La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

RASSEGNA TEATRALE INTERNAZIONALE TUTTI IN SCENA! MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE COMUNE DI CATANIA III Edizione PROVINCIA REGIONALE DI CATANIA 27-29.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "RASSEGNA TEATRALE INTERNAZIONALE TUTTI IN SCENA! MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE COMUNE DI CATANIA III Edizione PROVINCIA REGIONALE DI CATANIA 27-29."— Transcript della presentazione:

1 RASSEGNA TEATRALE INTERNAZIONALE TUTTI IN SCENA! MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE COMUNE DI CATANIA III Edizione PROVINCIA REGIONALE DI CATANIA Aprile 2010 Teatro Sipario Blu - Catania

2 Il teatro come luogo di incontro e di esperienza Ente promotore: Istituto SantOrsola di Catania Ente sostenitore: Ministero della Pubblica Istruzione Enti patrocinanti: Provincia Regionale e Comune di Catania Destinatari: Studenti italiani ed esteri della scuola secondaria di primo grado Modalità di svolgimento:rappresentazioni teatrali in: lingua francese lingua inglese lingua italiana lingua spagnola

3 Le scuole partecipanti Scuola Dante Alighieri (Catania) I. C. F. Guglielmino (Acicatena) Scuola La Zolla (Milano) A. Mandelli (Milano) I. C. Paolo Vasta (Acireale) Scuola San Benedetto (Catania) Scuola Sacro Cuore (Napoli) Fondazione Sacro Cuore (Milano) Collège Auguste et Jean Renoir La Roche sur Yon (Francia) Scuola Palatul Copiilor Aradles Mini-amifran (Romania) Istituto S. Orsola (Catania). In totale circa 300 studenti coinvolti nelle rappresentazioni e in altre mansioni organizzative

4 I testi messi in scena Le petit prince Lisola che non cè Lappartamento del terzo piano Historia de una gaviota (y del gato que le enseño a volar) Alice in Wonderland Au pays des sorcières Cè un altro cielo O sole dinte viche El gran teatro del mundo Nous qui sommes Au royaume dO-rayé Buon viaggio Originali; rivisitati; inediti; Frutto di laboratori di scrittura creativa

5 La conferenza stampa di presentazione Gli studenti romeni con le loro insegnanti. Al centro il preside del S.Orsola Michela DOro e il presidente della Provincia Regionale Nello Catalano.

6 Lattesa …

7 I giovani attori in scena

8 Parole chiave IMPEGNO, DEDIZIONE, SPIRITO DI SQUADRA

9 CONOSCENZA DI SÉ E DELLALTRO, RISPETTO PER IL LAVORO ALTRUI, SPIRITO DI SOLIDARIETÀ

10 ACCOGLIENZA, DIALOGO INTERCULTURALE E MULTIETNICO, DISPONIBILITÀ A SCAMBI, COLLABORAZIONI E GEMELLAGGI

11 Copyright by Orietta Scardino ARMONIE E UNIVERSALITÀ DI MESSAGGI Conclusione musicale ad opera dell Orchestra della Scuola G. Leopardi di Catania

12 La premiazione Destinata a tutte le scuole partecipanti allo scopo di instillare nelle nuove generazioni il valore di un SANO AGONISMO Copyright by Orietta Scardino

13 Per una parziale idea delleco della stampa …

14

15

16

17

18

19

20 CATANIA- TERZA RASSEGNA TEATRALE INTERNAZIONALE "TUTTI IN SCENA I bambini delle scuole medie provenienti da Romania, Francia, Milano e Napoli, insieme ai compagni catanesi saranno protagonisti nella tre giorni di plurilinguismo dedicati alla III edizione della Rassegna teatrale internazionale Tutti in scena, promossa dallIstituto S. Orsola di Catania, con il sostegno del Ministero della Pubblica Istruzione e il patrocinio della Provincia regionale di Catania. I giovani studenti saranno impegnati a recitare nella lingua dorigine, seguendo una fitta scaletta che prevede 5 pièce al giorno, ciascuna per una durata massima di trenta minuti; i testi scelti sono frutto di laboratori di scrittura creativa e di lavori noti. A presentare limportante evento il vice presidente della Provincia e assessore alla Cultura, Nello Catalano insieme alla preside dellIstituto S. Orsola, Michela DOro, in presenza del consigliere provinciale, Salvo Patanè, vice presidente della Commissione consiliare Cultura. Lamministrazione provinciale, guidata dal presidente Castiglione, accoglie sempre con piacere iniziative indirizzate ai giovani studenti che hanno la finalità di studio culturale e promozione del territorio – ha affermato il vice presidente, Nello Catalano -. Sosteniamo il progetto dellIstituto S. Orsola per permettere ai bambini locali di socializzare e avere contezza di realtà diverse, e per offrire agli stranieri un ventaglio di proposte culturali di cui è ricco tutto il nostro territorio. Le rappresentazioni si terranno al Teatro Sipario blu, via Macallè 3, a partire dalle ore 16 di martedì 27 aprile, dopo una breve inaugurazione. Levento è diventato unoccasione di incontro e uno strumento efficace per approcciarsi, conoscere e imparare le lingue – ha detto la preside dellIstituto S. Orsola di Catania, Michela DOro -. Gli ospiti saranno alloggiati nelle famiglie dei nostri studenti e avranno quindi la possibilità di conoscere gli usi e i costumi della cultura della Sicilia orientale. Nata nel 2008 quasi in sordina nellambito del progetto Teatrando: crescere, imparare e conoscere con il teatro, la rassegna è cresciuta per la mole di scuole partecipanti (per ledizione 2011 prevista già ladesione di scuole provenienti da nuovi Paesi, in primo luogo Spagna ed Egitto) e la qualità delle pièce, a tal punto da essere inserita anche fra le attività sostenute dal Ministero della Pubblica istruzione, nellambito del progetto Milano, Bologna, Catania: a Scuola di Costituzione, al fine di sperimentare sul territorio italiano linsegnamento di Costituzione e Cittadinanza. Una realtà unica nel panorama nazionale, che si prefigge di promuovere, unitamente allamore per il teatro e per le lingue, laccoglienza, il dialogo interculturale e multietnico, collaborazioni e gemellaggi con altri Paesi europei, concorrendo altresì ad unoperazione di rilancio turistico del territorio e della cultura isolane. Il momento conclusivo sarà affidato alle esecuzioni musicali dellorchestra della scuola G. Leopardi di Catania. Mercoledì 28 lorganizzazione ha previsto la partecipazione dei circa duecento studenti a una caccia al tesoro che si svolgerà nel centro storico di Catania con lo scopo di far conoscere i monumenti barocchi. Alla cerimonia di premiazione, che si terrà giovedì 29 aprile, alle 11.30, sempre al Teatro Sipario Blu (via Macallè, 3),interverranno numerose personalità e autorità cittadine. Parteciperanno: Scuola Dante Alighieri (Catania); I. C. F. Guglielmino (Acicatena); Scuola La Zolla (Milano); A. Mandelli (Milano); I. C. Paolo Vasta (Acireale); Scuola San Benedetto (Catania); Scuola Sacro Cuore (Napoli); Fondazione Sacro Cuore (Milano); Collège Auguste et Jean Renoir La Roche sur Yon (Francia); Scuola Palatul Copiilor Aradles Mini-amifran (Romania); Istituto S. Orsola (Catania). 23 Aprile 2010

21 PRESENTATA LA TERZA EDIZIONE DELLA RASSEGNA TEATRALE INTERNAZIONALE TUTTI IN SCENA CATANIA - I bambini delle scuole medie provenienti da Romania, Francia, Milano e Napoli, insieme ai compagni catanesi saranno protagonisti nella tre giorni di plurilinguismo dedicati alla III edizione della Rassegna teatrale internazionale Tutti in scena, promossa dallIstituto S. Orsola di Catania, con il sostegno del Ministero della Pubblica Istruzione e il patrocinio della Provincia regionale di Catania. I giovani studenti saranno impegnati a recitare nella lingua dorigine, seguendo una fitta scaletta che prevede 5 pièce al giorno, ciascuna per una durata massima di trenta minuti; i testi scelti sono frutto di laboratori di scrittura creativa e di lavori noti. A presentare limportante evento il vice presidente della Provincia e assessore alla Cultura, Nello Catalano insieme alla preside dellIstituto S. Orsola, Michela DOro, in presenza del consigliere provinciale, Salvo Patanè, vice presidente della Commissione consiliare Cultura. Lamministrazione provinciale, guidata dal presidente Castiglione, accoglie sempre con piacere iniziative indirizzate ai giovani studenti che hanno la finalità di studio culturale e promozione del territorio – ha affermato il vice presidente, Nello Catalano -. Sosteniamo il progetto dellIstituto S. Orsola per permettere ai bambini locali di socializzare e avere contezza di realtà diverse, e per offrire agli stranieri un ventaglio di proposte culturali di cui è ricco tutto il nostro territorio. Le rappresentazioni si terranno al Teatro Sipario blu, via Macallè 3, a partire dalle ore 16 di martedì 27 aprile, dopo una breve inaugurazione. Levento è diventato unoccasione di incontro e uno strumento efficace per approcciarsi, conoscere e imparare le lingue – ha detto la preside dellIstituto S. Orsola di Catania, Michela DOro -. Gli ospiti saranno alloggiati nelle famiglie dei nostri studenti e avranno quindi la possibilità di conoscere gli usi e i costumi della cultura della Sicilia orientale. Nata nel 2008 quasi in sordina nellambito del progetto Teatrando: crescere, imparare e conoscere con il teatro, la rassegna è cresciuta per la mole di scuole partecipanti (per ledizione 2011 prevista già ladesione di scuole provenienti da nuovi Paesi, in primo luogo Spagna ed Egitto) e la qualità delle pièce, a tal punto da essere inserita anche fra le attività sostenute dal Ministero della Pubblica istruzione, nellambito del progetto Milano, Bologna, Catania: a Scuola di Costituzione, al fine di sperimentare sul territorio italiano linsegnamento di Costituzione e Cittadinanza. Una realtà unica nel panorama nazionale, che si prefigge di promuovere, unitamente allamore per il teatro e per le lingue, laccoglienza, il dialogo interculturale e multietnico, collaborazioni e gemellaggi con altri Paesi europei, concorrendo altresì ad unoperazione di rilancio turistico del territorio e della cultura isolane. Il momento conclusivo sarà affidato alle esecuzioni musicali dellorchestra della scuola G. Leopardi di Catania. Mercoledì 28 lorganizzazione ha previsto la partecipazione dei circa duecento studenti a una caccia al tesoro che si svolgerà nel centro storico di Catania con lo scopo di far conoscere i monumenti barocchi. Alla cerimonia di premiazione, che si terrà giovedì 29 aprile, alle 11.30, sempre al Teatro Sipario Blu (via Macallè, 3), interverranno numerose personalità e autorità cittadine. Parteciperanno: Scuola Dante Alighieri (Catania); I. C. F. Guglielmino (Acicatena); Scuola La Zolla (Milano); A. Mandelli (Milano); I. C. Paolo Vasta (Acireale); Scuola San Benedetto (Catania); Scuola Sacro Cuore (Napoli); Fondazione Sacro Cuore (Milano); Collège Auguste et Jean Renoir La Roche sur Yon (Francia); Scuola Palatul Copiilor Aradles Mini-amifran (Romania); Istituto S. Orsola (Catania).

22 Catania - Al via la III edizione della rassegna teatrale "Tutti in scena" 23 Aprile 2010 Autore: a cura della redazionea cura della redazione I bambini delle scuole medie provenienti da Romania, Francia, Milano e Napoli, insieme ai compagni catanesi saranno protagonisti nella tre giorni di plurilinguismo dedicati alla III edizione della Rassegna teatrale internazionale Tutti in scena, promossa dallIstituto S. Orsola di Catania, con il sostegno del Ministero della Pubblica Istruzione e il patrocinio della Provincia regionale di Catania. I giovani studenti saranno impegnati a recitare nella lingua dorigine, seguendo una fitta scaletta che prevede 5 pièce al giorno, ciascuna per una durata massima di trenta minuti; i testi scelti sono frutto di laboratori di scrittura creativa e di lavori noti. A presentare limportante evento il vice presidente della Provincia e assessore alla Cultura, Nello Catalano insieme alla preside dellIstituto S. Orsola, Michela DOro, in presenza del consigliere provinciale, Salvo Patanè, vice presidente della Commissione consiliare Cultura. Lamministrazione provinciale, guidata dal presidente Castiglione, accoglie sempre con piacere iniziative indirizzate ai giovani studenti che hanno la finalità di studio culturale e promozione del territorio – ha affermato il vice presidente, Nello Catalano -. Sosteniamo il progetto dellIstituto S. Orsola per permettere ai bambini locali di socializzare e avere contezza di realtà diverse, e per offrire agli stranieri un ventaglio di proposte culturali di cui è ricco tutto il nostro territorio. Le rappresentazioni si terranno al Teatro Sipario blu, via Macallè 3, a partire dalle ore 16 di martedì 27 aprile, dopo una breve inaugurazione. Levento è diventato unoccasione di incontro e uno strumento efficace per approcciarsi, conoscere e imparare le lingue – ha detto la preside dellIstituto S. Orsola di Catania, Michela DOro -. Gli ospiti saranno alloggiati nelle famiglie dei nostri studenti e avranno quindi la possibilità di conoscere gli usi e i costumi della cultura della Sicilia orientale. Nata nel 2008 quasi in sordina nellambito del progetto Teatrando: crescere, imparare e conoscere con il teatro, la rassegna è cresciuta per la mole di scuole partecipanti (per ledizione 2011 prevista già ladesione di scuole provenienti da nuovi Paesi, in primo luogo Spagna ed Egitto) e la qualità delle pièce, a tal punto da essere inserita anche fra le attività sostenute dal Ministero della Pubblica istruzione, nellambito del progetto Milano, Bologna, Catania: a Scuola di Costituzione, al fine di sperimentare sul territorio italiano linsegnamento di Costituzione e Cittadinanza. Una realtà unica nel panorama nazionale, che si prefigge di promuovere, unitamente allamore per il teatro e per le lingue, laccoglienza, il dialogo interculturale e multietnico, collaborazioni e gemellaggi con altri Paesi europei, concorrendo altresì ad unoperazione di rilancio turistico del territorio e della cultura isolane. Il momento conclusivo sarà affidato alle esecuzioni musicali dellorchestra della scuola G. Leopardi di Catania. Mercoledì 28 lorganizzazione ha previsto la partecipazione dei circa duecento studenti a una caccia al tesoro che si svolgerà nel centro storico di Catania con lo scopo di far conoscere i monumenti barocchi. Alla cerimonia di premiazione, che si terrà giovedì 29 aprile, alle 11.30, sempre al Teatro Sipario Blu (via Macallè, 3),interverranno numerose personalità e autorità cittadine. Parteciperanno: Scuola Dante Alighieri (Catania); I. C. F. Guglielmino (Acicatena); Scuola La Zolla (Milano); A. Mandelli (Milano); I. C. Paolo Vasta (Acireale); Scuola San Benedetto (Catania); Scuola Sacro Cuore (Napoli); Fondazione Sacro Cuore (Milano); Collège Auguste et Jean Renoir La Roche sur Yon (Francia); Scuola Palatul Copiilor Aradles Mini-amifran (Romania); Istituto S. Orsola (Catania).

23 A tu per tu con i docenti e i ragazzi … Chaterine Bernard (docente Collège Auguste et Jean Renoir La Roche sur Yon - Francia): È la prima volta che partecipiamo ad un festival in tutte le lingue e che riscontriamo tanto calore umano. Gabriela Pavel (Scuola Palatul Copiilor Aradles Mini-amifran - Romania): A unire i ragazzi sono stati in primo luogo lamore per il teatro e per le lingue. Tiziana Villa (preside Scuola La Zolla - Milano): Il teatro è un aspetto importante per lespressività dei ragazzi. In quanto linguaggio comprensibile a tutti, esso diviene espressione di unità. Michele Farina (docente Scuola Sacro Cuore - Napoli): Non si può non provare una grande commozione per il clima di unità che si è instaurato fra ragazzi provenienti da realtà diversissime. In scena si è visto un sano antagonismo. Il vero successo di questa rassegna sta nellessersi trasformata da mero pretesto culturale a spettacolo umano!.

24 Alexandra Pavel (studentessa romena): Siamo felici di aver conosciuto le scolaresche italiane, con le quali abbiamo in comune lamore per la musica, larte, la cultura. Stefan Puscasu (studente romeno): Unesperienza unica e interessante.

25 I bilanci Levento è diventato unoccasione di incontro e uno strumento efficace per approcciare e imparare le lingue. Gli studenti romeni, francesi, milanesi e napoletani sono stati inoltre alloggiati nelle famiglie degli allievi catanesi, avendo in tal modo la possibilità di conoscere gli usi e i costumi della Sicilia orientale. È un vero e proprio evento. Sosteniamo il progetto dellIstituto S. Orsola per permettere ai ragazzi di socializzare e lasciarsi positivamente contaminare da realtà diverse. Bisogna investire sui giovani e sulla cultura. Nella foto da sinistra: Marco Belluardo (ass. comunale ai Servizi Sociali), Michela DOro (preside S. Orsola), Nello Catalano (vicepresidente e ass. alla cultura Provincia Regionale di Catania). La manifestazione ha molteplici ricadute sociali oltre che culturali.

26 Le attività collaterali LUDICITÀ E CULTURA Caccia al tesoro alla scoperta dei monumenti barocchi del centro storico etneo.

27

28 Arrivederci allanno prossimo con lEDIZIONE 2011!


Scaricare ppt "RASSEGNA TEATRALE INTERNAZIONALE TUTTI IN SCENA! MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE COMUNE DI CATANIA III Edizione PROVINCIA REGIONALE DI CATANIA 27-29."

Presentazioni simili


Annunci Google