La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Diritto costituzionale Carlo Casonato

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Diritto costituzionale Carlo Casonato"— Transcript della presentazione:

1 Diritto costituzionale Carlo Casonato
Scienze giuridiche – 2009 Cosa mi aspetto (d pubbl presupposto; capacità critica - comp) Materiali (libri + cost + internet) Esame: prova intermedia + orale orari

2 Carlo Casonato diritto costituzionale 2009
Definizioni Le definizioni sono convenzionali ma convincenti Le definizioni giuridiche dipendono dallo spazio e dal tempo (cultura e comparazione) “il diritto comparato mi serve come uno specchio: mi consente di osservarmi e comprendermi meglio” (parole inedite di presid corte supr israele Aharon Barak, Comparative Law, Originalism and the Role of a Judge in a Democracy: A Reply to Justice Scalia , Fulbright Convention del 29 gennaio 2006). La circolazione delle giurisprudenze non compromette dunque l’identità della propria. La comunicazione di esperienze è sempre filtrata perché presuppone standard minimi di omogeneità e giudizi di congruità su testi e contesti giurisprudenziali. Questi giudizi sono delle Corti nazionali. Non si determina alcuna diminuzione della loro funzione sovrana. (http://www.associazionedeicostituzionalisti.it/materiali/speciali/cinquanta/index.html) Zagre Cosa è diritto? Carlo Casonato diritto costituzionale 2009

3 Il mercato celestiale del libero sapere: gli animali
quelli che appartengono all’imperatore quelli che sono imbalsamati quelli che sono addomesticati i porcellini da latte le sirene quelli che sono favolosi i cani randagi quelli che sono inclusi in questa classificazione quelli che sono innumerevoli quelli che sono disegnati con un fine pennello di pelo di cammello quelli che, da lontano, sembrano mosche Carlo Casonato diritto costituzionale 2009

4 Norme sociali e norme giuridiche
Ubi societas ibi jus La pluralità degli ordinamenti Il pluralismo come condizione e risorsa dello stato costituzionale di diritto Il diritto: fenomeno plurale Pluralità di ordinamenti: crescendo di effettività-legalità Cina: Gong Li in “La storia di Qiu Ju” Regole morali: cedere il passo, fare la fila, regali di Natale Vendetta barbaricina Nel cuore della Sardegna vi è una zona denominata Barbagia, dominata dalla pastorizia dove vige un antico codice d'onore. Tale area si estende sul massiccio del Gennargentu, confinando col nuorese. Nel codice d'onore barbaricino l'offesa deve essere vendicata. Un uomo d'onore non si può sottrarre alla vendetta. Una volta accertata la responsabilità di un'azione, la vendetta può essere eseguita. Un bandito deve essere leale coi suoi compagni, mentre mentire e giurare il falso con le forze dell'ordine e la magistratura è un atto dovuto. La vendetta deve essere progressiva e proporzionata all'offesa determinando un danno maggiore. Bisogna essere homine (letteralmente uomo), cioè bisogna essere abili, agili, essere fisicamente forti e intelligenti. E questo perchè solo l'uomo dotato di forza fisica e morale, è e sarà capace di dominare la sorte: balente (a differenza di guastu). alle donne tocca quello di esprimere il proprio dolore, tocca portare il lutto, tocca vestirsi rigorosamente in nero per tutta la vita Anna: convivenza: per Cost è indifferente? Di più: formaz sociale (2), anche se non “diritti della famiglia come società naturale fondata sul matrimonio” (29). Comune può dare sussidi (appartamento a prezzo o canone agevolato). Famiglia può cacciarla. Coro parrocchia, Lavoro: perde il lavoro come insegnante in una scuola cattolica. Dottore: obiezione di coscienza per aborto o PMA, ma prescrivere pillola del giorno dopo: giuramento Ippocrate “di prestare, in scienza e coscienza, la mia opera, con diligenza, perizia e prudenza e secondo equità, osservando le norme deontologiche che regolano l'esercizio della medicina e quelle giuridiche che non risultino in contrasto con gli scopi della mia professione ” Ogni gruppo ha sue regole: fino ad espulsione, ma SOLO lo Stato ha MONOPOLIO DELL’USO LEGITTIMO DELLA COERCIZIONE FISICA (arresto, carcere) Come definire regole giuridiche, diritto? Stato (legislatore? Nazionale e regionale, e UE, e d internazionale. Legislatore e giudici (uk) in Italia: corte cost con dottrina): Zagre: legislatore deve rassegnarsi (assistiamo a rigurgito di sovranità). Di fisiologica e patologica (circolari; conflitto fra poteri) Monopolio uso legittimo di coercizione fisica Carlo Casonato diritto costituzionale 2009

5 Cos’è il diritto (qui e ora)
Diritto in senso soggettivo: Pretesa, potere Diritto in senso oggettivo: Insieme di norme giuridiche Ordinamento giuridico Disciplina scientifica che studia un sistema di regole Insieme di regole poste dallo stato e fornite di una sanzione (def relativa, temporanea) moto di più si Stato: riconosciute, non poste Pretesa: di un soggetto verso un altro soggetto Potere: di un soggetto su un bene Carlo Casonato diritto costituzionale 2009

6 Cos’è il diritto soggettivo
Situazione giuridica soggettiva Pretesa, giuridicamente tutelata, di un soggetto verso un altro soggetto Potere di un soggetto su un determinato bene Pretesa: diritto al prezzo di una cosa venduta; diritto di credito: serve collaborazione di terzo (obbligo) per fare, non fare, dare qualcosa Potere: diritto di disporre di un bene in proprietà. Diritto verso bene immediato (non c’è terzo per collaborazione; solo non intromettersi) godimento immediato Carlo Casonato diritto costituzionale 2009

7 Cos’è il diritto oggettivo 01
Disciplina di studio Insieme di regole poste (riconosciute) dallo stato fornite di sanzione coercitiva (monopolio dell’uso legittimo della forza) suscettibili di applicazione giurisdizionale MA… Stato: Westfalia, Nazione, territorio, gov sovrano: Massima forma organizzata del potere politico MA: Criteri di Maastricht 1992: stabilità dei prezzi situazione finanze pubbliche tasso di cambio tasso di interesse Carlo Casonato diritto costituzionale 2009

8 Cos’è il diritto oggettivo 02
Norme sprovviste di sanzione Le constitutional conventions (formaz. governo) Diritto è assai più delle regole poste dallo stato: Dottrina e giurisprudenza (interpretazione) Integrazione europea, internazionalizzazione Globalizzazione dei mercati… Constitutional conventions: ≠ da consuetudini (opinio juris, diuturnitas) - Nascono da un accordo politico fra i soggetti (istituzionali). NON da comportamenti spontanei - Non pongono regole giuridiche: no applicazione giurisprudenziale (autonomia dei soggetti) Da UK: Formazione del governo: 92: Pdr nomina PdCM e su proposta i ministri 93: giuramento 94: fiducia delle due camere Consultazioni? Che possono modificarsi con sistema elettorale Più delle norme poste: Regole riconosciute dallo Stato Esplicitamente oimplicitamente: art. 11 per adesione UE “consente, in condizioni di parità con gli altri Stati, alle limitazioni di sovranità necessarie ad un ordinamento che assicuri la pace e la giustizia fra le Nazioni” per ONU INTERPRETAZIONE: QUALE NORMA REGOLA UN CERTO COMPORTAMENTO? Non basta leggere, bisogna interpretare Art. 12 preleggi “Nell'applicare la legge non si può ad essa attribuire altro senso che quello fatto palese dal significato proprio delle parole secondo la connessione di esse (LETTERALE, LOGICA), e dalla INTENZIONE del legislatore. Se una controversia non può essere decisa con una precisa disposizione, si ha riguardo alle disposizioni che regolano casi simili o materie analoghe (ANALOGIA LEGIS E JURIS, SISTEMATICO); se il caso rimane ancora dubbio, si decide secondo i princìpi generali dell'ordinamento giuridico dello Stato” + COMPARAZIONE Interpretazione porta discrezionalità, fisiologica e patologica DIFFICOLTA’ DI DEFINIRE OGGETTO DI STUDIO: trasformazine del fenomeno giuridico Carlo Casonato diritto costituzionale 2009

9 Il legislatore “invadente”: un esempio (EE)
Conflitto di attribuzione tra i poteri dello Stato sollevato dai due rami del Parlamento Corte Costituzionale (ord. n. 334 del 2008) Inammissibilità dei ricorsi Conflitto non può ridursi alla prospettazione di un percorso logico-giuridico alternativo rispetto a quello censurato, giacché il conflitto di attribuzione «non può essere trasformato in un atipico mezzo di gravame avverso le pronunce dei giudici» Cassazione e Corte d’ Appello di Milano si sono limitate a «atti giurisdizionali … spieganti efficacia solo per il caso di specie» non «funzioni di produzione normativa o per menomare l’esercizio del potere legislativo da parte del Parlamento, che ne è sempre e comunque titolare» Camera e Senato: della Corte di Cassazione e della Corte d’ Appello di Milano che «creato una disciplina innovativa della fattispecie, fondata su presupposti non ricavabili dall’ordinamento vigente con alcuno dei criteri ermeneutici utilizzabili dall’autorità giudiziaria» colmando una lacuna attraverso una «vera e propria attività di produzione normativa» Tranne che poi: art. 5 cc, 575, 579, 580: “indisponibilità del bene della vita” [MA diversa interpretazione di materiali: conv. Oviedo, CEDU, Carta d fond UE] Lesione art. 70 “La funzione legislativa è esercitata collettivamente dalle due Camere ” Non liquet: “non trasformazione del giudice in legislatore” Corte Costituzionale (Ord. n. 324 dd. 8 ottobre 2008) nei confronti della Corte di Cassazione e della Corte d’ Appello di Milano ha dichiarato inammissibili i ricorsi per conflitto di attribuzioni sollevati dai due rami del Parlamento nei confronti della Corte di Cassazione e della Corte d’ Appello di Milano che si sono limitati a Conflitto fra poteri: “non può ridursi alla prospettazione di un percorso logico-giuridico alternativo rispetto a quello censurato, giacché il conflitto di attribuzione «non può essere trasformato in un atipico mezzo di gravame avverso le pronunce dei giudici» ” “entrambe le parti ricorrenti, pur escludendo di voler sindacare errores in iudicando, in realtà avanzano molteplici critiche al modo in cui la Cassazione ha selezionato ed utilizzato il materiale normativo rilevante per la decisione o a come lo ha interpretato” “… atti giurisdizionali … spieganti efficacia solo per il caso di specie” non già aventi “… funzioni di produzione normativa o per menomare l’ esercizio del potere legislativo da parte del Parlamento, che ne è sempre e comunque titolare” l’esistenza di «materiale normativo rilevante per la decisione» Morale: Zagre: legislatore si deve rassegnare a* Sovranità limitata (Quaglioni) Carlo Casonato diritto costituzionale 2009

10 Cos’è il diritto oggettivo 03
Tecnica di controllo sociale Sistema di segni linguistici Comando del sovrano (giuspositivismo) Espressione di legge naturale (giusnaturalismo) definzioni sono convenzionali e “strumentali” Tecnica di tutela o di sopraffazione: governo delle leggi e degli uomini: Berlusconi SME. Lodo Alfano socilogico.politico Filo - linguisti Hobbes, Kelsen: GIUSPOS fonda la validità del diritto (sovranità) su legalità, su rispetto di procedure, forme (più che contenuti). Stufenbau di KElsen. Pr di legalità: nullum crimens/nulla poena sine lege: vi dev’essere la legge penale MA NORIMBERGA: Difesa di Goering (Anche Noam Chomsky, MIT) 4. (Da Ugo Grozio 1645 a Kant 1804) Coincidenza fra diritto e giustizia. Regole immutabili, universali, frutto di natura, ragione, religione MA: Omogeneità v. pluralismo: cos’è naturale, frutto di ragione? - abbattere aereo con terroristi e passeggeri: D: incost. per dignità - tortura: Capo polizia Francoforte per bambina rapita - Bioetica: EE, cellule staminali COSTITUZIONE come gnat positivizzato Carlo Casonato diritto costituzionale 2009

11 Le funzioni del diritto (diritto e forma di stato)
Repressione Allocazione di beni e servizi Assegnazione dei poteri pubblici Costituzione e gestione del pluralismo Giuliano Amato, Augusto Barbera Norma precetto Norma sanzione Norma su produzione giuridica LA GESTIONE DEL PLURALISMO: Conflitti non sono risolvibili (definitivamente): politeismo dei valori (Cost è aperta) NB individurali e gestirli Raffinata tecnica di risoluzione dei problemi (Bin, Come si studia il diritto, Mulino, 06) Carlo Casonato diritto costituzionale 2009

12 Carlo Casonato diritto costituzionale 2009
Il diritto pubblico Organizzazione dei pubblici poteri Il concetto di potere (Max Weber) Rapporti tra autorità pubblica e privati La differenza con il diritto privato: una distinzione fluida, non sempre presente Diritto soggettivo e interesse legittimo Dir. pubblico: Diritto costituzionale, amministrativo, penale, tributario, ecclesiastico… Il diritto costituzionale: pr. ordinatore della comunità politica risposta al conflitto per l’individuazione dei fini e valori della comunità Max Weber: potere legittimo: obbedienza: Carismatico: carattere sacro, forza eroica, valore esemplare Tradizionale: sacralità che deriva da storia, valide per sempre Razionale: legalità, titolarità del potere da procedure legali Concetto moderno si basa su terzo, anche se sempre di più aspetti carismatici, retorici 2. Prevalenza interesse collettivo che trasforma diritto soggettivo in interesse legittimo: situazione di vantaggio che si possiede di fronte al potere della pa: garanzia della legittimità dell’atto amministrativo (no affievolimento, ma diversa natura): espropriazione per pubblica utilità Non carenza assoluta di un potere: rimane diritto soggettivo Pa ha quel potere, ma lo ha esercitato male Ripartizione della giurisdizione (ordinaria e amm) si basa su dir sogg ≠ int legittimo: ≠ natura giuridica di situazione soggettiva tutelata. Dls. 80/1998 ha attribuito giurisdizione esclusiva di giud amministrativi anche per dir sogg (gestione servizi pubblici, appalti pubblici). Tendenza a criterio delle materie MA sent. 204/2004: limite: “il vigente art. 103, primo comma, Cost. non ha conferito al legislatore ordinario una assoluta ed incondizionata discrezionalità nell’attribuzione al giudice amministrativo di materie devolute alla sua giurisdizione esclusiva, ma gli ha conferito il potere di indicare “particolari materie” nelle quali “la tutela nei confronti della pubblica amministrazione” investe “anche” diritti soggettivi: un potere, quindi, del quale può dirsi, al negativo, che non è né assoluto né incondizionato, e del quale, in positivo, va detto che deve considerare la natura delle situazioni soggettive coinvolte, e non fondarsi esclusivamente sul dato, oggettivo, delle materie.” Giust amm soffre di: mezzi tutela cautelare, probatorio, scritto, non testimonianza (l. 205 del 2001) Dir. pubblico: Diritto costituzionale, amministrativo, penale, tributario, ecclesiastico… Carlo Casonato diritto costituzionale 2009

13 Carlo Casonato diritto costituzionale 2009
La Costituzione 01 Significato descrittivo (ogni comunità ha una Costituzione) Es: “the Constitution is no more and no less than what happens” (Griffith) La Costituzione di carta e i cannoni dell’esercito e… le banche (Lassalle) Colonna vertebrale, dna… The dignified and the efficient Constitution (Bagehot) Cost come frigorifero giudice Robert Jackson della Corte Suprema americana, nel famoso caso del compulsory flag salute (West Virginia Board of Education v. Barnette [1943]): «L’autentico proposito di una [costituzione] … è di sottrarre certe materie alle vicende delle controversie politiche, collocarle fuori portata di maggioranze e funzionari, sancirle come principi legali da applicarsi da parte delle Corti. Il diritto di chiunque alla vita, alla libertà, alla proprietà, alla libertà di parola, la libera stampa, la libertà di culto e di riunione e gli altri diritti fondamentali non possono essere sottoposti al voto; non dipendono dall’esito di alcuna votazione». La legislazione è funzione di ciò su cui “si vota”, mentre la giustizia costituzionale è funzione di ciò su cui “non si vota”, perché è res publica. Si dirà: eppure, anche sulla Costituzione si vota. Anzi: sono proprio i giudici costituzionali che, per difendere ciò su cui non si vota, decidono votando. Carlo Casonato diritto costituzionale 2009

14 Carlo Casonato diritto costituzionale 2009
La Costituzione 02 Manifesto politico (obiettivi, ideali) Thomas Paine: “A constitution is not the act of a government, but of a people constituting a government” “A government without a constitution is power without right” “A constitution is a thing antecedent to the government and always distinct therefrom” Preamboli: USA, MA Francia Carlo Casonato diritto costituzionale 2009

15 Carlo Casonato diritto costituzionale 2009
La Costituzione 03 Significato prescrittivo: testo normativo, fonte del diritto Funzione di “conservazione” Scritta, rigida, garantita Es: professore di ginnastica, caso Di Bella MA: le norme programmatiche: dalla sent. 1/1956 agli statuti regionali Interpretazione (creativa) Cpc: Art. 700 Condizioni per la concessione Fuori dei casi regolati nelle precedenti Sezioni di questo Capo (680 e ss, 688 e ss; 692 e ss), chi ha fondato motivo di temere che durante il tempo occorrente per far valere il suo diritto in via ordinaria, questo sia minacciato da un pregiudizio imminente e irreparabile, può chiedere con ricorso (125) al giudice i provvedimenti d`urgenza, che appaiono, secondo le circostanze, più idonei ad assicurare provvisoriamente gli eletti della decisione sul merito (702). Norme programmatiche dal 1948 al 1956 (sent. n. 1, 14 giugno): sindacato diffuso di legittimità costituzionale. Però, gran parte delle disposizioni erano considerate PROGRAMMATICHE, e senza effetti. Sent. 1/1956 * Quindi, norme programmatiche hanno effetti in riferimento a: - dichiarazione di incostituzionalità di leggi contrarie (parametro) "valore programmatico nei confronti della futura disciplina legislativa" - ausilio interpretativo "funzione di integrazione e interpretazione delle norme vigenti" esiste però DIFFERENZA con disposizioni "programmatiche" negli Statuti delle Regioni ordinarie: Bartole in Preleggi Art. 12 Interpretazione della legge "Nell'applicare la legge non si può ad essa attribuire altro senso che quello fatto palese dal significato proprio delle parole secondo la connessione di esse, e dalla intenzione del legislatore. Se una controversia non può essere decisa con una precisa disposizione, si ha riguardo alle disposizioni che regolano casi simili o materie analoghe; se il caso rimane ancora dubbio, si decide secondo i princìpi generali dell'ordinamento giuridico dello Stato." Carlo Casonato diritto costituzionale 2009

16 Carlo Casonato diritto costituzionale 2009
Norme programmatiche Lo statuto albertino “Tutti i regnicoli, qualunque sia il loro titolo o grado, sono eguali dinanzi alla legge. Tutti godono egualmente i diritti civili e politici, e sono ammissibili alle cariche civili, e militari, salve le eccezioni determinate dalle leggi” (24) “La libertà individuale è guarentita. Niuno può essere arrestato, o tradotto in giudizio, se non nei casi previsti dalla legge, e nelle forme ch'essa prescrive” (26) Carlo Casonato diritto costituzionale 2009

17 Le leggi razziali (’38-’39)
“Alle scuole di qualsiasi ordine e grado, ai cui studi sia riconosciuto effetto legale, non potranno essere iscritti alunni di razza ebraica” “A qualsiasi ufficio od impiego nelle scuole di ogni ordine e grado, pubbliche e private, frequentate da alunni italiani, non possono essere ammesse persone di razza ebraica…” “I membri di razza ebraica delle Accademie, degli Istituti e delle Associazioni di scienze, lettere ed arti, cesseranno di far parte delle dette istituzioni a datare dal 16 ottobre 1938-XVI” “Il matrimonio del cittadino italiano di razza ariana con persona appartenente ad altra razza è proibito” Carlo Casonato diritto costituzionale 2009

18 Norme programmatiche e precettive
Corte cost. sent. 1/1956: l’oggetto REGIO DECRETO 18 giugno 1931, n Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza Art Salvo quanto è disposto per la stampa periodica e per la materia ecclesiastica, è vietato, senza licenza dell'autorità locale di pubblica sicurezza, distribuire o mettere in circolazione, in luogo pubblico o aperto al pubblico, scritti o disegni. 2. E' altresì vietato, senza la predetta licenza, in luogo pubblico, o aperto o esposto al pubblico, affiggere scritti o disegni, o fare uso di mezzi luminosi o acustici per comunicazione al pubblico, o comunque collocare iscrizioni anche se lapidarie. … 5. Le affissioni non possono farsi fuori dei luoghi destinati dall'autorità competente. … 7. Gli avvisi, i manifesti, i giornali e gli estratti o sommari di essi, affissi senza la licenza, sono tolti a cura dell'autorità di pubblica sicurezza. Esistono diritti assoluti in sè? NO: Vita (legittima difesa, stato di necessità, aborto, eutanasia passiva) SI: diritto a giudice terzo Esiste un contenuto essenziale dei diritti, assoluto? salute Carlo Casonato diritto costituzionale 2009

19 Norme programmatiche e precettive
Corte cost. sent. 1/1956: “fuori di discussione la competenza esclusiva della Corte costituzionale a giudicare sulle controversie relative alla legittimità costituzionale delle leggi e degli atti aventi forza di legge, come é stabilito nell'art. 134 della Costituzione” “la nota distinzione fra norme precettive e norme programmatiche (…) non é decisiva nei giudizi di legittimità costituzionale, potendo la illegittimità costituzionale di una legge derivare, in determinati casi, anche dalla sua non conciliabilità con norme che si dicono programmatiche” Sentenza di accoglimento parziale + monito Esistono diritti assoluti in sè? NO: Vita (legittima difesa, stato di necessità, aborto, eutanasia passiva) SI: diritto a giudice terzo Esiste un contenuto essenziale dei diritti, assoluto? salute Carlo Casonato diritto costituzionale 2009

20 Il pr. d’eguaglianza: sent. 215/1987
Il caso: Mancata ammissione di una diciottenne disabile a ripetere la frequenza della prima classe di un Istituto Professionale Beneficio relativo di apprendimento, ma notevole sul terreno della socializzazione e integrazione La legge (118/1971): Sarà facilitata la frequenza degli invalidi e mutilati civili alle scuole medie superiori ed universitarie Oggetto mancata ammissione della loro figlia Carla, diciottenne portatrice di handicap, a ripetere nell'anno scolastico 1983/84 la frequenza della prima classe dell'Istituto Professionale di Stato per il Commercio "N. Garrone" di Roma. Costei nell'anno precedente era stata ritenuta inclassificabile, ed il Preside, accettata con riserva la domanda di reiscrizione, aveva rimesso la questione al Provveditore agli studi, facendo presente che - secondo gli insegnanti - la giovane non avrebbe potuto trarre un qualche profitto dalla permanenza nella scuola media superiore. Il Provveditore agli Studi aveva invitato il Preside ad acquisire presso i competenti servizi specialistici dell'USL un parere medico legale, da esprimersi sulla base sia di accertamenti di carattere sanitario e psicologico, sia della conoscenza della situazione determinatasi nell'anno precedente e dei giudizi espressi dal Consiglio di classe in sede di verifica finale. Parere medico legale aveva escluso che l'handicap - di tipo neuropsichico - fosse da considerarsi grave, ed aveva sottolineato che la giovane poteva trarre dalla frequenza un beneficio che, se relativo quanto all'apprendimento, era viceversa notevole sul terreno della socializzazione e dell'integrazione, sì da far ritenere fondamentale la riammissione della giovane, per la quale l'isolamento avrebbe contribuito in maniera assolutamente negativa alla formazione del carattere. (combinazione di med leg forense e clinica) Ciononostante, la richiesta di reiscrizione era stata di fatto respinta Legge 118/1971 "L'istruzione dell'obbligo deve avvenire nelle classi normali della scuola pubblica, salvi i casi in cui i soggetti siano affetti da gravi deficienze intellettive o da menomazioni fisiche di tale gravità da impedire o rendere molto difficoltoso l'apprendimento o l'inserimento nelle predette classi normali“ "Sarà facilitata la frequenza degli invalidi e mutilati civili alle scuole medie superiori ed universitarie" Carlo Casonato diritto costituzionale 2009

21 Carlo Casonato diritto costituzionale 2009
Segue: sent. 215/1987 I motivi: - superata in sede scientifica la concezione di una loro radicale irrecuperabilità La partecipazione al processo educativo con insegnanti e compagni normodotati costituisce… un rilevante fattore di socializzazione e può contribuire in modo decisivo a stimolare le potenzialità dello svantaggiato l'inserimento nella scuola e l'acquisizione di una compiuta istruzione sono strumento fondamentale per [il] "pieno sviluppo della persona umana" - [gli impedimenti] vanno valutati esclusivamente in riferimento all'interesse dell'handicappato e non a quello ipoteticamente contrapposto della comunità scolastica … senza cioè che la loro permanenza possa imputarsi alla carenza delle strutture di sostegno Motivazioni: Anni ’60: classi speciali e differenziali per alunni disadattati scolastici, affetti da disturbi dell’intelligenza e monomazioni (fisicho-sensoriali) Anni ’70 (118/1971): indirizzo rovesciato: classi normali e formazione docenti e assistenti (educatori soc) ’80: dotazioni organiche, insegnanti di sostegno + leg regionale Su queste basi: [gli impedimenti]: Corte si rende conto di problemi (organizz-funzion): MA che non vanno addebitati a disabile MA superati attraverso organico e risorse organizzative: “é attraverso questi strumenti, e non col sacrificio del diritto [dei disabili], che va realizzata la composizione tra la fruizione del diritto [all’educazione del dis] e le esigenze di funzionalità del servizio scolastico” altrimenti “assumere come insuperabili ostacoli che é invece doveroso tentare di eliminare, o almeno attenuare, ” Carlo Casonato diritto costituzionale 2009

22 Carlo Casonato diritto costituzionale 2009
Segue: sent. 215/1987 - capacità e merito vanno valutati secondo parametri peculiari, adeguati alle rispettive situazioni di minorazione (art. 34) Lette alla luce di questi principi fondamentali [artt. 2 e 3], le successive disposizioni contenute nell'art. 34 palesano il significato di garantire il diritto all'istruzione malgrado ogni possibile ostacolo che di fatto impedisca il pieno sviluppo della persona Il diritto alla salute (art. 32) “La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell'individuo ” legge 833 “promozione della salute nell'età evolutiva... favorendo con ogni mezzo l'integrazione dei soggetti handicappati” In riferimento a art. 34: La scuola è aperta a tutti. I capaci e meritevoli, anche se privi di mezzi, hanno diritto di raggiungere i gradi più alti degli studi. “Statuendo che "la scuola é aperta a tutti", e con ciò riconoscendo in via generale l'istruzione come diritto di tutti i cittadini, l'art. 34, primo comma, Cost. pone un principio nel quale la basilare garanzia dei diritti inviolabili dell'uomo "nelle formazioni sociali ove si svolge la sua personalità" apprestata dall'art. 2 Cost. trova espressione in riferimento a quella formazione sociale che é la comunità scolastica. L'art. 2 poi, si raccorda e si integra con l'altra norma, pure fondamentale, di cui all'art. 3, secondo comma, che richiede il superamento delle sperequazioni di situazioni sia economiche che sociali suscettibili di ostacolare il pieno sviluppo delle persone dei cittadini. Lette alla luce di questi principi fondamentali, le successive disposizioni contenute nell'art. 34 palesano il significato di garantire il diritto all'istruzione malgrado ogni possibile ostacolo che di fatto impedisca il pieno sviluppo della persona.” Diritto all’educazione + diritto alla salute del 1978 pone l'obiettivo, tra l'altro, della "promozione della salute nell'età evolutiva... favorendo con ogni mezzo l'integrazione dei soggetti handicappati" (art. 2, secondo comma, lett. d) Carlo Casonato diritto costituzionale 2009

23 Segue: sent. 215/1987 PER QUESTI MOTIVI LA CORTE COSTITUZIONALE
dichiara l'illegittimità costituzionale dell'art. 28, terzo comma, della legge 30 marzo 1971, n. 118 … nella parte in cui, in riferimento ai soggetti portatori di handicaps, prevede che "Sarà facilitata", anziché disporre che "É assicurata" la frequenza alle scuole medie superiori Ecco Azioni positive nella linea del pari dignità sociale, pieno sviluppo della persona Sentenza paralegislativa, manipolativa, additiva, reading in Poi recepito in legge 104/1992 (art. 12) : È garantito il diritto all'educazione e all'istruzione della persona handicappata nelle sezioni di scuola materna, nelle classi comuni delle istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado e nelle istituzioni universit Prevalenza del diritto del disabile su altri interessi: MA Corte cost non fissa gerarchie assolute e immutabili: bilanciamento di interessi condizionato da caso specifico, che può variare a seconda di una serie di variabili (fattore tempo: giurisprudenza muta relativamente) composizione della Corte, soprattutto CARATTERISTICHE DEL CASO Carlo Casonato diritto costituzionale 2009

24 Manifestazioni diverse di Costituzione
La Costituzione britannica La Costituzione statunitense La Costituzione francese La Costituzione italiana Carlo Casonato diritto costituzionale 2009

25 La Costituzione britannica
Documenti costituzionali: Magna Carta (1215): rigida e “garantita”, diritti di libertà Bill of Rights (1688) Scontro tra gruppi di potere: il pluralismo Corona e Parlamento e giudici Non ci sono costituzioni o testi costituzionali unidocumentali, anche se molti ACTS hanno “contenuto costituzionale” MAGNA CARTA. Giovanni Senzaterra è costretto a rilasciarla RIGIDA: in perpetuo , con riconoscimento di libertà e privilegi preesistenti per i nobili: corti fisse, habeas corpus, giuria, no taxation) GARANTITA: prima sorta di tribunale costituzionale (Mortati: commissione di resistenza con la facoltà di attaccare il re qualora questi avesse tradito il patto) e superiorità della legge (plurale): re è soggetto a legge divina, consuetudinaria e a contratto, poi a statute. E legge già si presenta come risultato di procedura plurale (a più voci: poi P) BILL OF RIGHTS: embrione di P (contro Giacomo II) per confermare e garantire: re necessita del consenso Parlamentare per imporre tasse, mantenere un esercito in tempo di pace e di override la legislazione. Dominato da tesi del contratto (abusi di Giacomo II) Storia di gruppi di potere che tendono ad acquisire controllo sugli altri: sorta di guerra di tutti contro tutti (nobiltà terriera, aristocrazia v. giudici v. Re v. POI orghesia) che poi si istituzionalizza in Pluralità del P. Nucleo di stato costituzionale. La Corona cede parti del proprio potere (di common law, prerogative=conventions) verso Parlamento che diventerà più ampiamente rappresentativo fino al suffragio universale con giudiziario che diviene sempre più indipendente dalla Corona e che interpreta ed applica discrezionalmente gli statutes: Guerra è vinta da P con giudici, che però mantengono Monarchia: pluralismo (dual sovereignity) Carlo Casonato diritto costituzionale 2009

26 Carlo Casonato diritto costituzionale 2009
Segue Bonham’s case (E. Coke, 1610) “in many cases, the common law will control acts of parliament, and sometimes adjudge them to be utterly void: for when an act of parliament is against common right and reason, or repugnant, or impossible to be performed, the common law will control it, and adjudge such act to be void” Ruolo e percezione del giudice Continuità nel mutamento e Law of the land Uncodified, common law, political Const. NON c’è la costituzione perché non c’è rottura netta con il passato (nave, fiume di pianura, cantina di vini) a differenza di US, di Francia (e poi di altri): (Alla fine del 900, l'isola appariva già unificata in un unico regno, caratterizzato da una monarchia forte ed efficiente (in un contesto di tradizioni germaniche) con sistema finanziario evoluto Monarchia forte, con sistema amministrativo efficiente, con sistema fiscale, monetario e giudiziario ben funzionanti. Re costituiva sufficiente protezione e quindi non si sentiva il bisogno di protezione variamente locale (non ci sono i presupposto per un sistema frammantario di tipo mediovale continentale) 1066 conquista dei normanni (Hastings) non pregiudica unità britannica. Principio monarchico rimane l'asse portante dell'istituzione inglese, con (storicamente) altri poteri che lo limiteranno (con contratto) ma non tentano di annientarlo.) riaffermazione di principi tradizionali con graduali mutamenti (monarchia attenuata, ma pur veto) CONTINUITA’ NEL MUTAMENTO Idea di diritto parte da law of the land, e comunque diritto non si esaurisce mai in volontà del sovrano, di un parlamento omogeneo (nemmeno di assemblea costituente). Diritto è frutto di procedura a più voci, diverse sia in P, che Monarchia, che poi di sovranità dei giudici nell’applicazione Carlo Casonato diritto costituzionale 2009

27 La Costituzione statunitense
Una Costituzione: Scritta The supreme law of the land (VI) Rigida (V) Garantita (VI)? E giuridica I precedenti storici e e ideologici ART. VI: La presente Costituzione e le leggi degli Stati Uniti che verranno fatte in conseguenza di essa, e tutti i trattati conclusi, o che si concluderanno, sotto l'autorità degli Stati Uniti, costituiranno la legge suprema del Paese (the supreme Law of the Land); e i giudici di ogni Stato saranno tenuti a conformarsi ad essi, quali che possano essere le disposizioni in contrario nella Costituzione o nella legislazione di qualsiasi singolo Stato. ART. V: Il Congresso, ogniqualvolta i due terzi delle Camere lo riterranno necessario, proporrà emendamenti alla presente Costituzione, oppure, su richiesta dei due terzi delle Legislature dei vari Stati, convocherà una Convenzione per proporre gli emendamenti. In entrambi i casi, gli emendamenti saranno validi a ogni effetto, come parte di questa Costituzione, allorché saranno stati ratificati dalle Legislature di tre quarti degli Stati, o dai tre quarti delle Convenzioni riunite a tale scopo in ciascuno degli Stati, a seconda che l'uno o l'altro modo di ratifica sia stato prescritto dal Congresso; tuttavia resta stabilito che nessun emendamento, prima dell'anno 1808, potrà modificare in alcun modo i capoversi primo e quarto della Sezione 9 dell'Articolo I, e che nessuno Stato, senza il suo proprio consenso, potrà essere privato della parità di rappresentanza nel Senato. Bonham’s case (1610): Lord Edward Coke James Otis (1761): “Una legge contro la Costituzione o l’equità naturale è nulla” Giurisdizione del Privy Council contro atti delle Colonie contrastanti con le leggi di Westminster Costituzioni statali (Pennsylvania, Vermont, New York): organi politici : dichiarazioni di incostituzionalità di leggi statali da parte dei giudici statali Carlo Casonato diritto costituzionale 2009

28 Carlo Casonato diritto costituzionale 2009
Segue I Federalist Papers e la tirannia della maggioranza: “Ambition must be made to counteract ambition. If men were angels, no government would be necessary. If angels were to govern men, neither external nor internal controls on government would be necessary. In framing a government which is to be administered by men over men, the great difficulty lies in this: you must first enable the government to control the governed; and in the next place oblige it to control itself. A dependence on the people is, no doubt, the primary control on the government; but experience has taught mankind the necessity of auxiliary precautions” Checks & Balances: ancora il pluralismo Il giudice di common law Federalist n. 51: But the great security against a gradual concentration of the several powers in the same department, consists in giving to those who administer each department the necessary constitutional means and personal motives to resist encroachments (violazioni) of the others. (…) Ambition must be made to counteract (neutralizzare) ambition. If men were angels, no government would be necessary. If angels were to govern men, neither external nor internal controls on government would be necessary. In framing a government which is to be administered by men over men, the great difficulty lies in this: you must first enable (mettere in grado) the government to control the governed; and in the next place oblige it to control itself. A dependence on the people is, no doubt, the primary control on the government; but experience has taught mankind the necessity of auxiliary precautions - All the powers of government, legislative, executive, and judiciary, result (finiscono) to the legislative body. The concentrating these in the same hands, is precisely the definition of despotic government Checks & Balances: veto power, impeachment, audizioni, bilancio e legge finanziaria Commonwealth v. Caton, Virgina 1782: “se l’intero legislativo tentasse di oltrepassare i confini assegnatigli dal popolo, io, nell’amministrare la pubblica giustizia del Paese, affronterei i poteri coalizzati stando sul mio seggio, in questo tribunale, ed appoggiandomi sulla Costituzione, direi loro: qui è il limite della vostra autorità e qui voi arriverete, non oltre” Giudice che si valorizza ancora dopo Marbury v. Madison (1803) e Dred Scott v. Sandford (1857), pure sempre attaccato Carlo Casonato diritto costituzionale 2009

29 Segue: il judicial review
Marbury v. Madison (1803) “Between these alternatives there is no middle ground. The Constitution is either a superior, paramount law, unchangeable by ordinary means, or it is on a level with ordinary legislative acts, and, like other acts, is alterable when the legislature shall please to alter it. If the former part of the alternative be true, then a legislative act contrary to the Constitution is not law; if the latter part be true, then written Constitutions are absurd attempts on the part of the people to limit a power in its own nature illimitable.” Carlo Casonato diritto costituzionale 2009

30 Segue: il judicial review
“It is emphatically the province and duty of the Judicial Department to say what the law is. Those who apply the rule to particular cases must, of necessity, expound and interpret that rule. If two laws conflict with each other, the Courts must decide on the operation of each. So, if a law be in opposition to the Constitution, if both the law and the Constitution apply to a particular case, so that the Court must either decide that case conformably to the law, disregarding the Constitution, or conformably to the Constitution, disregarding the law, the Court must determine which of these conflicting rules governs the case. This is of the very essence of judicial duty” WE THE PEOPLE: costitution REPRESENTATIVES: statutory instruments Ragionamento logico, ma si dimentica di carattere discrezionale di interpretazione Possibile solo per figura di giudice (altro che buche de la loi) Precedenti storici e ideologici: Bonham’s case (1610): Lord Edward Coke James Otis (1761): “Una legge contro la Costituzione o l’equità naturale è nulla” Giurisdizione del Privy Council contro atti delle Colonie contrastanti con le leggi di Westminster Costituzioni statali (Pennsylvania, Vermont, New York): organi politici : dichiarazioni di incostituzionalità di leggi statali da parte dei giudici statali Carlo Casonato diritto costituzionale 2009

31 Carlo Casonato diritto costituzionale 2009
Un confronto UK Una sovranità condivisa Continuità nel mutam. King in Parl (HL, HC) Judges (Supreme C.) The Law of the Land USA Una sovranità condivisa Continuità nel mutam. Division & Separation of p Judges and USSC The Supreme Law of the L. Diverse forme di pluralismo Garanzia politica & garanzia giurisdizionale Differenza con FR: negazione del pluralismo: sostituzione di un sovrano (re ancient regime) con altro (P e borghesia) Carlo Casonato diritto costituzionale 2009

32 Le Costituzioni francesi
La supremazia della legge, espressione della volontà generale/nazionale La negazione del pluralismo Il limitato ruolo del giudice: bouche de la loi La separazione dei poteri I limiti del Conseil Natura normativa della Costituzione? Citazione A. Barbera, le basi del costituzionalismo (p. 23) La nazione si sostituisce alla divinità: si sostituisce al sovrano, non elimina la sovranità. Travolge il vecchio diritto romano, la lex terrae, i diritti personali e feudali, per eguaglianza meramente formale, che non riconosce nulla fuori di sé: classi, corpi intermedi (Loi le Chapellier) Libertà partecipazione (limitatissima), più che libertà autonomia La nazione è l’unica titolare del potere normativo, nessun ruolo ai giudici, nessun potere più alto (revisione) Carlo Casonato diritto costituzionale 2009

33 La costituzione materiale
Il distacco fra precetto e realtà: fisiologia e patologia La forza normativa della volontà politica Il principio normativo che fonda la validità del sistema L’insieme dei fini e dei valori che costituiscono l’effettivo principio di unità e permanenza del sistema. L’insieme delle forze politiche e sociali che esprimono quei valori e che ne assicurano la realizzazione (anche contro la Costituzione formale) Valore descrittivo v. rischio prescrittivo Carlo Casonato diritto costituzionale 2009

34 Carlo Casonato diritto costituzionale 2009
Corte cost. sent. n. 15/1982 CEDU: “non si colloca di per se stessa a livello costituzionale, dall'altro lato non propone alcun criterio concreto” (MA ora 348 e 349/2007) RAGIONEVOLEZZA: “i limiti massimi della carcerazione preventiva… valutati alla luce delle suesposte considerazioni, non possono considerarsi irragionevoli, risultando disposti in ragione delle "obiettive difficoltà che esistono per gli accertamenti istruttori e dibattimentali" nei procedimenti che hanno ad oggetto "i delitti commessi per finalità di terrorismo e di evasione dell'ordine democratico” EMERGENZA: “condizione certamente anomala e grave, ma anche essenzialmente temporanea. Ne consegue che essa legittima, sì, misure insolite, ma che queste perdono legittimità, se ingiustificatamente protratte nel tempo” PRESUNZIONE DI NON COLPEVOLEZZA: “non impedisce la carcerazione preventiva, così questa non pregiudica quella” IRRETROATTIVITA’: “Non può dirsi tuttavia che gli argomenti addotti a sostegno di tale opinione rivelino una capacità di persuasione pari al loro numero ” Carlo Casonato diritto costituzionale 2009

35 Carlo Casonato diritto costituzionale 2009
Il costituzionalismo Percorso e contenuti tipici “Toute Société dans laquelle la garantie des Droits n'est pas assurée, ni la séparation des Pouvoirs déterminée, n'a point de Constitution” (Francia, 1789) Dallo stato di diritto allo stato costituzionale Separazione dei poteri Principio di legalità sovranità della legge assemblea rappresentativa Tutela dei diritti di libertà Eguaglianza formale Supremazia della Costituzione Costituzione “giuridica”, scritta, rigida, superiore, garantita (Diritti sociali) (Eguaglianza sostanziale) Costituzionalismo: limitazione del potere Carlo Casonato diritto costituzionale 2009

36 Stato costituzionale e cost. materiale, pluralismo e sovranità
Permanenza di una “sovranità condivisa”: pluralismo e condivisione delle scelte fondamentali Lo stato costituzionale come stato in cui la costituzione materiale perde i suoi caratteri originari e diviene plurale: politica e giurisdizione Ma approccio comparato e “casistico” a costituzionalismo porta anche a riconsiderare: 1. Caratteri di stato cost: non mera esistenza di cost + garanzia MA Condivisione di scelte fondamentali da parte di organi ≠ (per competenza, legittimazione, composizione, sensibilità) 2. Rimane sovranità, ma per essere manifestata serve accordo di organi ≠ 2. Costituzione materiale Carlo Casonato diritto costituzionale 2009

37 Ancora il costituzionalismo: alcune tappe
1215 (UK) diritti/privilegi, “rigidità”, “garanzia”, pluralismo 1789 (FR) “separazione” dei poteri, diritti/privilegi, negazione del pluralismo 1803 (US) Judicial review of legislation revisione costituzionale? potere costituente? Carlo Casonato diritto costituzionale 2009

38 Carlo Casonato diritto costituzionale 2009
Corte cost. sent. n. 1146/1988 “La Costituzione italiana contiene alcuni principi supremi che non possono essere sovvertiti o modificati nel loro contenuto essenziale neppure da leggi di revisione costituzionale o da altre leggi costituzionali. Tali sono tanto i principi che la stessa Costituzione esplicitamente prevede come limiti assoluti al potere di revisione costituzionale…, quanto i principi che, pur non essendo espressamente menzionati fra quelli non assoggettabili al procedimento di revisione costituzionale, appartengono all'essenza dei valori supremi sui quali si fonda la Costituzione italiana” “Non si può, pertanto, negare che questa Corte sia competente a giudicare sulla conformità delle leggi di revisione costituzionale e delle altre leggi costituzionali anche nei confronti dei principi supremi dell'ordinamento costituzionale. Se così non fosse, del resto, si perverrebbe all'assurdo di considerare il sistema di garanzie giurisdizionali della Costituzione come difettoso o non effettivo proprio in relazione alle sue norme di più elevato valore” Carlo Casonato diritto costituzionale 2009

39 Carlo Casonato diritto costituzionale 2009
Il potere costituente Un consapevole atto di volontà La problematica base di riconoscimento Forza, consenso, comunità internazionale, MA Kelsen e Gödel Potere libero nel fine, MA… Es: Italia, Sudafrica Kelsen: dottrina pura del diritto (1933): ragioni di fatto di legittimazione inconoscibili dal diritto: grundnorm che giustifica validità del diritto è inspiegabile (è cost materiale?) Gödel: teorma dell’incompiutezza dei sistemi matematici (1931) per decidere della validità di sue regole è necessario uscire da quel sistema Italia: Referendum 2 giugno 1946: assemblea costituente vincolata (politicam – giuridicam?) Trattato di pace: Parigi, 10 febbraio 1947 Sud Africa: 1993: 34 Constitutional Principles; Interim Constitution 1996: Controllo di Corte costituzionale: maggio NO + emendamenti; dicembre SI 1997 Costituzione entra in vigore Altra definizione da rivedere: o si esaurisce con prima espressione, o è processo Carlo Casonato diritto costituzionale 2009

40 Ancora il costituzionalismo: alcune tappe
1215 (UK) diritti/privilegi, “rigidità”, “garanzia”, pluralismo 1789 (FR) “separazione” dei poteri, diritti/privilegi, negazione del pluralismo 1803 (US) Judicial review of legislation 1988 (IT) il controllo del potere di revisione costituzionale 1996 (SAfr) il controllo del potere costituente? 1993: 34 Constitutional Principles; Interim Constitution 1996: Controllo di Corte costituzionale: maggio NO + emendamenti; dicembre SI 1997 Costituzione entra in vigore Carlo Casonato diritto costituzionale 2009

41 Costituzioni rigide e flessibili
La distinzione basata sulla procedura La distinzione funzionale, di scopo PLURALISMO Cost. FLESSIBILE: Flessibile riguardo alla legge (proc. di modifica) Iper-rigida riguardo alla concessione irrevocabile di un procedimento legislativo concordato (King in P) Sovranità della legge, garante delle libertà fondamentali Cost. RIGIDA: Stabilità e mutamento Sottoposizione della legge alla Costituzione (Corte), garante dell’assetto complessivo Controllo di legittimità costituzionale da parte di un “giudice” terzo Scomparsa (trasferimento) della sovranità Pluralismo serve anche per guardare a distinzione fra cost rigide e flessibili Giurisprudenza ritenne Statuto immodificabile in riferimento al procedimento condiviso: La Cassazione si oppone a massiccia decretazione d’urgenza del Governo Pelloux ( ) in crisi di fine secolo per leggi liberticide La Cassazione si oppone a massiccia decretazione d’urgenza del primo dopoguerra: “usurpazione del potere legislativo da parte del governo”: NON si è formata una consuetudine modificativa dello Statuto: ritorno a “osservanza di sane regole costituzionali” Carlo Casonato diritto costituzionale 2009

42 Carlo Casonato diritto costituzionale 2009
Lo Statuto Albertino “CARLO ALBERTO, per la grazia di Dio, RE DI SARDEGNA, DI CIPRO E DI GERUSALEMME, Ecc. Ecc. Ecc. Con lealtà di Re e con affetto di Padre Noi veniamo oggi a compiere quanto avevamo annunziato ai Nostri amatissimi sudditi col Nostro proclama dell' 8 dell'ultimo scorso febbraio, con cui abbiamo voluto dimostrare, in mezzo agli eventi straordinarii che circondavano il paese, come la Nostra confidenza in loro crescesse colla gravità delle circostanze, e come prendendo unicamente consiglio dagli impulsi del Nostro cuore fosse ferma Nostra intenzione di conformare le loro sorti alla ragione dei tempi, agli interessi ed alla dignità della Nazione. Considerando Noi le larghe e forti istituzioni rappresentative contenute nel presente Statuto Fondamentale come un mezzo il più sicuro di raddoppiare coi vincoli d'indissolubile affetto che stringono all'Italia Nostra Corona un Popolo, che tante prove Ci ha dato di fede, d'obbedienza e d'amore, abbiamo determinato di sancirlo e promulgarlo, nella fiducia che Iddio benedirà le pure Nostre intenzioni, e che la Nazione libera, forte e felice si mostrerà sempre più degna dell'antica fama, e saprà meritarsi un glorioso avvenire. Perciò di Nostra certa scienza, Regia autorità, avuto il parere del Nostro Consiglio, abbiamo ordinato ed ordiniamo in forza di Statuto e Legge fondamentale, perpetua ed irrevocabile della Monarchia, quanto segue:…” PERPETUO, IRREVOCABILE, MA subito Cavour: immodificabilità e concetto assurdo Art. 24: Tutti i regnicoli, qualunque sia il loro titolo o grado, sono eguali dinanzi alla legge. Tutti godono egualmente i diritti civili e politici, e sono ammissibili alle cariche civili, e militari, salve le eccezioni determinate dalle Leggi Dottrina: tutto si può modificare, tranne pr. della condivisione del pot. Legislativo fra RE e CAMERE Giurisprudenza ritenne Statuto immodificabile in riferimento al procedimento condiviso: La Cassazione si oppone a massiccia decretazione d’urgenza del Governo Pelloux ( ) in crisi di fine secolo per leggi liberticide La Cassazione si oppone a massiccia decretazione d’urgenza del primo dopoguerra: “usurpazione del potere legislativo da parte del governo”: NON si è formata una consuetudine modificativa dello Statuto: ritorno a “osservanza di sane regole costituzionali” Anche in UK, l’unica cosa che potrebbero fare i giudici è il sindacato di una legge che non sia passata attraverso l’esame delle 2 camere e che non abbia ricevuto il royal assent Carlo Casonato diritto costituzionale 2009

43 Il diritto costituzionale
Testo costituzionale Leggi costituzionali “Tradizioni” costituzionali: modelli, principi Interpretazione “sistematica” da parte della dottrina Bilanciamento degli interessi Giurisprudenza della Corte costituzionale Ruolo del giudice a quo Legislazione ordinaria Materia elettorale, referendum, regioni, ordinamento giudiziario Regolamenti Carlo Casonato diritto costituzionale 2009

44 La Costituzione italiana: presentazione
Cenni storici: l’assemblea costituente Lunghezza Apertura, principi (mitezza), pluralismo Carlo Casonato diritto costituzionale 2009


Scaricare ppt "Diritto costituzionale Carlo Casonato"

Presentazioni simili


Annunci Google