La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

IL VACCINO PER LHPV: IL PARERE DEL GINECOLOGO Dr. Raffaele Fimiani Dr. Raffaele Fimiani Responsabile Servizio di Colposcopia e Patologia cervico-vaginale.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "IL VACCINO PER LHPV: IL PARERE DEL GINECOLOGO Dr. Raffaele Fimiani Dr. Raffaele Fimiani Responsabile Servizio di Colposcopia e Patologia cervico-vaginale."— Transcript della presentazione:

1 IL VACCINO PER LHPV: IL PARERE DEL GINECOLOGO Dr. Raffaele Fimiani Dr. Raffaele Fimiani Responsabile Servizio di Colposcopia e Patologia cervico-vaginale Presidio Ospedaliero di Pistoia

2 Background Linfezione persistente da HPV ad alto rischio è condizione necessaria per la sua azione oncogena…

3 + Sale di alluminio (alluminio idrossifosfato solfato amorfo [AAHS]) HPV 16 VLPs HPV 18 VLPs HPV 6 VLPs HPV 11 VLPs Antigeni Adiuvante Vaccino quadrivalente Sono disponibili due vaccini anti-HPV Formulazioni 54 + HPV 16 VLPsHPV 18 VLPs Antigeni + Sale di alluminio (Al(OH) 3 ) Immunostimolante (monofosforil lipide A [MPL]) Vaccino bivalente Adiuvante AS04 VLP = virus-like particle. Illustration: Florence Gendre.

4 I vaccini disponibili VACCINO BIVALENTE VACCINO TETRAVALENTE L1-VLP HPV 16, HPV 18 (c.p. 31) HPV 16, HPV 18, HPV 6, HPV 11 (c.p. 31,33,45,51)

5 I vaccini disponibili : indicazioni a.Prevenzione della displasia di alto grado (CIN III) b.Prevenzione del carcinoma della cervice c.Prevenzione delle lesioni vulvari, vaginali ed anali di alto grado PREVENZIONE PRIMARIA

6 Probabile meccanismo dazione del vaccino anti-HPV Muco Cervicale ENDOCERVICE ESOCERVICE Da P. Bonanni, 2008 modif.

7 1. Parr EL et al. J Virol 1997; 71 (11): 8109–15; 2. Nardelli-Haefliger D et al. J Natl Cancer Inst 2003; 95 (15): 1128–37; 3. Schiller JT et al. Nat Rev Microbiol 2004; 2 (4): 343–7; 4. Stanley M. HPV Today 2007; 11: 1–16; 5. Einstein M, Cancer Immunol Immunother 2007; 57 (4): 443– Poncelet et al. ESPID, Porto, Portugal 2007; Abstract 37, session ES2; Perchè sono necessari elevati livelli di anticorpi? 1. La vaccinazione induce anticorpi circolanti nel siero 2. Gli anticorpi, indotti dal vaccino, passano dal sangue al sito di infezione Gli anticorpi neutralizzanti impediscono l'ingresso del virus nella cellula 4,5 Livelli di anticorpi molto alti nel sangue si traducono in più anticorpi nel sito di infezione 6

8 Lefficacia del vaccino è risultata massima nelle donne naive al moneto della vaccinazione, cioè in quelle donne che non erano mai state infettate dai genotipi presenti nel cocktail vaccinale Lefficacia del vaccino, tuttavia, è risultata alta anche nelle donne non-naive

9 Conclusioni (1) 1.Il vaccino non è attivo contro le infezioni da HPV, le lesioni cervicali e i condilomi già presenti al momento della somministrazione 2.Almeno altri 13 genotipi di HPV (oltre a quelli contenuti nel vaccino) possono indurre danni cellulari fino alla trasformazione tumorale 3.Al momento attuale sappiamo che limmunità acquisita si protrae almeno fino a 5 anni 4.La vaccinazione non è raccomandata (ma effettuabile dopo consenso informato) nelle donne di età superiore a 26 anni (e inferiore a 9) e nelle pazienti gravide (non è, invece, controindicata nellallattamento) Sigo, 2007 – SICPCV, 2008

10 Conclusioni (2) 5. LHPV-DNA test prima del vaccino non pare di alcuna utilità 6. La vaccinazione è rivolta a soggetti di sesso femminile Potenzialmente la vaccinazione dei maschi potrebbe determinare sia effetti diretti (riduzione dellincidenza di condilomi genitali e delle neoplasie del pene e dellano) sia indiretti (riduzione della frequenza di trasmissione dellHPV alla popolazione femminile). Dati preliminari di uno Studio effettuato in Finlandia dimostrano che, laddove la copertura vaccinale della popolazione femminile è elevata, il beneficio che si ottine vaccinando i maschi è marginale. 7. Sebbene non vi sia accordo unanime su questo, al momento la somministrazione del vaccino a donne HIV poisitive non è raccomandata Sigo, 2007 – SICPCV, 2008

11 Implicazioni future (1) - La somministrazione del vaccino potrebbe determinare pressione selettiva verso altri tipi di HPV - I tipi virali prevalenti potrebbero subire mutazioni nel tempo - La capacità infettante dei singoli tipi virali può mutare nel tempo - Necessità di aumentare il periodo di follow- up per valutare lopportunità di richiami

12 Implicazioni future (2) - Impatto sui comportamenti sessuali - Impatto sulle pratiche di screening - Sorveglianza sulla tossicità riproduttiva


Scaricare ppt "IL VACCINO PER LHPV: IL PARERE DEL GINECOLOGO Dr. Raffaele Fimiani Dr. Raffaele Fimiani Responsabile Servizio di Colposcopia e Patologia cervico-vaginale."

Presentazioni simili


Annunci Google