALUDE FRAGHIS da parte della regione F.V.G. [DPG 42 del 13/2/1998] - Approvazione del biotopo PALUDI DEL CORNO da parte della regione F.V.G. [DPG 43 del 13/2/1998] costituzione del biotopo PALUDE SELVOTE da parte della regione F.V.G. [DPG 361 del 28/9/2001]

14 I consigli comunali adottano il progetto di PARCO INTERCOMUNALE: 16 dicembre 2002: San Giorgio di Nogaro 17 dicembre 2002: Gonars 20 dicembre 2002: Porpetto 23 settembre 2003: deposito pratica del progetto presso la segreteria del Comitato Tecnico Scientifico per i parchi e le riserve.

15 Decreto di costituzione Il decreto di approvazione del presidente della giunta regionale del Friuli Venezia Giulia n.33 in data 10 febbraio 2004 dà lavvio alla costituzione del PARCO INTERCOMUNALE DEL FIUME CORNO

16

17 Natura: il fiume CORNO Il fiume Corno (13km) con i suoi affluenti AVENALE, (2km), CORGNOLIZZA (5km), ZUMELLO (5km) viene formato dalle acque sorgive provenienti dalle acque meteoriche dellalta pianura presente nella falda freatica.

18

19 Natura: fauna Albanella minore Albanella reale Varie specie di rane Tritone crestato Lucertola vivipara Tartaruga di fiume Volpe Cinghiale Capriolo Lepre Fagiano Puzzola Marmotta

20

21 Natura: flora Erucastrum palustre Orchis palustris Gentiana pneumonathe Euphrasia Marchesetti Cirsium canum Plantago altissima Allium suaveolens Senecio fontanicola Quercia Acero Ontano Frassino Sambuco Corniolo Carpino Farnia Salice

22

23 DIFFICOLTA INIZIALI 1.Contrarietà Proprietari Agricoltori Cacciatori – Pescatori Coinvolgimento della popolazione 2.Disparità di vedute delle varie Amministrazioni Comunali Peso verso la popolazione Disponibilità economiche Valore delliniziativa 3.Dubbi sulla realtà Fattibilità Situazione ambientale di fatto Alternative al problema fognature/depuratori

24 Rapporto fra i comuni Non essendo costituito ancora un ente parco né definito un gestore unico manca il riferimento sia dal punto di vista istituzionale che economico. Esistono diversità di problematiche ed esigenze locali. Viene dato peso ed interesse in modo non uniformato. Alcune attività sono avviate in modo autonomo dai singoli comuni.

25 Proposta Listituzione di un riferimento per il parco intercomunale potrebbe dare maggior flessibilità alloperato fornendo risultati sicuramente più immediati: si sta considerando di porre in attività una convenzione fra comuni con un dirigente responsabile delle attività.

26 Attivita progettuali Ripristino ambientale Ripopolamento faunistico Protezione e Salvaguardia Fruizione Didattica, Ricerca ed Educazione Ambientale Promozione e Sponsorizzazione

27 Progetto di parco Interventi necessari alla realizzazione (10 anni) a cura dei singoli comuni. Interventi necessari per la gestione (3 anni) in modalità collettiva.

28 Progetto del parco di Gonars

29 Mappa attuale del parco nel comune di Gonars (2006) PARCO DELLE SCUOLE

30 Porpetto Sistemazione olla Sistemazione e manutenzione sponde Regolamentazione e controllo scarichi

31

32 San Giorgio di Nogaro Manutenzione di Villa Dora Catalogazione piante autoctone Manutenzione e sistemazione sponde

33

34 Problematiche Possono venire raggruppate secondo due principali tipologie in base alla sorgente del problema stesso: NATURALI ARTIFICIALI

35 NATURALI Siccità Incendi Eventi naturali ed andamento climatico globale

36 ARTIFICIALI Inquinamento Metanodotto Autostrada TAV

37 ARTIFICIALI Inquinamento Metanodotto Autostrada TAV

38 ARTIFICIALI Inquinamento Metanodotto Autostrada TAV

39 ARTIFICIALI Inquinamento Metanodotto Autostrada TAV/TAC

40 ISTITUISCE E SOSTIENE LISTITUZIONE DI PARCHI Per conservare, difendere ripristinare il paesaggio e lambiente a scopo: ricreativo culturale sociale didattico scientifico di qualificazione e valorizzazione delle economie locali. LEGGE n. 42 del 30 settembre 1996 La regione F.V.G.:

41 Proposte 1.Aumento del limite contributivo economico per casi o progetti particolari. 2.Coinvolgimento più agevole di: –Associazioni ambientaliste (Federparchi, WWF) –Scuole (anche istituti di ricerca, università) 3.Tutela istituzionale dei risultati raggiunti.

42

43 Cicloambientale e discesa in canoa del fiume Corno

44 UN AMBIENTE SANO E ESSENZIALE PER LA PROSPERITA E LA QUALITA DELLA VITA LA SALVAGUARDIA DELLAMBIENTE E UN DOVERE MORALE

45


Scaricare ppt "Localizzazione PARCO INTERCOMUNALE DEL FIUME CORNO."

Presentazioni simili


Annunci Google