La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Autunno Esco per pochi minuti di casa, faccio un giro breve; mi viene incontro l'autunno che mi sorprende: con il suo odore pungente di foglie e di.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Autunno Esco per pochi minuti di casa, faccio un giro breve; mi viene incontro l'autunno che mi sorprende: con il suo odore pungente di foglie e di."— Transcript della presentazione:

1

2

3 Autunno Esco per pochi minuti di casa, faccio un giro breve; mi viene incontro l'autunno che mi sorprende: con il suo odore pungente di foglie e di terra, con le sue dita fredde ed i suoi occhi tristi; mi sento stringere il cuore... (18/10/2003)

4 Emozioni dal cuore Sei un taglio al cuore sei un dolore dolce mi spezzi il respiro Sei il mio pensiero costante sei il mio cielo Dove sei... Io ti amo anche così senza sapere... ( settembre 2002)

5 Dolci pensieri Mentre piove e tuoni e lampi squarciano il cielo ed e' troppo buio per vedere il sole io vorrei che tu fossi qui: occhi negli occhi mani nelle mani labbra su labbra... Dolci baci dolce stringersi dolce amarsi. Sublimi pensieri, lussuose speranze, inutili attese. Sogni solo sogni intervalli di vita che non ci aiutano a vivere.

6 TI VORREI Ti vorrei qui, adesso, vorrei le tue mani calde sul mio viso, vorrei che le tue dita mi asciugassero le lacrime. Vorrei un tuo bacio sulla fronte, un tuo respiro, una tua carezza. Ti vorrei qui,adesso, addosso a me, che mi stringi così forte per farmi capire quanto mi vuoi bene. Come ti vorrei qui adesso

7 Vivere Nebbia che scende pioggia che batte fuoco che brucia potenza che cresce mare che sbatte: vivere Sole che splende erba che cresce mare in tempesta forza che sale voglia d'amare: vivere vivere.

8 L'attesa Sotto un cielo di pece davanti a un mare di perle mi siedo ed ascolto i rumori del mondo. Cullata da questa strana serenità aspetto, aspetto la vita aspetto l'amore. Mentre aspetto danzo libera come una strega davanti ad un falò, canto e ballo come un'indigena ad un rito propiziatorio. Vorrei sentire vorrei sapere se la mia attesa non sarà inutile.

9 ANIMALUNA Vento pioggia tutto e' inverno intorno. Piango da sola nessuno mi vede, nessuno mi sente, nessuno mi stringe. Nessuno che arriva nessuno che accarezza nessuno che abbraccia. Nessuno che consola la mia animaluna.

10 Pps realizzata da Macc DanyMacc Dany per il gruppo:


Scaricare ppt "Autunno Esco per pochi minuti di casa, faccio un giro breve; mi viene incontro l'autunno che mi sorprende: con il suo odore pungente di foglie e di."

Presentazioni simili


Annunci Google