La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Immanuel Kant La Dialettica Trascendentale. La Ragione e le idee.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Immanuel Kant La Dialettica Trascendentale. La Ragione e le idee."— Transcript della presentazione:

1 Immanuel Kant La Dialettica Trascendentale. La Ragione e le idee

2 Le illusioni metafisiche Le conclusioni dellAnalitica mostrano già limpossibilità di una scienza metafisica. Nella Dialettica Trascendentale Kant tratta degli errori che compie chi pretende di costruirla.

3 Dialettica Kant assume il termine dialettica in senso negativo: in generale è la logica dellapparenza, ovvero l arte sofistica di dare apparenza logica alle proprie illusioni. la dialettica trascendentale riguarda le conoscenze illusorie che il nostro intelletto crede di ottenere quando oltrepassa i limiti dellesperienza e tenta di conoscere la cosa in sé.

4 Una inclinazione naturale Si tratta di una tendenza erronea, ma che non può essere eliminata, in quanto è inscindibilmente legata alla natura umana (es.: la colomba). Così, mentre le illusioni logiche (i sofismi) una volta smascherate svaniscono, queste permangono, anche quando se ne sia mostrata la vanità e rischiano di trarci in inganno: perciò occorre studiarle. La colomba leggera, mentre nel libero volo fende laria di cui sente la resistenza, potrebbe immaginare che le riuscirebbe assai meglio volare nello spazio vuoto di aria. Ragione

5 […] Illusione, che è del tutto inevitabile, […] come anche lo stesso astronomo non può impedire che la luna al levarsi non gli apparisca più grande, quantunque egli non si lasci ingannare da tale apparenza. La dialettica trascendentale sarà paga pertanto di scoprire lapparenza dei giudizi trascendenti, e di prevenire insieme che essa non tragga in inganno; ma che questa apparenza anche si dilegui (come lapparenza logica) e cessi di essere unapparenza, questo è ciò che non può giammai conseguire. Critica della Ragion Pura

6 La ragione Lintelletto in quanto si spinge al di là dellesperienza si chiama ragione (in senso stretto). Andare al di là dellesperienza significa cercare lassoluto, lincondizionato (il fenomeno è condizionato dalle forme a priori), i fondamenti supremi della realtà; la ragione è perciò la facoltà dell incondizionato. Ragione

7 Intelletto e ragione Kant svolge una stretta analogia tra ragione e intelletto: se lintelletto è la facoltà del giudicare, la ragione è quella del sillogizzare, deducendo le proprie conclusioni dai concetti puri, senza far riferimento a intuizioni sensibili. E come alle forme del giudizio corrispondo i concetti puri a quelle del sillogismo corrispondono le tre forme o esigenze della ragione: le idee. Ragione

8 Le idee Le idee sono concetti puri necessari (non arbitrari) della ragione a cui non corrispondono oggetti esperibili. Il nome è platonico, ma con quelle di Platone le idee di Kant hanno in comune solo il fatto che trascendono lesperienza. Su di esse si basano tre discipline dialettiche (Psicologia Razionale, Cosmologia Razionale e Teologia Razionale) che compongono la metafisica. Ragione

9 Sillogismi e idee SillogismiIdee CategoricoPsicologicaAnima IpoteticoCosmologica Mondo (totalità dei fenomeni) DisgiuntivoTeologicaDio

10 Pagina dalla Metaphysica di A.G. Baumgarten (il libro di testo adottato da Kant per i suoi corsi di metafisica). La metafisica comprende, oltre alla dottrina dellessere (ontologia): cosmologia, psicologia e teologia.

11


Scaricare ppt "Immanuel Kant La Dialettica Trascendentale. La Ragione e le idee."

Presentazioni simili


Annunci Google