La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Schema della tesi Unindagine sulle Comunità-alloggio per handicappati adulti a Roma La legislazione in favore delle persone disabili: dalla politica dellassistenza.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Schema della tesi Unindagine sulle Comunità-alloggio per handicappati adulti a Roma La legislazione in favore delle persone disabili: dalla politica dellassistenza."— Transcript della presentazione:

1 Schema della tesi Unindagine sulle Comunità-alloggio per handicappati adulti a Roma La legislazione in favore delle persone disabili: dalla politica dellassistenza alla politica dellintegrazione La legislazione statale La legislazione regionale La legislazione europea Le possibili soluzioni per la vita adulta dei disabili vecchie e nuove tendenze La legislazione in favore delle persone disabili: dalla politica dellassistenza alla politica dellintegrazione La legislazione statale La legislazione regionale La legislazione europea Le possibili soluzioni per la vita adulta dei disabili vecchie e nuove tendenze Le Comunità-alloggio per handicappati adulti: analisi delle esperienze a Roma Considerazioni, obiettivi e metodi dellindagine Analisi delle strutture Analisi degli ospiti Conclusioni e proposte Le Comunità-alloggio per handicappati adulti: analisi delle esperienze a Roma Considerazioni, obiettivi e metodi dellindagine Analisi delle strutture Analisi degli ospiti Conclusioni e proposte

2 Soluzioni per la vita adulta dei disabili Istituti di ricovero Ospedali Psichiatrici Istituti di ricovero Ospedali Psichiatrici Assistenza domiciliare Formazione professionale e cooperative integrate Centri diurni Strutture residenziali Assistenza domiciliare Formazione professionale e cooperative integrate Centri diurni Strutture residenziali

3 Distinzione delle Comunità-alloggio dagli Istituti Aumento della vita media dei disabili Correlazione tra handicap congenito ed età della madre Progetto Residenzialità del Comune di Roma Fonti istituzionali Enti ed organizzazioni che si occupano di handicap Guide ai servizi per lhandicap Domanda sul questionario Solo per persone con disturbi psichiatrici Capacità ricettiva superiore a 15 posti Non partecipazione degli ospiti alla gestione domestica Operanti solo il fine-settimana Metodologia dellindagine

4 Tutte le strutture residenziali la cui ricezione di disabili adulti affetti da handicap fisici, psichici e sensoriali sia non superiore a 15 posti. Tali strutture devono prevedere inoltre la partecipazione degli utenti allorganizzazione e alla gestione della casa nonché il loro coinvolgimento nei progetti individuali tenendo conto delle singole potenzialità. Le strutture devono far parte del Comune di Roma o essere ubicate in luoghi strettamente adiacenti ad esso. STRUTTUREOSPITI Aspetti generali Informazioni anagrafiche Organizzazione della strutturaSocialità Ubicazione e descrizione localiAutonomia Attività svolte e tempo libero Situazione generale STRUTTUREOSPITI Aspetti generali Informazioni anagrafiche Organizzazione della strutturaSocialità Ubicazione e descrizione localiAutonomia Attività svolte e tempo libero Situazione generale Responsabili delle Comunità-alloggio Metodologia dellindagine POPOLAZIONE OBIETTIVO QUESTIONARIO UNITA DI RILEVAZIONE

5 Le Comunità-alloggio secondo la Circoscrizione e la ASL di appartenenza ASL RME ASL RMA ASL RMB ASL RMC ASL RMD

6 Disponibili 239 (media 6.2 range ) Occupati 205 (media 5.5 range ) Posti Obiettori 48 (media 1.3 range 0 - 6) Operatori 219 (media 5.9 range ) Corsi di aggiornamento 20/37 Rientro in famiglia nei giorni di festa29/37 Rientro in famiglia nel periodo estivo 21/37 Incontri con i parenti 13/37 Contatti con altre Comunità-alloggio 27/37 Caratteristiche delle strutture Indice di sfruttamento = 85.7 % Personale

7 Analisi delle Corrispondenze Multiple 40 variabili attive con 97 modalità associate 8 variabili illustrative e 37 Comunità-alloggio Primo asse fattoriale AUTOGESTIONE - ISTITUZIONALITA Secondo asse fattoriale LIBERTA - REGOLE Terzo asse fattoriale ISOLAMENTO - COLLABORAZIONE Quarto asse fattoriale ESCLUSIONE - INSERIMENTO INTERPRETAZIONE DEGLI ASSI FATTORIALI

8 Cluster Analysis per le strutture Scomposizione dellinerzia Primo gruppo - Istituzionali 23 strutture (62.2 %) 69.3 % degli ospiti Secondo gruppo - Rigide 2 strutture (5.4 %) 5.8 % degli ospiti Terzo gruppo - Autogestite 12 strutture (32.4 %) 24.9 % degli ospiti

9 Caratteristiche degli ospiti Età media 37 anni (range ) Età media 37 anni (range ) Sesso Tipo di handicap Livello di istruzione Motivo di ingresso Provenienza

10 Caratteristiche degli ospiti Socialità Autonomia Attività svolte Situazione generale

11 Associazioni statisticamente significative tra le variabili Socialità Livello di istruzione Provenienza da casa Lavoro Nessuna attività Autonomia Livello di istruzione Tipo di handicap Motivo di ingresso Età Attività svolte Livello di istruzione Tipo di handicap Motivo di ingresso Autonomia Età Situazione generale Livello di istruzione Provenienza da casa Accordo con operatori e utenti Lavoro

12 Autonomia generale Procedura CHAID per lAutonomia generale

13 Situazione generale Procedura CHAID per la Situazione generale

14 Conclusioni e proposte Indirizzario delle Comunità-alloggio a Roma Differenza di impostazione rispetto agli istituti Fattori di omogeneità numero ridotto di disabili appartamento utilizzato come base significativo rapporto disabile/operatore finanziamento istituzionale partecipazione utenti allorganizzazione quotidiana inserimento nella rete territoriale apertura verso lesterno Fattori di omogeneità numero ridotto di disabili appartamento utilizzato come base significativo rapporto disabile/operatore finanziamento istituzionale partecipazione utenti allorganizzazione quotidiana inserimento nella rete territoriale apertura verso lesterno Utile strumento per la necessità di indipendenza dei disabili Studio del contributo delle Comunità-alloggio Studio del contributo delle Comunità-alloggio Estensione dellindagine ad altre realtà territoriali Estensione dellindagine ad altre realtà territoriali Rilevazione della soddisfazione direttamente sugli ospiti Rilevazione della soddisfazione direttamente sugli ospiti

15


Scaricare ppt "Schema della tesi Unindagine sulle Comunità-alloggio per handicappati adulti a Roma La legislazione in favore delle persone disabili: dalla politica dellassistenza."

Presentazioni simili


Annunci Google