La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Febbraio 20071 LE FUNZIONI AZIENDALI di Valentina Colarieti Tosti.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Febbraio 20071 LE FUNZIONI AZIENDALI di Valentina Colarieti Tosti."— Transcript della presentazione:

1 Febbraio LE FUNZIONI AZIENDALI di Valentina Colarieti Tosti

2 Febbraio Definizione Una funzione aziendale è un insieme coordinato di operazioni svolte per il conseguimento di determinati obiettivi allinterno delle organizzazioni.

3 Febbraio Cosa si fa veramente in una azienda Vi sono, in linea di massima e con le ovvie differenze da azienda ad azienda e da settore a settore, nove principali funzioni, e quindi nove principali aree di inserimento e di carriera. Le funzioni così come qui suddivise si riferiscono ad unazienda industriale strutturata secondo criteri classici.

4 Febbraio Distribuzione percentuale dei diplomati per funzione aziendale in cui stanno operando Commerciale22% Marketing15% Ricerca12% Consulenza11% Direzione9% Amministrazione e finanza6% Logistica5% Ricerca e sviluppo4% Controllo di gestione4% Organizzazione3% Produzione3% Acquisti3% Controllo qualità2% Altre1% Totale100% Fonte: Università cattolica del sacro Cuore

5 Febbraio ORGANIZZAZIONE La funzione si occupa della composizione ottimale delle forze materiali, immateriali e umane In particolare: fornisce allazienda la sua struttura organizzativa (come dividere i compiti tra i vari soggetti che operano in azienda e come coordinare i loro sforzi per raggiungere gli obiettivi aziendali) si occupa di chiarire ai soggetti ciò che è loro richiesto in azienda e qual è la funzione del loro lavoro ai fini del risultato aziendale, e di spingerli a migliorare la loro collaborazione. 1.

6 Febbraio La relazione con la funzione del personale La funzione organizzativa, tende oggi a scomparire nelle aziende come funzione in sé, e ad essere inglobata, a seconda degli ambiti operativi, nelle aree del Personale, dei Sistemi Informativi o della Produzione

7 Febbraio GESTIONE DEL PERSONALE Provvede allacquisizione delle risorse umane occorrenti (reclutamento e selezione), al loro addestramento, alla valutazione delle prestazioni, alle politiche retributive, alle incentivazioni, etc. Possiamo distinguere due campi dazione: Le Relazioni Industriali : ambiti normativi e i rapporti con il sindacato e la componente operaia La gestione delle Risorse Umane: sistemi di selezione, formazione, carriera e retribuzione di impiegati, quadri e dirigenti 2.

8 Febbraio FINANZA La finalità di tale funzione è reperire i mezzi finanziari necessari per lacquisto dei fattori produttivi e contribuire al corretto impiego dei mezzi stessi nello svolgimento della gestione. Pertanto, la finanza ha per oggetto la gestione del fattore capitale in due momenti cruciali: Acquisizione del capitale Impiego del capitale 3.

9 Febbraio OBIETTIVO: permettere allimpresa di fronteggiare in ogni momento qualunque esigenza di esborso finanziario in modo economico e tempestivo. PROBLEMI DA GESTIRE: 1. mantenimento di unadeguata dinamica delle entrate e delle uscite monetarie 2. Perseguimento di una equilibrata struttura tra le fonti di acquisizione di capitale e gli impieghi di risorse finanziarie

10 Febbraio In definitiva il primo aspetto richiede lequilibrio tra Entrate monetarie e Uscite monetarie in modo che ci sia in ogni momento unadeguata copertura del proprio fabbisogno finanziario. Il secondo aspetto riguarda lesistenza ed il mantenimento di unadeguata omogeneità temporale tra la tipologia degli investimenti aziendali e le forme di finanziamento utilizzate.

11 Febbraio LOGISTICA/ACQUISTI La Logistica (chiamata oggi Supply Chain) cura lacquisto dei materiali, la loro gestione nei magazzini, la programmazione della produzione in stabilimento, e la distribuzione dei prodotti, la selezioni dei fornitori 4.

12 Febbraio Importanza della logistica E UNA FUNZIONE CRUCIALE sia per lesigenza di ridurre gli enormi oneri finanziari legati alle scorte di materie prime e prodotti finiti sia in quanto funzione di integrazione tra la produzione e le vendite, indispensabile per essere più tempestivi nella consegna e più affidabili nella gestione degli ordini

13 Febbraio Tra le mansioni più critiche vi è quella del buyer, o compratore, che cura lacquisto di materie prime, semilavorati etc., selezionando i fornitori e negoziando le condizioni Altre mansioni tipiche sono la programmazione della produzione, che gestisce gli stock e alimenta le fabbriche, e la distribuzione fisica, che cura i flussi dei prodotti dal produttore ai clienti: in queste aree linformatica distribuita consente grandi innovazioni, necessarie per la elevatissima incidenza che i costi logistici di stoccaggio e trasporto hanno per le aziende Figure professionali

14 Febbraio PRODUZIONE La produzione governa i processi di trasformazione delle materie prime, o dei semilavorati, nel prodotto finito 5.

15 Febbraio Figure professionali In produzione, è fondamentale il ruolo del caporeparto, o responsabile di linea di produzione, in cui spesso i giovani laureati si fanno le ossa non solo dal punto di vista tecnico ma soprattutto da quello della leadership

16 Febbraio Rapporti con una nuova funzione: la Qualità La Qualità ha ampliato la sua area di competenza, in molte aziende, dalla qualità dei prodotti (e quindi la conformità alle specifiche, presidiata da appositi laboratori o controlli), a quella dei processi produttivi e poi a quella di tutti i processi aziendali, allinsegna delle esigenze (o, secondo alcuni, della moda) della Qualità Totale.

17 Febbraio Nuove funzioni=nuove figure In qualità, i ruoli tipici sono quelli dellanalista di laboratorio, che effettua studi e verifiche chimiche e fisiche sui prodotti o le materie prime, e dellispettore qualità, che esegue controlli sui prodotti o in fabbrica o dopo che sono stati messi in distribuzione, per verificare che arrivino in perfetto stato al consumatore. Ma non si può, oggi, parlare di produzione senza parlare della funzione che, nellarea tecnica, assicura la compatibilità delle attività produttive con lambiente e con la sicurezza sul lavoro: il controllo delle emissioni, degli scarichi, la messa a regime delle procedure di sicurezza etc. hanno una rilevanza sempre maggiore

18 Febbraio MARKETING È la funzione incaricata di trovare il modo di soddisfare i bisogni dei consumatori, guadagnandoci sopra. Deve curare lo studio ed il lancio di nuovi prodotti, il costante aggiornamento dei contenuti e dellimmagine di quelli esistenti, il loro posizionamento, la comunicazione pubblicitaria, la definizione dei prezzi ottimali di vendita, le iniziative promozionali, formati e confezioni, modalità distributive, etc 6.

19 Febbraio soddisfazione acquisto fidelizzazione

20 Febbraio Soddisfazione dellutente Fidelizzazione Aumento del valore percepito del servizio Rafforzamento dellimmagine Incremento vendite Profitti Perché la soddisfazione dellutente? In unazienda privata:

21 Febbraio Soddisfazione dellutente Fidelizzazione Aumento del valore percepito del servizio Rafforzamento dellimmagine Maggiori risorseResistenza alla restrizione In unorganizzazione pubblica:

22 Febbraio Insoddisfazio ne dellutente disaffezione Diminuzione del valore percepito del servizio Perdita di immagine Minori risorseScarsa resistenza a restrizioni In unorganizzazione pubblica Fuga verso il privato

23 Febbraio Il marketing e le altre funzioni aziendali Al marketing spetta proporre le caratteristiche del prodotto, ma altri dovranno realizzarlo Al marketing spetta proporre le caratteristiche del prodotto, ma altri dovranno fare in modo che il prezzo sia remunerativo Al marketing spetta la proposta delle politiche distributive, ma saranno altri a vendere e distribuire il prodotto

24 Febbraio Figure professionali La figura tipica del marketing è il product manager, che è la balia del prodotto e deve garantire, interagendo con tutte le altre funzioni, che esso cresca e si affermi secondo le sue massime potenzialità. addetto al trade marketing, che studia e organizza tutte le azioni commerciali rivolte alle clientela addetti alle ricerche di mercato, che attraverso agenzie specializzate valutano sui consumatori il potenziale e le caratteristiche dei prodotti, e specialisti di pianificazione mezzi pubblicitari, che definiscono dove/come/quando e a che prezzo debbano svolgersi le campagne pubblicitarie.

25 Febbraio Marketing ANALITICO STRATEGICO OPERATIVO RINVIO

26 Febbraio VENDITE Si occupa della commercializzazione e della distribuzione dei prodotti e delle merci, cura i rapporti con la clientela e con la rete di vendita Il suo obiettivo è quello di massimizzare le quantità vendute. 7.

27 Febbraio Figure professionali key account, nato, sulla falsariga degli account delle agenzie pubblicitarie, per prendersi cura di clienti di particolare importanza. capi distretto o capi area, con il compito di coordinare lattività di una serie di venditori o agenti in una determinata zona geografica.

28 Febbraio AMMINISTRAZIONE E CONTROLLO DI GESTIONE Il controllo della gestione e lamministrazione hanno in comune la funzione di produrre informazioni (tipicamente economico-finanziarie) con le quali rendere noti i risultati della gestione aziendale. Spesso sono svolte dallo stesso organo; ma non è raro che la funzione amministrazione sia svolta invece congiuntamente a quella della finanza. Gli strumenti dellamministrazione e del controllo di gestione sono fondamentalmente strumenti di rilevazione contabile e di determinazione economico- quantitativa 8. 9.

29 Febbraio Controllo di gestione Controllo di gestione: produce informazioni che consentono il monitoraggio della gestione destinate al management Verifica in quale modo sono state utilizzate le risorse disponibili e in quale misura sono stati raggiunti gli obiettivi

30 Febbraio Amministrazione: si occupa di contabilità generale e bilancio di esercizio, di tutto ciò che è disciplinato dalla normativa civilistica e fiscale, e destina le proprie informazioni a soggetti esterni (azionisti, banche, fisco, ecc.). Amministrazione/contabilità

31 Febbraio Altre funzioni Ricerca e sviluppo Sistemi informativi

32 Febbraio R&S È preposta allo studio, alla formulazione, alla innovazione continua dei prodotti aziendali. Si occupa di ricerche sui materiali, di invenzione di nuovi prodotti e tecnologie, e di progettazione e sviluppo di nuovi macchinari e processi di produzione, di analisi di nuove applicazioni e miglioramento di prodotti già esistenti.

33 Febbraio Information Technology diffuso outsourcing la maggioranza delle opportunità di assunzione in quest area è nelle società di consulenza o softwarehouse e non nelle aziende in cui i sistemi vanno implementati

34 Febbraio Figure professionali sistemista analista-programmatore project manager webmaster

35 Febbraio Gli organigrammi

36 Febbraio

37 Febbraio

38 Febbraio

39 Febbraio

40 Febbraio

41 Febbraio

42 Febbraio

43 Febbraio


Scaricare ppt "Febbraio 20071 LE FUNZIONI AZIENDALI di Valentina Colarieti Tosti."

Presentazioni simili


Annunci Google