La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il moto. Sistema di riferimento Per dire se un corpo e in movimento bisogna specificare rispetto a cosa si muove Un sistema di riferimento è linsieme.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il moto. Sistema di riferimento Per dire se un corpo e in movimento bisogna specificare rispetto a cosa si muove Un sistema di riferimento è linsieme."— Transcript della presentazione:

1 Il moto

2 Sistema di riferimento Per dire se un corpo e in movimento bisogna specificare rispetto a cosa si muove Un sistema di riferimento è linsieme dei corpi, in quiete tra loro, rispetto al quale si valuta il movimento del corpo che sto considerando. Es: Viaggiatori che aspettano il treno, viaggiatori allinterno della carrozza

3 Moto e quiete Un corpo si dice in moto se, rispetto a un sistema di riferimento, cambia la sua posizione nel tempo. Si dice in quiete se non cambia la sua posizione

4 Elementi del moto Spazio Tempo Velocità

5 Spazio Percorso compiuto dallinizio alla fine del moto

6 Traiettoria Spazio percorso dal corpo in movimento che può essere rappresentato da tutti i punti che indicano le varie posizioni del corpo con una linea La traiettoria è quindi una linea immaginaria tracciata dai corpi in movimento

7 Tempo Tempo che si impiega a percorrere lo spazio

8 Velocità spazio che si percorre nellunità di tempo Se lo spazio è misurato in chilometri e il tempo in ore l unita di misura è Km/h Se lo spazio è misurato in metri e il tempo in secondi l unita di misura è m/s

9 Tipi di moto In base alla traiettoria: Rettilineo Curvilineo: parabolico, circolare, ellittico In base alla velocità Uniforme Vario

10 Moto rettilineo uniforme È quello di un corpo che si muove su una traiettoria che è una retta e con velocità costante (spazi uguali in tempi uguali) v=s/t s=v*t t=s/v

11 Unità di misura 1km/1h=1000m/3600s=1m/3,6s 1Km/h=1/3,6m/s 1m/s=3,6km/h

12 Moto vario La velocità non si mantiene costante perciò dobbiamo usare la velocità media

13 La velocità media di un corpo che si muove di moto vario non è la velocità effettiva, ma è la velocità che il corpo avrebbe percorrendo lo stesso spazio nello stesso tempo con un moto uniforme V m =s/t

14 s = v t Se le due variabili tempo e spazio percorso sono direttamente proporzionali il grafico è una semiretta che esce dallorigine degli assi.

15 Accelerazione Variazione di velocità nel tempo A=v/t

16 Moto uniformemente accelerato Laccelerazione è costante S=1/2at 2

17 Ricaviamo la formula In un moto uniformemente accelerato parliamo di velocità media Se il corpo parte da fermo Poiché ovvero v = a * t, avremo Per calcolare lo spazio percorso avremo s = v m * t quindi:

18 Prima legge della dinamica In assenza di qualsiasi forza un corpo tende a mantenere inalterato il suo stato di quiete o di moto (principio dinerzia)

19 Seconda legge della dinamica Un corpo sottoposta ad una forza subisce unaccelerazione direttamente proporzionale alla forza che lha prodotta F=m*a

20 Terza legge della dinamica Ad ogni forza che agisce su un corpo (azione) corrisponde unaltra forza (reazione) uguale e contraria

21

22 fine


Scaricare ppt "Il moto. Sistema di riferimento Per dire se un corpo e in movimento bisogna specificare rispetto a cosa si muove Un sistema di riferimento è linsieme."

Presentazioni simili


Annunci Google