La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Prof. Angelo Vita - UdA n. 1- Classe II F Martin Lutero e la Riforma Protestante La rottura dellunità medioevale.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Prof. Angelo Vita - UdA n. 1- Classe II F Martin Lutero e la Riforma Protestante La rottura dellunità medioevale."— Transcript della presentazione:

1 Prof. Angelo Vita - UdA n. 1- Classe II F Martin Lutero e la Riforma Protestante La rottura dellunità medioevale.

2 Prof. Angelo Vita - UdA n. 1- Classe II F La situazione nel Corruzione nella Chiesa Corruzione nella Chiesa Crisi del potere imperiale Crisi del potere imperiale Nascita e consolidamento degli stati nazionali Nascita e consolidamento degli stati nazionali Condizioni economiche e sociali Condizioni economiche e sociali La religiosità e la superstizione La religiosità e la superstizione

3 Prof. Angelo Vita - UdA n. 1- Classe II F La corruzione della Chiesa Presente a tutti i livelli: Presente a tutti i livelli: Papa Papa Vescovi Vescovi Preti e religiosi Preti e religiosi Disgusto di fronte allavidità del clero Disgusto di fronte allavidità del clero Nepotismo Nepotismo Sistema dei benefici Sistema dei benefici

4 Prof. Angelo Vita - UdA n. 1- Classe II F La questione delle indulgenze Tutto parte dallo schema penitenziale: Tutto parte dallo schema penitenziale: AnticoModerno

5 Prof. Angelo Vita - UdA n. 1- Classe II F La penitenza: dalla colpa alla pena Cambiamento della prospettiva del peccato: Cambiamento della prospettiva del peccato: Peccato: offesa nei confronti di Dio, paragonabile ad un reato di lesa maestà.

6 Prof. Angelo Vita - UdA n. 1- Classe II F Dal peccato alla pena PECCATO COLPA PENA CONFESSIONE ESPIAZIONE ASSOLUZIONE INDULGENZA

7 Prof. Angelo Vita - UdA n. 1- Classe II F La colpa dipende dalla dignità delloffeso Peccato e meriti I meriti dipendono dalla dignità di chi compie lopera buona

8 Prof. Angelo Vita - UdA n. 1- Classe II F Luomo e la grazia Luomo è completamente corrotto dal peccato originale. Luomo è completamente corrotto dal peccato originale. Con le sue forze, i suoi meriti, luomo non può rimediare alle sue colpe. Con le sue forze, i suoi meriti, luomo non può rimediare alle sue colpe. La Chiesa consente ad ogni credente di partecipare ai meriti di Cristo mediante le indulgenze. La Chiesa consente ad ogni credente di partecipare ai meriti di Cristo mediante le indulgenze.

9 Prof. Angelo Vita - UdA n. 1- Classe II F Indulgenza e espiazione Luomo mediante le indulgenze può espiare le sue colpe. Luomo mediante le indulgenze può espiare le sue colpe. Lespiazione delle indulgenze può essere applicata ad altri, anche defunti. Lespiazione delle indulgenze può essere applicata ad altri, anche defunti. Le indulgenze valgono anche per il futuro della vita delluomo e possono essere accumulate. Le indulgenze valgono anche per il futuro della vita delluomo e possono essere accumulate.

10 Prof. Angelo Vita - UdA n. 1- Classe II F Lutero contesta le indulgenze Lutero condivide il parere completamente negativo circa luomo (incapace di raggiungere la salvezza). Lutero condivide il parere completamente negativo circa luomo (incapace di raggiungere la salvezza). Per Lutero le indulgenze sono un imbroglio e una illusione. Per Lutero le indulgenze sono un imbroglio e una illusione. Luomo ha unaltra via per raggiungere la salvezza: la fede. Luomo ha unaltra via per raggiungere la salvezza: la fede.

11 Prof. Angelo Vita - UdA n. 1- Classe II F Lutero e San Paolo Lutero elabora la sua dottrina a partire dalla lettura di San Paolo e di SantAgostino. Lutero elabora la sua dottrina a partire dalla lettura di San Paolo e di SantAgostino. Per San Paolo luomo è essenzialmente peccatore. Linclinazione al peccato risiede nel profondo del suo essere e non vi è possibilità di fare il bene. Per San Paolo luomo è essenzialmente peccatore. Linclinazione al peccato risiede nel profondo del suo essere e non vi è possibilità di fare il bene.

12 Prof. Angelo Vita - UdA n. 1- Classe II F La fede, fonte di salvezza Lutero si rifà alla lettera ai Romani, capp Lutero si rifà alla lettera ai Romani, capp Abramo è lesempio della fede perché ha creduto e Dio lo ha considerato giusto a causa della sua fede. Abramo è lesempio della fede perché ha creduto e Dio lo ha considerato giusto a causa della sua fede. Abramo riceve le promesse a motivo della sua fede. Abramo riceve le promesse a motivo della sua fede.

13 Prof. Angelo Vita - UdA n. 1- Classe II F Luomo e Dio Luomo deve riconoscere di essere peccatore. Luomo deve riconoscere di essere peccatore. Deve credere a Dio; ciò è motivo di giustizia per Dio. Deve credere a Dio; ciò è motivo di giustizia per Dio. Dio ricopre i peccati delluomo con la sua grazia, come un mantello. Dio ricopre i peccati delluomo con la sua grazia, come un mantello. La legge non è causa di salvezza. La legge non è causa di salvezza. La salvezza viene da Dio come un dono gratuito che luomo non merita con le opere, ma per la sua fede. La salvezza viene da Dio come un dono gratuito che luomo non merita con le opere, ma per la sua fede.

14 Prof. Angelo Vita - UdA n. 1- Classe II F Scoprire la volontà di Dio Luomo è chiamato alla salvezza per la libera volontà di Dio (libero arbitrio). Luomo è chiamato alla salvezza per la libera volontà di Dio (libero arbitrio). Ciascuno è predestinato da Dio alla salvezza. Ciascuno è predestinato da Dio alla salvezza. Luomo può scoprire la volontà di Dio su di lui mediante la lettura della Bibbia. Luomo può scoprire la volontà di Dio su di lui mediante la lettura della Bibbia. Lutero traduce la Bibbia in tedesco perché ogni credente possa leggerla. Lutero traduce la Bibbia in tedesco perché ogni credente possa leggerla.

15 Prof. Angelo Vita - UdA n. 1- Classe II F La Bibbia e lo Spirito Ogni credente quando legge la Bibbia è guidato dallo Spirito e non ha bisogno di nessuno che lo guidi e lo indirizzi. Ogni credente quando legge la Bibbia è guidato dallo Spirito e non ha bisogno di nessuno che lo guidi e lo indirizzi. Elimina il magistero della Chiesa. Elimina il magistero della Chiesa. Il rapporto di fede è individuale… non comunitario… La comunità non è un luogo di salvezza. Il rapporto di fede è individuale… non comunitario… La comunità non è un luogo di salvezza.

16 Prof. Angelo Vita - UdA n. 1- Classe II F I sacramenti I sacramenti non servono per la salvezza. I sacramenti non servono per la salvezza. Riconosce solo il sacramento del battesimo e dellEucaristia in quanto istituiti da Gesù. Riconosce solo il sacramento del battesimo e dellEucaristia in quanto istituiti da Gesù. LEucaristia non è memoriale, ma semplice ricordo della cena del Signore. LEucaristia non è memoriale, ma semplice ricordo della cena del Signore. NellEucaristia non vi è la presenza reale di Gesù, ma è una presenza solo di fede. NellEucaristia non vi è la presenza reale di Gesù, ma è una presenza solo di fede.

17 Prof. Angelo Vita - UdA n. 1- Classe II F La predestinazione Luomo è predestinato da Dio alla salvezza. Dio sceglie per luomo il destino della salvezza e luomo deve scoprirlo mediante la fede e la lettura della Sacra Scrittura. Luomo è predestinato da Dio alla salvezza. Dio sceglie per luomo il destino della salvezza e luomo deve scoprirlo mediante la fede e la lettura della Sacra Scrittura. Luomo è predestinato in quanto Dio è deciso a voler donare a tutti la sua salvezza. Luomo è predestinato in quanto Dio è deciso a voler donare a tutti la sua salvezza.

18 Prof. Angelo Vita - UdA n. 1- Classe II F La chiesa spirituale Secondo Lutero la natura profonda della Chiesa è quella di comunità spirituale. Secondo Lutero la natura profonda della Chiesa è quella di comunità spirituale. La Chiesa visibile e giuridica è priva di significato religioso ed egli teorizza i conferimento del potere temporale della chiesa ai Principi (potere secolare). La Chiesa visibile e giuridica è priva di significato religioso ed egli teorizza i conferimento del potere temporale della chiesa ai Principi (potere secolare). Il Papa viene giudicato corrotto e in alcuni passi giunge a definirlo anticristo. Il Papa viene giudicato corrotto e in alcuni passi giunge a definirlo anticristo. Lutero ritiene inevitabile la separazione dalla chiesa di Roma, in nome di una superiorità morale che egli dice di detenere. Lutero ritiene inevitabile la separazione dalla chiesa di Roma, in nome di una superiorità morale che egli dice di detenere.


Scaricare ppt "Prof. Angelo Vita - UdA n. 1- Classe II F Martin Lutero e la Riforma Protestante La rottura dellunità medioevale."

Presentazioni simili


Annunci Google