La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Centro Regionale di Competenza Analisi e Monitoraggio del Rischio Ambientale Sezione TematicaMODELLISTICA responsabile LUCILLA DE ARCANGELIS.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Centro Regionale di Competenza Analisi e Monitoraggio del Rischio Ambientale Sezione TematicaMODELLISTICA responsabile LUCILLA DE ARCANGELIS."— Transcript della presentazione:

1 Centro Regionale di Competenza Analisi e Monitoraggio del Rischio Ambientale Sezione TematicaMODELLISTICA responsabile LUCILLA DE ARCANGELIS

2 PARTECIPANTI ANGELO ALVINO VINCENZO FERONE Dipartimento di Matematica e Applicazioni NICOLA FUSCO Università di Napoli Federico II GIULIANO LACCETTI GRAZIA GIBERTI Dipartimento di Scienze Fisiche Università di Napoli Federico II ANTONIO CONIGLIO LUCILLA DE ARCANGELIS ANTONIO DE CANDIA SGD Campania ANNALISA FIERRO Istituto Nazionale di Fisica della Materia CATALDO GODANO MARIO NICODEMI GIUSEPPE DE FELICE Dipartimento di Energetica, Termofluidodinamica applicata CARLO MEOLA e Condizionamenti Ambientali, Università di Napoli Federico II Sezione Tematica Modellistica

3 DISTRIBUZIONE DEGLI SFORZI IN MEZZI FRATTURATI Sezione Tematica Modellistica

4 DISTRIBUZIONE DEGLI SFORZI IN MEZZI FRATTURATI

5 FESSURAZIONE DI SUPERFICIE Sezione Tematica Modellistica

6 CORROSIONE DA STRESS Sezione Tematica Modellistica

7 LINEE ISOSTRESS IN MODELLI 3D Sezione Tematica Modellistica

8 CAMPO DI TEMPERATURE IN FIAMME Sezione Tematica Modellistica

9 OBIETTIVI DELLA SEZIONE Coordinare le varie competenze nell'ambito della modellistica teorica e numerica Organizzare un'offerta di possibilità di simulazione numerica diversificata Fornire un supporto alle varie Sezioni Tematiche del CRdC che hanno bisogno di sviluppare modelli teorici e numerici del fenomeno in analisi Mettere a punto un sistema di calcolo competitivo in Campania Sezione Tematica Modellistica

10 STRUMENTAZIONI DA ACQUISIRE LINUX CLUSTER 64 nodi biprocessori X86 compatibili da 2Ghz o superiore; 512 KB cache; 2 GB di RAM/nodo (DDR o RIMM); 80GB hard disk IDE/nodo; Rete di interconnessione ad alta velocità; Unità di storage NAS 1-2 TB; Sistema di Backup SDLT; Nodo di front end; 2 gruppi di continuità da 15KVA; 3 rack da 42U; 2 switch KVM da 32 porte. Sezione Tematica Modellistica

11 PROGETTO DIMOSTRATORE Riprodurre le caratteristiche statistiche dei cataloghi sismici, utilizzando modelli statistici, quali la Self Organized Criticality Analizzare la distribuzione degli sforzi nei mezzi granulari e studiare la dinamica delle frane sui pendiifrane Studiare la formazione di inquinanti, la loro diffusione ed evoluzione chimica in sistemi ad alta temperatura, quali i reattori di combustione Realizzare un sistema di calcolo parallelo distribuito su cluster di biprocessori Modellare lo scorrimento di due superfici in contatto inserendo un mezzo granulare intermedio, per simulare il gouge esistente tra le labbra di faglie reali Sezione Tematica Modellistica

12

13 TRASFERIMENTO TECNOLOGICO Possibilità per industrie del settore ambientale di offrirsi in modo competitivo a gare internazionali appoggiandosi alla Sezione Modellistica del CRdC per gli aspetti computazionali Formazione di personale nel campo della simulazione numerica di problemi di interesse ambientale Offerta di un ampia varietà di strumenti di calcolo e modellistica numerica con la possibilità di attrarre finanziamenti Sezione Tematica Modellistica


Scaricare ppt "Centro Regionale di Competenza Analisi e Monitoraggio del Rischio Ambientale Sezione TematicaMODELLISTICA responsabile LUCILLA DE ARCANGELIS."

Presentazioni simili


Annunci Google